Salta i links e vai al contenuto

L’ho fatta soffrire un po’ troppo

  

Sono antonio ed ho 35 anni, sono stato un anno con una ragazza di 25 anni. Lei in tutti i modi ha cercato di farmi capire che ero importante per lei e che voleva costruire qualcosa di serio con me. Io mi sono sempre comportato superficialmente, mai un gesto che le facesse capire che contava per me o che la facesse sentire considerata, insomma l’ho fatta soffrire un po’ troppo. Così 7 giorni fa, mi ha chiamato dicendomi che era meglio se non ci sentivamo più in quanto avevamo una visione diversa del rapporto di coppia. Per orgoglio, le ho detto che mi dispiaceva che me lo rendeva noto con una telefonata e che per me andava bene.
Mi sono reso conto che ci tengo veramente a questa ragazza, e dopo un giorno di silenzio ho provato a chiamarla, ma non ne vuole sapere niente. Ho provato a mandarle qualche sms facendole capire che ero pentito e che insieme potevamo superare queste difficoltà, iniziando a costruire il nostro futuro, ma lei non vuole saperne. Non vuole ne vedermi ne sentirmi. Ieri era il suo compleanno e le ho inviato un mazzo di rose con un bigliettino in cui le scrivevo che per paura di soffrire non le avevo dimostrato il mio amore e che la amo.
Lei mi risponde con un “grazie mille! Non dovevi”.
Conoscendola, penso che non si stia sentendo con nessun altro, anche se non lo escluderei a priori.
La tipa è tosta, quando litigavamo per cose meno serie, mi faceva sudare sette camicie.
Ho pensato di lasciarla in pace per 5 giorni, per darle il tempo di metabolizzare e quindi andarla a trovare di persona e dirle quanto la amo.
L’ho fatta grossa ehheeh!!!

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

10 commenti a

L’ho fatta soffrire un po’ troppo

  1. 1
    misterx87 -

    ehheeh pare di si’!

  2. 2
    truelove -

    se ti ama veramente puo darsi che ti perdona, a meno che non si sia stancata di
    soffrire.. perche dovete sempre perdere qualcuno per capire quanto ci tenete?

  3. 3
    Clara -

    Truelove… secondo me perché sanno che pendiamo dalle loro labbra.
    Ho un amico che mi piace(va) e più lo faccio sentire importante più lui mi snobba. Gli scrivo una mail per sapere come sta e nemmeno si degna di rispondere. Tiene lui le redini del gioco. E io mi sto stancando. Nemmeno come amico mi risponde… Forse anche la ragazza di djcar è stanca come lo sono io. Credo che noi ragazze abbiamo bisogno di gesti, ma non quando ci state perdendo, perché lì sembra una presa in giro. Sicuramente lei sarà stata contenta di ricevere dei fiori da te (come io sono stata contenta quando lui mi ha invitato per passare insieme il pomeriggio del mio compleanno), ma sa che, se te la darà vinta, tutto tornerà come prima (per la cronaca il mio amico è di nuovo sparito…). Se davvero ora vuoi cambiare, allora cerca di ricontattarla e falla sentire importante sempre. Se non hai intenzione di farlo, lasciala perdere, la faresti solo soffrire.

  4. 4
    truelove -

    clara hai ragione! ma a quel punto perche perdere tempo con una persona che per
    avere la sua attenzione devi fare simili giochetti? è molto piu semplice cercare
    qualcuno che co voglia sempre..
    io non credo al detto in amore vince chi fugge. se due persone sono innamorate
    nessuna delle due avrà voglia di scappare!

    purtroppo queste cose si imparano a nostre spese e solo con l’esperienza..
    quanto ai ragazzi, se una persona non vi interessa lasciatela perdere, senza che vi
    inventate troppe scuse. imparate a rispettare!

  5. 5
    jackie -

    Spero che la tua ormai ex ragazza se ne guardi bene dal tornare sui suoi passi. Tu non
    l’ami affatto. Non saresti stato così freddo, insensibile ed egoista per un periodo così
    lungo. Soprattutto, caro amico, non l’avresti fatta soffrire!!! Se tu l’avessi amata, avresti
    fatto di tutto, ma veramente di tutto, per farla felice. Lei finalmente si è liberata di un
    legame a cui ha dato molto e che non le ha dato nulla. E tu, in perfetta coerenza con il
    tuo modello egoista, stai confezionando una serie di mosse tattiche (tra l’altro molto
    razionali: mazzo di fiori, cinque giorni e poi la chiamo,…..) per riconquistarla, non
    perché l’ami, ma perché il fatto che lei alla fine ti abbia lasciato è una ferita narcisistica.
    E’ il tuo orgoglio ferito. Non è il suo cuore spezzato, che hai fatto soffrire troppo (per tua
    stessa ammissione). Se lei tornasse, tu ritorneresti, in capo a qualche settimana, ad
    essere lo stesso egoista di prima. Io non ti giudico, ma esaminando i fatti come li ha
    descritti ti invito ad una riflessione: non potresti mettere da parte il tuo orgoglio e
    lasciarla libera di iniziare un nuovo legame con qualcuno che non passi un altro anno a
    farla sentire l’altra metà di niente?

  6. 6
    djcar -

    Avete tutti ragione ed io sono daccordo con voi, però ho omesso di dire che l’ho
    trattata superficialmente non perchè non l’amavo, ma per allontanarla
    volontariamente da me. Questo comportamento era dettato dalla paura di perderla
    nel momento in cui le avessi rivelato un determinato fatto molto intimo, non ne
    parlo per discrezione (che non aveva niente a che fare con tradimenti o altro del
    genere, infatti non l’ho mai tradita perchè la amo). Infatti, voglio incontrarla per
    spiegarle la situazione e lei comunque rimane libera di scegliere se ritornare su i
    suoi passi o meno.

  7. 7
    jackie -

    Antonio, ancora peggio. Ma andiamo…Non si sta un anno con una persona tenendola all’oscuro di qualche “intimo segreto”, se è così importante! La sincerità è alla base di tutte le relazioni!! L’altra persona ha tutto il diritto di sapere e poi di decidere cosa fare della propria vita sentimentale. Non puoi decidere per te e anche per lei. Tu hai deciso di farla soffrire per allontanarla da te, perchè tu hai deciso che lei ti avrebbe lasciato se avesse saputo, e adesso che lei ha deciso quello che tu volevi, cioè che si allontanasse da te, allora tu decidi che la sua decisione va cambiata perchè tu la rivuoi. Caspita.

  8. 8
    truelove -

    non voglio giudicare ma allora non era meglio rischiare di dirglielo.. cosi se ne è
    andata, nell’altro caso poteva capire e restare..

  9. 9
    Clara -

    Sarebbe facile trovare qualcun altro, truelove! Il problema è che sono disabile (e anche il mio amico lo è) e non è semplice uscire visto che non ho una compagnia di amici (avevo quella del mio amico, ma ho litigato per incompatibilità di carattere: erano tutte donne e io, a parte con qualcuna eccezione, non mi trovo bene con le donne).
    Comunque, per tornare a djcar: hai fatto una grande stupidata a volerla allontanare, sicuramente pensa di aver fatto qualcosa di male (io la penso cosi, nel mio caso) e ti assicuro che non è bello scervellarsi sui motivi perché una persona a cui teniamo, di punto in bianco, cambia modo di rapportarsi con te (io ci sto soffrendo moltissimo). Posso pensare che il tuo sia un problema di salute… Dovresti affrontarlo insieme a lei, se ti ama si supera tutto. Ma, come ti dicevo, ricontattala solo se hai voglia di fare un cammino con lei, altrimenti non farla soffrire ulteriormente.

    Clara

  10. 10
    ale -

    In amore vince chi resta. Se ami una persona non le torci un capello, non la lasci mai e non fai i giochini. Comunque se ti può consolare, se lei ha poca dignità e riesci a reimputtanarla coi trucchetti, lei ritorna e soddisferete quello c’era prima, infatuazione e paura di stare soli, ormone etc ma mai e poi mai amore. E dopo poco tu riprenderai a rovinarle la vita, oppure tieni in considerazione che stavolta con elevatissima probabilità potrebbe farlo lei a te e lo meriteresti. Inoltre, se non dovesse tornare, vuol dire che non ti guarderà mai più in faccia e farà una croce sul tuo nome per sempre come fanno le persone che hanno le palle e ti avrà inflitto la pesantissima lezione che con la gente seria non si scherza.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili