Salta i links e vai al contenuto

Lavorare in Canada

Lettere scritte dall'autore  davatz
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

544 commenti

Pagine: 1 2 3 4 5 6 55

  1. 31
    Beppe -

    Ciao ragazzi, ho letto tutti i vostri commenti e ho notato che la maggior parte di voi vuole trasferirsi in Canada. Leggendoli ho rivissuto la vostra determinazione e le vostre stesse motivazioni nel lasciare l’Italia. Con tanta fortuna sono riuscito a trovare un lavoro ad Edmonton, dove tutt’ora vivo. Con tanta fatica, ho ottenuno un “worker permit” che mi da la possibilità di lavorare per 1 anno; ora sto cercando di applicare “skilled worker application” anche se sarà dura. Credetemi voglio restarci il più possibile! Invece, a tutti coloro che criticano la scelta di immigrare dei loro connazionali dico di vergognarsi, perchè non accettando i compromessi e le regole di un Paese in balia dei furbi, si dimostra l’attaccamento alla propria terra di origine. Buona fortuna a tutti.

  2. 32
    GIORDANO -

    GRANDE BEPPE !! e proprio questo che mi spingera’ ad andare via da questo paese .. la politica dei furbetti , la politica del ” io sto bene a te non me te n’____lo” !! una vita sociale praticamente inesistente e quanto meno inefficace ! spesso raccontando del mio sogno .. mi sento dire .. ma dove vai?? con una figlia.. in italia vorrebbero venirci tutti da dutto iol mondo .eio dico no!” sbagliate .. in italia ci viene che dall’estero vuole fare il suo sporco comodo in un paese che .. tranquillamante glielo lascia fare !__ E POI ..mantenere una famiglia qua’ e’ diventata una cosa ..difficilissima .. si di macchinoni e telefonini ce ne sono tanti in giro .. e si potrebbe pensare che la gente non stai poi tanto male .. ma se non puoi comprare una casa ,, e ripieghi sull’auto e telefonino . allora mi sa’ tanto che cosi’ bene proprio non si sta!..

  3. 33
    gianna -

    Mio marito,è un artigiano eletticista ormai stufo della burocrazia italiana,perchè veramente non ti fa piu lavorare,o meglio dire non ti fa piu guadagnare abbastanza per mantenere una famiglia.Abbiamo 3 figli di cui uno maggiorenne.Vorrebbe trasferirsi in Canada momentanamente, lui e il figlio di anni 21 anche lui elettricista,cercare un lavoro e poi trasferire tutta la famiglia.Chiedo a qualquno se mi sa dire se tutto questo si può fare o ci sono delle pratiche burocratiche troppo lunghe da svolgere.La scuola per i bambini di 7 e 11 anni come funziona in canada? 15,45 20-03-07

  4. 34
    GIORDANO -

    ciao gianna .
    l’idea di tuo marito non e’ nienete male !
    deve ottenere prima un permesso di lavoro e mentre lo richiede deve farsi rilasciare contemporaneamente il visto per la residenza permanente ..
    sul sito del governo http://www.canada.it trovi tutte le informazioni .. oppure vai all’ambasciata del canada in via zara a roma..
    ciao

  5. 35
    Max -

    mia cara giovanna…meglio di chi ti ha scritto non posso risponderti…visto che io sto lottando per rimanere qui..io sono e rimarro sempre italiano..la mia terra e il posto piu bello del mondo…ma oggi e diventanto un posto che si puo solo amare come turista..non vivendoci..e questo mi addolora..ma questo non vuol dire che tu non debba farlo..perche i sogni vanno rispettati sempre..quindi se hai deciso di voler vivere in italia scrivimi e vedro come posso consigliarti al meglio.a beppe dico che sono felicissimo per lui…e spero anche io di riuscire a seguire la sua strada anche se la mia e molto tortuosa visto che io qui in canada sono solo..non ho appoggi..quindi non e semplice per me..ma ho trovato una persona come ho gia scritto precedentemente molto brava..e spero di saltarne fuori al piu presto..per gianna invece..che dire..non e semplice ma neanche difficile..il lavoro di tuo marito e molto richiesto..qui quando si tratta di muratori..elettricisti..idrauli..sono con la bava alla bocca per averli…dipende in che parte del canada vorreste trasferirvi..anche a lei dico che questa persona a cui mi sono rivolto io..puo essere molto utile per informazioni..quindi io vi lascio la mia email che e sonotroppoio@libero.it cosi se volete informazioni vi daro la sua email…non perdere la voglia di vivere i vostri sogni e di vivere in un mondo migliore…gianna..se e veramente quello che volete…qui non e tutto rose e fiori..anche qui ci sono i problemi..ma la vita e decisamente migliore…possibilita piu ampie..istruzione piu completa…non rinunciate mai a cercare una vita migliore per voi e per la vostra famiglia…a prestoooooooooooooooooo

  6. 36
    giovanna -

    cio max grazie per le tue parole sonno bellissimi pure io sonno milllione volte piu fiere di essere italiana cie lo propio nel sangue ma purtroppo lo so e duro in italia ma non dovresse essere cosi dobiamo lottare per la nostra terra e la piu bella del mondo il governo dovresse fare qualcosa e smettere di fare e trare straniere lo so e brutto a dire ma putroppo e la verita si non cie lavoro per i itliani comme fanno le straniere il paese e troppo picillo e cie troppa gente essempio qui in canada siamo 30 000 000 habitati per tuto il territorio del canada in italia siete 58 000 000 habitanti solo questo e la differenza insomma dobbiamo sempre essere orgoliozo de la nostra terre pure se io sonno nata qui sonno la regazza la piu orgoliosa de la mia patria grazi per le vostre lettere ciao a presto giovanna .

  7. 37
    Alessandro -

    Ciao a tutti, mi chiamo Alessandro, ho quasi 38 anni e nel 1993 sono stato in Canada a Kingston per 15 giorni, ospite di parenti.
    Il Canada mi è rimasto nel cuore e nell’anima.
    Ora sono sposato e ho 2 figli splendidi.
    Qui in italia faccio l’agente di commercio, il mio settore sono i prodotti per l’ufficio. Il mio desiderio e il mio sogno più grande sarebbe quello di ritornare in Canada con la mia famiglia e poter continuare a fare quello che faccio,(anche se aimè la lingua è un grosso ostacolo).
    Ho una copia di amici che hanno lo stesso mio sogno. Chiedo informazioni a chi mi potrebbe dare notizie utili.
    Un grazie a tutti quelli che vorranno darmi un consiglio.

  8. 38
    giovanna2 -

    ciao alessandro la lingua non e un problema non so la leggia in kingston ma qui in montreal cie il governamento que ti pagga si non mi sbaglio per imparare la lingua francese nel la provincia di quebec el la grande citta qui si chiama montreal e una citta multi culturale cie pure l’assosiatione italo-canadesa que ti po aiudare informatti sul sito http://www.ambashadacanadesedi montreal ti possono dare pure linformatione per kinston si mai per il lavoro non ti preoccuapare specialmente nel setore di vendita cie un sacco di lavoro anzi un po in tuto ti aguro molta fortuna a te e la tua famiglia si mai voi qualche altro informazione riscrivimi ciao giovanna

  9. 39
    Gianna -

    Gianna,2aprile2007
    Manca una settimana mio marito e mio figlio partono per il Canada.
    Cosa sta succedendo in italia?è la domanda che mi faccio ogni giorno.
    Ci siamo sempre rimboccati le maniche,con tutte le difficoltà siamo andati sempre avanti,una azienda di impianti elettrici aperta da mio marito 13 anni fa,orgoglioso del suo lavoro,3 anni fa ha fatto entrare in società nostro figlio Michael 21 anni,e ora non c è lavoro,o meglio dire la gente non puo più permettersi di fare delle spese,perchè non riesce ad arrivare a fine mese con lo stipendio.Che futuro potremo dare ai nostri figli?
    E’giusto secondo voi lasciare tutto,vendere la casa,lasciare i parenti,chiudere un attività e rcominciare da zero?
    Io ho 42 anni, mio marito ne ha 45,i fgli uno 21uno 10 e una 6,cosa facciamo?

  10. 40
    GIORDANO -

    ciao gianna .
    non e’ una bela cosa sicuramente .. vendere il patrimonio che uno si e’ sudato con una vita di lavoro .per emigrare via dal proprio paese perche’ questo non va’ piu’ avanti ..hai ragione .. al 100% ma l’ italia ormai e’ questa .. ti faccio un grande inbocca al lupo .. perche’ sono sicuro che oltre oceano .troverai veramente un paese che sia in grado di supportare te e la tua famiaglia .un paese socialmente aperto ad aiutare chi ne ha bisogno.. ma bisogno veramente .sai .. anche io ho una figlia ed ho solo 25 anni .. e tutti i giorni penso a quando mandero’ affanculo questo posto di ladri e di furbetti per portare la mia piccola famiglia a vivere una vita migliore .. e tanto meno dare a mia figlia quel pizzico di opportunita’ che l’italia di certo non puo’ offrire .. non sono sposato e cosi’ il governo riesce a togliermi tutto il possibile e riconoscermi pochissimo .. tu dirai allora sposati ! ma quanti soldi ci vogliono per fare un matrimonio almeno dignitoso in questo paese !??pago il mutuo e vivo all’estremo ogni mese ,, e la sola cosa che mi da’ forza ogni giorno e’ ritorare a casa distrutto e vedere la luce degli occhi di mia figlia ! non so’ se lasciero’ mai questo paese .. perche’ so’ benissimo che non si puo’ andare ” a sbattere la testa ” in un’ altro paese ..con una figlia piccola, senza un pavimento solido per farlo ! e per ora ..non posso proprio !!!! .. ma .. spingero’ con tutte le mie forse per riuscire a farlo!.. e per portare mia figlia lontano da questo posto e da questa gente ..
    stai facendo la cosa piu’ giusta che puoi fare !
    iol lavoro di tuo marito e figlio sono richiestissimi in canada , e agli altri due piu’ piccoli .. darai senz’alrtro una vita migliore .. in un paese straordinario ..
    ti pare poco?
    ciao and good luck! ! ! !

Pagine: 1 2 3 4 5 6 55

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili