Salta i links e vai al contenuto

Vivere in un incubo

Ciao, è la prima volta che scrivo in un forum. Lo sto facendo perchè credo di avere un problema abbastanza serio. Non ho nessuno con cui parlare e allora mi sfogo qui. Ho voglia di raccontarmi, di mettere a nudo i miei sentimenti e soprattutto ho bisogno di persone che mi ascoltino.
Sono una ragazza di 23 anni e da circa un anno e qualcosa vivo in un incubo dal quale vorrei uscire ma non ci riesco. C’ ho provato ma ho fallito.
Il problema di cui vi sto parlando è una storia d’ amore che mi fa stare male, che m’ ha fatto diventare insicura di me stessa e del mondo che mi circonda, che m’ ha fatto annullare per dedicarmi completamente a lui. Io sono sempre stata molto piu presa rispetto a lui, appena conosciuti io avevo la testa libera, non avevo legami col passato, mentre lui pensava e vedeva ancora la sua ex di 5 anni, con la quale c’ ha condiviso viaggi in tutto il mondo oltre alla quotidianità. E’ un anno che il pensiero della sua ex mi tormenta, la sogno di notte, ho gli incubi.
Mi sento inferiore a lei perchè io non sono stata capace di farlo innamorare. Vorrei tutte le attenzioni che lui dava a lei, ma vedo che è molto limitato con me. Non m’ ha mai messo in primo piano, sono sempre stata l’ ultima ruota del carro. Sono passata sopra ad alcuni suoi tradimenti, non con la ex ma con altre ragazze.
Ho sempre giustificato il tradimento perchè penso che nessun essere umano sia completamente fedele, in primis io! Ho giustificato i suoi comportamenti fin dall’ inizio di questa storia, come ho gia detto annullandomi. Io m’ impegno sempre di piu a capirlo, a farlo stare bene, a dargli corpo ed anima, mentre lui mi sottovaluta. Sottovaluta la mia persona, le mie capacità, sminuisce sempre quelli che possono essere i miei interessi, amicizie e storie passate. Non me lo dice ma so benissimo che mi reputa una fallita. Il suo unico punto di forza è la cultura, quindi si diverte a sminuirmi!
Per farla breve io sono arrivata ad un punto in cui non riesco piu ad essere padrona della mia vita, la mia serenità dipende dalla sua, se lui è nervoso io sto male. Non sono piu padrona neanche di una sim telefonita, la mia è intestata a lui perchè deve controllarmi. è un continuo controllarmi e puntarmi il dito contro, nonostante tutte le dimostrazioni che giorno dopo giorno gli do. Ormai è diventata una sfida, un gioco, in cui lottiamo per il comando della situazione. Ne io e ne lui abbiamo il coraggio di lasciare l’ altro. Non riesco a lasciarlo perchè sarebbe una sconfitta, significherebbe aver perso contro di lui.
Quando litighiamo e non ci sentiamo ho il panico, sto male, non riesco a fare niente e mi chiudo in camera.
Credo che sia diventata una situazione patologica e ho paura di essere una personalità psicotica, o meglio temo che mi abbia trascinata nell’ abisso insieme a lui. Non riesco a prendere una posizione, e con lui non posso parlare di questi problemi perchè, sottovalutandomi, non m’ ascolta.
Spero che questa lettera venga letta da persone che possono portarmi a riflettere.
Grazie per l’ attenzione!

L'autore ha scritto 17 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

15 commenti a

Vivere in un incubo

Pagine: 1 2

  1. 1
    Credo -

    Ciao,
    leggi cosa hai scritto: “Ormai è diventata una sfida, un gioco, in cui lottiamo per il comando della situazione. Ne io e ne lui abbiamo il coraggio di lasciare l’ altro. Non riesco a lasciarlo perchè sarebbe una sconfitta, significherebbe aver perso contro di lui.”
    Senti, lasciare una persona del genere, non è una sconfitta, ma una liberazione.. se ami la persona con cui stai, non la sminuisci, ma la porti su un piatto d’argento… riprenditi la tua vita.. lascialo.. e vedi che tutta la sua sicurezza, la spavalderia se ne andrà.. e se ti ama veramente ti cercherà… ma se non lo farà, hai perso poco…
    Ciao e cerca di pensare un pò più a te…

  2. 2
    francy -

    Sinceramente un grosso augurio ti faccio..molla tutto e vattene..non devi vincere nessuna battaglia con lui..pensa a te stessa e ha volerti bene cosi’ ti autodistruggi..lui non ti ama non c’e’ un briciolo d’amore per te..ma dall’altro canto anche il tuo e’ un mal amore..buona fortuna ciao

  3. 3
    Aura -

    Hey, piccola… “Credo che sia diventata una situazione patologica, o meglio temo che mi abbia trascinata nell’ abisso insieme a lui”.

    Lo temo anche io. Sei molto giovane e ti sei innamorata. Hai detto una serie di cose che, vedrai, ti faranno capire, rileggendoti, che non va bene questa storia. E che così com’è non può andare.
    Mi sembra, francamente, che questa persona si stia approfittando di te e ti stia usando.

    Hai detto che ti svaluta e sminuisce; che ti ha tradito varie volte; che ti controlla il cellulare; che ti “punta il dito contro”, nonostante le dimostrazioni di devozione da parte tua.
    Ti accorgi che tutto questo è strano? Che non va bene? Che non ti fa stare bene? E che amore è se ormai solo ti fa stare male?
    Inizia a focalizzare la tua attenzione sulle cose che vanno bene, se ce ne sono!
    Magari scrivile su un foglio.
    E poi scrivi tutte le cose che secondo te non vanno (come anche qui hai iniziato a fare).
    Vedrai che inizierai a fare chiarezza.
    Cerca anche di essere il più serena possibile, mentre provi a fare questi ragionamenti.
    Sono qui se hai bisogno.

  4. 4
    psiche86 -

    Grazie mille ragazzi, è vero, la soluzione ce l’ ho sotto gli occhi ma sn accecata dall’ amore, e sinceramente non capisco cosa mi leghi così tanto ad una persona come lui!
    Non lo sento da quasi due giorni per via di un litigio ( solo perchè sono uscita con un mio amico d’ infanzia e a lui dava fastidio), mi sento soffocare, sono nervosissima ma ho fatto una promessa a me stessa… devo lasciarlo perchè mi rovinerà la vita fino a far scomparire la mia personalità.
    E poi ha anche il vizio dell’ alcool, mi ero dimenticata di scriverlo. Non perdo veramente niente e sicuro torna da me, lo conosco, ma io non devo cedere perchè non merita, e non voglio ammalarmi per stare dietro a lui.
    Grazie mille per i consigli, le vostre parole mi danno la forza e mi fanno ragionare. Vi aggiornerò sull’ evoluzione della situazione!
    Vi abbraccio!

  5. 5
    gio -

    Queste disparità nelle coppie sono molto frequenti, non sentirti sconfitta, ma lui sa’ che faresti di tutto per lui e se ne approfitta,con questo non posso dirti se siete fatti l’uno per l’altro,e dico questo perchè non essere capaci di amare l’altro è molto diffuso,se sei tu consapevole sta a te valutare e capire,chi non ama non sa capire gli altri.E’ chi ama che aiuta a capire.Non aspettarti e pretendere niente da lui, so che è difficile per te io ci sto tutt’ora passando, ma il conflitto o l’odio ti farebbero piu’ male,se è il caso lasciagli l’ultima parola con questo non sentirti sconfitta, e l’egoismo che perde,spero per te che riuscirai a vincere la tua soffernza.

  6. 6
    rossana -

    psiche86,
    fuggi da lui appena puoi: un rapporto così non è costruttivo, e ringrazia di non aver contratto legami più vincolanti, come potrebbe essere il matrimonio, nè di essere incappata, con un essere simile, in disavventure più serie, che avrebbero potuto avere conseguenze più pesanti.

    resta la solita domanda: perchè sei finita in questo “incubo”? la risposta potrebbe servire a consentirti di evitare lo stesso errore con relazioni future… ammesso che tu riesca a uscire da questa, cosa che ti auguro di tutto cuore…

  7. 7
    GILL -

    ciao amici e amiche mi manca molto la mia ex ho commesso tanti errori con lei, ora non mi riconosco piu in quella persona che ero ma ho paura di averla persa irrimediabilmente vorrei tanto riconquistarla sarei disposto a qualsiasi cosa a qualsiasi rinuncia per lei

  8. 8
    rossana -

    Gill,
    in quanto tempo è avvenuto questo tuo radicale cambiamento?

  9. 9
    GILL -

    ciao Rossana, ho avuto il mio cambiameno in sette mesi mi sono letto dentro e penso di aver deluso molto la mia ex non dandole sicurezza purtoppo ero preso da me ero egoista , mi ha fatto crescere mi ha fatto capire il significato di amore e mi ha fatto diventare un uomo ho cercato di riconquistarla provabilmente è troppo tardi io la amo piu di prima e la mia vita senza di lei è vuota anche se sono contornato da persone che mi voglione bene e anche loro mi dicono che sono cambiato tanto. non voglio fare chiodo schiaccia chiodo. sono uscito con delle ragazze ma loro si sono accorte che ero ancora preso da un altra persona non riesco a fingere e ora mi manca lei non un altra ragazza solo lei anche se ultimamente mi ha fatto del male. un abbraccio affettuoso a tutti buona notte raga

  10. 10
    rossana -

    grazie per il riscontro, Gill. utile a cominciare ad inquadrare il caso.

    ma questo è il thread di psiche e non mi sembra giusto spostare troppo l’attenzione su di te.

    inoltre ci vorrebbero molti più elementi per farci anche solo una vaga idea della situazione in cui ti trovi e delle motivazioni che
    ti ci hanno portato…

    se vuoi, apri un altro thread, con più dettagli… 🙂

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili