Salta i links e vai al contenuto

Un uomo stupendo ma… non vuole figli

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti….un consiglio per favore…
Ho quasi 40 anni e sono fidanzata da meno di 3 con un uomo stupendo, che amo molto, che mi rende felice, che farebbe qualsiasi cosa per me ma, ….che non vuole figli.
Cosa fare? Ho più volte pensato di lasciarlo per questo motivo……e lui lo sa.
Sin dai primi incontri è stata chiara la sua posizione in merito, così come, in maniera diametralmente opposta, lo era la mia…… all’inizio non ero convinta lo dicesse per davvero.
Poi con il tempo i nostri sentimenti sono diventati più forti e il mio desiderio di maternità è diventato consapevolezza di voler un figlio da lui…..ma non scherzava e non vuole figli.
Eppure basta vederlo con i bimbi per capire che sarebbe un padre meraviglioso….
A volte gli dico che non gli perdonerò mai questa scelta, che se resteremo insieme potrei rinfacciargli questa SUA decisione per tutta la vita, per metterlo alle strette, quando amici, parenti o semplici conoscenti ci chiedono perché non mettiamo al mondo una creatura, dichiaro candidamente che è lui a non volerne…..ma nulla lo smuove da questa decisione.
Ed intanto il tempo passa….ed il mio orologio biologico fa tic tac, tic tac ed il tempo comincia a scadere……
Forse non mi ama abbastanza….
Voi cosa ne dite?
Grazie

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

94 commenti

Pagine: 1 2 3 10

  1. 1
    kiky9326 -

    Come mai non vuole averne? Parlatene, magari ha delle paure (più che comprensibili), magari derivano dal passato. Però secondo me col tuo atteggiamento non lo aiuti. E’ chiaro che anche per te è molto difficile, ma a sua discolpa, lui te lo ha detto fin dall’inizio. Penso che avere figli con la persona che si ama sia un dono, poi se hai un’età giusta, le capacità economiche è ancora più bello e se lui vuole negarti questa cosa cerca qualcuno che possa e voglia darteli o secondo me, lo rimpiangerai una vita. Capisci però che anche se la tua scelta di lasciarlo sia più che giustificata, passi tu dalla parte del torto, perchè appunto lui è stato molto chiaro sulla questione.

  2. 2
    bimba -

    concordo con kiky… infatti, lui te lo ha detto, e non ha cambiato idea come avevi sperato. anche io penso che dovresti lasciarlo visto che per te è importante, e hai sbagliato ad accettarlo all’epoca pensando che cambiasse… penso che se lo lasci potresti farti la tua strada comunque. magari innamorarti di un altro che invece li vuole i figli..
    poi lui potrebbe anche pentirsi di essere stato così rigido e tornare sui suoi passi, ma non te lo assicuro.
    rifletti e scegli bene!
    auguri…

  3. 3
    Fabrizio -

    Ciao Kreta
    Questo dei figli è un dilemma senza fine. La cosa buona di voi due è che siete stati chiari ed onesti fin dal principio: tu vuoi un figlio, lui no. Ora bisogna vedere quali sono i motivi per cui tu lo desideri così tanto e lui invece no.
    Quando mi spiegherai le tue e le sue motivazioni cercherò di darti un consiglio in merito.
    Quello che posso dirti in questo momento è che sbagli in partenza se pensi che non gli perdonerai mai questa scelta se accetti di vivere con lui senza avere figli.
    Non conosco il tuo compagno, ma mi pare di capire dal fatto che scrivi che ha un ottimo rapporto con i bambini e che sarebbe un padre meraviglioso, che la sua è solo paura.
    Paura, ben inteso, che può essere data da diverse cose: paura che si modifichi il rapporto di coppia, paura delle responsabilità, paura della nostra società che mette a dura prova la gestione dei figli. Non credo di sbagliare se ti dico che non vedo altro. Tanto meno il fatto che non ti ama.
    Immagino che lui si comporti come un muro di gomma e anzi credo cerchi di evitare l’argomento per quanto gli è possibile. E se le mie ipotesi sono azzeccate, posso garantirti, altresì, che anche se non te lo dice, dentro di sé pensa comunque all’idea di farlo questo figlio. Anche se probabilmente sta lottando con se stesso.
    State attenti, perché rischiate di rovinare un rapporto stupendo. Valuta bene quanto realmente desideri un figlio e quanto realmente desideri stare con lui. Se desideri di più avere un figlio allora sii chiara. Nel senso che, mettetevi a tavolino e discutetene insieme. Se necessario arrivate a staccarvi, a riflettere ognuno per conto proprio. Ma non rovinate il vostro rapporto. Non comportatevi come due coppie di miei conoscenti che si sono autodistrutte pur amandosi come voi per questa storia dei figli.
    Una mia amica ha letteralmente “massacrato” il proprio compagno che non voleva figli. A differenza vostra erano entrambi d’accordo fin dall’inizio a non averne. Poi lei ha cambiato idea mentre lui è rimasto dello stesso avviso. Ma lei invece di parlare chiaramente lo ha lasciato di colpo, addirittura tradendolo, nonostante lui si sia mostrato disponibile a cambiare opinione.
    Fammi sapere se ho visto giusto e ne riparliamo. Ma non fate casini.

  4. 4
    Fabrizio -

    Kiki, sono quasi totalmente d’accordo con te ma scusa se mi permetto un appunto ma che significa quando scrivi che “,,,cerca qualcuno che possa e voglia darteli o secondo me, lo rimpiangerai una vita”
    Ma sei sicura che, ammesso che lui non cambi idea, che lei lasciandolo possa rimpiangere lui e non il figlio ?
    Guarda che statisticamente parlando sono le coppie con figli che si lasciano, difficilmente quelle senza figli.
    Ora però, come ho suggerito a kreka è giusto che si parlino con calma e serietà, chiarendo le loro posizione cercando soprattutto di non rovinare un bellissimo rapporto così come hanno fatto le coppie che ho citato in precedenza
    Sai trovare chi fa figli è facile, trovare coppie che si amano davvero è molto più difficile

  5. 5
    Sergio -

    Krekà, Fabrizio, Kiki, Bimba
    Scusate ma….ai sentimenti di quell’uomo non pensa nessuno ?
    Cioè o lui accetta di fare un figlio o viene lasciato. Bene che gli va gli verrebbe rinfacciata una sua scelta di vita in cui ha mostrato coerenza e lealtà.
    Con tutto il rispetto per kreka a cui auguro di trovare una soluzione positiva per entrambi ma…fino a che non ti sei accorta di amarlo tutto ok. Poi o un figlio o bene che ti va un rinfaccio ?
    Ma non vi sembra egoismo bello e buono ?

  6. 6
    demon -

    Perfettamente d’accordo con Sergio. In questi casi sembra che si debba capire solo la donna, la sua sensibilita’, i suoi desideri, mentre l’uomo viene quasi trasformato in un oggetto da potere buttare via per essere sostituito da un altro uomo, che abbia voglia di “dare il suo contributo per una nuova vita”.
    E fa anche molto riflettere il fatto che lui fosse stato chiaro e trasparente sin dall’inizio sull’argomento.

  7. 7
    bimba -

    sergio, demon

    rispondo per me.
    qui non viene suggerito il ricatto che lei dovrebbe fare a lui: o facciamo un figlio o ti lascio! anzi, qui viene ricordato a kreka che ha sbagliato ad accettare questa volontà di non fare figli che ha lui, visto che invece lei li voleva.. ha sbagliato lei sin dall’inizio..
    comunque ormi la storia è partita e lei si è innamorata e ora soffre per questa decisione di lui… cosa dovrebbe fare secondo voi? potrebbe rinunciare per sempre a questo suo desiderio ma sarà probabilmente sempre in sofferenza per questo.
    per una donna che desidera un figlio negarglielo è come tagliare a voi le gambe e non rendervi più capaci di andare a lavoro.. per una donna che desidera un figlio averlo rappresenta una soddisfazione esistenziale pari a quella che voi uomini avete quando vi realizzate professionalmente.
    non tutte le donne hanno questo forte desiderio di fare un figlio, ma quelle che lo hanno state sicuri che è molto forte, che per loro è una realizzazione, che si aggiunge a quelle professionali che oggi possono avere anche le donne, ma che dà quel qualcosa di più per farle sentire bene con se stesse. non so, non avete mai sentito donne magari molto affermate (esempio che mi viene: Raffaella Carrà) che dicono che hanno avuto tutto dalla vita, successo e riconoscimenti professionali MA hanno un unico rimpianto cioè di non aver fatto un figlio?
    quindi qua nessuno, per prima kreka, vuole , mettere in secondo piano i vostri sentimenti né gettarvi via per prendere un altro “donatore” come se foste intercambiabili, magari ci siamo espressi male..
    ma negare questo desiderio a una donna è farle davvero molto male, e qualunque donna reagirebbe dicendo: no, in questo caso siete voi gli egoisti!
    per provare a fare capire quanto davvero sia vitale per una donna che lo desidera poter soddisfare questo bisogno (in effetti non è un semplice desiderio, come potrebbe essere un vestito nuovo, o un nuovo paio di scarpe, ma è proprio un bisogno viscerale) provate a pensare come vi sentireste voi uomini se lei vi dicesse che non vuole che voi vi realizziate professionalmente e come uomini con i vostri interessi e hobby a cui tenete tanto, come se vi rinchiudesse in casa e vi costringesse a stare fermi e a farvi mantenere. certo si sopravvive, ma che vita è?
    per questo le abbiamo consigliato al limite di lasciarlo, perché non sarebbe giusto per lei stessa negarsi questo bisogno fondamentale per il suo essere donna (ripeto non è un semplice taglio nuovo dal parrucchiere), sarebbe un castrarsi e vivere infelice il resto della vita. forse qualche donna ci riesce, mette da parte per amore del suo uomo il voler fare un figlio, ma io credo sentirà comunque la mancanza dentro di sé per questa rinuncia.
    kreka però ha sbagliato a non mettere in chiaro subito che lei magari sperava che un giorno lui cambiasse in questo desiderio.
    io spero vivamente che lui faccia un passo indietro,perché molto probabilmente ha solo paura, come dice Fabrizio. Parlatene.

  8. 8
    katy -

    Non ho capito.

    Hai scoperto solo adesso (dopo cioè 3 anni) che non vuole pargoli oppure te l’ha sempre detto/fatto capire?

  9. 9
    kiky9326 -

    @Fabrizio significa, come ha detto lei, che non riuscirà a perdonarlo e la convivenza diventerà difficile. Io non riuscirei a vivere insieme ad una persona verso cui provo risentimento.
    @sergio e demon io ho scritto che lui non ne ha colpa e che è lei a passare dalla parte del torto, perchè appunto era stato chiaro fin dall’inizio. Penso sinceramente che sia giusto anche per lui potersi fare una vita con qualcun altro. E ho anche scritto che la scelta di lei di lasciarlo è giustificata (non lo molla perchè non le ha comprato un anello), ma non corretta. E’ chiaro che lui ci starà male, come penso ci starà male anche lei, ma dovevano svegliarsi un po’ prima.

  10. 10
    Sergio -

    Kiki, Bimba
    Purtroopo mi trovo d’accordo con Demon: pare si debba sempre capire la sensibilità della donna.
    In questo caso è il figlio, in altri casi la presunta trascuratezza. C’è sempre qualcosa per cui la donna non si sente realizzata.
    Or bene, stiamo tutti aspettando kreka, che ci spieghi i motivi per cui il suo uomo non vuole figli.
    E sono convinto che pur di non perderla il suo uomo farà marcia indietro.
    E se succedesse questo chi sarebbe a quel punto che ama per davvero ?

Pagine: 1 2 3 10

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili