Salta i links e vai al contenuto

L’ho fatta disinnamorare

  

Da due mesi ormai sono single, dopo una storia di quasi due anni. Io 25enne, lei di un anno più giovane. Negli ultimi tre mesi purtroppo, impegnato da ultimi esami e tesi, ho commesso una serie incalcolabile di errori, trascurando la mia ex e facendola sentire poco importante, desiderata, insomma, l’ho lasciata sola.
A suo dire c’era già una mancanza di dialogo nel nostro rapporto, avrebbe voluto più condivisione, più telefonate, più confidenza, tutte cose che lei durante il nostro rapporto ha cercato di farmi capire con dei segnali che non ho colto. Quando tutti i suoi disagi sono stati manifestati in modo esplicito, il suo sentimento era ormai spento e non esseno più innamorata, non mi ha concesso alcuna possibilità di porre rimedio a tutti i miei errori che finalmente avevo realizzato.
Da due mesi quindi vivo nella convinzione che se solo fossi stato più attento e meno distratto tutto sarebbe stato facilmente risolvibile e rimpiango i mille piccoli gesti che non ho compiuto per tenere vivo il suo sentimento.
Lei è consapevole di avere delle colpe, perché il dialogo lo si costruisce in 2, ma l ‘unico responsabile del disinnamoramento, che rende impossibile ogni tentativo per riprovarci, sono io con le mie mancanze sempre più vistose.
Troppo preso dallo studio per tutta la durata del nostro rapporto ho praticamente annullato la mia vita sociale, pochissime uscite, sempre a casa presto. lei ha sopportato ma a un mese dal mio ultimo esame ha ceduto. Io non le ho mai impedito, comunque, di uscire con le amiche o fare ciò che volesse, data la grande fiducia che nutrivo nei suoi confronti.
Ora che ho realizzato tutti i miei sbagli so che, se solo tornasse, troverebbe in me tutto ciò che cerca, perché considero i miei errori come tali, e voglio che non facciano più parte di me. Purtroppo però lei è ormai disinnamorata e convinta di essersi innamorata di me solo perché per anni non ha potuto avermi e mi ha così idealizzato.
In realtà, paradossalmente, mi rendo conto che ora sarei capace di darle tutto ciò che cerca in un uomo, ma che non sono stato capace di offrire a tempo debito, distratto com’ero e senza rendermi conto dei miei atteggiamenti indiscutibilmente sbagliati.
E come si fa ora con tutti questi sensi di colpa? Vorrei tanto poter dire di non poterle dare ciò che cerca, ma purtroppo non è così..

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

33 commenti a

L’ho fatta disinnamorare

Pagine: 1 2 3 4

  1. 1
    guerriero -

    stai tranquillo che molte donne, lasciano anche se le tratti da dio, alla fine quando decidono se la raccontano giusta per dare un senso alla loro scelta

  2. 2
    Ospite per caso -

    Ciao Gg,
    sto vivendo una situazione simile alla tua e ti capisco perfettamente. Anche io mi sono sentito dire frasi simili a quelle che “hai dovuto” sentire tu! Non credere ad una parola…sono tutte scuse di una persona debole che per liberarsi dei sensi di colpa per aver mollato un ragazzo d’oro…si appiglia a queste cose! Se ti avesse amato veramente…ti sarebbe stata accanto…specialmente in questo momento di forte stress per te! E sarebbe rimasta fino alla fine…per gustarsi con te la gioia della tua laurea.

    Ti fa apparire come l’egoista di turno! Ma tu non l’hai trascurata…così…perchè andavi a giocare a calcetto con gli amici o a cazzeggiare in giro. Tu eri lì a costruire il “vostro” futuro…La vera egoista è lei…che non ha saputo fare “per un breve periodo” quello che tu avrai fatto per tanto tempo…rassicurarla…supportarla…nelle sue cose.

    Queste ragazze vogliono il ragazzo-psicologo che le dia forza…che le asciughi le lacrime (eh c...o…quante ne ho viste personalmente…tranne quando mi ha mollato…in quel caso NIENTE LACRIME :-|)…che le coccoli…che le faccia divertire…che le dia sicurezza e tutto quanto…

    E loro? Cosa danno…?? Sempre e solo…vogliono avere..ricevere!…E poi…specie se arriva il demente di turno che gli fa provare “le farlalline” nello stomaco…se ne vanno…

    Pensa a te stesso…Se proprio non vuoi rimorsi per il resto dei tuoi giorni…parlale! Ma…per esperienza ti dico…che non c’è storia!
    Se qualcosa non va nel rapporto…si parla…si cerca di raddrizzare la situazione…fino all’ultimo si tenta il tutto per tutto…non ci “disinnamora”…cosa che penso inconcepibile!
    Passerai momenti di mer*a, come quelli che sto passando io, ma vai avanti…ti meriti di più

  3. 3
    celeste -

    falle leggere questa lettera, sono convinta che ci rifletterà sopra

  4. 4
    Gg -

    @Ospite per caso.
    Grazie per la comprensione e mi dispiace che derivi dal fatto che stai vivendo la stessa mia esperienza. Si certo,anche io sono convinto che lei abbia cercato conferme da parte mia proprio nel momento in cui invece ero io ad aver bisogno di comprensione. Ma purtroppo credo che la mia ex sia comunque una gran bella persona,che credeva davvero in noi. Anche per lei è una sconfitta la fine del nostro amore. La mancanza di dialogo aa suo dire c’è semprestata,ma l’infatuazione iniziale ha mascherato tutto,poi quando questa è passata,io non sono stato in grado di ascoltare i suoi segnali e il mio modo di essere non era certo in grado di soddisfare le sue richieste.Troppo orgogliosi,non siamo riusciti a mettere le carte in tavola,così lei ha tentato di svegliarmi,ma io non mi sono accorto di quanto fosse grave la situazione,se non quando finalmente ha vuoato il sacco,mi sono sentito un demente e ho aperto gli occhi. Ma ormai era tardi..

    @Celeste
    purtroppo tutte queste parole le ho già dette anche a lei,che però è ormai convinta che non sia quello giusto. Crede di essersi innamorata di me perchè mi ha idealizzato in tanti anni in cui non poteva avermi,credeva che fossi quello giusto,che le desse ciò che cercava,invece no. E questo è vero. Perchè solo ora,dopo un attento esame di coscienza e una mega-limata all’orgoglio e all’egoismo sono in grado di mettermi finalmente nei panni dell’altra persona. E da questa prospettiva,tutte le parole che prima sembravano incomprensibili,sono purtroppo molto chiare.
    Ma ormai lei non è più innamorata. Sa che le potrei dare ciò che cerca,ma per sua stessa ammissione -non si può mica decidere di chi innamorarsi-. Mi bsterebbero tre ore per farle vedere quanto sia diverso dall’idea che ormai ha di me,ma chi glielo spiega? Ormai ha chiuso la porta..

  5. 5
    guerriero -

    ospite per caso, ottimo ragionamento, bravo!!
    Gg tira dritto, c’è di meglio in giro, lei capirà quando qualcuno la tratterà nello stesso modo, oppure tra un po di tempo, quando farà i primi confronti.

  6. 6
    Gg -

    Purtroppo dopo un accuato esame di coscienza lungo settimane,posso solamente ammettere di essermi comportato da wgoista viziato. Lei era tanto innamorata da passare sopra a ogni mio gesto egoista,ma alla fine,giustamente,si è svegliata e ha realizzato quanto fossi egoista.
    L’averla incontrata in questi due anni in cui ho pensato solo a studiare non ha certo agevolato le cose.
    Farò tesoro di questa lezione di vita,ma ripartire soli,pieni di rimpianti e sperando di trovareciò che non mi sono accorto di avere già non è semplice..

  7. 7
    Antuan -

    Gg

    Ma lei non è stata egoista a lasciarti qualche settimana prima degli esami?! Non è stata egoista a non dirti prima cosa gli dava fastidio? Non ti buttare giù così, anche lei ha delle colpe! Se non parlava e non ti diceva direttamente cosa le dava fastidio, come potevi capire che stava così male?

    Anche la mia ha fatto così dopo 6 anni! Mi ha lasciato a fine gennaio, diceva che si era resa conto che non mi amava più abbastanza. Ora l’ho rivista e mi ha detto che era già dall’estate che non mi amava più come prima. Ha aspettato mezzo anno a dirmelo, fin quando i suoi sentimenti sono svaniti del tutto. Perche negli ultimi 6 mesi non diceva cosa pensava e cosa le mancava? Dice che me ne dovevo accorgere… io infatti capivo che c’era qualcosa che non andava, le ho chiesto parecchie volte cosa fosse. Le ho chiesto se mi amava, lei rispondeva sempre di si!!!

    Voglio solamente farti capire che la tua ex probabilmente non è stata un angelo. Io ci ho messo 2 mesi per capirlo! Anche io la idealizzavo dopo che lei mi ha lasciato. Vedevo solamente i miei errori, tiravo tutte le colpe su di me. Ma io come dovevo reagire? Se lei me lo diceva mezzo anno fa, io potevo provare a cambiare qualcosa. Ma NO, lei me lo ha detto solamente il giorno che l’amore è svanito del tutto.

    E poi (forse) l’hai trascurata per 3 mesi. Cosa sono 3 mesi nel contesto della vita? Ci sono alti e bassi, e la loro durata non è mai uguale. Se veramente era un angelo, ti dava un’altra possibilità, capiva che te stavi COSTRUENDO IL VOSTRO FUTURO e aspettava la tua laurea. Lei non è un angelo che non ha mai sbagliato, mettitelo bene nella testa.

    Ciao Antuan

  8. 8
    guerriero -

    tipico del vigliacco egoista che ha paura di stare da solo, le donne sono bravissime in ciò, ed aspettano il momento più conveniuente (spesso il terzo incomodo) per mollarti, non lasciano sin quando da un’ altra parte non hanno certezze. Quindi ti dico di sparire nel nulla e non farti più colpe del normale, ormai questo comportameto è la regola, troppa gente che si lamenta, sempre insoddisfata, sempre a pretendere che vada tuto bene e che tutto sia perfettto, ma senza mai guardarsi allo specchio e pensare che le cose si fanno in due nel bene e nel male, che un rapporto è fatto di alti e bassi, ma se c’è amore alla base si supera tutto,e che quando qualcosa non va, le responsabilità sono di entrambi e non solo di uno mentre l’altro si crede perfetto e santo.IL rapporto non è un ricatto, come lo intendono loro, della serie “”o fai come di co io,o ti lascio quando voglio io e quando mi conviene”” Chi si comporta così deve essere allontanato dalla propria vita, e state certi che alla fine questi elementi prendono forti legnate, proprio a causa del loro modo di fare.

  9. 9
    Gg -

    Antuan
    Credo proprio che tu abbia ragione.
    Anche la mia ex si sentiva a disagio per i motivi che ci hanno portato alla rottura già da diversi mesi. Mesi in cui in effetti il suo modo di porsi nei miei confronti era cambiato. Mi sentivo “sopportato”,ma nonostante i miei tentativi di chiarimento lei negava ogni volta di essere infastidita o arrabbiata. Mi ha spiegato dopo avermi lasciato che secondo lei era ormai troppo tardi,perchè i problemi aveva cercato di espormeli,ma io non l’avevo capita e lei si è sentita offesa. In realtà questi suoi tentativi sono stati abbastanza blandi direi,perchè dalle mie risposte evasive poteva intuire che non avessi assolutamente colto la gravità del suo disagio. Purtroppo però è stata troppo orgogliosa per dirmi-no guarda,non ci siamo capiti,il problema per me è serio e grave-. Non c’è stata chiarezza e tutto è diventato pian piano irrisolvibile.
    Ha aspettato che fosse troppo tardi,vuotando il sacco solo nel giorno in cui mi ha lasciato,aprendomi gli occhi,ma senza darmi alcuna possibilità di porre rimedio ai problemi finalmente visti e ritenuti tali anche da me,che prima non notavo nulla,sbagliando,ma in buona fede.
    E’questo che mi fa rabbia. Tutto era assolutamente risolvibile se il discorso fosse stato affrontato anche solo un mese prima. Questo non è successo e ora è troppo tardi perchè ormai è disinnamorata,anche se non capisco come ciò sia possibile,visto che ho capito i miei errori e sono pronto a dimostrare che sono capace di crescere e migliorarmi. A mio avviso è in questo modo che una coppia compie un percorso di crescita. Ci si lascia se l’altra metà non condivide le nostre esigenze e non intende venirci incontro,ma questo non è proprio il nostro caso. In pratica lei,lasciandomi e spiegando le motivazioni del gesto,mi ha reso esattamente ciò che cerca,mi ha fatto capire,crescere e migliorare,ma non le interessa,perchè preferisce cercare altrove qualcuno che sia in grado di darle tutto e subito ciò che comunque ora sarei in grado di darle anche io,che ho sicuramente sbagliato a non arrivarci da solo,ma sono abbastanza umile e desideroso di amarla da capire quanto sia importante offrirle,per la felicità di entrambi.
    L’ostacolo a tutto questo è che lei non senta più le farfale nello stomaco,non si senta più innamorata e creda che anche se fossi perfetto,adesso,tra noi non possa più esserci nulla..

  10. 10
    Antuan -

    Vedi che allora era una deficiente e non un angelo! Tu già eri stressato per via degli esami, e lei invece di dirti le cose direttamente, si aspettava che te capivi tutto al volo. Le hai pure chiesto cosa non andasse, lei però non ti ha detto nulla! Ma ti rendi conto? Gigi, tu eri in buona fede. Sono convinto che le cose che vorresti fare adesso, le avresti fatte pure prima… ma lei non ti ha dato questa possibilità.

    Come vedi le nostre ex ci hanno trattate uguali. E pure io tendevo ad idealizzarla. Mi aveva pure detto che aveva lottato mezzo anno per il nostro rapporto. Ma come lo ha fatto? Mentendomi? Non dicendomi che la situazione era veramente seria? E questo si può chiamare lottare? Come dici tu, anche io sono cresciuto e maturato dopo che mi ha lasciato. Ma a lei non interessa più… Anche io non capisco come si può disinnamorare. Se si ama qualcuno, non si prova tutto per salvare l’amore? E provare tutto non vuol dire sbattere in faccia la verità al suo partner?

    Non ti sorprendere se vieni a sapere che c’è un altro di mezzo. Fidati, io non me lo sarei mai aspettato, ma la mia dopo 2 mesi già sta con un altro… Purtroppo il mondo è questo. Secondo me le nostre già hanno chiuso con noi 3-6 mesi fa. Perciò adesso stanno bene e non ci danno un’altra possibilità. Capisco che non si possa dare una possibilità a chi non si ama, ma uno non si disinnamora in un giorno.

    Mi dispiace. Mettiti l’anima in pace. Io non ci riesco, ma spero di farcela il più presto possibile.

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili