Salta i links e vai al contenuto

Matrimonio finito? Voi cosa ne pensate?

  

Saluti a tutti, cerco di sintetizzare la mia storia ultimamente sono molto insicuro di prendere una decisione pertanto mi piacerebbe sapere le Vs. opinioni al riguardo.
Io 44 anni mia moglie 34, ci conosciamo da 18 anni e siamo sposati da dieci. Tutto file liscio rapporto normale diciamo amore sesso fantasia complicità.
Dalla nascita del secondo figlio circa 6 anni fa mia moglie inizia a cambiare, vuoi come si dice l’affetto principalmente rivolto ai figli pensavo tutto tornerà alla normalità con il tempo, invece mi sbagliavo.
Purtroppo qualche anno fa 5 per l’esattezza a lei è venuta a mancare la madre e da lì in poi il ns. rapporto è peggiorato ancor di più.
Si è allontanata sempre di più da me quasi come se fossi io la colpa del guaio passato, è vero per motivi di lavoro purtroppo sono lontano da casa durante la settimana ma al ritorno cercavo di esserle vicino ma trovavo un muro non ci riuscivo, risultato due mesi e mezzo senza rapporti senza nemmeno sfiorarci insomma come estranei, si portava avanti solo la famiglia il pensiero era rivolto solo ai bambini.
Piano piano siamo riusciti a riconquistare la ns. intimità ma lei non era la stessa è da quel periodo che rifiuta di baciarmi.
Il tempo passa arrivano le vacanze e lei in gran parte le trascorre al paese natale della madre scomparsa, lì ritrova i suoi vecchi amici i e quelli della madre, dice che stava meglio, in quel periodo scopro un legame particolare con un suo vecchio amico d’infanzia.
Lei lo vede tutte le sere durante le vacanze parlano parlano, inizia lunghe conversazioni telefoniche con lui.
Venendo a conoscenza di tutto ciò gli chiedo spiegazioni ne parliamo, lei mi dice che è solo un caro vecchio amico, con lui si trova bene parlano di tutto si confidano si consigliano è l’unico uomo che non ha mai fatto allusioni o che gli ha chiesto sesso e che la loro “relazione” è basata solo sull’amicizia.
Finiscono le vacanze lei continua a sentire lui anche se non assiduamente tutto sembra tornare alla normalità fino alla prossima stagione estiva, stesso copione tutto si ripete, insomma sono quattro anni che va avanti così.
Intanto il ns. rapporto non è affatto migliorato, nel frattempo lei inizia a lavorare conquista la sua indipendenza economica e da allora la sento ancora più lontana da me.
Anche i ns. rapporti sessuali che erano regolari (almeno credo) con una frequenza di una volta a settimana iniziano a scemare, ne parliamo lei mi attacca la colpa è sempre e solo mia, sono io quello che devo cambiare mi dice, in alcune cose la capisco cerco di cambiare ma quando torno a casa e trovo quasi indifferenza di lei nei miei confronti, non riesco ad essere quello che lei vorrebbe tutto questo mi innervosisce e al primo pretesto litighiamo.
Tra alti e bassi tiriamo avanti e arriviamo all’ultimo anno 2009.
Dall’inizio dell’anno abbiamo avuto dieci rapporti sessuali, la situazione continua ad essere la stessa lei continua a non baciarmi, e a non cercarmi più a letto, o meglio lo fa rarissimamente. Per lei tutto questo è normale dice che sono io l’esagerato nel campo sessuale e che se ci fosse la possibilità lo farei tutti i giorni, dice che durante il rapporto lei è soddisfatta appagata e sempre raggiunge l’orgasmo, e che quindi si sente appagata.
Non è che questa situazione sia l’ideale ma sempre per l’amore dei bimbi e della famiglia continuiamo a tirare avanti, fino a quando dopo essere tornati dalle ferie questo anno scopro che lei a mia insaputa ha un nuovo numero telefonico che usa raramente.
Penso che lo abbia fatto per sentire il suo solito amico o forse un altro, temendo che io possa vedere le sua telefonate con il suo numero “ufficiale” altrimenti mi avrebbe portato a conoscenza di questo vi pare?
Chiaramente anche questo anno parte delle vacanze le ha trascorse al paese natale di sua madre rivedendo e frequentando i suoi vecchi amici compreso il suo.
Da parte mia tutto questo mi ha allontanato sempre di più la fiducia dopo questo gesto non c’è più nei suoi confronti anzi inzio a nutrire una sensazione di odio nei suoi confronti per le sue prese in giro.
Quando si è parlato con lei di fiducia e tradimento lei ha sempre asserito che non sopporterebbe questo nel senso che non accetterebbe mai se io la tradissi e che giammai lei lo farebbe, se questo dovesse capitare vuol dire che lei dovrebbe esserne innamorata e che io sari il primo a venirlo a sapere.
In tutta onestà io non credo a quello che dice, i suoi comportamenti non certo lasciano capire che lei dice la verità, al punto che avrei deciso che forse è meglio giungere alla separazione.
Ne parlai con lei un mese fa per vedere come la pensava e non mi pare che la cosa la preoccupava più di tanto, le mie titubanze nel prendere una decisione del genere sono rivolte verso i bambini, visto che alla loro età 7 e 9 anni hanno certamente bisogno di avere vicino la figura del padre, ma lei non la vede in questo modo dice che li ha cresciuti da sola in questi anni e continuerebbe a farlo senza problemi.
Vedo in lei molta presunzione e arroganza, questa sua sicurezza di se questa sua indipendenza questo modo suo di pensare che solo lei non ha bisogno di nessuno per andare avanti mi irrita sempre di più fino al punto che ho deciso di mettere la parola fine.
Adesso viene il difficile, andare dall’avvocato.
Non ci riesco quando penso ai bambini. Cosa penseranno? Che faranno? Forse devo tenere duro aspettare ancora?
Mi piacerebbe sapere cosa ne pensate potrebbe essere che qualcuno con il suo modo di pensare possa farmi vedere qualcosa che non riesco a vedere da solo, oppure no, in tutti i casi mi piacerebbe sapere le vs. opinioni a tal riguardo.
Saluto tutti un abbraccio….

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia

31 commenti a

Matrimonio finito? Voi cosa ne pensate?

Pagine: 1 2 3 4

  1. 1
    Sergio -

    Aspetta che ti lasci lei o di beccarla con qualcun altro.

    Se la molli tu sei rovinato.

    Quì passo la palla ad Andy…

  2. 2
    andy -

    Caro amico mio.
    Ti abbraccio e ti stringo la mano da uomo.
    Cosciente che dall’altra parte c’è un uomo vero.

    Quanto è grande questo sito, che potenza che ha!

    Mi ha dato ancor più consapevolezza sulla mia storia finita, facendomi andare ai margini della comprensione, mi ha fatto rivivere il passato, pensare sul presente e ora grazie a te ecco il mio FUTURO!

    Si caro amico mio.
    Il futuro.

    Sai dov’è la tua soluzione?!
    In una parola, magica, che tu hai scritto con sincera ingenuità, ma potentissima, che mi lascia pensare amaramente.

    Quella parola è SCOPRO.

    “Il tempo passa arrivano le vacanze e lei in gran parte le trascorre al paese natale della madre scomparsa, lì ritrova i suoi vecchi amici e quelli della madre, dice che stava meglio, IN QUEL PERIODO SCOPRO un legame particolare con un suo VECCHIO amico d’infanzia”.

    Brrrr.

    Questi bravi partners che vogliono sapere tutto di noi e ci “dicono tutto” di loro.

    Quante cose non capivo.
    Quante cose non sapevo… quante cose AVREI SCOPERTO?

    E’ un modo per capire, cari amici, che piangiamo e soffriamo, ma Dio solo sa quanto CI SIAMO SALVATI.
    Quanto è stupido AMARE, FORZARE, RIAMARE, RIACCOGLIERE una persona FALSA.

    E’ incredibile mio2009, la mia ex, classica donna di paese casa-chiesa, bellissima, pochissimi amici, solo casa e genitori, rapporto con la madre asfissiante.

    Poi diventa casa e lavoro.
    Poi ci lasciamo.

    ED ESCON FUORI AMICI di cui in 4 anni non ho mai sentito il nome.

    Ma siamo proprio così sicuri che conosciamo le persone con cui stiamo o CI ACCONTENTIAMO SOLO DI AMARLE, fermandoci ad INDAGARE, non appena gridano e NEGANO L’EVIDENZA con una convinzione da super-eroi?

    E’ questo che ci frega? La loro apparente convinzione?

    Incredibile mio2009, raccontando il tuo presente, hai svelato il mio futuro.
    Ci sono tutti gli ingredienti: spesso le dicevo “quando farai un figlio mi amerai come prima?; se morirà tua madre impazzisci?; perchè poco sesso?”.

    Le risposte me le hai date tu.
    Non ho dubbi: Mi sono SALVATO!

  3. 3
    andy -

    Ogni volta che le facevo quelle domande o sorrideva o si incazzava.
    Solo dopo ho capito che l’unica volta che percepivo la verità, guarda caso, o sorrideva o si incazzava.

    Vedi mio2009, sai perchè non mi sono sposato?
    Perchè non avevo soldi.
    E perchè una volta che li avessi avuti, sapeva che l’avrei messa alla prova pretendendo quello che mi negava.

    Perchè questa persona facendosi scudo del fatto che nei paesi la gente mormora ed i genitori sono all’antica, mi ha impedito di fare a 30 anni qualsiasi cosa, dai viaggi, al dormire assieme, dal ballare al fare sesso per tutta la notte.

    “SOLO DOPO CHE TI SPOSI”.

    Capito?
    Eppure mi aveva convinto che lei non avesse amici, a parte i due-tre con cui uscivamo a coppia ogni tanto, che era sempre stata a casa, che l’unico ex avuto lo vedeva pochissimo e il sesso con lui faceva schifo.

    Mi avevan detto lei e la madre che l’ex si era sposato.
    E che era solo pazzo a fare squilli anonimi anche dopo che si era sposato.

    Invece lei era rimasta sola.. perchè aveva abbandonato tutta la sua comitiva, che era la comitiva dell’ex.. capisci?
    E si era chiusa in casa con mammina.
    Poi ha conosciuto me a 30 km di distanza.

    A cosa serve tutto questo?
    Io non volevo raccontare di me qui sopra, ma te lo devo, lo devo alla tua sofferenza.
    Tu mi hai mostrato il mio futuro, chissà che io possa mostrarti il tuo passato.

    Serve a dirti che il suo ex NON è sposato, mi hanno mentito.
    E lasciato me, lei è tornata nella sua COMITIVA, quella vecchia e chi l’ha vista, ha SCOPERTO, proprio così, SCOPERTO una persona diversa.

    L’opposto della persona che mi umiliava solo xchè.. la volevo normale come è adesso.

    Dov’è la chiave di volta?

    Pensa se io avessi avuto i soldi e avessi sposato una persona che mi aveva tenuto nascosto TUTTO il suo MONDO che ho dovuto ricostruire DA SOLO, senza parole, con astuzia da detective.

    Fra quanti anni avrebbe risentito quegli amici?
    Chi può saperlo?

    Come se prima o poi i nodi dovessero venire al pettine inesorabilmente.

  4. 4
    granchio -

    Un copione che ricorre spesso, mi pare.

    Mi viene da dirti: “Mi dispiace per te ma la fine è già scritta e non ti è favorevole. E nemmeno ai tuoi figli.”

    Voglio però sperare che le cose almeno una volta prendano una piega diversa, che quanto prima risolviate, e che il tutto si concluda felicemente a dispetto delle premesse (anche se non si possono più definire premesse, dato lo stato di avanzamento).

  5. 5
    andy -

    Fra quanti anni di matrimonio, avrebbe risposto a quelle chiamate anonime?

    Morta la madre? Dopo il primo figlio? O magari il secondo?

    Mi diceva “Tu non sai quello che ti perdi se non mi sposi”, alludendo che il sesso sarebbe stato bestiale e convincendomi che è giusto non fare troppo da fidanzati per non perdersi il gusto del matrimonio.

    Ecco qui cosa mi sono perso.

    Una che dopo avrebbe fatto ancor peggio!!

    E ora a noi due amico mio:
    PRIMA DI OGNI COSA: LEI NON DEVE SAPERE NULLA di ciò che fai.
    Visto che siete assieme fai quello che avremmo dovuto fare tutti noi, ma non possiamo farlo perche non possiamo tornare indietro e loro non ci sono più.

    Devi andare di corsa dall’avvocato, devi fare in modo che lei non DEBBA AVERE UN EURO DA TE.

    Occhio che la tua rinascita passa per certe sottigliezze e che sbagliando mossa ora, pagherai caro l’errore.
    Racconta tutto all’avvocato, vai fuori città se necessario, lei non deve dubitare di nulla.
    Non dire più una parola sul fatto che mediti di lasciarla.
    Continua a comportarti come sempre, chiedi i suoi baci, altrimenti lei sospetterà qualcosa, ma vai a prostitute se hai bisogno di fare sesso, VENDICATI, ma lascia stare l’ipotesi amante ke in questa fase può solo complicarti le cose.
    L’importante è che lei non sappia nulla, altrimenti sono cavoli amari, ma soprattutto… CHE I VOSTRI FIGLI ricevano sempre i vostri SORRISI.

    Se sarà una crisi e passerà, vi ricongiungerete.
    Comunque l’avrai ripagata con la sua stessa moneta.
    La falsità che a lei piace tanto.

    Purtroppo è andata così e ora l’unica cosa che si può fare è di necessità-virtù.

    Per quel che mi riguarda è inutile dire che ambire a sposarsi a 30 anni è inutile, ci si mette una estranea in casa.
    Ma anche se fossi stato con una donna dai 18 in su, altre testimonianze hanno sentenziato che ti lasciano dopo 10 anni di fidanzamento.

    Oramai c’è poco da fare,non si può rischiare il culo, tentando la fortuna.

    Facci sapere.
    Ti abbraccio forte.
    La vita è li, non è finita!

  6. 6
    andy -

    Aaah.. non è che morta la madre, non prova più vergogna nel poterti lasciare non dovendo dar conto a lei della sua decisione?

    Ecco cmq alcune affinità dei 2 casi:

    Non mi abbracciava e non mi baciava in pubblico perchè “mi sento a disagio, ci guardano gli altri e non siamo più 15enni!”
    Faceva di tutto per farmi litigare e ci si riusciva, convincendomi che ero io ad esagerare, non lei a fare cose assurde.
    “Vuoi fare sempre sesso, gli altri non sono così, pensa a sposarti piuttosto!”.
    Sempre stressa che non trovava lavoro e scaricava su di me.
    Il numero dei rapporti sessuali diminuiti e quando lo facevamo sembrava tutto meccanico, come se dovesse togliersi un pensiero.

    Poi all’improvviso, diventava amorevole e dolce e durante il sesso si divertiva un sacco.

    Io ovviamente cancellavo tutte le schifezze che ho descritto (compreso insulti e umiliazioni pazzesche che qui non riporto) e pensavo che in fondo mi amasse solo perchè con me godeva e quando voleva sorrideva pure! (hai capito!)

    In particolare nell’ultimo anno litigava come una al telefono per farsi sentire e smontare l’immagine che i suoi avevano di me, perchè erano loro i miei fidanzati, mi stimavano, ma sentendo la figlia che sembrava la tipa dell’esorcista al telefono, hanno cominciato a pensare che forse non ero così galantuomo come pensavano.

    Io invece pensavo che lei piangesse disperata e gridasse così tanto, per paura che io la lasciassi davvero, visto quante me ne combinava… hahaah che illuso.

    L’unica paura che aveva era quella di perdere il fesso che la manteneva, ma non appena ha capito che anche lei doveva darsi da fare e che i vizi che aveva non poteva toglierseli continuando a stare con me, non ha avuto il minimo dubbio e ciao…

    Quindi molti indizi coincidono.

    Chiediti infine: “UNA DONNA DOVREBBE ESSERE FIERA CHE IL MARITO LAVORI COME UN CANE PER LEI O DOVREBBE FARGLIELO PESARE?!”
    TU CHE AMI DAVVERO AL CONTRARIO CHE AVRESTI FATTO?
    MINIMO PORTARLA SULLA LUNA.

    Spero di esserti stato utile.

  7. 7
    verdesperanza -

    ma questi vecchi amici che fanno i confidenti alle mogli degli altri e vogliono solo amicizia.. hahaha.. ma chi ci crede?

  8. 8
    jessica -

    Caro mio2009,
    io sono una donna,ma non riesco a capire il comportamento di tua moglie.Devi parlarle e discutere con lei.Devi capire se i tuoi sospetti di tradimento sono veri o infondati chiedendo proprio a lei.
    Devi chiarire questi tuoi dubbi.
    Comunque credo che sia arrivato il momento per te di mettere la parola fine al vostro rapporto poichè è inutile far continuare una situazione del genere.Lo so ,sarà doloroso all’inizio.Ma ,poi ,sicuramente ti sentirai meglio rispetto ad adesso.
    Questa decisione sarà anche la migliore per i tuoi figli poichè è orribile vedere i genitori litigare,sentirli urlare e sentire dalle loro bocche indicibili parole.Devi affrontare questo passo difficile per te e per i tuoi figli.
    Naturalmente con una separazione condivisa,potrai vederli molte volte e trascorrere con loro diverso tempo.Quindi non ti preoccupare di ciò.

    P.S.:Sicuramente dieci anni di matrimonio sono molti,ma per la tua serenità e per quella dei tuoi figli devi compiere questa scelta.

  9. 9
    Steve -

    Andy

    Mi sà che io e te abbiamo avuto la stessa donna.

    “Non mi abbracciava e non mi baciava in pubblico perchè “mi sento a disagio, ci guardano gli altri e non siamo più 15enni!”
    Faceva di tutto per farmi litigare e ci si riusciva, convincendomi che ero io ad esagerare, non lei a fare cose assurde.
    “Vuoi fare sempre sesso, gli altri non sono così, pensa a sposarti piuttosto!”.
    Sempre stressa che non trovava lavoro e scaricava su di me.
    Il numero dei rapporti sessuali diminuiti e quando lo facevamo sembrava tutto meccanico, come se dovesse togliersi un pensiero.

    Poi all’improvviso, diventava amorevole e dolce e durante il sesso si divertiva un sacco.

    Io ovviamente cancellavo tutte le schifezze che ho descritto (compreso insulti e umiliazioni pazzesche che qui non riporto) e pensavo che in fondo mi amasse solo perchè con me godeva e quando voleva sorrideva pure! (hai capito!)”

    Cristo santo….è proprio lei!!!
    Come ti capisco amico mio! Ci sono passato, è stato un incubo!

  10. 10
    saveria -

    ciao Mio2009
    per amore dei tuoi figli, visto che mi sembra che tu sia stato paziente e tollerante, ti consiglio di fare ancora un tentativo.
    Trova un bravo terapeuta che fa terapia di coppia. A volte aiuta.
    Nonostante tutto siete ancora assieme, nel bene e nel male quindi qualcosa di forte tra voi c’è, oltre all’amore per i figli.
    Vale la pena di tentare.
    Un abbraccio

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili