Salta i links e vai al contenuto

Aiuto, angelo che cade…

La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

51 commenti

Pagine: 1 2 3 4 6

  1. 11
    gambit99 -

    x guerriero

    il periodo di solitudine e riflessione l’ho fatto dopo la prima, sai 8 anni non li cancelli cosi’ su due piedi, e pensavo di avere trovato tutte le risposte ma ora nuove domande sono comparse all’orizzonte e dovro’ cercare altre risposte con la possibilita’ di nuovi errori. con la seconda ho usato queste risposte che mi ero dato e penso e’ per questo che e’ andato cosi’ bene e mi ha preso totalmente quasi subito, ogni passo era una conferma, ma forse era la persona sbagliata per darmi queste conferme…

    x afra
    sai purtroppo sono una che quando si impegna su qualcosa o qualcuno per natura e per poter godere appieno della buona riuscita do’ tutto me stesso e finche’ le cose vanno tu hai indietro tutto e piu’ dell’impegno che tu ci hai messo, ma quando finisce viene ripagato con gli interessi. il cattivo significa anche, perdonatemi donne, usare una donna o magari piu’ donne allo stesso momento in quanto tu a sua volta sei usato e nel momento che tu giocattolo non piaci piu’ hai sempre un’altra a cui aggrapparti e non come me rimani solo e ferito a morte.
    dopo questa cattiveria diventa regola e ha ripercussioni sulla vita sociale…

    x raganella3
    a questo punto penso entrambe, la prima mi sono forse adagiato credendo che “solo” il mio amore potesse tenere una donna e ho perso…la seconda ho capito gli errori ma a quanto pare era quella sbagliata.
    Non ho bisogno di una donna per vivere, e la mia vita e’ mia ma la donna giusta in quanto giusta riesce a plasmarsi alle tue regole e sensazioni ,entrare dentro di te e distruggerti.allora il diventare cattivo e’ un cambiamento e’ quando abbiene questa “infiltrazione” lei non ti puo’ distruggere perche’ le regole le haio cambiate e sono una scudo.Contro: non vivi piu’ la tua vita come vorresti ed al 100%

    x cripwalk
    magari avessi ragione tu…sono meta’ argentino e meta’ italiano,vivo in svizzera.Credimi, come dici tu sono pazze, ma sono tutte cosi’!E allora dove vai a cercare quella che ti completa?Su marte?

    x Giulio
    si, se ne accorgeranno sicuramente ma a 40 o 50 anni loro non saranno piu’ oggetto del mio desiderio perche’ saranno cambiate fisicamente e psicologicamente,e’ come dire un’altra persona e lo stesso io, e quindi sara’ come rivedere un film ma nel frattempo per arrivare fino li’ io saro’ un guscio vuoto ormai…perche’ fare del bene quando io sono a pezzi e gli amici si sanno ci sono “SOLO” per interessi, in questo momento sono quasi tutti scomparsi “gli amici”…

    x ale
    che io sappi no, penso che pero’ abbia perso la testa per uno e pensato al mondo trovera’ uno cosi’,dopo 8 anni penso si sia abbituata all’amore e che sia normale siano tutti cosi’ e volesse altro ancora…non e’ piu’ tornata e non ha voluto rimanere in contatto.

  2. 12
    gambit99 -

    x micione72
    grazie,hai scritto parole che penso anch’io,non per niente mi sembra che ci hai pensato anche tu,ma prendere una schiaffo dalla vita oggi,uno ieri,uno domani alla fine dici “ehi vita, ora basta!hanno inventato delle leggi per tutelare i piu’ deboli ed io che sono forte mi stai riempendo di botte. queste leggi non mi appartengono e non sono fatte per me tanto piu’ che per me non le fai rispettare allora adesso ti riempiro di botte…” e d’improvviso diventi cattivo…

    x math
    ogniuno di noi deve essere se stessi, se uno e’ uno spieto killer che uccida, se uno e’ uno stupratore che faccia pure…naturalmente niente di tutto questo ma essere se stessi nessuno potra’ mai,perche’ se non vieni accettato dalla societa’ per quanto bello dentro sei o ti trovi bene ti ritrovi solo e con ferite come me.Allora che diavolo si aspetta la societa,le donne, perche’ devo cadere per il fatto che e’ la societa’ indirizzata ad un tipo superficiale di persone, vuote e usa e getta.non ti potrai mai innamorare e se lo fai rischi te stesso.se l’amore e’ eterno finche’ dura,allora perche’ sbattersi una vita ed ogni volta chiedersi domani ha senso ancora sbattermi o la facciamo finita ora e me ne vado pensando che sarebbe stato sempre cosi’ perfetto,senza dovere soffrire?ed allora perdi te stesso e diventi cattivo…per non morire.

    x annam
    ho letto il tuo post, ti senti come me ed io come te…
    non mi sento meglio,mi dai solo una conferma che potrei innamorarmi di nuovo e soffrire sempre molto o piu’, 8 anni o 12 anni,se la gente non si rende conto di cosa significa amare per cosa si vive?per riprodursi e spendere i soldi?basso,molto basso…
    Come fai a campare ogni giorno se sei una “innamorato pazza” come me?
    Io vivo di sfide ormai, qualcosa voglio e non ho e’ una sfida!voglio conoscere qualcuno,e’ una sfida!forse lei no,e’ un’altra sfida!
    Ma dopo questo weekend, tutte queste energie per cosa?

    x Maxim_Max
    sono d’accordo con te ed e’ per questo che devo essere un “cattivo”,nella societa’ che viviamo e come dici tu usa e getta se fai qualcosa di buono, come amare veramente qualcuno, vieni visto come un debole, come uno che se ti lega non ti molla piu’.Ehi, stiamo parlando di amore, questa parola non ha tempo o scadenze, ha solo impegno. Ed io mi sono sempre impegnato tutto me stesso ma la societa’ condizione anche il/la tua partner giorno per giorno finche’ non prevale su di uno dei due e si ha una rottura, io sono fortissimo e la societa’ non mi ha mai condizionato, ma le due persono piu’ importanti si, ed allora io scelgo di essere cattivo per combattere con questa societa’ ad armi pari, il lato negativo:non sono me stesso,non mi riconosco, me ne potrei andare anche subito.Cosa faccio, soffro e cerco di soppravvivere o divento cattivo e vivo ogni giorno della mia vita creando ferite agli prima che le creino a me?

  3. 13
    Giulio -

    Caro gambit99, infatti ho scritto per prima cosa fai del bene a te stesso, dopo agli altri… ed aggiungo ora se ciò ti fa stare bene!

  4. 14
    gambit99 -

    Grazie a tutti,trovo interessante le vostre risposte ma continuo a cadere…riesco a rispondere a tutte le vostre domande e osservazioni perche’ le ho pensate e sono contento pensiate anche voi cosi’,ma vi chievo scrivetemi ancora perche’ penso solo quando non riusciro’ a rispondere qualcuno di voi avra’ fatto una crepa al mio dolore…e avrete salvato un angelo!

  5. 15
    Maxim_Max -

    Ciao Gambit99,

    di certo non bisogna dare ferite alle altre, almeno che non sia la tua ex che non la devi considerare mai più, anche se ti cercasse per teatrini di rientro e poi mollarti per rientrare, usando tè come uomo cuscino, solo in quel caso lì và usata la cattiveria che però non è ma è la salvaguardia personale.

    Vivere nella bontà non vuol dire sopravvivere ma vivere con quello che si ha dentro e c’è sempre la persona che lo apprezza e che contraccambia.

    Maxim.

  6. 16
    micione72 -

    Gambi99, la penso proprio come te!
    Hai perfettamente ragione! Tuttavia, sai cosa mi ha fatto capire che per essere CATTIVI bisogna nascerci?
    Il provare un grande senso di disagio, se non un profondo rimorso, dopo aver commesso una cattiveria!!

    Sono giunto alla consapevolezza che, solo una cosa aiuta a vivere bene, o quantomeno serenamente: LA FEDE IN DIO!

    Credi in Dio? Spero di si! Se credi in Lui, ti sarà impossibile essere cattivo e soprattutto, se credi in Lui arriverai a capire SEMPRE che anche il male subito è finalizzato alla salvezza della tua anima, ancor prima che della tua persona(fisica)!

    Ti saluto con sffetto.

  7. 17
    Christopher -

    Bella questione. Io penso che la tua lettere, sia la più bella che abbia mai letto.

    Hai sollevato LA VITA. L’eterno DILEMMA della VITA. Il più importante.

    Alla tua ultima domanda, io rispondo così:
    diventa ciò che più ti farà stare meglio. Personalmente, io, lo devo ancora capire quale strada scegliere delle 2…ma penso che….la strada…verrà da sola. Non sono cose che si scelgono, lo sai bene gambit99.

    Bisognerebbe imparare ad amare senza soffrire COSI TANTO. Ma è impossibile. Il soffrire è pari a quanto si ha amato e si è stati attaccati e si è dipeso da QUELLA PERSONA.

    Forse…è una battaglia persa in partenza. Forse è la giusta chiave per essere felici.

    Eppure…..un modo DEVE ESSERCI.

    E io lo troverò.

  8. 18
    Cripwalk -

    Gambit cerca bene con le straniere, fidati, non dico altro! 😉

  9. 19
    Spectre -

    @ gambit99

    […] nella societa’ che viviamo e come dici tu usa e getta se fai qualcosa di buono, come amare veramente qualcuno, vieni visto come un debole, come uno che se ti lega non ti molla piu’. Ehi, stiamo parlando di amore, questa parola non ha tempo o scadenze, ha solo impegno. Ed io mi sono sempre impegnato tutto me stesso ma la societa’ condizione anche il/la tua partner giorno per giorno finche’ non prevale su di uno dei due e si ha una rottura, io sono fortissimo e la societa’ non mi ha mai condizionato, ma le due persono piu’ importanti si,[…]

    Questo è uno spunto di riflessione dannatamente bello e importante. GUAI! Guai a farti vedere come uno che ama! Perché diventi un “impegno”, un “peso”, un “blocco”. Uuuuhh!!! Poi con le donne di oggi, che se parli di matrimonio o figli si sentono soffocare (chi è che partorisce e dovrebbe avere quella cosa chiamato istinto materno?), o con gli uomini di oggi, che devono fare i “vitelloni” fino a 50 anni (chi è che dovrebbe assumersi le proprie responsabilità da uomo?).

    Anche se tu sei diverso, orgogliosamente diverso e dici […] sono fortissimo e la societa’ non mi ha mai condizionato […], non basta. E’ pieno di gente che ha paura, che è diventata un pezzo di legno, che devi combattere per sconfiggerne la corazza fatta di “io sto bene con me stesso”.

    Per questo, da un po’ di tempo a questa parte dico di essere intelligentemente auto conservativi, costruttivamente egoisti per coprirsi le spalle. E’ una versione edulcorata del tuo diventare cattivo, oltre al cercare di imporre anche le proprie esigenze, senza subirle dagli altri.

  10. 20
    Christopher -

    […]
    Per questo, da un po’ di tempo a questa parte dico di essere intelligentemente auto conservativi, costruttivamente egoisti per coprirsi le spalle. E’ una versione edulcorata del tuo diventare cattivo, oltre al cercare di imporre anche le proprie esigenze, senza subirle dagli altri.
    […]

    niente di più vero Spectre ! Hai dannatamente ragione…il problema forse è….come arrivare ad essere così ! hai consigli ?
    perchè quando c’è l’amore di mezzo non è per niente facile.

Pagine: 1 2 3 4 6

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili