Salta i links e vai al contenuto

Restare o andare via? meglio avere rimpianti o meglio avere rimorsi?

  

Sono mesi che litighiamo aggredendoci, sempre per le stesse cose,
per gli stessi punti: sincerità mancata, palle, non fiducia, mia nei suoi confronti.
io lo amo.
è lunico che io abbia mai amato,
con lui ho provato emozioni che non sappevo neanche esistessero,
ma anche tanto male , che non credevo possibile.

mi chiedo:
puo’ tornare tutto buono e felice come un tempo?
o davvero arriva un momento in cui uno si accorge di non essere compatibile con l’altro ed è meglioche le strade si dividano?
ma se tu ami l’ altro e lui davvero ama te, funziona cosi’?
restare rischiando che ci si faccia sempre piu’ male, che si cada sempre piu’ in basso o andare ognuno per la sua via, cercando il proprio bene?
se ci lasciamo non ci vedremo piu’, questo è quello che ci siamo sempre detti.
ma come si fa?
una persona con cui hai condiviso due anni, non vederla ne’ sentirla più?
razionalmente credo che la cosa migliore sia lasciare che ognuno vada per la sua strada.
ma dall’ altra parte mi dico, e se poi magari le cose tornassero a girare?
mi dispiace andarmene, io lo amo però così la situazione è insostenibile.
non riesco a fidarmi e lui si sente intrappolato in non so bene cosa.
RESTARE RISCHIANDO Che possa finire peggio, sempre peggio,
sperando che si risolva tutto tornando rose e fiori
o andare via consapevoli che non avremo mai piu’ sguardi dall’altro, che non ci sarà piu’ niente,
ma che probabilmente è meglio così, dato che alla luce di come stiamo oggi, non facciamo altro che farci del male?

datemi un vostro parere….

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

9 commenti a

Restare o andare via? meglio avere rimpianti o meglio avere rimorsi?

  1. 1
    Music -

    Ciao… ho vissuto e forse sto vivendo ancora quello che stai passando tu… Noi ci stiamo ancora provando, sapendo che se domani tutto dovesse finire, finirà sicuramente peggio di come potrebbe finire oggi… cosa posso dirti? Dipende… dal tuo carattere e dal suo… dal motivo scaturante questi litigi… dal quanto ci tenete… personalmente, per come sono fatta io, devo arrivare al punto di non avere più forza, speranza e coraggio di andare avanti… solo in quel caso potrei alzare la bandiera bianca… noi stiamo seriamente provando a migliorarci… ma abbiamo dovuto affrontare problemi che non auguro nemmeno al mio peggior nemico… quello che ti posso dire è che comunque è dura… perchè se volete che la cosa cambi, dovete cambiare voi… ma senza pretendere i cambiamenti dell’altro, cioè tu migliora te stessa, non per lui o per la vostra storia, ma per te… lui deve fare lo stesso… ma non pretendere che lui cambi… parlate apertamente, ditevi quali sono le cose che più vi fanno incazzare dell’altro… le cose che più vi fanno male… e già questo è un grande passo, perchè dovete essere abbastanza maturi (non so quanti anni avete) da affrontare senza urla e pianti tutte le cose più brutte che vi direte (dovete essere sinceri come non lo siete mai stati prima)… solo dopo avervi detto tutto, potrete liberamente decidere se cominciare il processo di miglioramento… miglioramento e non cambiamento, perchè le persone non cambiano, ma migliorano…
    Io vi auguro ogni bene… ti dirò una cosa che è detta e ridetta, ma putroppo, di una verità assoluta: facile stare insieme quando è tutto rose e fiori, amore, ciccì e coccò… ma quando arrivamo problemi e difficoltà, non è più tanto facile stare vicino alla persona che fino a ieri amavi più della tua vita…
    La domanda è: sei disposta ad ascoltare in silenzio tutto quello che lui, nel caso, ti dirà sul tuo carattere e sul tuo modo di porti? sei disposta ad ammettere a te stessa che, se lui ti vede così, è perchè, probabilmente, ti poni in questo modo con lui? sei disposta ad affrontare il lungo e difficile persorso di miglioramento? sei disposta ad ammettere di aver sbagliato ogni tanto (non puoi aver sbagliato sempre e solo tu…)… domanda da 1 milione di dollari… e lui? è disposto a tutto ciò???
    Quello che possso dirti onestamente è: se questo è davvero il tuo grande amore, finchè non avrai risposta a tutte queste domande, non mollare… è meglio vivere senza rimpianti e senza rimorsi…

    Il vostro amore sarà così grande da affrontare tutto?

  2. 2
    reila -

    reila, difficile lasituazione in cui ti trovi,
    ma innanzi a tutto dovresti pensare a te stessa.
    se questa situazione ti sta distruggendo, perchèresti?
    la fiducia è un qualcosa di fondamentale in un rapporto,
    se manca quella…quali fondamenta?
    tu non ti fidi mentre lui si sente intrappolato, in cosa?
    se è lui ad averti dato modo di non fidarti a quanto dici.
    e tu? sei sempre stata onesta con lui?
    o anche lui mette in gioco la fiducia nei tuoi confronti?
    se in cuor tuo tu sei stata onesta, senza rendere i pan per focaccia per intenderci, allora, ti consiglerei di lasciare perdere.
    immagino che lo ami, se poi è la prima persona con cui hai provato certi sentimenti, sarà difficile non averlo piu’ con te, ma almeno potresti conservare dei buoni ricordi.
    non credi che continuando così, finirete, finirai col ricordare solo le brutte cose?
    pensaci…

  3. 3
    silvana_1980 -

    Solo tu hai la risposta a questo, e soltanto tu sai l’entità e i motivi di questi litigi tra di voi…con pochi elementi non me la sento di darti un parere…però se il malessere è una costante non so quanto ti convenga andare avanti.
    Puoi farlo se hai una motivazione profonda, come può essere un figlio amato da entrambi, può essere il modo in cui nonostante tutto riuscite a starvi vicini nei momenti brutti…
    Valuta e vedi

  4. 4
    POOH -

    Ciao … Ho letto la tua lettera quello che dici può capitare a qualsiasi coppia cioè quello di non fidarsi pero secondo me prima di gettare la spugna fermati un attimo e rifletti….
    Lo ami non lo vuoi perdere queste 2 sono le cose importanti e mi pare di aver capoto che vuoi essere felice con lui allora che ci aspetti a modificare il tuo senso di non fiducia nei suoi confronti ??? Se non ti ha dato mai modo perche non hai fiducia in lui
    il problema e quello per me
    puoi salvare questa storia solo tu

  5. 5
    reila -

    si mi ha dato modo di non fidarmi…
    lo scorso anno mi lascio’ iniziando a frequentare nuova gente,dicendo che si sentiva stretto necessitava di libertà, tra tutto c’ era una ragazza che gli interessava e via discorrendo…
    è tprnato dopo tremesi ammettendo che aveva fatto il piu’ grosso errrore della sua vita etc…
    io lho riaccolto speranzosa, ma…
    queste persone che tra l’ altro io non conosco continua a vederle,
    per mesi mi diceva di fare una cosa invece andava con questa gente,
    perchè?
    qulche mese fa gli diedi un ultimatum, scegli o me o queste persone.
    lui scelse me, ma credo ceh questo nodo non riesca a mandarlo giù.
    se io avessi dall’ inizio conosciuto questa gente…
    se sapessi che faccia hanno chi sono…
    invece per me sono solo persone che lo hanno allora portato via e comunque in qualche modo cambiato.
    odio queste persone sconosciute e odio essere in questa situazione,

    se non lo amassi o se mi fermassi solo al brutto, sarebbe tutto piu’ semplice, anzi sarebbe semplice.punto e stop.

    graze per le vostre risposte…e spero di trovare qui altre parole per me…scusate se le mie sono un po’ incasinate, ma è mezzanotte ed ho lavorato fino a poco fa…sono un po’ stanca…grazie ragazzi

  6. 6
    silvana_1980 -

    Non va mai bene troppo mistero.
    In mezzo a questa gente che lui frequenta, c’è una ragazza che gli piace, non si capisce come tu sia venuta a conoscenza di ciò ma…non importa. Gli hai messo un ultimatum e lui ha scelto te. Sembrerebbe ok
    Lui però non sembra felice di questa scelta e con silenzi pesanti e con litigi te lo fa pesare, giusto?
    Tu sei innamorata di lui, lui non sembra più innamorato di te. Probabilmente ha la testa altrove dalla “novità” dell’altra ragazza, probabilmente.
    Quello che non si capisce, è perchè non ti voglia presentare questo gruppo di gente…e se è vero che un rapporto si basa sulla fiducia e lui ha problemi a dirti certe cose e continua a nascondertele c’è del marcio sotto
    bhe…alla fin fine potresti dirgli che non è obbligato a scegliere te solo per alleviare le tue sofferenze…anche perchè mi sembra che allo stato attuale tu soffra adirittura di più!!!
    E forse è giunto il momento di parlarsi un attimo, cercare di dirsi la verità anche se fa male (perchè il mistero fa ancora più male, senza dubbio) e se non si trova un punto di accordo…salutarsi e liberarsi entrambi da tensioni che non hanno ragione di esistere in una coppia.

  7. 7
    Spectre -

    stante il fatto che la risposta è dentro di te, arriverà il momento che smetterai di vedere tutte le lucette e le stelline attorno a lui, e lo guarderai per com’è, nudo e con tutti i suoi difetti sempre più evidenti. Quando si ama non si vede l’evidenza, si mette da parte molto (tipo la tua mancanza di fiducia in lui, più che giustificata e decisamente importante). Allora, forse, inizierai a scremare il buono dal cattivo di questa situazione. Lo dico SEMPRE, quindi pure stavolta: pensa a cosa ti fa star meglio. bene magari no, vista la situazione dura. questa scelta, difficile, porterà del dolore cmq. Se scegli di lottare, sarà doloroso, se scegli di lasciare… lo stesso.

    Io su due piedi ti direi di mollare, perché se c’è quel tarlo della fiducia è dura. La fiducia, io non riesco più a ritrovarla, una volta persa, è persa. Al max posso fingere di non notare che manca, posso sforzarmi di chiudere un occhio, ma il problema resta e non è risolvibile. Se anche tu sei così…

    Lo so, è assurdo pensare a qualcuno così vicino oggi, che poi tornerà ad essere tanto lontano. Io ti parlo da un’esperienza molto impegnativa durata molti più anni, ma la sostanza rimane. Se prendi la decisione, e lui torna, scaccialo.

  8. 8
    scalamir -

    Che dire io condivido tanto il pensiero di, music, bisogna avere la voglia di crescere insieme se qualcuno dei due non c’e’ l’ha finisce automaticamente la cosa, mi dispiace ma e’ successo anche a me, cmq non perdere la speranza!

  9. 9
    Laulippi -

    Io sono stata lasciata dopo 1 anno e 2 mesi 5 mesi fa. Niente corna. Nessuna mancanza d fiducia e ognuno con i suoi spazi e hobby. M ha lasciata su 2 piedi senza che io m aspettassi niente. Nelle ultime 2 settimane vedevo che ero strano e distaccato e più volte gli ho chiesto cosa avesse ma lui diceva niente poi il lavoro. Lasciata con una freddezza unica. Io credo che avevamo un bel rapporto perché le cose importanti alla base c’erano. Dovevamo parlare e migliorare ma lui è chiuso e perciò ha abbozzato più volte ha covato e poi bus è esploso. Ma io a distanza d mesi so quanto è forte il mio amore. So dove ho sbagliato e sto iniziando a lavorare x me stessa in primis ma vorrei da lui una possibilità x questo rapporto. Ma vedo che s fa la sua vita. Non s è fatto più sentire.sparito. che faccio? Rimorso o rimpianto? Torno x parlarci?

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili