Salta i links e vai al contenuto

Lavorare in Canada

Lettere scritte dall'autore  davatz
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

544 commenti

Pagine: 1 3 4 5 6 7 55

  1. 41
    Alessandro -

    Ciao Giovanna 2, sono Alessandro, innanzi tutto un grazie di cuore per la tua risposta. Volevo farti una domanda io ho lavorato per 5 anni con la CorporateExpress italiana (so che c’e’ una filiale anche li in Canada) mi sapresti dare qualche informazione in merito.
    Teniamoci in contatto, fammi sapere in quale parte d’Italia vorresti trasferirti.
    Ancora grazie e cordiali saluti.
    Alessandro

  2. 42
    Alessandro -

    Sarebbe interessante sapere, vista la tua esperienza, come fare ad avere la possibilità di poter usufruire di una occasione lavorativa, e successivamente di stabilirsi in Canada. Premetto che attualemte lavoro come free-lance nel campo del Graphics /Industrial Design, ma sinceramente non ho avuto risposte adeguate dopo l’invio di un mio CV ad aziende di settore, in loco. Premetto che da quello che ho potuto notare, tramite delle agenzie in rete sono eleggibile per una permanenza lavorativa e abitativa in canada, mi rimane di sentire l’ambasciata in Roma, ma da quello che ho capito c’è da aspettare anche 36 mesi, e avrei bisogno di una risposta immediata (non da te chiaramente). Se hai dei link da seguire o altro mi farebbe piacere.
    Grazie dell’attenzione

  3. 43
    giovanna2 -

    Prova ad inviare il tu CV da MAPEI e una compagnia italiana che cie qui in canada montreal opure da ADECCO che pure qui loro adecco e una azienda que ti trova lavoro poi dire che voi lavorare in canada mi informo per te al governo e ti do una risposta domane di quello che ti danno $ lavoro si ti transferishi qui ciao giovanna

  4. 44
    Alessandro -

    Ciao Giovanna 2 sono Alessandro quello che è stato a kingston nel 1993.
    Avrei voglia di ritornare in Canada e ti chiedo un consiglio tra l’Ontario e il Quebec quali sono le migliori possibilità e le maggiori differenze.Io sarei più portato a pensare che il Quebec forse assomiglia di più all’ Europa e visto che si parla il francese per me che sono italiano forse ci sarebbe maggiore facilità nell’assimilarlo.Inoltre mi daresti qualche informazione sulla Corporate Express A Buhrmann Company .
    Un cordiale saluto

  5. 45
    giovanna2 -

    ciao alessandro si per te dico il quebec e piu bello e per te che vienni da litalia e vero assumilia molto a leuropa diressti anzi un mischio del loropa e lamericha invece ontario toronto e piu comme lamerica, a me toronto non essco pazza troppa gente la vita va di fretta tipo roma ma 10 volte di piu allora sarai meglio qui e in piu e una citta multiculturale grecci espagnole franciesi solo in montreal ci sonno 400 000 mille italiani allora non ti preocupare ci sonno pure le citta italiani ti sentirai a casa specialmente nei mondiali ha ha per quella compagni che mai detto sul web non cie qui in canada dammi notizia giovanna ciao

  6. 46
    Max -

    leggo le perplessita di molti nel cercare di trasferirsi all”estero…premetto che mon e facile adattarsi a nuove culture e modus di vivere..ma credo che se si abbia voglia di fare…di migliorarsi..e spirito di sacrificio..allora i risultati saranno ottimali!!mi sa che viste le risposte…dovro chiedere a giovanna2 di aiutarmi per fare i documenti per poter stabilirmi li!!!hehehehe..ragazzi…non dico di credermi sulla parola…ma provate un’esperienza li..e vedrete con i vostri occhi cio che ho visto io..sono tornato da 10 giorni in italia..e sto diventando pazzo…spese a non finire..cose che non funzionano..problemi a tutt’andare!!!!no…mi spiace..credo di resistere altri due..forse 3 mesi..e ripartire a gambe elevate…quindi anche se ho dei contatti a toronto..giovanna2 se hai delle informazioni utili per me dimmi pure che cosi me ne vado da qui piu velocemente…ti premetto sempre che io non parlo inglese..ma se sono riuscito a starci 6 mesi..il mio spirito di adattabilita e molto alto e ripeto..io adoro vivere li!!!!a presto a tutti..e buona fortunaaaaaaaaaaaa

  7. 47
    francesca -

    Ciao io sono francesca
    Ho 31 anni, sono gia’ stata a montreal in due occasioni e sono rimasta un mese per ogni viaggio…
    Ho parenti che mi ospitano fortunatamente…
    Da quando sono andata la’ io ho sempre nel cuore quel meraviglioso paese…
    Ad agosto ritorno a fare un giretto, mi sto preparando nella lingua, prendo ripetizioni da una madreglingua francese…
    Sapete che vi dico io il biglietto lo faccio andata ritorno, ma per il ritorno non sono convinta…
    Sono sicura al 100% che la vita li’ e’ di gan lunga migliore alla nostra…
    Percio’ io ammiro e faccio un grnde in bocca al lupo a chi ha avuto il coraggio di partire, soprattutto chi ha figli…e sono sicura che una scelta cosi’ coraggiosa vi porttera’ una gan fortuna..
    Per chi invece si trova come me nel limbo…non vedo l’ora che una molla scatti e si decida di partire definitivamente………
    Auguroni a tutti i viaggiatori…
    Francesca

  8. 48
    patricia -

    ciao a tutti del blog,mi chiamo patricia e ho 37 anni sono nata a ottawa e vivo in italia purtroppo da molti anni, dal’ 79 per la precisione grazie ai miei genitori italiani che fattesi una posizione di tutto riguardo per l’epoca sono stati “colti” anch’essi dalla contagiosa nostalgia per le radici italiane!! in italia sono quindi cresciuta mi sono diplomata, sposata(mio marito é vigile del fuoco) ed ho un figlio di 8 anni. nel 2005 assieme ai genitori abbiamo finlmente fatta una rimpatriata di quelle mitiche!!!!! quasi tutti erano ancora lì molti nei stessi lavori, molti altri in posizioni over the top!!! ovviamente per me è stato un ritorno alle origini, strano a dirsi ma lo strappo all’età di quasi 10 anni é stato incolmabile ed ancora aperto! la fortuna ha voluto che non ho perso la pronuncia e a detto di amici (che riteniamo come parenti) sembra che non ho mai lasciato il paese!! che soddisfazione!!! il problema é che a mio marito (purtroppo ne avevo quasi la certezza) questo paese gli é entrato nel cuore dove la gente vive facendosi i fatti propri ma con il sorriso sempre addosso, dove la pulizia e rispetto per tutto e tutti è nel dna. lui, (io neanche a dirlo) si vorrebbe trasferire ad ottawa per dare una svolta a questa vita italiana che ormai si è ridotta all’apparire ma a che prezzo? io so da sempre che la vita in canada non è facile nessuno ti regala niente(l’emigrazione nella mia famiglia risale con mio nonno come muratore nelle vicine miniere del nord e poi con mio padre negli anni’60 come plaster) e devi affidarti solo su te stesso ma é basata sul rispetto della persona, di ciò che dimostri di valere e non per ciò che appari. il lavoro specialmente quello di mio marito in italia nonostante corsi su corsi notti insonni e lavoro sempre a rischio é considerato a livello economico alla stregua di un neo assunto in una qualsiasi fabbrica. non mi pare proprio lo stesso visto che rischia in ogni momento la propria vita. questo é il valore che il governo italiano da a questi uomini veramente speciali! detto ciò non è comunque facile lasciare l’talia in quanto nonostante io abbia amici speciali in ottawa, mio marito che lavoro potrebbe fare considerando nonostante siamo giovani, lui ha comunqe 40 anni. dipendesse da noi saremmo già la dal 2005 ma bisogna ricordarsi che in canada non ci si può permettere di entrare senza un minimo budget economico! se c’é qlc. disposto anche a darci qualche suggerimento o opportunità in ottawa visto che é lì che ci piacerebbe andare o anche per comunicare con qualche italo canadese che sa cosa sto provando dal 2005 ad oggi!
    grazie e a risentirci patricia

  9. 49
    Praki -

    Ciao sono un infermiera indiana in italia e mi potete suggerire qualche agenzia di immigrazione in Italia chi mi puo aiutare per avere visto per immigrare in Canada (sono a trento)

  10. 50
    cosimo -

    ciao sono cosimo io vado a toronto a settembre per vacanza da parenti ,sono ormai 6 mesi che mi documento sul canada e ancora non ho trovato un parere sfavorevole al trasferimento spero che mi piaccia e appena possibile lascio il mio misero stipendio statale e mi trasferisco .l’unica paura e’ quella di vendere casa lasciare il posto di lavoro e soprattutto ho paura di andare a peggiorare anche perche’ ho un bambino di un anno .DATEMI CONSIGLI UTILI
    p.s. sono ricercati cuochi e pizzaioli italiani e quanto guadagnano(io dipendente statale vado a fare il pizzaiolo o il cuoco per arrotondare)
    IN ITALIA SI FA’ LA FAMEEEEEEEEEEEE

Pagine: 1 3 4 5 6 7 55

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili