Salta i links e vai al contenuto

Donne, ma come si fa? Ditemelo per favore

Lettere scritte dall'autore  

sono rimasta colpita da queste parole di Fabrizio, post numero 31, lettera:

Matrimonio fallito… Vivere o morire…

“Ti sta parlando un uomo che si è separato dalla moglie che lo ha accusato di trascurarla e trattarla come un soprammobile (vedi ? le frasi son sempre quelle), quando eravamo sempre insieme, andavamo al lavoro insieme, ridevamo e scherzavamo, la cercavo come donna, facevamo la spesa insieme, frequenti viaggi, pizzerie, ristoranti e quant’altro, cinema, tv, passeggiate al mare, centri commerciali, considerazione massima su di lei, richiesta di consigli, mai fatta una cosa senza averla interpellata, dialogo, esaltazione delle sue doti di moglie e donna.
Nonostante questo è riuscita a dirmi che “la trascuravo e pensavo a me stesso”

Non so voi, ma io sono scioccata. come si fa? Questa donna aveva l’uomo ideale accanto, leggete quello che facevano lei e lui, tutto! Addirittura lui le chiedeva sempre un consiglio, la sua opinione…
Donne, ma come si fa, ditemelo per favore, a non capire niente e uscirsene con la frase: “mi trascuri”? a fronte di tutto questo!
Sono senza parole.

Io non credo che interverrò, rispondete voi gentilmente. Per chi volesse sapere il mio parere è in quest’altra lettera che ho scritto:

Quello che le donne vogliono e non sempre sanno.

Un saluto a tutti.

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Riflessioni

82 commenti

Pagine: 1 2 3 9

  1. 1
    bimba -

    lei non lo ha mai amato.
    conferma di ciò in quest’altro forum:
    http://www.letterealdirettore.it/voglio-morire-ma-non-posso/
    dove addirittura si parla di ammazzarsi per il dolore della fine di un matrimonio! e queste bambinette finte-donne che hanno causato una tale disperazione che fanno? se ne strasbattono… questo è essere donne per voi?? no, ditemelo che donne siete!! egoiste senza cuore!!

  2. 2
    Fabrizio -

    Ciao bimba
    Sono rimasto colpito dal fatto che hai addirittura aperto un post facendo riferimento ad un mio post.
    Ti ringrazio
    Comunque volevo dirti che in merito al forum http://www.letterealdirettore.it/voglio-morire-ma-non-posso/
    non sono io quel fabrizio che scrive. Quello è un altro fabrizio.

  3. 3
    bimba -

    ciao 🙂
    sono felice che non sei tu.. anche se mi dispiace comunque per l’altro e per chi cade in una così profonda depressione, anche se ha tutte le ragioni visto come finiscono certe storie e certi matrimoni, cioè con crudeltà delle donne…
    fra le varie lettere e commenti che ho letto sono rimasta veramente scioccata quando ho letto le tue parole… tutt’ora non capisco come si possa fare a dire “mi trascuri” quando invece facevate tutto insieme… sono senza parole…
    avrei voluto che qualche donna rispondesse per provare a spiegare come si fa, perché a me sembra assurdo….ma purtroppo non risponde ancora nessuna… coda di paglia? 🙂 eheheh….
    comunque spero che tu ti stia riprendendo, visto la brutta situazione che ti è capitata… un augurio comunque da parte mia.
    🙂

  4. 4
    Fabrizio -

    Ciao bimba
    Purtroppo no. Non mi sono ripreso affatto. Sono passati anni ormai ma ho praticamente perso il sorriso. Mi sento giù, triste, mi manca la persona che avevo accanto. E ancora mi chiedo come possa essere potuta accadere una cosa simile. Tutto quello che ho scritto in quel post é realtà. Io mi comportavo cosi. Ma pare che a volte non basti. Ognuno ha il suo carattere e quindi io ho il mio. E mi pare di capire che spesso nei rapporti uomo/donna la concretezza, l’amore, la lealtà, il rispetto, la fiducia, non paghino. E soprattutto non paga il fatto di essere se stessi. Pare non basti il fatto di essere leale, di non tradire la propria donna, di apprezzatla, di considerarla. Sembra che a volte sia più importante il gesto o la parola eclatante più che i fatti concreti. Magari un mancato abbraccio o un periodo in cui puoi essere nervoso o pensieroso cancellano tutte le cose importanti che puoi aver fatto. Magari non ti mostri geloso e avresti dovuto esserlo. Lasci spazio e libertà alla tua donna e sembra invece che non te ne freghi nulla. Le regali un fascio di rose per il suo compleanno, festeggi il vostro anniversario e magari ti viene rinfacciato che i fiori non li regali in un momento qualunque, o un mancato “buongiorno” la mattina. C’è comunque qualcosa che non va bene. E sto parlando di un matrimonio, di una storia ultradecennale, non di una relazione di qualche anno in cui ti vedi saltuariamente e magari solo per andare a divertirti. Vivere ogni giorno vuol dire non essere sempre al top. O sbaglio ?

  5. 5
    bimba -

    no, non sbagli affatto Fabrizio. quella che ha sbagliato è la tua ex moglie, punto. ha inseguito le attenzioni, le emozioni e ti ha perso, per scelta sua. lei non si rende mica conto di quello che ha perso, e di quello che ha fatto. ha buttato via la felicità, chi non vorrebbe una storia d’amore come quella che racconti tu? questa donna, mi dispiace dirtelo, ma non è mai cresciuta, non ha mai superato la fase dell’innamoramento dove tutto è magico e non ci sono i problemi di tutti i giorni. non è maturata, è rimasta una bambina che vuole le attenzioni costanti e le emozioni. non ha saputo fare il passaggio dalla fase dell’innamoramento dove non ci sono problemi quotidiani, alla fase più concreta dell’amore di ogni giorno, che è anche più profonda della prima fase. ma lei non lo ha capito. io ho scritto quella lettera che cito proprio per cercare di far capire alle donne che si comportano così che sbagliano, che si danno la zappa su piedi, che buttano via la loro vita, oltre che quella del partner, perché continuando ad andare alla ricerca delle emozioni si ritroveranno vecchie e con in mano niente di concreto, come era il vostro amore e quello che tu le davi, come milioni di uomini che amano davvero le loro donne. quindi forse toccherebbe a lei fare un percorso di consapevolezza, di maturazione, magari con l’aiuto di un esperto, e non a te, che non hai sbagliato niente, che le hai dato la vera vita, quella che in fondo tutte noi donne sogniamo. lei ha gli occhi foderati di prosciutto, non vede la realtà, il dono prezioso che ha avuto di avere un uomo che la amava davvero, è come una malattia, una patologia, io l’ho chiamata “sindrome del principe azzurro”.
    capisco che le vuoi ancora bene, ma se lei non mostra di voler cambiare la sua mentalità da principessina, ti converrebbe cercare un’altra donna, più matura e concreta di lei, che ha fatto invece un sano percorso di maturazione e non si comporta più come un’ adolescente, perché anche tu hai bisogno di amore e di essere amato.

  6. 6
    Ciccio -

    L’idea che in questo mondo ci sono persone come te che hanno dei valori mi rasserena.

  7. 7
    Luna -

    a me questo topic per esempio era semplicemente sfuggito… Bimba, qualcuno ti ha scritto che forse sei un uomo per una certa rabbia che hai verso le donne, per certe generalizzazioni che fai. Probabilmente no, anche perche’ per fare delle osservazioni critiche verso le donne non serve essere uomini… sul discorso dell’ideale e non sapersi godere con gioia e serenita’ non solo maturita’ quel che si ha in generale sono d’accordo. fermo restando che ognuno la vede un po’ come vuole mi colpisce un po’ come tu giudichi in modo piuttosto assoluto delle persone – in quanto donne, in questo specifico caso – e stabilendo ‘e’ la storia che tutte vorrebbero avere/non ha mai amato ecc ecc”. Dio o chi per lui ci guardi da partner realmente viziati e incontentabili, quelli che qualcosa fai o non fai cmq sbagli, che siano uomini o donne… Fabrizio poi ha la mia empatia massima gia’ solo perche’ soffre e non si da’ pace… e certamente avra’ fatto del suo meglio. ma come si fa a stabilire da fuori che sua moglie avesse un paradiso? da poche righe? anche se si vuole dimostrare una tesi? Le relazioni sono qualcosa in cui certi equilibri si spezzano anche se si sta insieme tutto il giorno. Non fraintendermi, io sono una positiva per cui cio’ che dice Fabrizio mi pare qualcosa gia’ per cui svegliarsi contente-i al mattino. Lo pensavo da sempre e tanto piu’ dopo che la vita non mi ha certo “viziata” in diversi aspetti. e mi ripeto lo pensavo gia’ prima. tuttavia la vita mi insegna cmq che si puo’ cmq anche in buona fede sbagliare in due e che da fuori gli equilibri di una relazione sono molto molto difficili da giudicare. spesso anche solo da comprendere. a te ha colpito la sindrome da principe azzurro e ti colpisce la storia di fabrizio. io per esempio sono rimasta colpita dalla donna che conosco lasciata dopo 18 anni di vita serena, normale, concreta, solidale,da lui che nei viaggi di lavoro aveva da anni una doppia vita. o dall’amica tradita durante la gravidanza, in una vita in cui c’era tutto per stare sereni e per godersi semmai anche la gioia di un figlio che in teoria era quasi impossibile da avere. non mi colpisce che affronti uno specifico tema ma una sorta di apologia di un sesso rispetto l’altro. dici: lo so,perche’ io sono stata cosi
    .cosi ogni donna che secondo te un vero motivo non ce l’ha sai chi e’. Tra altro pero’ gg fa in una lettera in cui una parlava di un uomo come Fabrizio parla di se’ poiche’ quest:uomo che tutte dovrebbero volere non voleva un figlio in realta’ se lei se ne fosse andata non aveva mica tutti i torti… ma dunque attraverso quali parametri e solipsismi una persona -donna, parli di donne – dovrebbere mettere sulla bilancia cio’ che per te e’ fondamentale o non lo e’? tempo fa un fabrizio scriveva di aver detto no al desiderio di maternita’ di lei. non e’ lo stesso

  8. 8
    Luna -

    ma se lo fosse dopo aver deliberato chi e’ la ex moglie e cosa ha pensato fatto chi e’ e perche’ come la metteresti con la tua lapidazione analitica senza ombra di dubbio? quando, beninteso, per me non e’ per forza neanche quello il discriminante del peso e la misura di generosita’/egoismo assoluto, ma e’ per fare l’esempio di come possiamo anche non sapere o leggere cmq le cose in proiezione. Prendercela con un genere o un altro e proiettare le nostre ragioni/sragioni. Essere colpiti da cio’ che avviene ad un sesso e decidere che l’altro invece ama senz’altro meglio, si da’ con generosita’ e non sbaglia. spesso persino dove la percentuale sembra schiacciante da fuori 100 a 0 le cose non stanno affatto cosi, gia’ solo nella dinamicita’ della coppia. ho detto spesso, non sempre. che poi se si guarda la fine chi lascia e’ sempre piu’ colpevole a meno che non lo faccia con un occhio nero. E questo al di la’ del sesso. beninteso pure con tutta la mia empatia per l’amica tradita (e una ‘Fabrizia’ anche qdo aveva il diabete gravidico ecc) che lo ha scoperto al quinto mese rischiando pure di perdere il figlio. nessuna coda di paglia, e penso che la vita di coppia non e’ solo una passeggiata, che i conflitti si affrontano, che la gente, e’ vero, a volte non sa neanche capire quello che ha. pero’ “mi hai trascurato” non e’ solo e sempre una scusa ne” solo al femminile. e per quanto condivida il discorso sulla maturita, l’egoismo, gli ideali mi domando realmente a chi giova farne infine una questione personale, un’apologia di un sesso fino a toccare degli estremi. come se prima si vedesse solo un colore,ok, ma poi cmq solo un altro. Bimba, ma per curiosita, se vuoi, tu poi cosa hai potuto costruttivamente farne, nel tuo rapporto,di cio’ che valuti di aver capito di te prima che delle donne in genere e dell’immaturita’ della ex di fabr? al di la’ che lei sia stata solo un’emerita viziata incontentabile. il che cmq puo’ darsi

  9. 9
    bimba -

    Luna

    Non ho rabbia “verso le donne”, ma “ verso le donne che si comportano in un dato modo”. Non ce l’ho con tutte le donne solo perché sono donne. Ce l’ho anche con gli uomini che si comportano male, io cerco di combattere i comportamenti sbagliati da immaturi, sia di uomini che di donne, quelli che giocano con i sentimenti degli altri. Ho lasciato dei commenti negativi anche nei confronti di alcuni uomini in determinate lettere, ma di sicuro ti saranno sfuggiti…
    Si capisce benissimo dalle parole di Fabrizio cos’era quella storia, una bellissima storia, che a quanto pare per lei non era sufficiente.. ma hai letto le parole del commento di Fabrizio qui sopra? Non giudico dall’esterno, ma dalle parole dello stesso protagonista, e non dirmi che sbaglio perché sento solo una campana, perché oggettivamente la moglie non avrebbe dovuto avere nulla da lamentarsi, mi pare avesse un trattamento da principessa, che comunque a lei non è andato bene per non si sa quale motivo.

    A me non interessa sinceramente se mi dicono che sono un uomo, o che ho rabbia verso le donne, a me interessa far vedere la realtà alle donne che non sono mai cresciute e continuano a sognare cose irreali, e agli uomini che purtroppo si sono imbattuti in questo tipo di donne, per dir loro che il problema è questo tipo di donne, non loro. Io non voglio dimostrare nessuna tesi, io pongo l’attenzione su questo tipo di comportamenti delle donne, sia perché le donne se ne rendano conto, che per il bene degli uomini per capire con chi si trovano ad avere a che fare… qua si parla di fatti e non di tesi astratte.
    A me invece colpisce come stravolgi spesso le cose che dico, accusandomi di non so che. Che c’entra ora la lettera della donna che vuole un figlio da un partner che non vuole? Innanzitutto quella donna aveva sbagliato, e lo scrissi, a non mettere in chiaro da subito la sua intenzione, sperando che con il tempo lui cambiasse idea. Poi è lei che lo descrive, e considera che lo sta descrivendo una donna che comunque lo vorrebbe diverso, quindi già questo fatto fa capire come lei non sia affatto oggettiva nel descriverlo. Io non so come in realtà è quell’uomo e non lo posso dunque giudicare. A lei consigliavo di andarsene perché comunque è sbagliato non accettare una persona per quello che è e volerla per forza trasformare secondo i nostri desideri. Quindi era meglio per lei trovarsi un uomo che condividesse la sua scelta di vita di fare un figlio (cose importanti: fare bambini, non capricci da principessina).

    Non impongo quello che è fondamentale per me, qui si parla di uomini che sanno amare, e di donne che gli sputano in faccia. Ciò che è fondamentale, e non per me ma per l’umanità, è che queste donne la smettessero di fare le bambine e rovinare famiglie per motivazioni ridicole e assolutamente non fondate (basate solo sulla loro fantasia e non sulla realtà dei fatti) come “mi trascuri”.

    Ultima cosa: perché vieni qui ad attaccarmi invece d rispondere alla domanda della lettera?

  10. 10
    bimba -

    @ Ciccio

    grazie 🙂 vedrai, ce ne sono tante altre con i valori, tu non scoraggiarti e continuale a cercare…

Pagine: 1 2 3 9

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili