Salta i links e vai al contenuto

Ho avuto paura e sono scappata

Lui di Palermo, io di Roma. La casa pronta, dovevamo solo comprare i mobili. Avevo comprato tanti accessori per la cucina a forma di mucca, entusiasta ed emozionata, dopo 2 mesi passati per lavoro a Roma, finalmente il 9 agosto arrivo a Palermo…. sistemo le mie cose (per ora siamo a casa della madre) usciamo, andiamo al mare… un pomeriggio discutiamo ed improvvisamente riaffiora il periodo in cui ci siamo lasciati a novembre… improvvisamente mi faccio prendere dal panico e litighiamo… poi passa… due giorni dopo andiamo al mare, quasi non ci parliamo per tutto il giorno. La mattina dopo quando mi sveglio, lui mi chiede che c’è che non va ed io… come una pazza… prendo rifaccio le valigie e me ne torno a roma dicendogli cose terribili… dicendo che lo odio, che non lo sopporto, che non voglio arrivare a fine mese e non avere i soldi per potermi togliere i miei sfizi perchè devo pagare le bollette.
Arrivo davanti alla nave, provo a chiamarlo, ma è troppo tardi e non mi risponde, così come non mi risponde il giorno dopo e i seguenti, e neanche quando prendo l’aereo e vado giù per chiedere perdono e cercare di parlargli si fa vedere… gli scrivo una mail, e la sua risposta è stata che con me in fondo non è mai stato felice, che sono una persona cattiva ed egoista e che è finita.
Io sono a pezzi.. non mangio, non dormo, vorrei solo morire, non posso perdonarmi per quello che ho fatto, per aver distrutto i nostri sogni, che finalmente dopo tante difficoltà si stavano realizzando… non posso credere che lui che fino a una settimana fa mi adorava, ora non voglia saperne di me… è arrabbiato, deluso, lo so,ma io ho sempre creduto che l’amore permette di superare tutto… sono pentita, mortificata, non so + che devo fare… vi prego aiutatemi voi altrimenti va a finire che mi ammazzo davvero perchè non ce la faccio a sopportare questo peso, questo dolore enorme, che ho causato io, mi sono rovinata da sola.

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

23 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    ken66 -

    hai scritto “io ho sempre creduto che l’amore permette di superare tutto” tranne le bollette da pagare a fine mese!, hai privilegiato il tuo io “non avere i soldi per potermi togliere i miei sfizi” al NOI, non eri pronta e lui ha ragione a non voler piu’ condividere con te il suo futuro, hai dato un segnale forte con le tue affermazioni non sei ancora pronta a darti fino in fondo per una vita in comune!

  2. 2
    claudio -

    Una volta la litigata era un problema che si superava, specie nel periodo pre-matrimoniale. Periodo dove ancora l’amore perdona tutto e si supera tutto. Oggi non e’ piu’ cosi. Le coppie al minimo sbaglio buttano tutto per aria senza capire che non sempre ci puo’ capitare la persona giusta al solo schioccare delle dita. Allora penso anche, che forse il vostro amore non era cosi forte da superare quel piccolo cavalcavia che solo l’amore di uno semi-scalatore poteva farlo. Andare forte in pianura e’ facile. Il difficile? Salire con regolarita’! Auguri.

  3. 3
    roberta -

    Situazione difficile la tua… non può essere sincero quando ti dice che non ti vuole più, stavate facendo un passo importante ma forse nessuno dei due era convinto al 100%, forse avete affrettato le cose. è ovvio che ce l’abbia con te perchè si è trovat davanti ad un tuo atteggiamento che l’ha spiazzato. probabilmente ora passerà del tempo e in questo tempo, anzichè disperarti ti consiglio di riflettere bene su quel che vuoi.
    baci

  4. 4
    Cantautore -

    Ciao Vampirowife,
    io ho l’impressione che l’amore non sia stato abbastanza forte da parte di entrambi per superare tutto: prima da parte tua, perchè hai avuto paura e sei scappata da lui, all’improvviso, come il peggiore dei ladri, e poi da parte del tuo ragazzo, il quale, se ti avesse amata veramente, ti avrebbe dovuta perdonare ugualmente, anche se gliel’hai combinata davvero grossa! Solo il tradimento secondo me non si dovrebbe mai perdonare, tranne qualche rara eccezione!
    Inoltre, ammazzandoti, non risolveresti nulla! Ed io, allora, che sono stato lasciato per la bellezza di quattro volte di seguito, da quattro donne diverse? Che avrei dovuto fare? Mi sarei dovuto ammazzare per quattro volte?
    Non ci penso neanche; ci tengo troppo a vivere!
    Ora devi reagire.
    Se vuoi scrivermi privatamente ti lascio la mia e-mail, che è anche il mio contatto di messenger: Cantautore68@hotmail.it
    Tanti auguri.
    Un caro saluto.

    Cantautore.

  5. 5
    raffaele -

    Vampira, e le donne non mi attacchino come sempre, tu sei il tipico esempio di donna italiana che odio : egoista, priva di sentimento, materialista, insicura, paurosa, noiosa, ma cosa ce ne facciamo di donne come te ?
    Devi essere più umile, più femminile, subordinarti un po di più al tuo uomo e dire sempre di si, viva la misoginia con donne come te !

  6. 6
    do1951 -

    Hai fatto un disastro e adesso vuoi raccogliere i cocci, che dire mi dispiace ma te lo sei voluto:

  7. 7
    simo -

    credici e vedrai che se è vero amore ti perdonerà e se va male… non mollare e provaci ancora, solo quando sarai conscia anche tu che non c’è più niente da fare, allora, volta pagina e continua a vivere! solo un consiglio… impara dai tuoi errori e tieni la testa alta! in bocca al lupo!

  8. 8
    Vampirowife -

    E’ facile sputare sentenze finchè non ci si trova a vivere una situazione del genere. A novembre era stato lui ad avere una crisi e quindi fatti armi e bagagli me ne sono dovuta tornare a roma, disperata…poi dopo circa un mese è tornato. Ma il punto è…lui gioca in casa…a Palermo c’è la sua famiglia, i suoi amici, il suo lavoro…io lascio i miei amici e soprattutto mia madre che è sola…credetemi non è facile. Ma a parte questo, il panico mi è preso per la paura che lui mi “abbandonasse” di nuovo come era successo e non sto a spiegarvi come sono stata, che periodo ho passato, mi ero persino buttata da un muretto rompendomi una vertebra per la disperazione….ci sono tante cose dietro a questo gesto, a questo attimo di panico. Purtroppo non sono stata lucida per spiegarla, per analizzarla con lui e risolverla e ho fatto il casino.

  9. 9
    leilaluna -

    sono contenta che stai male.. impara ad essere meno egoista e a pensare prima di parlare.. spero di non diventare mai come te.

  10. 10
    ChiaraMente -

    Sarò scema ma sono convinta che se il tuo cervello ha avuto una reazione istintiva così forte di difesa un motivo c’è, e pure da non sottovalutare. Lasciando perdere il fatto che forse avrebbe dovuto essere lui a trasferirsi visto che è stato lui il primo a tirarsi indietro e ripensarci, che tu sei una donna e senza di lui non avresti nessuno a proteggerti, nemmeno la vicina di casa che ti conosce da quando sei piccola per dirne una, se non sbaglio lui ha risposto che in fondo ” con te non è mai stato felice”. Non credo che in questo caso sia una reazione di delusione la sua, e se anche fosse sarebbe una reazione cretina. Ti da solo ragione del fatto che a Palermo non ci facevi niente. Lo vuoi un consiglio? Resta dove sei e lascialo ad un’altra. C’è qualcosa che non mi piace nella tua storia e non è certo la tua reazione. Fammi sapere come stai se ti va.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili