Salta i links e vai al contenuto

In difesa delle Donne

Lettere scritte dall'autore  

Ciao, sono uno nuovo e passavo di qui per caso.
Ho letto peste e corna sulle donne e non ho resistito sul dire la mia.
Mi pare che gli uomini di questa “arena” più che Uomini sono solo maschi, anzi mezze calzette.
E’ facile portare una donna sul palmo di mano quando questa ve la dà, e sputarci sopra a quelle per cui il sesso è solo un completamento dell’amore. La donna che la dà subito, e quella che ha delle “riserve”, sono comunque donne da rispettare, perchè come voi mezze calzette volete avere il libero arbitrio e la possibilità di scaricarle o sceglierle, allora anche loro – visto che parliamo di parità – hanno il diritto di dire la propria opinione, sceglierci, e decidere se fare sesso o amore senza doverle incolpare o bestemmiare se la loro scelta non asseconda le nostre aspettative.
Da come parlate voi mezzi maschi, sembra di essere in un mercato di bestiame dove se la donna non fa come voi ordinate, va bastonata e presa a calci in quel posto.
Allora, siccome io ho conosciuto molte donne e amata soltanto una che ricorderò per sempre, conosco la differenza tra sesso e amore e vi assicuro che le donne che fanno sesso soltanto… lo fanno comunque per non deluderci. E quelle che lo fanno per amore o rinunciano a farlo per amore, hanno comunque i loro motivi di donna che noi non comprenderemo mai. Quindi, i pezzi di ….., farebbero bene a farsi un bell’esame di coscienza prima di criticare le donne.
Perchè una donna non va criticata… va solo e comunque amata!

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Attualità

118 commenti

Pagine: 1 2 3 12

  1. 1
    Spectre -

    grazie helmut.

  2. 2
    liù -

    Caro Helmut,da dove arrivi?Ce ne vorrebbero di UOMINI come te,ma dove sono finiti?Sicuro è che noi donne siamo cambiate, perchè sicuro è che i maschi non sono più uomini ma si sentono tutti “mandrilli scoponi” (la maggior parte)e credono che alle donne interessi sempre essere”messe sotto” perchè solo cosi’ si sentono importanti,ma credo non abbiano ancora capito niente come al solito ma si sentono”moderni”con questi metodi primitivi e vetusti,se andiamo avanti cosi’ torneremo alla clava.Ciao,un forte abbraccio !

  3. 3
    marika -

    standing ovation!!!!!

    grandissimo!!

  4. 4
    marika -

    tutto verissimo se la gliela da è una santa, se non gliela da piu è una t...a..!!

  5. 5
    liù -

    MA!Dove sono andati i MASCHIONI questa sera? Saranno con le “Pie donne”o saranno andati a farsi i clisteri? CIAO,ciao

  6. 6
    guerriero -

    io direi che la gente in generale nn va presa per il culo e usata, e nessuno ha il diritto di giocare coi sentimenti altrui

  7. 7
    PsicoPatìk -

    Perbacco…che Uomo!

    A prescindere (scherzo ovviamente) che potresti benissimo aver postato questo tuo pensiero per agganciare qualche donna con lo strausato e collaudatissimo sistema del “Difendo le Donne, le amo, quindi datemela”…sono comunque d’accordo con te che …alcuni “scrittori” qui e soprattutto in luoghi reali, hanno un idea quantomeno distorta del mondo femminile, considerandole forse in modo assolutamente superficiale.
    Le Donne (quelle degne di tale attributo, al pari di noi Uomini) vengono considerate da alcuni solo come degli “optional” da sostituire di tanto in tanto, altri invece considerano la donna solo come un “contorno poetico” della propria vita, e giù con roselline e profumini…
    Emblematici quei fatti riportati ovunque ormai, dove un uomo “soffre tantissimo ” dopo essere stato lasciato da una donna, dopo che quest’uomo ha deluso ogni aspettativa di lei comportandosi in modo quantomeno non consono a portare avanti un buon rapporto non avendo fatto nulla per costruire un futuro.

    La Donna è ben altro. Dicesi “Donna” quando questa ha il coraggio di dire a un Uomo esattamente cosa pensa di lui.
    La Donna è tutto per un Uomo, un Uomo è tutto per una Donna.

    Grazie a Helmut per la sua riflessione, e alle Donne (quelle con la D maiuscola)

  8. 8
    Monk -

    E per quelle che tu ami non perché te la danno ma perché provi un vero sentimento nei loro riguardi, e poi ti mettono un bel paio di corna e la danno ad altri mentre tu, ignaro di tutto, stai ancora in loro adorazione come se fossero delle Madonne? Di quelle non ne parliamo, carissimo Helmut?

    Goditi gli applausi, finché durano, insieme a questo momentaneo quanto retorico momento di gloria. Sì, permettimi, “retorico” perché hai scritto delle cose che reputo in fondo del tutto OVVIE, ed il fatto che delle ovvietà generino tutta questa approvazione dovrebbe, invece che farti magari gongolare, preoccuparti SUL SERIO e farti capire che c’è qualcosa che non va nella società di oggi, se quella che dovrebbe essere la ovvia normalità viene scambiata per una eccezionale quanto mirabile diversità.

    Ad ogni modo, capirai a tempo debito anche tu che genere di donne girano per la gran parte oggigiorno, amico mio. E capirai allora la prima domanda che ti ho rivolto, e la mia prima considerazione in questo commento. Non te lo auguro, ma ti capiterà probabilmente: legge statistica.

  9. 9
    Helmut -

    per Liù:

    grazie per i tuoi complimenti amica mia, ma non credere che io abbia un trascorso di santo. Ho alle spalle anni di avventure con donne di ogni tipo, ma l’aver perso proprio l’unica donna che veramente ho amato mi ha fatto cambiare opinione per primo su di me, che con mano sul cuore sto ancora battendo il petto aspettando assoluzione.

    Mi pento, mi pento, mi pento. E sai di cosa, Liù? Di non aver capito prima quanto mi amava, di essere stato cieco di orgoglio e presunzione, e adesso baratterei tutto quello che ho avuto dalla vita per riavere lei. Ma quando si sbaglia troppe volte, convinti che il perdono sia dovuto, è difficile tornare indietro e riaggiustare tutto. Allora capisci che quello che avevi, e in quel momento ti sembrava poco, invece era tutto.

  10. 10
    luc -

    helmut, ma da dove esci, dal libro cuore di de amicis? sono contento che esistono i tipi come te, quelli che la donna va “sempre e comunque amata”, la dea intoccabile che ha sempre ragione, conformemente al gusto catto-femminista in voga nella bigotta italia…

Pagine: 1 2 3 12

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili