Salta i links e vai al contenuto

Matrimonio finito

di

Una settimana fa dopo 22 anni insieme di cui 14 di matrimonio mio marito mi ha lasciata. Così Senza che io me lo aspettassi,senza che me ne accorgessi. Dice che non riesce più a sopportare la nostra situazione. Io sono malata da tanti anni,ho una malattia rara,ma da 7 mesi mi sono aggravata e vivo sempre a letto. Nonostante ciò lui ha sempre continuato a coltivare i suoi interessi,anche quelli che avevamo insieme. Anche quelli che lo portavano lontano da me pure per vari giorni. Sono distrutta,dentro e fuori. Ho pensato di uccidermi e lui è rimasto indifferente pure alla mia morte e se fosse stato per lui a quest’ora sarei già morta. Ciò mi strazia il cuore. Gli ho dato la mia vita. Era tutto per me,il mio mondo. Io non lavoro,non ho la salute,non ho soldi,non ho parenti e famiglia. Ho solo un’amica. Non so come fare,non so a chi chiedere aiuto,non so come rialzarmi se nemmeno dal letto posso. La mia vita è questa. Se questa si può chiamare.

Kate

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia - Me Stesso
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

15 commenti a

Matrimonio finito

Pagine: 1 2

  1. 1
    Rossella -

    Penso che la tua autostima sia stata intaccata da uno stile di vita che ti appare come la vita del malato. La sera ti addormenti nel vostro letto, per certi versi la sua presenza si fa sentire… non ti senti protetta? Protetta da un uomo che se ne e’ andato per modo di dire. Si tratta di tuo marito, dovresti conoscere il suo carattere… credi nella sua buona fede?

  2. 2
    Golem -

    Kate trascura la risposta di Rossella che parla con gli angeli. Non vorrei che aggravassi la tua situazione

    Dirti che è stato un figlio di puttana sarebbe fargli un complimenti.
    Paradossalmente è meglio non avere vicino un verme del genere. Manda una lettera simile al tuo sindaco e vedi cosa risponde. Poi alla RAI o a Mediaset. Rompi le scatole ai media senza pietà. Solo così ti ascolteranno.
    Un abbraccio forte. Ti sì che lo meriti.

  3. 3
    Jarod -

    Ciao Kate! ..Se ci pensi, la malattia è un segnale, è il nostro corpo che ci dice di non abusare, è il modo con cui ci parla, ci dice che stiamo sbagliando strada etc.. Nn so cosa tu abbia, ma pensa sempre a chi sta peggio di te, sempre.. e pensa a ciò che hai e sfruttalo, inizia con delle stupidaggini che poi non lo sono, cosi ti distrai e pensi meno alle cose che ti hanno fatto e ti fanno star male.. Nel contempo continua a cercare per qnt riguarda la salute, un malanno cm arriva puo anche andare via. Il tutto sta nel conoscere meglio il prp corpo, divenire medici di se stessi, padroni.
    Internet è alla portata di tti ormai e in quel caos puoi trovare cio che ti serve.. il mio consiglio è impara le leggi della natura perchè ne sei parte integrante anche te.. quindi alimentazione migliore, riposo assoluto (digiuni (queste cose abbisognano di maggiore cultura perciò affidati ad esperti e libri seri, gradualità!)osserva il giusto sonno ristoratore, dai chanches all’organismo di disintossicarsi..). Cerca di star lontano da cose negative che siano rapporti o la tv soprattutto.
    Per quanto riguarda il tuo partner, tu gli hai mandato dei segnali lo so.. Vorresti piu amore, piu coccole, risposte alle tue domande.. ma lui non puo dartele anzi, ti sta inviando anche lui dei messaggi inconsapevolmente e cioe che devi vedere dentro te, solo te puoi risolvere i tuoi traumi, certo gli aiuti ci sono ma sei sempre te anima che gestisce quella meravigliosa macchina qual è il corpo umano. Per il sostegno ti ho accennato prima e ti prego non avere vizi, non fiondarti sul cibo e/o altro. Te sei venuta qui come noi tutti per un motivo e lo devi scoprire. Non sprecare la tua vita cosi, almeno avanza, ti evolvi, nella continua ricerca.. ti evolvi, migliori! Negli sbagli.. migliori! Lo so è difficilissimo, non ho idea del livello di dolore tu stia vivendo ma ti ps comprendere assai credimi e mi auguro con tt il cuore possa trovare la giusta strada.. Segue>

  4. 4
    Jarod -

    Continua> Sai..da quello che ho capito la felicità non la trovi negli altri, se continui ad aggrappartici non la troverai mai, non è felicità quella che trovi che ti fa star bene, è passeggera.. si, a volte fa parecchio ma.. non è felicità..
    Ma è sempre li, dentro di te e.. devi scavare… scavare… scavare…
    Cerca di lasciar andare il tuo compagno.. pensando positivo.. Magari non è lui con il quale devi evolverti ancora di piu.. dovete fare altre esperienze.. magari quando arriverà il giorno sarai grata per il fatto che tutto cio ti ha portato a conoscerti meglio e lo ringrazierai per aver condiviso esperienze insieme ed altro. E non dimenticare che anche lui ha il suo cammino su questo pianeta..
    Dobbiamo usare le energie positivamente e non attaccandoci al passato e tt le cose ci forniscono energie negative.. è difficile lo so.. lo so.. :’)
    Ti abbraccio forte forte.
    _Francesco_

  5. 5
    Marius -

    Mi spiace molto per la tua situazione. Hai provato a sentire i servizi sociali? Non hai nessun parente che ti possa aiutare?

  6. 6
    uga29 -

    Jarod se lei non può nemmeno alzarsi dal letto come fa a pensare a chi sta meglio o peggio? è già una situazione drammatica. non si possono fare paragoni con altre persone anche perché non sappiamo che malattia ha. già il fatto di non potersi alzare è tremendamente orrendo. credo che non gli servano a niente consigli salutistici di quel tipo…. Kate tuo marito è un vero verme. purtroppo a volte ci si accorge quando ormai è troppo tardi. anche io credevo che il mio fosse un sant uomo e invece è l’esatto contrario. condivido l’idea di chiamare i servizi sociali. facci sapere come va. ti auguro tanta fortuna. adesso è il momento di pensare solo a te stessa. lascia stare lui che non meriterebbe neanche di vivere.

  7. 7
    rossana -

    Kate,
    non tutti hanno le forze per accettare o combattere contro difficoltà tanto gravi come quella che ti sta prostrando. non giustifico tuo marito, cerco soltanto di darti una spiegazione dal mio punto di vista del suo pessimo comportamento.

    purtroppo, spesso sono gli uomini a non essere in grado di reggere la malattia grave di un famigliare. le donne hanno quasi sempre uno spirito più forte di fronte a questo genere di avversità.

    spero che i servizi sociali possano darti aiuto oppure che la legge imponga a tuo marito di farsi carico almeno economico e pratico delle tue primarie necessità.

    una sorte analoga alla tua è quella che vivono oggi molte persone anziane e malate, palesemente e maldestramente sopportate come un peso da chi dovrebbe loro ben più di quanto debba un compagno.

    un abbraccio.

  8. 8
    Sofia -

    Rossella ma quando è che esci dal tuo mondo fatato? Ma tu le capisci le lettere? Va be..
    Ma c’è una volta che riesci a stare in tema? Forse prima di natale chissà…
    Cara kate74..mi addolora molto sentire la tua sofferenza.. Purtroppo hai un brutto karma..e la tua malattia è proprio la causa del tuo brutto karma della tua vita precedente…lo stai scontando e lo so che è dura…però ti prego non ucciderti assolutamente perché oltre a non andare nei bei posti dovrai rinascere presto e di nuovo avrai questa malattia! Non lo fare assolutamente!!!!!
    Per la tua mancanza di famiglia se posso chiedere come mai non è presente?
    Per tuo marito mi spiace molto…è difficile già che gli uomini ti stiano accanto quando stai bene…figurati quando uno sta male!
    Sai io 8 anni fa…ho fatto una malattia molto rara.. Talmente rara che nessuno ha capito un cazzo di niente. .tutti dicevano mononucleosi….. Mononucleosi… Ma non era mai presente il virus…mai! E allora hanno incominciato a dirmi…non lo sappiamo….non sappiamo più che fare..
    Io era un mese che non stavo più in piedi..poi febbre a40 e 39 per due settimane di fila..le tonsille si erano gonfiate a dismisura e io sarei soffocata se le cose non cambiavano..no . Riuscivo neanche più a deglutire ne a parlare…il dolore era atroce..e tutti i linfonodi erano gonfi…e mi stavo intossicando tutta…allora avevo un ragazzo….tu pensi che mi sia stato vicino? Appena ha saputo che stavo male è sparito!..
    Devi essere forte…ma lo sei benissimo anche senza di lui….lo sei perché sei arrivata qui..fin ad ora…..continua ad esserlo….anche se so che è tanto difficile…

  9. 9
    Yog -

    La legge, ovviamente, non se ne farà carico sponte sua. Un buon avvocato è necessario. L’articolo è il solito, 433 c.c , ma immagino che sia stato già tutto sistemato.

  10. 10
    rossana -

    Yog,
    secondo me, le conoscenze in ambito medico e legale rendono preziosi i tuoi interventi in merito. personalmente, sono poco attratta dalla tipologia della tua vena umoristica ma ci sarà di certo chi sa apprezzarla più e meglio di me.

Pagine: 1 2

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.