Salta i links e vai al contenuto

Una ex abbastanza confusa

Salve, la mia situazione potrebbe sembrare simile a molte altre ma sicuramente, almeno dal mio punto di vista, è abbastanza singolare. Un mese fa sono stato lasciato dalla mia ex dopo 2 anni di relazione. Le cose andavano molto bene fino a quando lei non mi ha chiesto di andare a convivere. Al mio rifiuto, vista la giovane età di entrambi, si è attivato in lei un atteggiamento di rifiuto nei miei confronti. Non le andava bene niente, litigavamo di continuo e tendeva ad esagerare i miei soliti comportamenti fino ad etichettarmi come pesante e non più sostenibile. Decide quindi di lasciarmi e di dirmi che lei non prova più niente per me. Cosa alquanto strana visto che qualche settimana prima mi aveva chiesto di convivere. Io dopo qualche giorno le ho scritto chiedendole di mantenere un rapporto di reciproco rispetto, visto che abbiamo passato 2 anni insieme. Lei accetta questa mia decisione e decido di non scriverle per 2 settimane. Lei tramite amici in comune sa che sono sereno e tranquillo da quello che è successo, sto affrontando la situazione nel migliore dei modi, quindi decide di scrivermi con una scusa banalissima e mi dice che le piacerebbe vedermi per prendere un caffè, ma da amici. Qualche giorno dopo la chiamo e da parte sua c’è un netto rifiuto di vedermi nell’immediato, dicendomi che sarebbe meglio far passare del tempo. Dopo non averla sentita per qualche settimana mi sembrava più vicina, molto più calorosa nei messaggi e decisamente serena. Dopo il mio invito invece il gelo più totale, come ad aver innalzato un muro, facendo un netto passo indietro. Secondo amici in comune lei alcuni giorni vorrebbe tornare insieme a me, in altri giorni invece si sente libera e serena da sola, senza la mia oppressiva presenza. Io ho capito i miei errori, vorrei una seconda occasione per poterle dimostrare che sono diverso e non sono più quello pensante che si impunta su ogni cosa, sono pronto a cedere nelle piccole battaglie quotidiane per amore della persona che mi sta accanto. Ma il suo atteggiamento lunatico e imprevedibile non mi permette di avvicinarmi a lei. Come mi devo comportare? 

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

16 commenti a

Una ex abbastanza confusa

Pagine: 1 2

  1. 1
    cico -

    Ciao gladiatore 18 lascia perdere non possiamo capire il mondo femminile. Se proviamo andiamo in tilt come ho fatto io. Quindi il mio consiglio per quello che può valere è di andare avanti…se ti vogliono vengono dietro oppure andranno dietro a qualcun altro sapendo cio che perdono e soprattutto vedranno cosa trovano.

  2. 2
    Rossella -

    Ciao,
    per esperienza ti posso dire che dal duemila in poi le donne hanno cominciato a sentirsi responsabili di tutte quelle incomprensioni tra fidanzati che non si manifestano in seno alla famiglia. Si tratta di una cosa difficile da spiegare, ti viene proprio da dentro. La famiglia d’origine come specchio della famiglia umana… ma soprattutto a muovere è la ricerca di una bellezza tanto esteriore quanto interiore. Negli anni ottanta le ragazze non erano molto sensibili alla ricerca del senso religioso della vita. Il fidanzamento passava per mano e per bocca di tutti. Si sentivano più circondati, più uniti agli altri. Le persone si lasciavano, ma non avvertivano l’esigenza di fare un viaggio insieme prima di sposarsi. Per dirne una. Gli sposi di oggi prendono su di sé la responsabilità di essere dei testimoni concreti di un mistero antico quanto l’uomo. Quando nascono dentro di te questi nobili sentimenti a livello istintivo realizzi che aveva ragione sant’Agostino quando parlava del rapporto tra cristianesimo e paganesimo. Io non mi sento diversa dalle donne raffigurate nella Villa dei Misteri di Pompei, ma porto nel cuore la speranza di sposarmi come ho sempre sognato… di attraversare la navata con i tutte le emozioni e i sentimenti di una sposa e di trovare ad aspettarmi un ragazzo di famiglia che nell’amore trova la libertà di poter scegliere per lui e per la sua famiglia una vita serena.

  3. 3
    Rossella -

    […]Ma se per incomprensioni pregresse mi accorgessi che la mia umanità si confonde tra le pieghe di un soggetto mitologico che non mi consente di sentire il corpo al punto da pronunciare un giuramento davanti a Dio è chiaro che non abdico al conformismo. Anche trascorrere una giornata da soli da qualche parte, senza tornare a casa la sera, qualcosa, in termini di paura, ti muove dentro, a prescindere da quello che accade tra di voi. Al giorno d’oggi non mi sembra niente di tanto eclatante, anche se molto spesso le persone che hanno rapporti prematrimoniali tendono a pensare che la cosa non li riguardi. Secondo me fare un viaggio con quella intenzione ti consente di sentirti padrone di te. Oggi le persone sono molto più impegnate e il tempo per vedersi è poco, di conseguenza ci sta che a distanza di tempo non te la sentiresti d’infrangere questo tabù con un ragazzo di cui ti sfuggono vita, opere e miracoli.
    In questo caso avrà giocato un ruolo di primo piano l’orgoglio femminile… penso che dovresti farle capire che la tua decisione non nasconde un giudizio sulla sua virtù. La vedi come una sognatrice romantica, non è forse vero? In cuor suo penserà certamente di essersi abbassata al livello dei bambini. Insomma… fai tu!

  4. 4
    Venditorediaria -

    per farti sentire meno solo nella tua spirale di follia,ti confesso che ho una relazione serissima con Nikki Benz via internet,anche se lei continua a tradirmi e (in parte) non sa di me.

    Rispondendo alla tua domanda,è tutto piuttosto semplice e va ricondotto SEMPRE alla prima regola:

    Silenzio = altrui fallo.

    Il silenzio può avere svariate forme,ad esempio il non rispondere ad un messaggio,il “visualizzato alle”,il “scusami se rispondo in ritardo ma…”,il telefono che squilla a vuoto,il bloccare su facebook,il bloccare su whatsapp.

    Quando vieni bloccato è perchè la “tua” lei si sta sollazzando con altrui pellicano e,forte della posizione di “non solitudine”,forte dell’appoggio di altrui maschietto che la fa sentire desideratablablablablabla holemestruazioniblablablavogliolacioccolatablablabla andiamodaikeablablabla organizziamounacenaaquattroblablabla, decide di non voler più niente a che fare con te poichè,come la stragrande maggioranza degli esseri dotati di fallo ed egocentrismo fallico,probabilmente le rompi le scatole h24 con lagne del tipo “possiamo rimanere amici,parliamo di noi,non c’è bisogno di chiudere,posso rimediare,che ha lui più di me,torna da me,l’hai visto il mio like su facebook etc etc etc”.

    Quindi,siccome si sente forte perchè ha un altro che le assorbe umori e pensieri,è in posizione di forza e sente di poter tranquillamente fare a meno di tutto e tutti

  5. 5
    Berlin2.0.1 -

    Ciao Gladiatore 18.
    Ti parlo da LUNATICA DOC. Essere lunatici purtroppo per noi donne è molto comune! Veniamo additate come “pazze” anche solo per il ciclo o che so io, però, vedo nelle parole che scrivi, una persona estremamente indecisa (lei) credo possa provare qualcosa per te, ma è insicura allo stesso tempo e quindi reagisce così…vivere con persone lunatiche è DURISSIMA come cosa, vivi la tua vita. Te lo dico da donna, salvati!

  6. 6
    Itto Ogami -

    Orribile :” ho capito i miei errori! ”
    Ma quali errori ? Lei probabilmente prende falli da altri uomini e tu parli come un bambino con la mamma “scusa mamma so che sbagliato ma non lo faro’ piu’ !!!!!”

    A calci, mandala via, altro che amica !

  7. 7
    Itto Ogami -

    http://www.letterealdirettore.it/lui-lei-oro/

  8. 8
    bora -

    Gladiatore,
    se la donna standard di oggi decide di voler convivere, e tu rispondi picche, nella migliore delle ipotesi, non puoi che aspettarti che ti riduca al suo volere isolandoti.

    devi dire sempre sì, sempre grazie, e sempre scusa, se vuoi tirare avanti con chi oggi abusa della possibilità che le è data dalle leggi e dalla cultura di regnare e d’imporre.

    solo tu puoi però valutare il concreto livello d’amore o d’interesse che questa donna ha nei tuoi confronti. non hai sbagliato per niente: perché mai dovresti fare quanto non ti senti sicuro di voler fare? due anni di relazione di solito servono a malapena per conoscersi nei tratti più evidenti… per accettare o respingere…

    scusa la schiettezza.

  9. 9
    Itto Ogami -

    Esiste l’alternativa. Rimuovere il trono da sotto il sedere delle italiane per andare a stare bene con una bellissima ragazza dell’entroterra ucraino: dolce brava remissiva e fedele.

  10. 10
    Golem -

    “Se la donna standard di oggi…devi dire sempre sì, sempre grazie, e sempre scusa, se vuoi tirare avanti con chi oggi abusa della possibilità che le è data dalle leggi e dalla cultura di regnare e d’imporre.”

    Ascolta queste parole, è l’esperienza che parla. E anche il dispiacere di non essere una donna standard di oggi.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.