Salta i links e vai al contenuto

Dopo 6 anni di relazione lui non vuole figli

Lettere scritte dall'autore  monica1988

Buongiorno a tutti!
Scrivo perché sono in uno stato totale di confusione.. ho 34 anni e sto con il mio compagno da 6.
Ad oggi io vorrei un figlio, ma lui non se la sente, non ha proprio la minima idea di fare questo passo.
Non so più cosa fare, sto cercando risposte nel destino, ma non arriva nulla…
Cosa dovrei fare.. ‘’accontentarmi’’ di lui e passare una vita senza figli o cercare altrove?
Io lo amo, quindi non ci lasceremmo per tradimenti o amore finito, ma solo perché siamo due linee parallele.
E avendo 34 anni e non tutta la vita davanti per fare un figlio, ora che si conosce una persona, ci si fida e si crea qualcosa, passerebbero comunque tanti anni.
Voi cosa fareste? Ho bisogno di supporto morale, sono disperata e confusa. Grazie a chi mi aiuterà!

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi: Dopo 6 anni di relazione lui non vuole figli

Altre sul tema

Altre nella categoria: amore - famiglia

163 commenti a "Dopo 6 anni di relazione lui non vuole figli"

Pagine: 1 2 3 17

  1. 1
    Deluso58 -

    Capisco il tuo desiderio, ma se lui non se la sente, non puoi obbligarlo a condividere il tuo bisogno di avere un figlio.
    Tu dici di amarlo, eppure è come se trasmettessi l’idea di non sentirti completa, se non amando un figlio.
    È come se avessi paura che la vostra storia finisse e tu resteresti senza un “oggetto” da amare.
    Rifletti bene sul vostro rapporto, perché mi pare che tu non ti senta appagata e questo figlio dovesse colmare mancanze affettive.

  2. 2
    MisterT -

    Sicuramente è un problema non da poco…ma non potevate mettere le cose in chiaro un pò prima? Nel senso patti chiari e amicizia lunga: mi sa che avete affrontato l’ argomento figlio in maniera un pò tardiva.

  3. 3
    Ana -

    Tu facci sesso non protetto lo stesso. Se rimani incinta e lui il figlio non lo vuole, problemi suoi. Tieni il figlio e se lui non lo vuole, puoi fare la madre single e beneficiare di assegni.

  4. 4
    Suzanne -

    No vabbé ma esistono anche i donatori di seme, senza dover ingannare un poveraccio che legittimamente sceglie di non volere figli. Facciamo tanto le donne emancipate e poi suggeriamo questi giochetti da Medioevo?

  5. 5
    Golem -

    Ma che c.... di senso ha una vita di coppia senza figli? Se c’è una cosa che ad oggi (e in tempi di bilanci di una vita ormai lunghetta) ha dato senso alla mia esistenza, è proprio quella aver avuto figli. Mah, sempre più incomprensibile questa generazione…maschile.

  6. 6
    nikolas -

    Secondo i miei principi un figlio va fatto da se, e poi gestito autonomamente, con il solo aiuto dello stato, di una tata, familiari, amici ecc.
    In nessun modo si dovrebbe coinvolgere un partner sentimentale “per sfangarla” con la crescita e l’educazione di un bambino.
    Attraverso la fecondazione assistita e la gestazione per altri, e’ possibile togliersi ogni desiderio di maternità o paternità.
    La relazione sentimentale potrebbe continuare con i suoi limiti, e l’erede porterebbe il cognome del solo genitore che se ne assumerà oneri e onori.

  7. 7
    Tommy -

    Ma ti stai rendendo conto in che schifo di epoca stiamo vivendo, e vuoi mettere al mondo figli? Non ho parole.

  8. 8
    Max -

    Io non mi permetto di giudicare né te che desideri un figlio, né lui che non lo vuole. Il desiderio di figli, in chi lo prova, è qualcosa di atavico, irrazionale, il desiderio di avere una prosecuzione di sé e di prendersi cura di qualcuno. Invece, chi non vuole figli avverte il peso di una responsabilità che al giorno d’oggi è molto maggiore rispetto a ieri, sia perché le esigenze dei figli sono molto aumentate, sia perché il mondo sta diventando sempre più difficile da abitare e il fatto di farci entrare una creatura innocente fa un po’ paura. Infine, chi non vuole figli teme che il loro arrivo determini una forte riduzione, se non addirittura un annullamento, della vita di coppia (e questo, ahimè, in moltissimi casi succede). Quindi, secondo me, ciascuna delle due posizioni concentra in sé elementi di altruismo e di egoismo (lo specifico perché si tende a dire che l’uomo che non vuole figli è un egoista mentre la donna che li vuole è un’altruista dal cuore d’oro). Continuo.

  9. 9
    Max -

    Quanto a te, mi è difficile darti un consiglio poiché la situazione in cui sei non si basa solo su elementi razionali ma anche, e forse soprattutto, su fattori istintuali. Mi associo a chi rileva che sul punto avreste forse dovuto confrontarvi un po’ prima, non solo perché questo vi avrebbe permesso di regolarvi in futuro ma perché di queste cose, secondo me, si parla anche solo per conoscersi meglio. Ora ti conviene capire, secondo me, anzitutto per quali motivi lui non se la sente di aver figli e capire se: 1. Son motivi per te accettabili oppure 2. Se ci sono dei margini perché tu possa, pian piano, condurlo dalla tua parte. Se non ti riesce di convincerlo valuta se per te è più importante avere a fianco lui, pur restando senza figli, oppure trovare il modo, finché sei in tempo, di averli, da sola o con qualcun altro, tenuto conto che i figli, prima o poi, vanno per la loro strada ed è la persona che abbiamo scelto, soprattutto se è quella giusta, che rimarrà al nostro fiianco.

  10. 10
    Eugen79 -

    Che discorsi tocca leggere…ma prendetevi un cagnolino! Lasciate stare gli altri esseri umani…

Pagine: 1 2 3 17

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili