Salta i links e vai al contenuto

Quanto conta la statura per realizzarsi in amore e nella vita?

Lettere scritte dall'autore  

Io credo tantissimo, mi spiego meglio per chi avrà la pazienza di seguirmi.
Apparentemente non siamo portati a riflettere su quanto possa essere penalizzato un ragazzo/uomo basso nella società dell’apparire. Eppure abbiamo davanti tutti i giorni esempi che non lasciano spazio a dubbi : la statura conta e anche molto.
Chiedete ad una donna quali siano le caratteristiche del suo ipotetico uomo ideale. Cosa vi sentirete rispondere per prima cosa? Alto, esatto.
Nella moda sotto al metro e 85 cm non si viene accettati come modelli, in molti siti di dating nei profili delle donne/ragazze c’è scritto esplicitamente : solo ragazzi alti.
La statura pare sia una caratteristica necessaria per realizzarsi in amore e nella vita, chi afferma il contrario di solito non ha mai capito cosa si prova ad essere bassi e sentirsi delle nullità.
E qui è doveroso un riferimento autobiografico.
Maschio. Aspetto normale. 22 anni. 175 cm scarsi. Sono basso, contando anche che le nuove generazioni sono lievitate per qualche oscuro motivo, vedo sempre gente più alta dovunque vada. quando esco la sera le ragazze sono mediamente alte come me… ok, portano i tacchi, non è la loro statura reale, ma tornando al discorso di prima..” voglio il ragazzo alto così posso mettermi i tacchi ” oppure ” deve essere più alto di me con i tacchi “. inizio a credere che la mia vita valga meno di un paio di calzature, essendo questa la scusa con cui sono stato rifiutato più volte.
Tutto questo ha avuto implicazioni a livello psicologico : sfiducia, crollo dell’autostima, specie quando vedo che sono il ragazzo più basso e quelli di 13 anni mi guardano dall’alto in basso. La mia condizione è evidente anche quando ci sono i bulli di turno in giro. Chi adocchiano? ovviamente quello basso, che in quanto tale è percepito come debole e indifeso, al punto che alcune donne credono che un ragazzo basso sia incapace di proteggerle. E non mi si venga a dire che 175 cm sono la statura media, forse ai tempi di mio padre ( che ironia della sorte mi sovrasta essendo 183 cm ).
Qualche consiglio? sono sempre più depresso e sfiduciato.

P.S. Per cortesia evitate i soliti esempi di Tom Cruise, Berlusconi o il ministro Brunetta, perchè quando uno ha fama e soldi come quei tipi là sicuro la statura è l’ultima preoccupazione.

L'autore ha scritto 9 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Riflessioni

43 commenti

Pagine: 1 2 3 5

  1. 1
    Federico -

    Ho scritto poco tempo fa una lettera che conteneva espiciti riferimenti a questo problema.Però tu esageri…1 e 75 non sono pochi beato te!!!
    Si concordo pienamente con quello che dici e la mia situazione è anche peggiore della tua con la differenza che non vado proprio nei siti di dating mi risparmio la fatica (e il fegato).Mmmmm però devo dire che le mie 3 storie importanti le ho avute tutte con donne più alte di me (e bè se no sarei morto vergine 😉 non di tanto ma comunque di 8-9 centimetri.Pensa che però una una volta mi ha scaricato dopo diversi mesi di frequentazione dicendo chiaramente che non voleva rischiare che eventuali figli nascessero bassi….l’altezza conta e pure molto nella botte piccola c’è poco vino ma che devo fare se tutta la mia famiglia è composta da “nani”????????

  2. 2
    duecalzini -

    se sei serio nello scrivere ste cose hai veramente dei problemi…è meglio che tu lo sappia!io sono più basso di te e sto benissimo così!
    stavo per consigliarti di ascoltare una canzone di de andrè, che si chiama un nano…ma lui (il nano) è “un metro e mezzo di statura” ed è diventato “arbitro in terra del bene e del male”.
    Tu…boh e che caspita spero sia uno scherzo!

  3. 3
    najwa -

    ma stai scherzando?!!!!!!!! hahahha 1.75 mica sei nano?!!!!!! io sono una ragazza e sono alta 1.75 e il mio ragazzo è alto quanto me e non lo guardo come nano! devo dire però che io i tacchi non li metto (per comodità non per altro) ,, se proprio devo scelgo tacchi non più alti di 2 o 3 cm… credimi il carattere quello che conta e la simpatia .. e poi mica tutte le ragazze sono alte!^ per una ragazza di 1.50 o 160 sei altissimo cosa vuoi di più!!

  4. 4
    Volo -

    Per quanto mi riguarda posso dirti che il mio ragazzo ha circa la tua altezza e io sono ancora più piccolina, non porto mai tacchi. Tra di noi ci prendiamo in giro e io gli dico “sei basso!”, lui mi risponde “parla lei! E comunque non sono basso, ahahah, sono di statura media”. Questo mi fa capire alcune cose: non se la prende, possiamo scherzare reciprocamente ed è sufficientemente sicuro di sè da non fare un cruccio per l’altezza e considerarla solo un aspetto di una persona come tale è. E non è di certo il campione dell’autostima, ma giustamente è convinto che la sua (e la tua) statura se non è “nella media”, è “media”.
    Per la questione bulli ti capisco, io stessa mi faccio mille paranoie, ma quel ragazzo che tu riterresti basso sai che mi dice? Che certa gente è talmente idiota e ha una vita talmente vuota da trarre ilarità da mere stupidaggini: deride altri perchè sono bassi o grassi o storti. Prova a renderti conto, per quanto difficile sia, che la mancanza, la carenza intellettuale è dei “bulli”, degli arroganti, dei vanitosi.

  5. 5
    colam's -

    Ma nooo devi esserne fiero ! I “bassi” hAnno tante qualita’:
    – lA regola della “L”
    – doNna nana tutta tana
    – Napoleone era un taPpo

    Chi ti rifiuta perche’ “troppo basso” non ti merita !

  6. 6
    De André...conoscerlo per parlarne -

    La “canzone” di De André (in realtà é una poesia accompagnata dalla musica) si intola: UN GIUDICE e parla di quanto la bassa statura sia stata in grado di trasformare un essere umano in un concentrato di odio e rabbia. Un uomo che studio’ alla luce del rancore, divento’ procuratore e provo’ una vera e propria goduria nello smorzare i sorrisi di chi lo derideva a suon di condanne a morte. All’ autore della lettera: ma che gente frequenti? I parenti di Gulliver?

  7. 7
    Signore82 -

    Ritaglia le foto di Danny DeVito e Jean Todt, rispettivamente 1.48cm e 1,57 di ciccia, e appendili nella camera. Ogni mattina osservali e vedi dove sono arrivati, uno attore, l’altro presidente della Federazione Internazionale Automobilistica.

    Scusa ma hai solo pensieri negativi in testa, incosciamente il tuo corpo segue questi pensieri e li trasmette facendo in modo che gli altri ti guardino e vedranno il tuo umore.

    Se ti dimostri insicuro, che pensi che sei basso e che non hai chances, gli altri lo percepiranno in meno di 5 minuti!!! E pensa un pò: come puoi dare sicurezza ad una ragazza? ad un amico? ad un possibile partner se si tratta di affari e carriera?

    A parte che non sei basso, (io sono 1,73!!!) , pensa a renderti più presentabile agli occhi degli altri, a curarti di più, adottando un nuovo look, nuovo taglio di capelli, a socializzare con gli altri, dimostrati sorridente, coltivando passioni, studia, fai carriera, insomma cose che ti fanno accrescere culturalmente, spiritualmente e soprattutto acquistare fiducia in te stesso. E le ragazze, relazioni sociali e e soddisfazione in carriera verranno da soli.

    Nella vita non conta l’altezza…ma esserne all’altezza!!!

  8. 8
    Ti derido! -

    Io, caro il mio nano, sono 168 cm! Ho avuto tante donne, più basse di me, e MAI è esistito un problema simile nella vita!!! Al contrario, tu guardi troppo oltre, abbassa la testa e guarda qua giù, mister Altezza! Vedrai persone allegre che se la spassano!!!

  9. 9
    Stefano614 -

    In Italia la statura media va da 1.63 a 1.86 cm quindi sei perfettamente in linea con gli standard italiani. Stavo leggendo la tua lettera e pensavo chissa che basso è questo ragazzo per farsi tutti questi problemi e alla fine sei piu alto di me che sono 1.73 e mai l’altezza è stata un problema. Il problema semmai sta nelle proporzioni. Una persona alta spesso è magra e non è proporzionata. La proporzione conferisce armonia ad un corpo indipendentemente da quanto sia alto. Se per te è comunque un problema vai dallo psicologo perchè è una cosa di testa, nulla che abbia qualche riscontro nella realta..

    Saluti

    Stefano

  10. 10
    duecalzini -

    @ “conoscerlo” per parlarne

    una poesia accompagnata dalla musica come può essere definita da Sua eccellenza? Forse che De Andrè non ha scritto nessuna canzone e tante poesie? Forse che se facciamo questa precisazione il nostro critico raffinato può ritenersi soddisfatto?
    Io la chiamo canzone, posso? O devo chiederLe il consenso?

    professore che insegni de andrè impara ad essere umilee a non parlare a vanvera, altrimenti rischi di essere il meno indicato nel parlarne.
    Potrei insegnarti tutte le sfumature del giudice, dell’ottico e del chimico ma non mi interessa e non perdo il tempo ad insegnare concetti alle persone arroganti.

    Lo so meglio di te in cosa si sia traformato, per rabbia e per rancore, il nano…un incubo per quelli che prima lo deridevano e poi dovevano chiamarlo “vostro onore”.
    Se non fossi così ottuso e presuntuoso forse avresti capito che, nel contesto, in questo contesto, la citazione del giudice voleva rappresentare all’autore della lettera un esempio di come la statura non possa influire sul successo, nel realizzarsi sulla vita appunto.

    Bravo…ti farei una valanga di applausi. E te li farebbe anche de andrè.
    (conoscerlo per parlarne….)
    (il nick che hai scelto dimostra quanto lo conosca tu de andrè…soprattutto quanto tu abbia imparato ad essere umile da LUI)

Pagine: 1 2 3 5

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili