Salta i links e vai al contenuto

Sono una donna distrutta

Lettere scritte dall'autore  

Sono una donna distrutta, ho 38 anni e mi sono lasciata andare, mi sono trascurata completamente, sono ingrassata, non ho più nessuna voglia di curarmi…. anzì non mi sento nemmeno una donna, io sono una zerbina. Un amore, un amore malato per un uomo che da 4 anni a questa parte fa di me ciò che vuole e io glielo permetto di fare. Non è normale, credo, conoscere un uomo da 4 anni e vederlo al massimo 4 volte al mese, abitando a 30 km di distanza. Non è normale che quell’uomo continuamente cerchi altre donne, che ci va con loro al letto, e poi quando tutto finisce ci torna da me. Non è normale che sceglie solo lui quando vederci, e quando magari si decide di incontrarci, poi all’ultimo momento disdice tutto perché ha trovato la compagnia migliore. E poi.. in questi ultimi mesi passano anche dei giorni, settimane, che non si fa sentire. Una volta mi cercava più spesso, adesso invece sento proprio che non vuole parlarmi, ci vediamo di raro. Ho paura che sia finita proprio. Che cosa è finito? Non lo so. Non eravamo una coppia, non lo voleva. In 4 anni di conoscenza, non ho mai conosciuto ne i suoi amici, ne la sua famiglia… non è spostato, lo so, perché abita ancora con i suoi. Ma che cosa mi sta succedendo. Come sono caduta in basso. Aiutatemi.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

18 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Ste -

    Penso che tu sia arrivata al famoso bivio, destra una scelta, sinistra una scelta, non puoi andare dritto è finita la strada.
    Ora hai due possibilità ,uno riprendere in mano la tua vita, subito e alla svelta, due……… lasciamo perdere.
    Siamo coetanei e so cosa vuol dire rifarsi una vita a 38 anni.
    Devi smetterla di frequentare il mammone uccellocentrico, non è un uomo, è uno sciacallo. e su di lui non aggiungo altro.
    Ora veniamo a te, un passo alla volta devi ritrovare la stima in te stessa e la dignità, un passo alla volta devi riprendere i tuoi interessi e a fare quello che ti piace.
    Io non sono dotato di superpoteri e sono normale, quindi se ci sono riuscito io lo puoi fare anche tu, devi solo volerlo.
    Non mollare.

  2. 2
    maty7 -

    Distrutta per questa specie di uomo di 3a categoria? Devi avere il palato più sopraffino mia cara.. Sinceramente non provo molta partecipazione per queste storie assurde dove le donne volontariamente si mettono nelle mani di tali personaggi, dovresti saltare di gioia se ti molla definitivamente. Piuttosto reagisci perchè è una situazione patetica, rispettati di più e fatti aiutare da una persona competente perchè hai bisogno di una guida lucida per rimettere ordine nella tua vita, non perdere tempo che hai 38 anni.

  3. 3
    Zoe -

    Chiudi, chiudi in fretta e spera che non ti cerchi mai più….
    ALLONTANATI DA LUI. Questo non è amore, non è interesse , non è nulla.
    Per lui sei solo un ripiego, mancanza di alternativa
    ecco perchè ogni tanto, quando si ricorda di te, ti cerca!!!!!!
    NON HAI BISOGNO DI UNO COSI’
    Prima chiudi ….. prima ritornerai a vivere.
    Non ti chiedere cosa è finito perchè in verità per trattarti così non c’è mai stato un inizio…..
    In bocca al lupo!

  4. 4
    b80 -

    Si tratta di una dipendenza affettiva, penso, il cosiddetto Mal d’amore… che poi amore non è… Ti consiglio la lettura del libro “Donne che amano troppo” di Robin Norwood e di intraprendere un percorso di psicoterapia, che non significa essere pazzi ma semplicemente riconoscere di desiderare un aiuto per uscire da una situazione in cui siamo intrappolati e di cui da soli non ci spieghiamo le ragioni.
    In genere chi ama troppo ha alle spalle storie di “abbandoni”, un cattivo rapporto con il padre e bassa autostima (che viene implementata ulteriormente dal non riuscire a troncare). Ciò è vero anche se magari si tratta di un soggetto professionalmente affermato. A questo genere di persone non capita casualmente di trovare partner che innescano e mantengono una co-dipendenza perché è una situazione che tendono a ricercare… Salvando il vostro rapporto, quindi, e cercando a tutti i costi di mantenerlo, tu – inconsciamente – potresti star cercando di “riparare” qualche evento pregresso della tua infanzia e nel non riuscirci riacutizzi antichi dolori mai superati tentando di risolverli nella più sbagliata delle vie.
    Il passato non si risolve, si accetta.
    Trovare il reale nodo che ti lega a lui in questo perverso modo di amarlo ti permetterà di scioglierlo e di essere libera di accettare il passato per guardare al futuro con fiducia.
    Sappi, inoltre, che nelle grandi città (non ho idea di dove sei) ci sono anche dei gruppi di aiuto alle dipendenza affettive in cui, sotto la guida di uno psicoterapeuta, si affrontano percorsi d’uscita dalla dipendenza (che è come una vera droga)…
    Se vorrai uscirne ce la farai!
    In bocca al lupo!

  5. 5
    Kid -

    Si ok le donne che amano troppo , il passato etc. sarà tutto giusto , io non scrivo libri del resto ma osservo ed ascolto.
    Ma noto che se la vita di tante donne girà principalmente intorno all’amore malato , evidentemente , non si potranno che trascurare tanti altri aspetti della vita.
    Svegliarsi la mattina e chiedersi (e sperare) se chiamerà è già una sconfitta che mette di cattivo umore.
    Rimanere depressi perchè non ha chiamato , induce a perdersi nei propri pensieri e al lassismo nella cura di se stessi e della propria vita.
    La colpa è prima di tutto vostra . Guardate le vostre vite e tirate un bilancio per come vanno, indipendentemente dalla vostra storia malate e vi accorgerete di quanto , per colpa di queste, state distruggendo . In quante cose siete rimaste indietro e quante cose volevate fare che non avete piu’ fatto e quante altre le fate senza voglia, perchè incastrate mentalmente in una situazione di depressione indotta da una situazione non ideale.
    Permettete così che il tempo vi sia rubato. Ed è l’errore piu’ grande che potete fare , perchè si ripara a tutto ma non a questo.
    E nel mentre , passano gli anni e quante occasioni di felicità e sana costruzione di qualcosa perdete?
    State sole o trovate qualcuno che sappia darvi quel che riceve.
    Ed imparate da questo che l’amore è una parte della vita ma non è la vita.
    Copiate da noi uomini , qualcosa di buono ce l’abbiamo nel nostro naturale piccolo egoismo .
    Nel “nostro mondo” un uomo che si annulla per amore avrebbe dai suoi simili solo biasimo e prese in giro. Non come nel vostro mondo dove lei è la vittima del bastardo di turno.
    Nel “nostro mondo” non è lei la strxxa egoista che gli rovina la vita ma è lui ad essere un coglxxne! E gli viene detto in faccia , dai suoi veri amici.
    Mettetevi in questa ottica e già farete un passo avanti. Altro che gli psicoterapeuti e le terapie di gruppo . Guardatevi allo specchio e vedetevi per le coglxxe che siete!

  6. 6
    Zoe -

    Kid hai perfettamente ragione…..
    da questo punto di vista dovremmo prendere esempio dagli uomini….
    il vs mondo non gira intorno alle donne e fate bene..
    Noi purtroppo in questo siamo + cogl…one!! E’ verissimo…
    Quando hanno una delusione escono con gli amici a far baldoria… le donne si interrogano con le amiche, spesso bugiarde, sui perchè dell’abbandono, vivisezionando la situazione dagli antipodi….
    Quando invece le spiegazioni sono spesso semplici e logiche.
    Gli uomini in questo sono + semplici di noi.
    Ti lasciano perchè nn ti vogliono e spariscono perchè di te se ne fott..o. Punto.
    Non hanno paura dei loro sentimenti, di soffrire e cazzate del genere….
    Impariamolo donne.
    Basta con il vittimismo e se un uomo nn vi rende felici, abbiate il coraggio di mandarli a cacare definitivamente e senza indugio.
    Gli uomini comprendono i FATTI non le 10.000 PAROLE che facciamo….

  7. 7
    query -

    Cara Gaiaber,rileggi lucidamente le parole di Kid. Sono veritiere.E illuminanti.Lo so,atroci per chi ha il cuore che batte come un tamburo,semplicemente vedendo quella persona..Ma sono parole e pensieri molto veri.

    Aggiungo che nessun uomo stimerà mai una donna disfatta da lui stesso e dal suo cinismo. Certo che se la porta a letto,ma proprio perchè quella donna gli permette di farsi sentire una volta al mese e di riaccoglierlo sempre e comunque, non avrà stima ,nè rispetto.

    Kid è assolutamente perfetto quando dice ” le cose in cui siete rimaste indietro ,il tempo che avete perduto ” ! un uomo le guarda queste cose. Anche s e quel tempo l abbiamo perduto per lui !!

    Attenta ,Gaiaber. Sei ancora in tempo. Fai in fretta a non rispondere Mai più! Mai!!

    Non rispondere,non chiamare,non fart trovare, non cadere solo perchè le sue carezze ti mancano! No!!

    rifiutando tutto questo, acquisti RISPETTO!!!

    chi ti sta scrivendo, sa bene cosa vuol dire. Ho dovuto violentare me stessa imponendomi di non chiamare mai più, di non cercarlo, di non fare giri per vederlo.
    ho pianto molto, ma non lo sa. lo sogno ancora,ma non lo saprà mai.
    Sono stata malissimo,ma sono sparita.non lo sa.
    Mi sono allontanata da luoghi e gente in comune.

    piano piano.E ho recuperato a piccoli passi la mia bellezza.Curandomi come allora, meglio ancora..

    Ehi,guarda che anche io sono delicatissima e romantica.
    E anche io consideravo un suo abbraccio la mia cura, la mia casa.

    ho avuto sentimenti bellissimi e importanti per qeust’uomo.non li ha recepiti.non li ha voluti.
    Non mi ha voluto. Le prime volte era atroce pensare ” non mi vuole”..poi DEVE subentrare la dignità e l orgoglio.Come? facendosi da parte,silenziosamente. In quel silenzio però non devi piangere!! devi COSTRUIRE.

  8. 8
    Amica76 -

    @kid: parole sante! sto cercando ad imparare quello che dici e si sta davvero molto ma molto meglio ma soprattutto ci si sente padrone della propria vita, si ha piu’ dignita’ e stima di se ed e’ cosi che si e’ felici. Quando il vero rispetto ottenuto e’ il nostro, non quello degli altri!
    @Zoe: ciao! Ci ritroviamo qui e come altre volte sottoscrivo quanto hai scritto, come altre volte quello che scrivi e’ proprio quello che avrei scritto io! Come stai? Io molto bene, vivo nella mia casetta oramai da qualche mese e sono arrivata ad una serenita’ che mai avrei pensato, questa casa mi ha aiutato a capire che devo impegnarmi per essere la donna che voglio essere! Sono ancora single ma pronta e matura questa volta per un rapporto sano. Un anno e mezzo dalla fine della mia storia mi hanno rafforzata e aperto un mondo, il mio! Un bacione

  9. 9
    scruciola -

    Sei un grande KID è sempre un piacere leggerti perchè non apri un forum, molte donne potrebbero imparare molto da quello che scrivi 🙂
    Gaiaber comincia ad amarti ricomincia da te stessa in tutto, anche nell’aspetto ficsico vedrai che poi l’appettito vien mangiando!
    un abbraccio

  10. 10
    Kid -

    @ Zoe

    Giusto basta vittimismo , guardare ai fatti e non alle chiacchiere.
    Anche quelle degli uomini.

    @Query

    Esatto . Chi ricompare solo quando ha voglia di farlo ti stima zero.
    E , per effetto di questo , ti sfrutta . La parola d’ordine è recuperare la propria dignità e non farsela togliere mai.
    Ricordate che un giorno sarete madri e dovrete saper educare anche sentimentalmente i vostri figli , trasmettendogli il senso del giusto e dello sbagliato , perchè non vorrete certamente che soffrano.
    Lavorare sul proprio equilibrio e soprattutto su quello che si vuole ottenere dalla vita aiuta la crescita personale .

    @ Amica

    Perfetto . Non posso che essere d’accordo. Meglio fallire per i propri errori che fallire per aver messo il proprio destino nelle mani altrui. Non buttarsi via mai!

    @ Scrucciola

    Grazie . Soprattutto di saper cogliere nella mio non essere tenero non tanto la polemica contro le donne , come qualcuna , di tanto in tanto ,erroneamente interpreta ,ma la forza del messaggio.
    Non devo insegnare nulla . Tutti noi abbiamo le risposte che cerchiamo dentro di noi , solo che spesso non le vogliamo vedere o se le percepiamo cerchiamo di illuderci che forse ci stiamo sbagliano e qualcosa cambierà. Intanto viviamo nell’attesa e nella infelicità.
    Ma si deve sempre reagire e cercare di migliorarsi e pretendere che le cose vadano come vorremmo , altrimenti è solo tempo perso o un triste surrogato della felicità che avremmo voluto , per il quale non vale la pena rovinarsi l’esistenza.

    Ma la cosa piu’ importante di tutte non è l’aver capito ma la costanza nel mettere in pratica quello che si è capito , resistendo dal ricaderci. E’ come il fumo , se smetti sei felice ma poi arriva una giornata storta e senti troppo il bisogno di una sigaretta . Se la fumi e non cerchi di resistere è finita . Il giorno dopo , la prima cosa che farai è andarti a comprartene un pacchetto , ripromettendoti che ne fumerai solo cinque o sei , perchè sei nervoso e ne hai bisogno . Ed , invece , ritorni ad essere un fumatore come e peggio di prima , perchè dovrai sopperire anche all’astinenza che per un pò sei riuscito a mettere in pratica.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili