Salta i links e vai al contenuto

Lui, lei e l’oro

Sono davvero indignato di leggere sempre le stesse cose. Nei rapporti tra giovani e meno giovani la litania è sempre la stessa. LUI (che definire uomo è un azzardo) scrive DISPERATO perché la sua LEI (al 99% italiana) gli sta facendo tanto tanto male, dolore che evidentemente questo tizio riesce a “percepire” ma il suo encefalo non si capacita proprio che le botte morali provengano dal suo “tesssssoro….”

A volte mi chiedo anche perché scrivere, perché cercare di far capire a queste zucche vuote come stanno realmente le cose tra uomo e donna, ma sono così decerebrati e tronfi che non riescono a cogliere la vera essenza della continua “presa in giro” che stanno vivendo.

Si possono fare infiniti esempi, ma io inizierei da qualcosa di semplice, di basilare. Le donne riescono a convincere questi scimmioni maschili che il sesso femminile è un “premio” ambito, e che quindi occorre “lottare” per avere le donne (e per tenerle). Nelle lettere questo imprinting si legge chiaramente. Esempio tipico, lui inizia parlando di questa donna: “Lei ha deciso di lasciare quell’altro, e quindi si è messa con me”. Già questo inizio dovrebbe essere un funerale per vari motivi, invece l’uomo scimmia ritiene che queste parole gli attribuiscano un qualche grammo di valore. Il velo nero andrebbe steso per i seguenti motivi: 1) la donna non è vergine, ha già avuto un altro, quindi stai prendendo qualcosa di usato, uno scarto, non qualcosa di nuovo 2) chi ti dice che sia stata lei a lasciarlo ? 3) non ti fa paura una tizia che ha gettato nella spazzatura un altro come te ?   Invece l’uomo scimmia, semi drogato e con il cervello paralizzato dalla sola presenza di questa donna, si fa grande di avere “vinto” qualcosa ! E’ davvero convinto che lei sia ORO e che l’oro abbia deciso di stare vicino a lui ! Quindi lui deve essere speciale per aver attratto l’oro… Già questo dimostra che questa mezza sega umana ha bisogno di una donna per essere sicuro, non è forte di per se stesso.

In genere la barzelletta continua, e lui rincara la dose, che ci mostra tutta la sua debolezza: “lei mi ha detto, lei ha fatto, lei ha deciso ecc. ecc” e tra tutte queste REGOLE che la donna ha messo all’uomo, ovviamente lei si è presa ogni genere possibile di libertà: “lei mi ha detto che vede il suo ex, che sta a casa sua, che si abbracciano, ma ovviamente è solo perché non vuole farlo soffrire, in realtà lei sta con me, che sono figo. Inoltre lei mi ha detto che io non posso dire nulla riguardo al suo ex, perché lei ha la sua libertà, è una donna indipendente e sicura, e se io voglio una “formula 1” mica posso trattarla come una stupida”. E bravo il nostro ometto scimmia ! Nemmeno ti rendi conto che lei ti sta manovrando come vuole e tu sei solo una pedina nelle sue mani. La cosa più incredibile è che il cervello di lui ha abdicato a favore di lei, e nemmeno si chiede se lei possa mentire… per lui è IMPOSSIBILE che lei gli stia mentendo, quindi qualsiasi cosa lei dica, è verità e legge.

Poi arriva il momento catartico, nel quale lo scimpanzé racconta i propri incubi, che nascono dal suo subconscio. In pratica è l’estremo tentativo del suo cervello razionale di fargli capire che sta prendendo un palo di 10 metri nel posteriore… Ecco che descrive il fatto oscuro: “Non riesco proprio a capire come mai l’altro giorno quando è arrivata da me, aveva il trucco fuori posto, la camicetta semi aperta, e la gonna sbottonata; inoltre era nervosa e mi ha detto che non è sicura di me. Durante questa scena ho visto una macchina allontarsi con un tizio dentro che sembrava il suo ex che si stava aggiustando i pantaloni, che mi ha guardato ed è scappato via”…. E poi aggiunge: “ma lei mi ha detto che NON ha fatto sesso con lui, che NON ha fatto la zokkola, che NON prova alcun sentimento per lui”….. e infine la chiusa interrogativa per gli utenti del sito: “Dato che mi sento insicuro di lei, ma la amo tanto, che cosa mi consigliate ?”

Ora, mio caro ometto scimmia, penso che dovresti già da solo avere capito tutto… perché quindi scrivi sul sito ? Che cosa non ti è chiaro più di così?????

Ovviamente fioccano commenti da parte di donne, che completano l’opera iniziata dalla LEI di cui prima, che iniziano a scrivere cose incredibili, del tipo: “dalle un po’ di tempo, è chiaro che ti ama, ma probabilmente non ha ancora fatto il ruttino di mezzogiorno e quindi giustamente è nervosa”, oppure “forse sei stato un po’ insistente con la tua gelosia ! ma che vai pensando! Non dubitare di lei, non capisci che se hai dei dubbi, lei sarà costretta a tradirti perché sei ossessivo ??”.

Tra questi commenti insulsi, emerge il commento di Itto Ogami, un uomo che ha fatto della verità la sua missione, e che dice a questo primate: “svegliati scimmia ! non vedi che sei ridicolo ? dalle un calcione nel deretano e diventa un uomo”.

E lui che fa ? Ringrazia per il suggerimento (cioè di lasciarla subito) e chiede consigli alle altre donne su “come fare per continuare a prendere il palo dietro”. Il suo cervello è annegato nella follia, e vede solo la stringente necessità di avere il suo “tesssssoooro”. Non è rimasto più niente di umano, c’è solo una scimmia donna-dipendente.

L'autore ha scritto 18 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Riflessioni
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

51 commenti a

Lui, lei e l’oro

Pagine: 1 2 3 6

  1. 1
    Rossella -

    La donna che prende atto del fatto che il suo amore non è corrisposto non può passare la vita a logorarsi. Nella nostra epoca si sottovaluta il valore del vincolo matrimoniale, civile o religioso che sia. Invece io penso che per l’uomo che è incapace di vivere il sentimento amoroso come una conseguenza della passione amorosa l’impegno rappresenti la soluzione ideale. Oggigiorno questi uomini, che non prendono atto di questo loro pudore perché vengono, in un certo senso, traviati dalle mode che l’inorgogliscono e gli impediscono di guardarsi dentro, entrano a gamba tesa nella tua vita e pretendono di farti credere che una gita in barca, un concerto e un aperitivo rappresentino l’apoteosi del sentimento amoroso. Ma la verità è che sono spesso sfuggenti e danno ad intendere che in loro non arde quella passione d’amore che porta gli uomini a vivere in funzione dell’appuntamento. Non a caso anche le case di piacere in gergo vengono definite casa d’appuntamento. Da un uomo che non ha nessun impegno con me, a maggior ragione, mi aspetto cose grandiose. Adesso io non metto in discussione la natura del loro sentimento perché, come ti ripeto, l’entusiasmo è accompagnato anche ad un certo pudore, ma nel momento in cui ti metti in gioco e non mi dimostri di vivere per me è chiaro che dopo un certo tempo io comincio a convincermi del fatto che il mio amore non è corrisposto. Le aspettative effettivamente sono alte perché in fase di conoscenza non ti senti la fidanzata di nessuno.

  2. 2
    Rossella -

    […]Se avessi un amico, te lo dico chiaro e tondo, farei tutte queste esperienze insieme a lui, non sentendomi la sua fidanzata. Certo, dipenderebbe dal carattere del mio fidanzato. Nella vita ci vuole tatto. Un ragazzo umile e modesto potrebbe sentirsi sopraffatto da certe mie vanità. Anche perché il rischio di perdersi nelle proprie fantasie è notevole quando a fare da mastice non c’è quel particolare tipo d’amore. Anche questa incertezza, questa lode continua del dubbio, m’impedisce di fidarmi completamente dell’uomo in questione. Per lasciarmi andare avrei bisogno di tempo, ma sul colpo non riuscirei a credere nel suo altruismo e nella sua realtà. Io non sono così. Non mi tengo aperta tante porte. Ascolto quello che mi dice il cuore in quel momento e non riesco ad essere falsa. Non guardo alla convenienza, anche se effettivamente ci sono persone che ti aprono il cuore e vorresti trovare il modo per illuderti di non averle perse. Questo per me non va bene. Ti toglie qualcosa. Ti toglie la possibilità di confrontare quel magone con l’inutile nostalgia del presente.

  3. 3
    camy -

    I tuoi problemi mentali sono più gravi di quello che immaginavo…

  4. 4
    Mat -

    Itto è riuscito a far scrivere qualcosa di comprensibile a Rossella. Complimenti vivissimi.

  5. 5
    Sirenetta -

    Quoto camy e non solo, lui in altre lettere ha dimostrato in pieno di dimostrare di essere un uomo senza palle, incapace di affrontare problemi vivendo di ideali, montato al cervello e con l’aggravante di imporre il suo credo e di modo di essere a tutti gli uomini offendendo chi si comporta diversamente, però a tutta sincerità chi vorrebbe sopportare una persona del genere al suo fianco sia come partner che anche solo come amico, conoscente??? Poi uno con idee ultra maschiliste.. guarda per una relazione di coppia neanche la straniera più arrivista tra un po’ non se lo filerebbe più

  6. 6
    Sirenetta -

    Itto non ti bastava esaltare il patriarcato, le straniere adesso devi buttare merda anche su persone tra anche uomini che hanno problemi con la partner, o che si sono ripresi e in più ti permetti di fare paragoni sulle donne non vergini dandole dalle usate come se fossero cose. Guarda sei peggio delle donne italiane che offendi ogni giorno dandole delle arroganti, viziate, puttane, ipocrite e viceversa, tu sei peggio di una ragazzina cattiva, arrabbiata con il mondo, che si diverte a scannarsi creando rivalità contro chi ha avuto di più dalla vita per pura invidia, gelosia in particolare in questo caso sul successo con le donne. Anziché fare questi post molto offensivi e spietati perché non dici in faccia alle persone cosa pensi di loro senza seminare post cattivi oltre che stupidi magari occupando il tuo tempo facendo altre cose più util e costruttive

  7. 7
    Golem -

    “Itto è riuscito a far scrivere qualcosa di comprensibile a Rossella. Complimenti vivissimi.”

    È come in algebra, due fattori negativi moltiplicati tra loro danno un risultato positivo. Meno per meno uguale, più.

  8. 8
    Itto Ogami -

    Golem,

    cito quanto hai detto: “È come in algebra, due fattori negativi moltiplicati tra loro danno un risultato positivo. Meno per meno uguale, più”.

    Ti ricordo che, nel tuo caso, dato che ti piace tanto l’umorismo matematico, qualsiasi numero moltiplicato per zero, da come risultato ZERO. Non basterebbe l’infinita mente di Dio, seppur ti graziasse, per fare in modo che uno dei tuoi pensieri valesse 0,00000000000000000001.

  9. 9
    Itto Ogami -

    Sirenetta ha seri problemi di comprensione. Lei dice: “perché non dici in faccia alle persone cosa pensi di loro?”.

    Ma Sirenetta, è esattamente quanto sto facendo !

    E Sirenetta continua: “Itto …adesso devi buttare merda anche su persone tra anche uomini che hanno problemi con la partner, o che si sono ripresi e in più ti permetti di fare paragoni sulle donne non vergini dandole dalle usate come se fossero cose”.

    Ma Sirenetta, la merda che arriva in testa alle donne è esattamente quella che producono! Io non faccio altro che restituirgliela ! Inoltre io mi permetto TUTTO quello che voglio.

    Aggiungo che non ho alcuna “gelosia” verso le donne, ma solo VERGOGNA profonda di esserne connazionale.

    Riguardo poi a come decido di gestire il mio tempo, ovviamente sono c…. miei.

    W le donne vergini !

    * * *

    Dottoressa Come_In sei tornata !?

    ho grossi problemi mentali ? Senz’altro, da quanto esistono persone come te!

  10. 10
    Golem -

    Sì Itto, ma la mia battuta era “più meglio”, riconoscilo. Della tua si capisce solo che è astiosa. E non è una battuta
    Ciuuu.

    P.S. Non valgono 0,00000000000000000001 cosa?
    Unità di misura?

Pagine: 1 2 3 6

Lascia un commento

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.