Salta i links e vai al contenuto

Un suggerimento per un invito

La mia è una richiesta molto pratica…
Devo scrivere l’invito per l’inaugurazione della nuova sede della nostra attività di famiglia. E vorrei trovare un modo garbato, elegante, che non risulti impositivo, di comunicare agli invitati che avessero intenzione di portare fiori, piante o altri doni, come si fa in queste circostanze, di non farlo, in quanto durante l’inaugurazione si raccoglieranno dei fondi per beneficenza e io e mio marito preferiremmo questo tipo di dono…
Io non sono brava con le parole e i miei tentativi di buttar giù qualcosa di adatto fanno piangere…
Vi prego aiutatemi!!!

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Attualità

11 commenti a

Un suggerimento per un invito

Pagine: 1 2

  1. 1
    fra -

    siete invitati………..
    ogni vostro pensiero è gradito ma la vostra partecipazione alla nostra raccolta di fondi di beneficenza è il regalo più sentito.

  2. 2
    tina -

    grazie fra!!

  3. 3
    ilde -

    ‘Non fiori ma opere di bene’. Mi sembra raffinato, no?
    A parte lo scherzo, trovo interessante la formula di FRA ma sarebbe opportuno indicare già a priori l’azione benefica scelta. E non genericamente. Che ne dici?

  4. 4
    Anonimo -

    secondo me, purtroppo, un’ inaugurazione nn e’ luogo per raccogliere fondi…
    scusa se lo dico…ma nn mi pare adatto.

  5. 5
    ChiaraMente -

    Basta che non sembri troppo spinto all’obbligo dell’offerta di beneficienza in soldi, che qualcuno potrebbe essere troppo imbarazzato a fare e preferirebbe cavarsela diversamente con modicissima spesa e tanta figura anzichè modicissima offerta e poca figura.

  6. 6
    tina -

    In effetti il mio problema è proprio “la spinta”. Uno potrebbe pensare “e chi ve l’ha detto che volevo portare qualcosa???!!!!” comunque faremo in modo che l’offerta sia assolutamente “segreta” quindi qualcuno ci potrebbe anche guadagnare…spendendo di meno…
    Per quanto riguarda l’opportunità dell’evento, io penso che quest’argomento (della raccolta di fondi) sia sempre molto delicato e possa apparire fuori luogo nella maggior parte dei casi. Però poi penso a quello che significa per i destinatari dei fondi raccolti e mettendo sulla bilancia l’eventualità che qualcuno possa ritenere “inelegante” la nostra iniziativa e l’impossibilità di raggiungere il risultato in un altro modo…beh, preferisco rischiare e non perdere l’occasione…comunque grazie per la sincerità.

  7. 7
    ChiaraMente -

    Un suggerimento: non fate la questua.

  8. 8
    tina -

    perchè? è tanto repellente l’idea di chiedere ad amici e parenti di non sprecare i soldi per piante e fiori e darli invece a qualcuno che ne ha bisogno? sinceramente da te non me lo aspettavo…

  9. 9
    ChiaraMente -

    Mi spiego meglio: per questua intendo quando qualcuno gira con il cestino delle offerte fermandosi di fronte ad ogni invitato, un pò come fanno in chiesa. Meglio invece la cassetta in un posto preciso dove ognuno può avvicinarsi con discrezione.

  10. 10
    tina -

    chiedo venia…avevo frainteso!
    comunque sono contenta che si sia trattato di un malinteso proprio perchè sei tu…
    un abbraccio.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili