Mi manca mio padre

di PATTY1982

Ciao a tutti, scrissi qualche mese fa per raccontarvi della morte di mio padre avvenuta cosi improvvisamente.. è morto il 7 giugno colpito da un infarto improvviso e ora dopo quasi 4 mesi non so dare un senso a tutto questo…. mi manca da morire in ogni istante… mi sento come se mi avessero strappato una parte di me….. a volte lo sento vicino, sento che mi accarezza e che mi abbraccia…. ogni mattina mi sveglio e corro in camera sua credendo e sperando sia stato solo un incubo e quando mi accorgo che davvero non c’è inizio a piangere e vado al cimitero!!! Mia madre è distrutta, non sa come reagire, è tornata a lavoro ma sta male, cerca di farsi forza per me ma la vedo molto abbattuta,l ei e papà erano due fidanzatini dopo quasi 40 anni insieme. Io tra poco compio 25 anni, e se penso che quel giorno il mio papà non ci sarà e non ci sarà più vorrei solo morire…. a volte cerco di non pensarci, di far finta di nulla, e cerco di uscire, di sorridere, di distrarmi.. perchè non posso credere che lui non tornerà più, lui che quel giorno era con me, stava bene e dopo qualche ora non c’è più… perchè la vita mi ha fatto questo? mi ha tolto il bene + grande, la persona che amavo di +, il mio papà e con lui la mia famiglia…. dovrei riprendere lo studio ma non ci riesco, è tutto cosi difficile, cosi complicato, cosi difficile.. non so dove trovare la forza.. dicono dentro di me, ma quanta ne devo avere????mi sembra scemare giorno dopo giorno…. vorrei sapere con certezza di rivederlo e cosi morirei per raggiungerlo…. anche se a volte dentro ho ancora voglia di vivere, di vivere quella vita che lui mi ha donata.. ma è dura.. non so spiegarvi quanto mi amava, mi adorava il mio papà… per il mio compleanno avrei avuto i suoi fiori con un bel biglietto,un bel regalo e il suo sorriso al mio risveglio.. come farò???????? sono triste e so che gli altri si annoiano ormai di sentirmi ma dentro ho tanta disperazione, paura di perdere mamma, mio fratello e restare sola…. perchè in maniera inevitabile perdo le persone che amo: il mio ragazzo dopo 8anni, mio zio e poi la perdita + grande il mio dolcissimo e grande papà…

L'autore ha scritto n.12 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione

Lettere attinenti a:

Continua a leggere lettere della categoria: Famiglia - Me Stesso

Una lettera scelta dal caso proprio per te...

296 commenti a

Mi manca mio padre

Pagine: 1 2 3 30

  1. 1
    d.m.s. -

    Cara Patty ti sono vicino anch’io ho perso mio padre a 25 anni ed essendo figlio unico ho sentito questa perdita in modo atroce. Quello che posso dirti è che soffrirai ancora tanto ma piano piano tutto questo dolore ti farà riacquistare grande forza,ti renderà una persona migliore che vorrà vivere la propria vita al meglio proprio per onorare la memoria del proprio papà ed anche i ricordi che tanto ti fanno soffire ti renderanno felice di avere avuto una persona così speciale al tuo fianco. La perdita di un genitore è la perdita più dura di fronte a cui ci pone la vita ma è anche parte della nostra esistenza e forse è un modo per farci crescere ancora. Fatti forza e ricordati che tuo padre è sempre a fianco a te. Cmq se vuoi parlarne ti lascio il mio indirizzo su msn

  2. 2
    Damocle -

    Ciao Patty.. ricordo bene la tua storia, mi colpì molto quando lessi la tua lettera.. lo so che in questi casi le parole servono a poco ma cosa si può fare?? Credo che comunque se scrivi qui, non è per far pena a qualcuno, ma per ricevere un pò di conforto da tutti noi, cosa che puntualmente ti sarà data.. Io reputo le persone che frequentano questo sito, una piccola famiglia, perchè anche se non le conosco nel profondo, avverto che ci sono tante anime gentili,che possono dare una mano a chi sta poco bene..quindi, se ti fa star meglio continua a scrivere qui… Ti voglio dire una cosa… hai quasi 25 anni e la forza che ti vien meno adesso, arriverà…. Secondo me, ti può aiutare, aiutare a star meglio tua madre..scusa il gioco di parole.. aiuta tuo fratello o cerca aiuto in lui… non mi piace la frase che hai scritto alla fine… Non rimarrai mai da sola! Mai! Come tu hai bisogno dei tuoi, loro, hanno bisogno di te… Sfogati sempre se senti il bisogno di farlo, non aver paura di annoiare, perchè solo chi non riesce a comprenderti potebbe annoiarsi.. Se vuoi, scrivimi.. io per quel che posso, una mano verso di te, la porgo di sicuro… Ti auguro presto serenità.. .un abbraccio Patty..

  3. 3
    MUSIC -

    Ho sentito il bisogno di scriverti, anche se per dir la verità non so bene cosa dirti… Il dolore che provi posso solo immaginarlo, però le persone che ti hanno detto di cercare la forza per andare avanti dentro di te hanno ragione…
    E’ difficile, doloroso e forse non sei nemmno ancora pronta, però la forza e il coraggio per andare avanti non ti mancano, sono veramente dentro di te e tu, in questo momento non lo sai nemmeno…
    Quello che posso dirti è dai tempo al tempo, sfogati, piangi e disperati, ma poi ricomincia… So che ora ti sembrerà impossibile, ma non darti per vinta…
    Fallo per tuo papà: non credo vorrebbe vederti così… Rendigli da qua i sorrisi che ti ha insegnato a donare, sorridi alla vita come lui faceva con te e cerca di essere forte come lo era lui…
    Tutto qua, anche se poco…
    Buona fortuna

  4. 4
    do1951 -

    Gent.ma Patty, sono molto rattristato x quello che ti è successo, avevo 18 anni quando ho perso mio padre, oggi sono io padre e ho 56 anni con 2 figlie ormai grandi, che dire, il dolore fa parte della vita quotidiana e la perdita dei genitori è atroce!!
    la notte allevia tutto o quasi il dolore che può dare il giorno, un abbraccio e onora tuo padre come LUI desiderava!!

  5. 5
    ChiaraMente -

    Cara Patty, cosa dire? Anche io ho perso mio padre all’età di 22 anni, l’unica persona in grado di capirmi con un solo sguardo, il punto di riferimento di tutta la mia vita. I miei genitori avevano divorziato quando avevo sei anni e mia padre si risposò con un uomo con cui non sono mai andata d’accordo e per problemi suoi con mio padre mi impedì di vederlo per tutta la mia infanzia. All’età di 17 anni son andata via di casa e son andata a cercarlo e ho vissuto con lui cinque anni meravigliosi ma poi ebbe un incidente e mi lasciò sola. Mi attaccai morbosamente a mio zio, suo fratello, a me molto vicino, e morì pure lui dopo pochi mesi. Con il mio ragazzo ci lasciammo perchè non riuscivo più a proseguire in niente. Ho conosciuto un altro uomo e dopo poco rimasi incinta ma persi la bambina. Il matrimonio iniziò a fare acqua da tutte le parti. A oggi son passati quasi dieci anni ma non passa giorno che in fondo al mio essere non chiami mio padre chiedendogli di venire aprendermi. Lo sogno sempre, lo sento dappertutto, credo che non passerà mai eppure il tempo passa e forse è giusto così. Vado avanti…Perchè ti dico questo? Per dire che posso capire e che so che certe cose non passano però è vero anche che certe cose che abbiamo in vita restano ed è giusto anche per chi se n’è andato averne cura. Non so se esista un senso a queste cose, forse si o forse no, però son purtroppo leggi di natura. Io ho continuato a studiare, con l’aiuto dei miei nonni ho potuto vivere sola come desideravo, ho cercato lavoro, e ritrovato quel minimo di fiducia necessario nella vita per continuare aad amare. E quando non riuscivo a farlo per me stessa ho pensato di farlo per lui. Perchè aveva fiducia in me, perchè sperava tante cose per me, perchè volevo pensare che se davvero un altrove esiste lui mi avrebbe guardata e tenuta per mano e avrebbe sorriso, perchè so cosa mi avrebbe detto se io avessi chiesto di morire con lui, anche se ancora lo chiedo nei momenti più bui. Non possiamo sondare i misteri dell’universo ma credo che tuo padre ora ti sia ancora più vicino di prima, così come mio padre lo è con me, anche se non lo si vede, anche se non si sa in quale forma, anche se non si crede in dio. Certi legami non muoiono mai. Ti abbraccio forte, e spero tanto che almeno tu possa condividere il dolore della perdita con tua madre. Non è poco. Credimi.

  6. 6
    stefania -

    Ciao Patty,io ti capisco il 9/9/2007 ho compiuto 25 anni e ieri sn stati 10 mesi ke il mio papa’ nn c’è +.sai di solito nn scrivo mai..ma questavolta lo faccio forse anke x sfogare un po’!il mio papa’ era tutto x me,e lo é tutt’ora,sai lui *é andato via..in una maniera atroce io sn stata accanto a lui x 25 giorni in diversi ospedali…alla fine mi ha lasciata…i un modo davvero straziante.forse e meglio…nn continuare so solo dirti..ke lo so ti manka..ma lui sta bene…e ti sta ancora + vicino di prima!credici un bacio stefania

  7. 7
    Mario -

    Ciao a tutti, leggevo le lettere postate qui sopra alla ricerca di conforto, sono ben 4 mesi che corro dietro a mio padre per vari ospedali adesso sta arrivando la fine le condizioni sono critiche e gravi respira per mezzo di un respiratore, potete immaginare che strazio, sono figlio unico ho 29 anni mio padre 70 è sempre stato una papà modello pronto a dare consigli non mi ha mai fatto mancare nulla.. dentro di me sento un tonfo un vuoto che nessuno potrà mai colmare spero di poter trovare la forza per andare avanti.. anche se non sarà facile, papà mio ti amerò per sempre, non ti dimenticherò mai!

  8. 8
    FDM -

    che sola…il mio è ancora vivo…ahahah

  9. 9
    Rospo -

    Non si scherza sul dolore del prossimo: è un comportamento incivile.

  10. 10
    Alina -

    fdm, ma perche’ non ti vai a fare una passeggiata e magari unisciti ai tuoi pari. E’ chiaro che non conosci il dolore, ma il mondo gira…………………………….

Pagine: 1 2 3 30

Scrivi un Commento
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie.
Rispetta l’autore della lettera e gli altri utenti: resta in tema, non chattare, usa un solo nome, fai un uso limitato di abbreviazioni SMS e Maiuscole.
Puoi inserire al massimo 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Il server pubblica in via automatica i commenti alle ore pari (2, 4, 6, 8 ...).
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

 caratteri disponibili

Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.