Salta i links e vai al contenuto

Un grande amore finito?

Buonasera,
sono un ragazzo di 25 anni, sto per completare i miei studi universitari e sto per conseguire una laurea in medicina e chirurgia, ma purtroppo questo per me, non è un periodo sereno. Fino al 1° marzo avevo una ragazza bellissima, splendida, una fata, la mia fata, lei mi dava tutto, la forza, il sostegno, l’amore e tutto ciò che io potessi desiderare. La nostra storia è iniziata tra i banchi di scuola, abbiamo entrambi frequentato lo stesso liceo nella stessa classe, e solo all’ultimo anno, avevamo 18 anni entrambi, ci siamo avvicinati e poi quasi subito innamorati e messi insieme. Era ottobre del 2004 e sono passati 7 anni e 5 mesi da allora, il nostro è stato un amore molto forte, abbiamo sempre affrontato tutto insieme, siamo cresciuti insieme e abbiamo fatto tutte le prime cose insieme, non abbiamo mai avuto una crisi o dei ripensamenti e da qualche tempo in vista della fine dei nostri impegni accademici, progettavamo anche di fare il grande passo del matrimonio. Insomma un rapporto idilliaco e sempre invidiato da tutti. Naturalmente entrambi abbiamo i nostri difetti, e anche le piccole discussioni di tutti i giorni non sono certo mancate. Un bel giorno, precisamente l’1° marzo 2012 lei torna a casa e mi dice che non sa più se mi ama, non capisce se noi stiamo insieme per affetto fraterno, per abitudine o per amore e da quel giorno ci stacchiamo, noi vivevamo insieme da ottobre, io rimango a casa e lei va a vivere da una sua amica. I primi giorni ho cercato di darle tempo e di farla pensare, anche se il chiamarla era più forte di me e sistematicamente ci sentivamo un paio di volte al giorno, e sempre perché la chiamavo io. Nel corso dei giorni io pensavo e non riuscivo a darmi una spiegazione, premetto che negli ultimi due mesi, da prima natale circa, la sentivo più distante, più fredda, era sempre silenziosa e alle mie continue richieste del perché di questo suo essere, lei mi rispondeva sempre che era stanca, che era stressata per gli esami e cose di questo genere, dopo 13 giorni di lontananza, purtroppo scopro che già da agosto 2011 lei si sentiva con un altro ragazzo, un nostro comune conoscente, inizialmente in amicizia anche se lui sempre l’ha corteggiata. Scoperto questo, dopo una sfuriata tremenda, chiedo spiegazioni a lei che mi conferma tutto e tra le lacrime mi dice che si sente attratta da questa persona sia fisicamente che mentalmente e che comunque non è lui che si è interposto tra noi, ma è solo capitato in un momento nel quale lei aveva già dei dubbi sul nostro futuro. Lei mi continuava a dire che si assume tutte le sue responsabilità e che ha sbagliato a non essere sincera con me dal principio, ma che aveva paura di una mia possibile reazione negativa. Dopo i primi giorni di rabbia tra me e me capisco che lei è la persona che amo e che non posso stare senza di lei e le dico che se lo vuole, possiamo buttarci tutto alle spalle e ricominciare da zero, avrei anche ricominciato a corteggiarla, sarei andato via di casa e ci saremmo visti meno spesso così da ravvivare il nostro rapporto e rompere la monotonia degli ultimi tempi, ma lei mi risponde che comunque lei è attratta da questa persona e che non ha intenzione di tornare con me. Sin dai primi giorni questa è stata sempre la risposta, fino ad oggi quando mi dice chiaramente che sono una persona molto importante per lei, ma che non c’è più l’amore e che lei vuole stare sola, vuole poter sentire e vedere chi vuole e vuole che io esca dalla sua vita, almeno per il momento in quanto capisce che io sono ancora innamoratissimo di lei. Poi mi dice che se sarà destino forse ritorneremo insieme ma solo se lei si accorgerà che mi ama e che non può stare senza di me, non si sa uanto tempo ci vorrà e ne se capiterà, ma ad oggi lei vuole stare da sola e non vuole ne vedermi ne sentirmi.
Adesso il mio dubbio è questo, non facendomi ne vedere ne sentire e sapendo che c’è una terza persona e conoscendo la sua opinione in merito alla nostra storia e la sua volontà, come dovrei comportarmi? Purtroppo non riesco a staccarmi, faccio fatica a non chiamarla a non sentirla, ma mi sforzo, la penso sempre, non riesco a fare altro, non riesco a mangiare e a dormire, e quei pochi momenti che chiudo gli occhi la sogno, a volte anche in compagnia del ragazzo con il quale si sente.
La devo lasciare andare? Devo dimenticarmela?
C’è qualcuno che può darmi un suo parere o una parola di conforto, oppure raccontarmi un’esperienza simile a questa. Non riesco a rassegnarmi e vorrei solo trovare un po’ di serenità e di tranquillità, naturalmente vorrei che tornasse da me, ma posso aspettarla o devo dimenticarla e considerare la storia chiusa?

Vi ringrazio dell’attenzione e ringrazio tutti quelli che mi doneranno una loro opinione, in questi casi è molto importante conoscere altre storie e situazioni simili, così da poter immaginare quello che potrà accadere.
Buonasera.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

14 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Leonardo88 -

    Buonasera,
    se devo essere sincero e parlar francamente ti direi che è meglio che la dimentichi. Naturalmente ciò non succederà.. Preparati per un lungo cammino fatto di molto dolore. Ti sembrerà di impazzire, la penserai in ogni istante, ogni giorno. Fondamentale è tagliare ogni contatto con lei ed evitare ogni situazione che ti porti a riviverla (i vostri posti, le cose che facevate insieme…ogni cosa che si associ a lei, per quanto ti sarà possibile).
    Nella vita nulla è per sempre e c’è da accettare questo fatto. Lasciala andare e non odiarla per questo. Il vostro tempo è finito, ma non il tuo. Sei cresciuto con lei, ora devi crescere da solo. Vedrai che ti sarà utile. Sicuramente ora sarai avido di parole, vorrai razionalizzare tutta la situazione il più possibile e diventerà quasi un ossessione. Ma passerà.. Tutti soffrono almeno una volta nella vita le pene d’amore, questo è il tuo turno. Ma non per questo è negativo. Io è da un anno che sono stato lasciato, anche io per un altro e anche io a marzo, e ancora ne accuso gli effetti. Ma lei non mi manca più. Certo non sono sereno, ho tantissimi problemi che la fine di questa relazione ha portato in superficie ma non sono problemi provocati dal non avere più lei. Sono problemi che mi sono accorto di avere in maniere così forte solo restando da solo, e per fortuna che questo è successo altrimenti non gli avrei affrontati. Ma non tutti hanno bisogno di questo per fare i conti con se stessi. Quello che sto cercando di dirti è che in ogni caso lo stare da solo e il soffrire ti servirà e ne uscirai molto più maturo di quanto già non lo fossi ora. Ma in ogni caso lei ha già scelto e devi rispettare la sua scelta. Solo così non relegherai l’amore ad un mero fatto di possesso. Poi dopotutto sei un medico, dovresti avere fisso nella coscienza che in fondo siamo fatti di carne…

    Però guarda il lato positivo: hai la possibilità non trascurabile di conoscere altre ragazze, altri mondi! Ci vuole un po’ per capirlo ma quando ti succede è fantastico! ancora a me non è successo ma diciamo in un paio di occasioni mi è capitato di infatuarmi di altr ragazze. Poi la cosa non si è evoluta ma è successo che mi sono accorto che posso benissimo emozionarmi con altre donne, e credimi per me la mia ex era unica e insostituibile. La mia altra metà… Eppure era solamente una delle chissà quante donne con cui mi posso trovare, e io sono ultraselettivo! Quindi fatti coraggio e tira fuori le palle, cosa che al giorno d’oggi c’è da ammetterlo siamo poco abituati a fare =)

  2. 2
    ylenu -

    A me è capitato che dopo 4 anni di convivenza, lui mi ha detto che non provava più quello che provava all’inizio. Anche lui mi ha detto che se fosse stato destino, saremmo tornati insieme. Ma è solo una cosa che si dice per tamponare un po’ l’emorragia del momento.
    Secondo me, nel tuo caso, se lei già si sentiva con quest’altro ragazzo e se cmq ha ammesso di esserne attratta, prima o poi finiranno col mettersi insieme.
    E’ successo anche nel mio caso…lui è finito col mettersi con la sua “amica”, proprio come avevo immaginato. In fondo, non ci voleva Nostradamus per prevedere una cosa simile…

    E quindi che fare?! Eh…che fare…
    Bisogna fare che si va avanti. Bisogna accettare qualcosa di nemmeno lontanamente concepibile: la persona che ti ha dichiarato e dimostrato amore folle per tanto tempo, ora non ama più te e finirà con l’amare un’altra persona! Assurdo, ma vero purtroppo!

    Se sarà destino, ci si rincontrerà. Ma NON BISOGNA vivere con la speranza o nell’attesa che ciò accada!!!!
    Bisogna accettare e andare avanti.

    Io parlo bene, ma razzolo male. Ma mi impegno per razzolare bene!
    Speriamo di riuscirci!

    In bocca al lupo! Ciao!

  3. 3
    sospeso -

    fata un cavolo…è una strega! lascia perdere!

  4. 4
    faby -

    ciao!come avrai avuto modo di notare da molte lettere di qst forum la tua storia è la storia di molti,purtroppo anke la mia.io nn convivevo ma con il mio ex ho passato sei anni e dopo una banale lite si è scatenato l’inferno dei dubbi e del non so se ti amo ancora.so come ti senti ma da quel ke ho vissuto io posso solo dirti ke è lasciandola andare ke capirai cosa prova x te.la mia storia è finita da sei mesi e da altrettanto tempo lui sta con un’altra quindi so bene cosa provi.nn voglio esser dura o cinica ma purtroppo nn ci sono parole x definire cosa si prova in periodi come questi…bisogna avere solo tanta forza e tanta pazienza.ti abbraccio forte.

  5. 5
    L'untore -

    Sei giovane,col tempo capirai (ho qualche anno più di te..).Comunque te lo dico senza girarci attorno: è presa dal nuovo,ha le farfalle allo stomaco e tu sei solo l’ennesima ruota di scorta,liscia e bucata.Scappa finchè puoi,la tua storia è un copione visto e rivisto,da manuale direi.
    Incredibile,più leggo questo sito e più rimango esterrefatto: sono tutte uguali,fatte con lo stampino.
    Che razza di mondo mi tocca conoscere…

  6. 6
    Andrea -

    Ciao Midrash. Mi verrebbe da dire che la vostra storia d’amore iniziata e condotta in maniera perfetta (stile mulino bianco) è finita altrettanto in modo perfetto. Chiedi se qualcuno ha vissuto un’esperienza simile alla tua? Potrei risponderti: quasi tutti. Personalmente una mia storia passata, la più importante avuta finora è identica alla tua al 90%, tra l’altro la mia ex mi disse esattamente le stesse parole della tua ex ragazza. Mi sembrate due ottime persone e lei, nel lasciarti in questo modo è stata il più possibile corretta ma soprattutto coraggiosa, perchè ha lasciato il certo per l’incerto, un bravo ragazzo per un mondo pieno di insidie. Posso dirti due cose che a mio parere sono fondamentali: primo, e credimi è così, non c’è nulla che tu possa fare per farla ri-innamorare di te. Nè fiori, nè viaggi, nè discorsi. Sarebbe tempo perso e nuovo dolore. Il “forse un giorno chissà” è vero, ma non puoi vivere nella speranza. Potrà capitare tra un anno, tra cinque..mai..La seconda cosa è di essere coraggioso come è stata lei. In questo momento è l’unica cosa che tu possa fare per te stesso ed è l’unica cosa che apprezzerebbe di te: sapere che puoi farcela senza di lei. E’molto importante questo aspetto. Ultima cosa, questa te la butto li..sei un medico sentimentalmente con poca esperienza. Buttati nella tua realizzazione, divertiti, tra qualche anno raccoglierai i frutti, avrai, se vorrai, donne a palate. A circa l’80% delle donne parte l’ormone già solo per la posizione sociale che hai..ti suoneranno strane queste parole ma poi capirai. Vivendo altre esperienze saprai anche valutare meglio la tua storia passata. Coraggio.

  7. 7
    sospeso -

    SE vogliamo vederla secondo la società patrarcale nella quale viviamo lei si è comportata come una troiona, come tutte le altre.

    Se invece vogliam guardarla secondo natura…lei è andata in calore come è normale che sia…e non ti ha mai amato (l amore è esclusivamente volersi bene e rispettarsi, accettando anche la poligamia) altrimenti non ti avrebbe annullato cosi’ come un cane.

    ergo: lei è una bambinetta immatura come tante altre piu’ grandi di lei, le passerà la cotta anche per questo nuovo bambolotto…e poi si troverà punto ed a capo…fin quando non le si rompera’ il giochino!

    amen amico, impara a vivere da solo, l’amore che ti ha dato tua madre non te lo darà mai nessun altra donna

  8. 8
    Midrash86 -

    Grazie a tutti anche se molte delle vostre opinioni mi fanno molto male. Quello che non riesco a capire è come mai lei quando mi vede ancora si emoziona mentre quando siamo lontani non le frega niente e mi tratta come un estraneo, questo mi fa male perche abbiamo condiviso proprio tutto. Non so che fare non so se allontanarmi definitivamente o lottare per riaverla, magari facendomi trovare nei posti dove è lei o facendola ingelosire uscendo con qualche altra ragazza o altro. Non ce la faccio a non pensare a lei, non riesco a stare con le persone mi manca moltissimo, mi manca tutto di lei e solo il pensiero che lei condivida le cose che ha condiviso con me con un altro o con altre persone, mi distrugge ed è un misto di rabbia e tristezza è una cosa indescrivibile. Che devo fare?

  9. 9
    ylenu -

    Se vuoi riprovare a riconquistarla, nessuno può fermarti. Ma sappi che la delusione che potrebbe scaturire da un ennesimo rifiuto da parte sua, sarebbe tremenda!
    Lasciala stare. Pensa a te, al tuo dolore….vivilo, accettalo, superalo!
    Non farti del male continuando a sperare in lei, in voi…
    Ed evita le bambinate del “farla ingelosire”. Se lei ti ha lasciato perché non ti ama più, non si ingelosirà così tanto da tornare sui suoi passi solo perché ti vede con un’altra!!
    Coraggio…VAI AVANTI!!!

  10. 10
    sospeso -

    credo sia finita…mi dispiace. lei recitas la parte della buona e comprensiva…ma non prova piu’ nessun sentimento. farla ingelosire, portarle fiori, parlare con le amiche, genitori di lei…etc etc…non servirà a niente. solo a farla allontanare ulteriormente. l’unica cosa che puoi fare è sparire dalla circolazione (su ogni canale di contatto) e farle capire che la sua decisione ha delle conseguenze. Senza recriminare, senza niente. In questo periodo cerca di ricostruire la fiducia in te stesso. Se lei vuol farsi un altro nulla puoi farci…lo farà lo stesso…anche di nascosto. Mi dispiace dirtelo e ti sono vicino ma se cio’ fosse vero non puoi farci niente. Cmq l’unica è sparire, se lei si accorge che ha perso un grand uomo con le palle che non ha bisogno di lei…potrebbe rivedere la sua posizione e tornare. ma non fare il zerbino….non cercarla. se la incontri si cortese ed educato ma non parlare mai piu’ del vostro passato e poi la saluti e te ne vai subito. Distacco totale. o tornal lei o perdi solo il tuo tempo. Svagati cercando un’altra che ti piace.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili