Salta i links e vai al contenuto

Matrimonio finito o viva l’amore?

Lettere scritte dall'autore  

Salve!
Sono nuova, e vi racconto la mia storia e datemi qualche consiglio, se vi va!
10 anni fa incontrai l’amore della mia vita, quello che ti fa battere il cuore, che è con la A maiuscola (passione, bene, complicità… tutto insomma!!!)… ma che mi ha mollata perché doveva sposarsi!! Nessun incidente, semplicemente per diverse promesse e, essendo del sud, ci sono questioni di onore e di famiglia che vanno rispettati… in ogni caso il matrimonio si è fatto… vi lascio immaginare sotto quale treno ero io… ma lui… mi ha persino chiamata dal viaggio di nozze… era un matrimonio che non si doveva fare… però intanto tanto era il mio dolore che volevo solo dimenticarlo e così è stato…
Negli anni ho conosciuto, tra le altre storie stupide, un ragazzo davvero d’oro… ci siamo innamorati e ci siamo sposati 3 anni fa e ora viene il bello…. , o come dico io, il guaio!!!
Il pugliese, il mio Amore, che si sposta spesso per ragioni di lavoro… ultimamente capita spesso dalle mie parti e vi giuro che inizialmente, non mi faceva alcun effetto… è come se avessi resettato tutto… e mi dicevo persino… ma io ho amato quest’uomo??? poi però… complice una sera…. una bellissima serata tra amici, è successo l’inevitabile: ci siamo ritrovati io e lui ed è stato un attimo! Siamo stati colpiti (io più che altro, perché lui lo era già da diverso tempo e io gli ho resistito per 6 mesi, mantenendo le distanze) non ce l’ho fatta e ho ceduto e in quei momento è come se mi tornasse per gradi la memoria di cosa significhi l’AMORE!!!! È stato bellissimo, come non lo è mai stato con nessuno in vita mia e sono stati bellissimi ancora tutti questi altri mesi che ci hanno portato di nascosto a vivere questo amore folle e incontrastabile e meraviglioso… io vi assicuro che non è una storia di sesso, perché siamo stati meravigliosamente anche a una cena o al cinema a ridere e scherzare… e, purtroppo ultimamente passo più tempo con lui che non con mio marito (lavoro, lavoro, lavoro, perché tra le altre, ironia del destino, facciamo lo stesso lavoro) fino a che non ha detto basta lui e poi io e poi ci si riprende e ci si rimolla.. ma non perché finisce l’amore tra noi, ma perché, sembra atroce far finire non tanto il suo matrimonio (che non è mai cominciato) ma il mio!!!!
Io mi sono sposata con convinzione, con amore, e adesso che diavolo succede? Ho provato a stare senza di lui, senza vederlo, senza sentirlo, ma sembra come se mi togliessero l’ossigeno, una volta passi pure, ma ancora per la seconda volta non ce la faccio!
Mi sembra atroce persino pensarlo e vi assicuro che mi sono sentita una grandissima stronza dalla prima volta che sono tornata con lui… ma abbiamo un Amore che non si può descrivere… e adesso ho una paura tremenda… per mio marito, che è un ragazzo come veramente non ce ne sono più! È di una premura nei miei confronti, e poi tutta la mia famiglia! I miei suoceri che sono spettacolari! Mi sento così ingiusta e stronza ma che devo fare? Come lo spiego? Perché non voglio più continuare a mentire e soprattutto io ed il mio Amore pugliese cominciamo a soffrire di brutto quando siamo lontani.
È una situazione atroce e vi assicuro che non lo avrei mai voluto, perché sto soffrendo da morire per tutti, per il mio pugliese, per mio marito che non merita assolutamente tutto questo, ma merita di essere felice, per la mia famiglia, per la sua famiglia. Ho provato a ricostruire con lui, ma è più forte di me. Solo se sapessi che il mio pugliese non ci fosse più, e che comunque non mi vuole più, allora potrei di nuovo abbandonarmi a questa storia, ma ora da parte mia è finito l’amore verso mio marito, provo solo un bene dell’anima e tanta, tanta tenerezza, quasi come ad un fratello. E non posso vivere così. perché non riesco a fare l’amore (1 volta l’anno) con mio marito che mi sembra mio fratello è contro natura, capite?
Che faccio? Ho tanta paura e vi assicuro che non passo giorno che non mi maledico per quello che ho fatto, ma al cuor non si comanda, non c’è cattiveria in tutto questo, ma anzi, se venisse qualcuno a rimettere tutto come prima tra me e mio marito, lo farei immediatamente, ma non si può ed io cado sempre di più in una disperazione enorme. Non voglio che nessuno soffra, mi prenderei tutta la sofferenza del mondo pur di non fare del male a nessuno, ai miei, a mio marito in particolare, ma che devo fare?
Vi prego datemi qualche consiglio, anche perché diventa sempre più difficile gestire questo rapporto. Il pugliese mi aveva più volte lasciato dicendomi che voleva permettermi di avere una famiglia e di avere dei figli, ma dopo un’ora non riuscivamo a stare l’uno lontano dall’altra.
Aiuto!!! Ho paura anche di deludere tutte le persone che mi sono accanto, io che non ho mai deluso nessuno. Sono sempre stata una tipa in gambissima sotto ogni aspetto, ma stavolta mi è successo qualcosa che non riesco a governare.
Sono allo stremo di tutte le mie energie fisiche e mentali. datemi un consiglio. Non avrò paura degli attacchi, forse mi faranno anche bene per riflettere, ma ditemi ciò che pensate.
Ve ne sarò grata.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia

25 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    toro77 -

    Ti capisco perfettamente perchè mi sta capitando qualcosa di molto simile…
    se ti va possiamo parlarne magari fa bene ad entrambi….

  2. 2
    Ema -

    Nn ho intenzione di attaccare nè giudicare, vorrei solo chiederti una cosa malibu.
    Dici che nn stai più bene con tuo marito, che nn riesci più a far l’amore con lui, che nn ne sei più innamorata (e capisco i sensi di colpa che puoi sentire), ma allora, indipendentemente dal pugliese, se il tuo matrimonio nn ti da più quello che desideri, perchè nn decidi di chiuderlo? Perchè fai ruotare ogni cosa intorno al pugliese? E’ un po’ assurdo dire le cose “negative” del tuo matrimonio e però dire che se il pugliese nn ti volesse più, allora tu potresti ricominciare a rimettere in piedi le cose con tuo marito…nn ti pare?
    Se le cose lì nn vanno più, come fai a rimetterle in piedi?
    Se dici di nn amarlo più come fai? Come fai a restare in quella situazione ogni giorno, ogni sera, ogni istante della tua vita, sapendo dentro di te che nn è ciò che vuoi?
    Anche quello è mancare di rispetto a tuo marito (oltre ovviamente al tradimento)…forse sarebbe meglio parlargli apertamente, dirgli le cose che per te nn vanno e decidere cosa fare del vostro matrimonio…a prescindere dal pugliese.

    Sai, quasi ogni persona che tradisce (e quindi non sta bene nel proprio rapporto), quelle poche volte che chiude la relazione ufficiale, lo fa solo se ha la certezza che l’altra persona (la terza persona) ci sia…
    E’ questo che nn capisco…perchè chi nn è soddisfatto di un rapporto (e arriva al punto di tradire) nn chiude quella relazione/matrimonio anche se non c’è nessun altro a “parargli il culo”? Magari anche prima di arrivare a tradire.
    Queste sono le cose che nn capisco… senti dire c’è il dispiacere per il male che arrechi, che ci sono i sensi di colpa, che ci sono le responsabilità che pesano…ma forse se si avesse il coraggio di essere onesti, di parlasse apertamente, a volte ci si sentirebbe anche dire che sono proprio loro a lasciarvi, forse proprio perchè nn vogliono accanto qualcuno che nn li ama più, o qualcuno che sta con loro solo per dispiacere.
    Prova a riflettere..

  3. 3
    malibu -

    Ciao Toro!
    mi va moltissimo di parlarne!anche perchè mi sento così come l’unica stronza del mondo che ha fatto e continua a fare del male ad un uomo (mio marito) che mi invidiano tutte le amiche (perchè è bellissimo e bravissimo sul serio)e sono certa che appena lo lascio me lo rapiscono il giorno dopo (e non ti nascondo che questo mi da pure fastidio, ma non posso certamente pretendere che resti single a vita)! e poi, c’è da dire che sono molto in difficoltà con me stessa!io ho sempre creduto nel valore del matrimonio e quando mi sono sposata pensavo e vivevo di cuore la storia come se davvero fosse per tutta la vita. non riesco a capire come tutto questo sia potuto accadere a me! e non sono più felice, ho tanta paura di crollare prima o poi! e sto resistendo per l’amore di tutte le persone che mi circondano, ho tanta tanta paura di deluderli, ma sono io la prima a pensare che non va bene. se mi trovassi a giudicare la posizione di un’altra le direi da subito: ma che stai facendo? lascia subito questo pugliese, se voleva ti prendeva prima, non si sarebbe sposato! ma nel tempo mi sono resa conto come tutto questo sia stato possibile e le cose siano andate in un certo modo. lui mi ama sul serio e non ha mai smesso in tutti questi anni, ha cercato di starmi lontano, perchè vedeva che io lo rifiutavo (gli ho sempre detto che io, nel ruolo da amante non mi ci sarei mai messa) e poi ho accettato di rincontrarlo solo dopo sposata, perchè ero sicura, certissima che i miei sentimenti erano ben saldi, poi, ero una donna sposata ormai e felice. e così è stato per circa 6 mesi che lo incontravo sul lavoro e a cena, con altra gente, o al massimo, da soli il tempo di un caffè. ma ero davvero felice, perchè ero sposata e felice di amare mio marito. avevo testato che lui nel mio cuore, non c’era più. poi una sera, a cena, abbiamo riso così tanto con altri amici, ci siamo ad un certo punto ritrovati solo io e lui e non so dirti che diavolo sia successo… ma so solo che ci amiamo!

  4. 4
    malibu -

    è tutto vero Ema!
    tu hai perfettamente ragione! non ho mai, mai tradito in vita mia, nei miei precedenti rapporti, pur avendo avuto storie terribili alle volte, uomini che veramente meritavano di essere traditi (di occasioni ne ho ogni giorno, anche perchè, modestamente, sono una bellissima donna…a parere di altri!!!) e non l’ho mai fatto, ma stavolta è stato diverso…mi sono ritrovata in questo casino enon so neanche io come…sono sempre stata sincera in vita mia, sempre onesta, sempre convinta dei miei valori..ed ora, che mi succede? non so più da dove cominciare…avrei la forte tentazione di vuotare il sacco e di rendere giustizia a mio marito, perchè merito di essere punita! ma ho paura, paura di ferirlo, paura di fare un disastro più grande di quello in cui mi trovo già. so per certo che così non può continuare, anche perchè con il mio pugliese siamo giunti ad un bivio o si continua per sempre insieme e si chiude tutto e si continua ognuno dalle strade dalle quali si è arrivati (per giunta, lui ha deciso di separarsi e sta affrontando la situazione drastica con tutta la sua famiglia che adorano la moglie più di quanto amano lui, il figlio!!!). io, con mio marito ho affrontato questo allontanamento giustificandolo con il fatto che ho attraversato dei problemi molto seri sul lavoro e che mi hanno portato a stare molto lontano da casa…e l’ho fatto anche perchè in cuor mio pensavo che era solo un capriccio il mio…invece non è così! ho scoperto di amare il mio pugliese e più di prima…ma come faccio a parlarne a mio marito? non voglio di certo ucciderlo dicendogli..sai, non ti amo più e amo lui, il mio grande amore, forse mai dimenticato. è giusto provocargli un trauma del genere? gli rovinerei la vita per sempre oltre che fargli perdere completamente fiducia nel genere femminile, per colpa mia. Del resto, non lo amo più, ma per me lui è e resta la persona a cui voglio bene con tutta l’anima.

  5. 5
    Ari -

    Fai bene a sentirti una grandissima stronza.
    Comunque, se ti consola, fai parte un esercito. Siete milioni. Miliardi. Non ti sentirai mai sola.
    Un’altra consolazione: se invece di sposare tuo marito (povero), avessi sposato l’altro, oggi spasimeresti per tuo marito e ti chiederesti come hai fatto a fatto sposare l’altro.
    E’ nella tua natura.

  6. 6
    Ema -

    E credi sia giusto continuare invece a stare lì, con quello che gli hai già fatto e che probabilmente continuerai a fare, perchè sono certa che non riuscirai a chiudere col pugliese, a maggior ragione se lui si separa.. Credi sia giusto continuare a tenere in piedi il tuo matrimonio senza essere felice e senza dare la possibilità anche a tuo marito di essere felice con un’altra donna che magari possa farlo stare meglio?
    Se mi parli di paura, di sensi di colpa e di responsabilità verso tutto e tutti posso capire, ma forse ci sono dei momenti in cui le responsabilità bisogna assumersele e trovare il coraggio di ammettere le proprie azioni…

    Se il pugliese ti dicesse “ora che mi sono separato, sono io che non voglio più stare in questa situazione… o ti separi anche tu per stare con me o chiudiamo questa storia perchè io così non ci sto bene”.. tu che faresti a quel punto? Troveresti la forza di separarti anche tu e vivere l’amore con lui? In fondo lui le sue certezze te le sta dando…

    Ma l’amore, quando è così forte, non dovrebbe dare la forza di affrontare ogni cosa e di andare anche contro la paura pur di essere vissuto e pur di non perderlo???

    Come mai tu riesci a soffocare quell’amore che dici essere così grande per il pugliese, per i sensi di colpa e le responsabilità verso tuo marito e verso le famiglie?

    Ma è vero amore allora quello che provi per il pugliese?

    Ti domandi se è giusto provocare un trauma così forte a tuo marito e se è giusto rovinargli la vita per sempre… di certo il grosso dolore glielo provochi, ma forse è proprio restando lì e tradendolo che gli rovini per sempre al vita, la tua e la sua, anzichè dargli la possibilità di rifarsene una accanto ad un’altra donna che magari non lo tradisca più… non credi?

    E va bene che per ora nessuna delle due coppie mi pare abbia figli…

    Bo, so solo che il bene non è l’amore che tiene unite due persone…purtroppo se quello manca, manca una bella fetta della torta…

  7. 7
    malibu -

    grazie ema delle tue parole!è proprio come dici tu! mi dai forza, sai usi le stesse parole che usa il mio pugliese, solo che sentirle da una voce non direttamente interessata, fa un altro effetto.
    Ari ringrazio anche te, probabilmente hai la stessa reazione che avrà mio marito…noi ci siamo sempre detti che qualora non ci fossimo amati più, ce lo saremmo detti…è giunto il momento forse…anche se ho molta moltissima paura!in relatà, al di là del pensiero che qualcuno si possa essere fatto sul mio conto, sono una donna molto sensibile, premurosa e non ho mai fatto del male neanche ad una mosca! è forse questo che mi porta anche a non capire e ad essere così lenta nel reagire e nel finirla con questo male…io non sono così Ari, però l’ho fatto. qualche tempo fa avrei reagito come te di fronte ad una qualsiasi persona che si sarebbe comportata come me e…ironia della sorte sono proprio io che lo sto facendo. ma l’amore che io ed il pugliese abbiamo l’uno nei confronti dell’altro è qualcosa che mi ha sconvolto…è un oceano che invade tutti i sensi e ci fa stare bene. se penso a lui voglio dei figli, un futuro con lui, se penso a mio marito, non ne voglio…perchè sarebbero condannati a vivere una separazione (ne sto acquisendo pian pianino la consapevolezza). non è facile…mi prenderò questi giorni ancora per riflettere ancora meglio. Avanti ancora a qualche altro/a amico/a che sinceramente voglia dirmi cosa ne pensa! vi prego, aiutatemi!del resto è un fallimento quello che devo ammettere! non è facile e fa malissimo!

  8. 8
    feliz76 -

    Ehi malibu non sei una stronza, semplicemente hai un bel problema da risolvere…dunque a me è capita una cosa simile che non è finita per niente bene, io però non avevo un matrimonio ma un semplice fidanzamento che negli utlimi anni non andava bene quindi era quasi normale che succedesse questo. Nel tuo caso è un pò diverso perchè hai un matrimonio da disfare…però quello su cui ti consiglio di riflettere è: sei sicura che con il pugliese è vero amore e con tuo marito è finito tutto??? Da quello che dici tuo marito lo stimi ancora molto e con lui non stai male solo che lo senti come un fratello…sai l’amore è così, all’inizio senti i fuochi d’artificio poi tutto si appiana, ma l’amore non sono i fuochi d’artificio, quella è la passione che poi inevitabilmente finisce, l’amore è la complicità, la condivisione di ideali comuni e la capacità di fare e realizzare progetti costruttivi per la coppia. Quello su cui devi riflettere è: col pugliese, al di là dell’attrazione, dell’alchimia che provi, alimentata da questa apperente irrangiungibilità che vivete (ti assicuro che l’oggetto proibito è sempre quello più desiderato), al di là di questo, vedi in lui una persona con cui potrai costruire un futuro e gettare delle basi solide??? purtroppo non hai molte opportunità per viverlo alla luce del giorno, quindi neanche conosci molto della sua quotidianità, delle sue abitudini etc etc.Io diversamente dagli altri che ti stanno giudicando un pò troppo severamente ti consiglio di prenderti un pò di tempo, di parlare col pugliese sulle vostre intenzioni, di cercare di vedere la situazione con un pò più di lucidità e realismo cercando di mettere da parte la tempesta passionale che vi sta invadendo(ricordati che quella si affievolisce col tempo)e pensare se al di là di questa, tu vedi in lui le caratteristiche che anni fa ti hanno spinto a sposare il tuo attuale marito. Non è una situazione semplice ma farai la scelta giusta: o un nuovo grande Amore o un matrimonio da riapprezzare

  9. 9
    Sergio -

    come sono fortunato.
    come sono fortunato.

    mi è capitata una come te…. e sono stato proprio fortunato che il tutto sia finito prima di cose più importanti…
    Ho preservato animo, vita e soprattutto SOLDI.

  10. 10
    malibu -

    Sergio, pensi che a me faccia piacere? dimmi..secondo te cosa dovrei fare o cosa avrei dovuto fare? non sempre tutte le persone che tradiscono lo fanno per puro piacere…io sì l’ho fatto e lo sto facendo…ma non ho mai tradito…mai! è la prima volta che mi ritrovo in questa situazione sgradevole e sono arrivata anche al punto in cui ho detto basta! ora devo prendere una decisione! per il bene di mio marito (la prima vittima) ma anche mio, che sto soffrendo molto perchè non sono felice, e del mio pugliese che, come me, non sta poi così bene…specie in questi tempi in cui sta affronatndo una separazione.ora…che io mi senta stronza per il fatto di aver tradito e di tradire è un conto, parlo nei riguardi di mio marito…ok, ma non mi sento stronza, perchè i miei sentimenti sono veri. non è una questione di sesso. rimane ora solo da capire con chi di questi due uomini assolutamente fantastici, ognuno per cose diverse, voglio passare il resto della mia vita.
    Per Feliz:
    grazie delle tue parole! sono contenta, perchè mi hai dato molti input sui quali devo ancora riflettere…
    Grazie a tutti voi per i molti spunti di riflessione ancora…e per quelli che ancora vorrete darmi…

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili