Salta i links e vai al contenuto

Vado a lavorare all’estero?

Ciao a tutti, devo prendere una decisione importante e ho bisogno di un consiglio. Mi chiamo Massimiliano, quasi 30 anni, single. Ho avuto una proposta di lavoro in Olanda. Dal punto di vista strettamente lavorativo, devo dire che la cosa mi attira: si tratta di un’opportunità di crescita professionale notevole, avrei anche un cospicuo aumento di stipendio.
Mi sto ponendo però dei dubbi dal punto di vista personale. Sono single, e mi sto chiedendo se andare in un paese straniero, con una lingua che non conosco, mi possa limitare dal punto di vista della ricerca di una fidanzata. Dopotutto ho un’età in cui uno vorrebbe iniziare a pensare in qualche modo a stabilizzarsi dal punto di vista affettivo. Che ne dite? Avete esperienze in tal senso da condividere? Magari mi sto solo facendo troppe paranoie e l’amore può arrivare allo stesso modo anche lontano da casa…

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Lavoro - Me Stesso

11 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    sabrina -

    il vero, ma VERO amore non ha età, non ha razza, non ha lingua …..
    sei in gamba e coraggioso se vai in un Paese dove nessuno ti conosce e del quale non sai la lingua.
    se lo desideri davvero, non farti scrupoli e vaiiiiii!!!!!!!!
    secondo me te la caveresti alla grande e se ti capita una bella ragazza, meglio per te, ma non preoccuparti se non sai la sua lingua, se vi doveste piacere, credo che nulla vi fermerebbe, vi capireste comunque.
    solo una cosa, se ci vai davvero in olanda, vacci volentieri, altrimenti lascia perdere.
    ciao e in bocca al lupo!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. 2
    davide86 -

    Io sono d’accordo con Sabrina.. se tu credi che sia l’occasione della tua vita vai, coglila al volo.. l’amore lo troverai ovunque..in bocca al lupo e facci sapere la tua decisione ciao :-)!!!!

  3. 3
    Matteo Emanuele -

    Decolla!

  4. 4
    psYco -

    Non sei ancora partito? Cosa aspetti? Avrai molte (piacevoli) sorprese, sopratutto dalle ragazze olandesi… 😉

  5. 5
    toroseduto -

    Fortunatamente sei libero, io ho lavorato all’estero per molti anni, ho pagato un prezzo alto dal lato sentimentale, mentre io ero a rodermi se avevo fatto la scelta giusta, lei, nemmeno un mese dalla mia partenza, mi aveva già sostituito nel suo cuore!
    Comunque l’impatto è negativo, una cosa è andare in vacanza, un’altra è trovarti per lavoro, e concentrandomi su questo, in un paio di mesi mi sono reso conto di aver fatto la scelta giusta. Sono cresciuto molto sia professionalmente che in larghezza di vedute, ho trovato l’amore quasi subito, per la lingua nessun problema: il cuore è poliglotta! Con il mio inglese scolastico, ho fatto lunghi discorsi e poche brutte figure.
    Parti tranquillo, potresti rimpiangere per lungo tempo se rinunciassi.
    IN BOCCA AL LUPO!

  6. 6
    sabrina -

    massimilianoooooo!!!!!!!!!!!!!!!!
    allora???????????
    che hai deciso????
    vai o non vai???
    di qualcosa dai….

  7. 7
    massimiliano -

    Rieccomi… Deciso, vado! Alla fine, come dite anche voi, se sono convinto dell’opportunita’ dal punto di vista lavorativo, e sono disposto ad affrontare il cambiamento di vita, non ha senso rinunciare per paranoie sulla probabilita’ di trovare o meno l’amore.
    Grazie a tutti dei consigli!

  8. 8
    Jean -

    Ma a chi stai aspettando!!!!! Vai prima che sia troppo tardi, l’amore è ovunque il lavoro nooooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!

  9. 9
    francivale74 -

    VAI! L’esperienza di lavoro all’estero, oggi come oggi, è l’unica possibilità che resta alla nostra generazione per trovare una giusta collocazione nel mondo del lavoro.
    Io l’ho fatto due volte e devo dire che è una delle cose che ha dato più spessore al mio curriculum, anche perché mi ha permesso di presentarmi sempre come una persona con una mentalità aperta, abituata a relazionarsi con idee e modalità differenti dalle nostre.
    E poi la conoscenza delle lingue! Immagino che parli inglese; in tutti i Paesi del Nord Europa se parli inglese sei a posto, perché lo parla anche il fruttivendolo. Magari, se ti riesce, prova a seguire dei corsi di olandese quando sei lì, costituirà comunque un’arricchimento…poi magari trovi una bella olandese con la quale fare conversazione, e abbiamo sistemato anche il “problema” del cuore!
    Ad ogni modo, l’amore quando deve arrivare arriva, a volte va bene a volte va male, ma per la mia esperienza ti dico di non metterlo al primo posto rispetto a una possibilità legata alla tua carriera e che difficilmente si ripeterà una seconda volta. Se avessi già una fidanzata capirei il problema della distanza, ma dal momento che sei single…PARTI!!!

  10. 10
    Carlo -

    E’ brutto rimpiangere di non aver fatto una cosa, bruttissimo.
    Per le lingue non c’e’ niente di meglio di una ragazza per impararle ed è velocissimo
    Auguri

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili