Salta i links e vai al contenuto

Un amore finito per cosa?

La mia storia inizia due anni fa quando due ragazze sono entrate nel mio hotel. Appena ci siamo visti è scoppiato subito l’ amore. Lei canadese che viveva a Londra e l’ amica che era tornata da me perché 4 anni prima mi aveva conosciuto e voleva fare solo sesso, aveva parlato di me ai suoi amici ed ero “Famoso” ma, mi sono innamorato dell’amica..
Il primo giorno che ci siamo incontrati io scherzavo con lei e le dissi che ci saremo sposati. Abbiamo vissuto per oltre un anno una relazione a distanza e ogni mese si prendeva l’ aereo a turno per vederci una settimana. Lei la donna della mia vita io idem. Certo, la distanza è dura ma quando ci incontravamo vivevamo 24 ore sempre insieme. Quando Lei finì gli studi non ritorna in Canada ma gli trovo un lavoro a Londra tramite un mio amico e inizia a lavorare lì. Dopo qualche mese decide di trasferirsi in Italia. A fine novembre arriva e incominciamo la nostra vita insieme.. siamo felici. Arrivano le vacanze di natale e partiamo per il Canada a conoscere la famiglia, lì iniziano i problemi. La mamma non mi accetta e litighiamo il giorno di natale, non vuole che la figlia vive con me. Chiedo scusa dopo qualche giorno ma la mamma continua sempre a litigare con la figlia insultandola pesantemente tipo chiamandola tr*** e chi più ne ha più ne metta. Ritorniamo in Italia e lei è distrutta psicologicamente. La mamma non le telefona e nelle poche telefonate che lei le fa le dice che non troverà mai lavoro in Italia e che deve ritornare immediatamente in Canada. Poi troviamo un lavoro per lei e la mamma la prende in giro dicendogli che ha studiato per 20 anni per fare che? l’ insegnante di inglese!
La nostra relazione però funziona bene fino a quando in estate lei deve partire per il matrimonio della sorella. Dopo un mese e mezzo decide di non tornare più in Italia anche perché la mamma le fa un bel lavaggio del cervello e le dice che oltre ad non essere l’ uomo della sua vita non sarei mai venuto a vivere in Canada. Io vado a matrimonio della sorella e, dopo una lunga riflessione, decido di provare ad andare in Canada. Parlo con la mamma e le dico che per sua figlia rinuncio ad una vita economicamente buona e con una carriera già avviata perché per me lei è la donna che voglio tenere vicino nella mia vita, la mamma dei miei figli. Lei non sa cosa fare.. mi ama ma non vuole rinunciare alla sua carriera, ha problemi economici ed adesso sta riscoprendo che la mamma ha bisogno di lei. Mi chiede del tempo. Volevo precisare che Lei decide di partire per Londra perché litigava sempre con la mamma e la sua vita era proprio resa impossibile negli anni addietro. Passa un mese e mezzo e io riparto per il Canada per avere una risposta. Quando arrivo la mamma mi insulta arrivando anche a dire che sono un finocchio : ) devo dormire in un motel, mi dice che tormento la figlia, che non la lascio in pace e telefona a tutta la famiglia raccontando bugie su di me. Lei mi difende ma non riesce a prendere una decisione. Io riparto tra le lacrime dicendolei ti amo e addio, lei mi dice sempre che mi ama ma che ha dei dubbi ed ha bisogno di tempo. Passano i giorni e non rispondo né al telefono né ai suoi messaggi.. poi dopo un mese mi lascio contattare e.. parliamo tutta la notte. in quella notte decidiamo anche che nome dare ai nostri figli! Io le dico che devo chiudere la mia vita qui e che posso partire a gennaio, lei contenta. Decidiamo di non far entrare più nessuno nella nostra storia. Col passare dei giorni incomincia a riprendere il dialogo con sua mamma e ridiventano amiche ma non le dice che si sente ancora con me.
Arriva novembre e lei festeggia il compleanno. Una sera mi dice che ha ancora dubbi e che non vuole sposarsi. Io mi incazzo e le dico che se vuole scegliere se stessa va bene ma non posso concederle più tempo quindi deve scegliere noi o lei. Decide noi perché non vuole perdermi e mi racconta che un tipo le ha regalato dei fiori per il suo compleanno e si è sentita lusingata.. ma non mi ha mai tradito o fatto qualcosa con altri. Un mercoledì parliamo e decidiamo che vado a trovarla la settimana dopo, lei è contenta e non vede l’ora. Poi di giovedì è un po’ strana, venerdì mi dice che è un problema se vado lì per la mamma che non sa nulla. Sabato ho una giornata di cacca e la sento solo 10m al telefono ma lei è distante. Domenica ci sentiamo solo per un minuto. Lunedì si collega a skype ma è decisa e distante. Mi dice che non vuole che vada lì e che vuole finire la nostra storia d’amore, dice che i problemi sono nati a natale scorso e mi dice anche “ti amo” e “se è destino sarà destino”. Io le dico di non farsi più sentire e se vuole sentirmi è solo per farmi sapere quando arriva in italia. Le dico addio e lei mi dice ciao, chiudo la video chiamata e lei mi scrive “i love you”.
Scopro che il week-end esce con il tipo.. adesso sono passate due settimane ma non so più che pensare. Non ho pianto quando ci siamo lasciati anzi mi sono sentito sollevato e la cosa strana è che non riesco ad odiarla o a provare rabbia dentro, ma tutte le mattine il mio primo pensiero va a lei e così durante il giorno.
Mi sento veramente vuoto e non mi va di fare niente perché la mia testa era pronta per incominciare una nuova vita in Canada e stavo chiudendo tutte le situazioni qui..
Ho scritto qui per avere dei consigli, io credo che lei non ritorni ma.. la speranza è l’ultima a morire anche se cerco di convincermene che non verrà più.
Grazie a tutti coloro che mi diranno o consiglieranno qualcosa. Come vedete la mia storia è un po’ diversa dalle altre!

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

3 commenti

  1. 1
    Giusy -

    Ciao Antonello,
    la tua storia come tutte le storie è diversa dalle altre ma ha un minimo comune denominatore:dall’ altra parte c’ è una persona, una ragazza che per vari motivi che non mi permetto di giudicare ogni giorno sventola come una bandiera al vento e tu? Tu sei la persona innamorata, disposto a tutto pur di “ruotare”nell’ orbita del suo pianeta!!Credo che tu sia una persona abbbastanza matura e sebbene abbia sempre creduto che l’ amore può vincere tutto,leggendo tra le righe di questa lettera credo che tu abbia fatto tutto il possibile e che ora è giusto che tu riprenda in mano la tua vita.Non puoi permettere alla sua perenne indecisione di trascinarti da una parte all’ altra. Comprendo il vuoto che senti, è normale quando si ama veramente qualcuno ,ma credo che ci sia un limite a tutto.
    Sei una persona intelligente con un lavoro , con delle responsabilità e non puoi trascinarti e sopravvivere sperando cosa???
    Riprendi in mano le redini della tua vita, riapri le situazioni che da poco hai chiuso e ricomicia da te stesso. Meriti molto di più di quanto tu abbia ricevuto finora.
    Non sei un satellite e non sei nemmeno una stella che deve brillare di luce riflessa: sei Antonello, conm i tuoi pregi e i tuoi difetti ma con una dignità che hai permesso che venisse sminuita e calpestata dalla tua amata e da sua madre.
    Non vivere di speranza, guardati attorno: hai sicuramente una famiglia, degli amici veri su cui contare e soprattutto hai Te stesso.
    L’ interrogativo che poni come titolo della tua lettera lo scioglierai tu, quando dinanzi ad uno specchio comprenderai il perchè e col tempo accetterai la realtà.

  2. 2
    antonello -

    Che posso dirti giusi.. Grazie avevo bisogno di queste parole!

  3. 3
    Gaetano gerardo -

    Grazie ragazzi e la prima lettera che leggo in questo sito …
    antonello io ti dico solo questo e ballo avere avuto l esperienza che hai avuto pensa che ci sono persone che nn avranno mai una rgazza che viaggerebbe per lui per incontrarlo e farci l amore …. non e una cosa stupenda che tra quelli che poteva avere al fianco ha scelto te ? a me ad esempio nn e mai successo anzi la mia donna …moglie mi ha dato due figli e nn ho mai sentito dentro che ero io l uomomm della sua vita ed infatti ne ho avuto poi la triste conferma da allora per me la parola amore e solo ed esclusivamente una parola … ce solo un amore vero quello per se stessi e per i propi figli … ma nn ce piu il rispetto tra le persone e questo e il peggiore di tutti i mali …. buon viaggio di vita amico…

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili