Salta i links e vai al contenuto

Seno piccolo e decisione di rifarselo

Lettere scritte dall'autore  francy1982

Ciao a tutti,
scrive una ragazza con un seno piccolissimo, una prima. Sono sempre stata molto sola, ho avuto una sola storia seria, nessuno mi ha mai amata (compreso il mio ex). Purtroppo ogni volta che mi capita un uomo, ogni volta che devo spogliarmi, sento vergogna, come se mi mancasse qualcosa, e durante ogni rapporto sessuale (tranne con una persona con cui mi vedo ogni tanto, che non mi ha mai fatto sentire questo complesso) penso a questo aspetto. Non so come uscirne, ho fatto già molte visite per rifarlo, ma non riesco a trovare quella spinta giusta per farlo davvero. Oltre che alla prima operazione, bisogna farlo ogni 10-15 anni e questa cosa mi mette ansia. Però resta il fatto che a letto mi vergogno. Chiedo anche e soprattutto pareri maschili, sia sul mio disagio a letto che sul fatto che una donna con un bel seno possa avere più possibilità. Grazie a tutti.

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Seno piccolo e decisione di rifarselo

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria:   - Me Stesso

44 commenti

Pagine: 1 2 3 5

  1. 1
    Mario -

    Rifattelo se stai così a disagio. Che problema c è. Purché sia un intervento sicuro! Abbracci

  2. 2
    Angwhy -

    Per prima cosa non dovresti piu usare il termine mi vergogno perche si tratta solamente di piacersi e piacere di piu, e comunque non è detto che per gli uomini questo rappresenti un problema(tra l’altro ci sono donne con seni orribili).pensaci bene, si tratta pur sempre di un intervento,anche se di routine, senza dimenticarti che la personalità e la fantasia nelle relazioni scavalcano ogni problema di misure

  3. 3
    Bohemien82 -

    Francy1982 abbiamo la stessa etá..altro che ragazza, io direi donna. Cerca di esserlo, questi complessi lasciali alle 20enni. Secondo te se tu avessi una terza o più, un uomo ti amerebbe? E ammesso fosse così, ti sentiresti serena ad esser amata per il tuo seno? Finto per giunta. Ma ripigliatevi un pò su..

  4. 4
    Gabriele -

    Io da uomo, giovane, ho 26 anni, ti dico: non rifarti il seno. Se te lo rifai poi hai il problema che ad un uomo non piace sentire la durezza della protesi. E quindi peggioreresti la situazione. Proprio dal punto di vista pratico. Poi il fatto che tu debba cambiare te stessa, il tuo essere donna, per sentirti dire “sei una bella donna” solo per una qualità anatomica, è squallido, non da parte tua ma dagli uomini che ti fanno sentire così. Io lavoro in ambito promozionale, e mi capita di avere a che fare con molti tipi di ragazze, bellissime, ma che si rovinano, col trucco, oppure come te rovinano un bellissimo seno, solo per far piacere agli uomini. Gli uomini si devono adeguare, non c’è niente di peggio, del maschilismo più becero ed immaturo, che praticamente obbligare la propria ragazza a rifarsi il seno, facendola sentire a momenti una donna da marciapiede. Non sei una macchina da sesso, sei una donna con dei sentimenti, e anche i tuoi sentimenti sono importanti. Il tuo corpo è importante. Non pensare nemmeno per un momento di rifarti il seno per accontentare il tuo uomo, Perchè allora anche lui parimenti, dovrebbe durare di più dei comunissimi cinque minuti…?
    Poi comunque, cosa c’è di male in un seno piccolo?

  5. 5
    Rossella -

    Non hai una vera motivazione. Potresti farlo per te stessa, fermo restando che si tratta di un impegno. E’ un vezzo. Non è una medicina salvavita. C’è molto da lavorarci e può essere anche un piacere. Torni a Roma (o dove ti pare) e ti vivi un momento che ti consente di appropriarti dello spirito di una classe. Quest’aspirazione (quando manca una motivazione) parla della perdita del sacro. Che dire? Per entrare in certi ambienti devi avere accanto a te una personalità che ti consente di reggere l’urto. Altrimenti te ne torni a casa come una “poveraccia”. A parte me, nella mia famiglia, nessuno potrebbe permetterselo. Ti parlo del mio sangue. Illudersi di aver conservato la ricchezza è roba da fuggitivi. Anche questo movimento va corretto sul piano della scrittura. Non mi risulta che nessuna delle persone che mi appartengono abbia fatto una roba del genere. Io l’ho fatto perché oggettivamente posso permettermelo. Non sono una sventata. Chi pensa di poterselo permettere e alimenta il contrasto con la figura di riferimento non fa altro che peggiorare la situazione. La fuga, la lotta… cos’altro?

  6. 6
    Bottex -

    Concordo con Bohemien82. Credi forse che un uomo intelligente valuti una donna dalle dimensioni del suo seno? No, naturalmente. È una cosa da ragazzini o da idioti. E tu appunto, non sei più una ragazzina. Volendo anche parlare dal punto di vista puramente fisico, è tutto l’insieme che conta. Se ad esempio hai un fisico snello e ben proporzionato, il seno piccolo ci può anche stare bene. Piu grosso magari apparirebbe sproporzionato.
    Comunque, la prima cosa che si guarda di solito è il viso.
    Aggiungo anche che io personalmente (sarò anche un puritano ma non mi importa) sono fermamente contrario alla chirurgia estetica. Ognuno dovrebbe apprezzare il corpo che ha e ricorrere alla chirurgia solo se questo gli crea dei veri problemi pratici. E poi, sai già anche tu che c’è sempre un minimo di rischio, che poi in futuro dovresti rifarlo eccetera.
    Il fatto che tu finora non hai ancora avuto una storia seria è un discorso a parte che non c’entra niente con questo. Su questo forum puoi trovare molti consigli al riguardo.
    Morale della favola, io non lo farei. Poi ovviamente, vedi tu. Saluti.

  7. 7
    white knight -

    Se tu sapessi di fronte a chi (e talvolta a “cosa”) ci eccitiamo noi uomini capiresti che un seno piccolo non è la morte. Inoltre gli uomini si dividono in due categorie grosso modo: c’è chi guarda più le tette e chi guarda più il culo di una donna. Le percentuali precise non le ho ma ad occhio siamo a fifty-fifty… quindi su sette miliardi di persone, 3,5 sono uomini, e a metà di essi (1,75 miliardi dei quali io faccio parte) interessa di più il culo di una donna. Hai quindi un mercato potenziale di 1,75 mld di persone, non è poco… e la bella notizia è che mentre le tette comporterebbero interventi chirurgici e relativi costi finanziari e sanitari, sul culo puoi lavorarci quasi gratis e divertendoti facendo sport per esempio… scusa il francese e i modi diretti, ma ho preferito darti dei pareri pratici anziché la solita solfa relativa a carattere, personalità, gli occhi, ecc. (che comunque devono fare la loro parte)…

  8. 8
    Yog -

    Premesso che a me piacciono quelle con la quinta, inutile negarlo, e solo se portate da normolinee caucasiche sotto i 50 Kg, non mi farei mai mettere le mani addosso da dei medici per recuperare qualche taglia, ti assicuro che si corrono dei rischi seri, la protesizzazione, di norma, in sede clinica viene riservata ai casi di mastectomia.
    La salute viene prima di tutto.

  9. 9
    Mister T -

    Sei sei piatta come una tavola da stiro e aumentare un pò la misura del tuo seno ti fa sentire meglio allora fallo. Secondo me la chirurgia estetica può essere d’ aiuto se usata con oculatezza cioè nei casi in cui si possono eliminare dei piccoli difetti. Ad esempio una mia amica si è fatta togliere una piccola nocca che aveva sul naso e adesso sta molto meglio e lei si sente più attraente quindi in questo caso la chirurgia estetica l’ ha aiutata.

  10. 10
    Yog -

    Se poi decidi di rifartelo, non fare le cose a metà, il silicone non è caro. Fatti pompare alla grande, una volta fatto è fatto.

Pagine: 1 2 3 5

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili