Salta i links e vai al contenuto

Riflessioni sull’amore

Ci sono delle volte in cui ti capita di pensare all’amore… a quello che tu credevi essere l’amore unico ed irripetibile della tua vita…
Ci sono volte in cui pensandoci ti senti perso, ti manca il fiato, ti manca l’aria… però non puoi farne a meno, passi istanti, momenti, ore, intere giornate ad aspettare che questo senso di vuoto smetta di attanagliarti l’anima e che, quest’ultima, torni ad essere leggera per volare in alto, per farti volare in alto… Ecco… io mi trovo esattamente in una di queste volte, dopo aver dato tutta me stessa, dopo aver dato anche più di me stessa, non c’è nient’altro intorno a me che tanta solitudine, scaturita da tanta incomprensione… Mi chiedo… Che senso ha, dunque, amare tanto???!

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

5 commenti

  1. 1
    eclipse -

    Cara pimkie 82,
    proprio ieri ho scritto una lettera molto forte in cui esternavo il mio senso di solitudine, disillusione, rassegnazione e oserei dire rabbia nei confronti dell’amore e del mondo femminile. Quello che tu hai chiamato senso di vuoto io l’ho definito galleggiare, ma il senso è lo stesso!
    Come vedi cambiano le storie, le persone, ma il risultato è sempre il medesimo!Anch’io mi chiedo se ha senso amare, se mai troverò una brava ragazza da amare: tu provi dei rimpianti, io sono alla ricerca di una persona che ormai sono rassegnato a non trovare. Sentimenti diversi, ma che comunque portano allo stesso risultato: solitudine e malinconia.
    L’amore, come ogni cosa della vita, è una medaglia a due facce: bella e brutta; sta a te girare la medaglia dal lato bello per vedere le cose positive in modo da nascondere il lato brutto. Esso non può scomparire, ma lo puoi nascondere, girarlo dall’altra parte.
    Se hai una storia finita alle spalle, non rinnegarla, sarà comunque piena di bei ricordi: essi rappresentano il lato bello, concentrati su questi. Hai amato?Hai la coscienza pulita?Bene, allora vuol dire che è andato tutto bene. Le cose brutte inevitabilmente ti verranno in mente, ma tu pensaci solo per fare esperienza e imparare dagli errori.
    Per raggiungere la felicità dobbiamo prima essere passati attraverso l’infelicità. Ti auguro di tornare presto a volare.

  2. 2
    colam's -

    Con un lieto fine il senso ce l’avrebbe.

    Senza un lieto fine non so..

  3. 3
    Snowito -

    Ciao ti capisco benissimo, ho avuto una storia di 5 anni dove ho dato tutto, troppo me stesso ho amato più di me stesso più di qualunque altra cosa, in 28 anni ho provato quel sentimento chiamato amore, che non mi faceva essere fedele con una naturalezza disarmante, mi faceva avere fiducia , mi faceva essere tranquillo mai un litigio, mai un insulto… Mi ha dato tanto….
    Ma mi sta togliendo tanto, anzi troppo… Ho amato troppo tanto, e di conseguenza sto soffrendo tanto quanto amavo… A volte mi chiedo che senso ha amare tanto, se poi ti fa soffrire così??? Ho dato un amore puro al 100% e risultato??? Sofferenza … Vuoto… Smarrimento… Angoscia che non mi lascia nemmeno nella notte si infila tra i miei sogni e di conseguenza mi sveglio malissimo … Perché, perché l amore ti chiede tale prezzo ???
    La gente mi dice ” e così e la vita”…
    Allora penso ma perché amare se poi e già chiaro o scontato che dopo devi soffrire…
    Ho tanta paura che dopo questa sofferenza, mi sta segnando a non amare più, non ne vale la pena ….

  4. 4
    Snowito -

    Scusate ma nel post precedente ho scritto che non ero fedele… Ho sbagliato a scivere,, volevo dire che quell amore mi rendeva fedele con una naturalezza disarmante…

  5. 5
    Tomas70 -

    Darsi non è un limite, ricevere quello di cui si ha bisogno è la chiave che apre la porta per un cammino insieme……..se l’insoddisfazione ci fa dubitare sull’importanza di amare senza reprimere le emozioni significa che il destino si è preso gioco di noi reagalandoci un amore tra due persone troppo diverse per rendersi felici che potrebbe inizialmente altalenare tanti momenti brutti a frammenti di gioia pura per trasformarsi nella fase della maturazione in una incompiuta incapace di soddisfare e piena di rimorsi.
    Scusa la cruda visione ma penso che l’amore chi non regali da subito momenti magici all’insegna della condivisa felicità possa solo peggiorare mostrando sempre più i suoi limiti…..ciao.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili