Salta i links e vai al contenuto

Una decisione non facile

Salve, da appena una settimana io e il mio ragazzo (25 e 26 anni rispettivamente) abbiamo festeggiato il nostro 1° anniversario dopo un anno semplicemente perfetto con la P maiuscola: non un litigio, non una crisi, solo tante coccole, cene romantiche, sorprese da parte mia e sua, weekend fuori, ecc… Insomma.. chi non vorrebbe essere stata al posto mio, giusto? Ma non affrettiamo le cose… C’è da fare una piccola precisazione: quando un anno e mezzo fa ci siamo conosciuti, io mi sono innamorata a prima vista e sono stata sempre io a “mandare avanti” la nostra frequentazione, diciamo… ero io che lo chiamavo, io che lo cercavo, ecc… lui si limitava ad accettare “passivamente” le mie attenzioni, facendomi comunque capire che non gli dispiacevano. Siamo due persone molto diverse, soprattutto nel modo di approcciarsi alle relazioni: io, nonostante fossi uscita da neanche un anno da una relazione di 4 anni, ero prontissima a tuffarmi in una nuova storia con un ragazzo che mi piaceva da impazzire, lui.. un tipo esuberante, brillante con gli amici, ma restio alle relazioni serie (in 26 anni io sono la prima “ragazza ufficiale che duri”). Mi diceva sempre che se per me era stato un colpo di fulmine, lui aveva bisogno di tempo e di frequentarci per decidere se fidanzarsi seriamente o meno. Alla fine l’estate scorsa finalmente si decide ed io ero comunque molto contenta che lui avesse impiegato più di 6 mesi per decidere perché comunque pensavo che, per metterci tutto quel tempo, era davvero convinto della cosa… e poi, se voleva solo una storiella per poi divertirsi altrove a che pro fidanzarsi? bastava continuare come aveva sempre fatto, no?? Quindi un po’ per questo mio ragionamento, un po’ perché totalmente innamorata di lui… io mi sono sempre fidata e non ho mai immaginato che lui sarebbe mai riuscito a tradirmi. Fatto sta che la settimana scorsa, due giorni dopo il nostro anniversario, ho scoperto, da conversazioni msn sul suo pc che non solo mentre stavamo insieme si era visto più volte (5-6 volte nel corso di 3-4 mesi) con la ex (di cui io non sapevo assolutamente nulla, perché lui è sempre stato restio a parlare del suo passato e io sempre troppo pronta a giustificarlo con un temperamento chiuso e schivo) e che in queste occasioni, non in tutte a detta sua, si sono anche baciati, non andando al di là di una semplice pomiciata (sempre a detta sua). Considerate che l’ultima volta risale a neanche un mese fa, al giorno prima che partissimo x una settimana di vacanza. Fatto sta che, messo davanti all’evidenza lui mi ha detto che quella storia l’aveva chiusa proprio l’ultima volta che si erano visti, perché lui aveva capito che voleva stare solo con me, che era lei che voleva e spingeva affinché lui mi lasciasse e tornasse da lei, mentre la sua colpa era di non essere riuscito a chiudere definitivamente una storia che l’aveva fatto stare male in passato e che con il tempo lui aveva idealizzato, perdendo di vista quello che di bello aveva sotto le mani, cioè il nostro rapporto ed una ragazza come me che non gli ho mai fatto nulla di male e mai gli ho mancato di rispetto (queste sono tutte parole sue). Adesso lui mi ha giurato e spergiurato che ha capito che razza di str***a sia stata questa tipa e che io sono l’unica in assoluto che vuole, ha cancellato numeri di telefono, contatti e buttato tutto ciò che potesse essere ricondotto a lei e vuole un’altra possibilità per ricominciare da capo un rapporto con me, dove lui dice di vedere solo una strada in discesa, perché mentre prima c’era sempre l’ombra di questa ex ed una sua confusione su quello che voleva, ora lui è sicuro dei suoi sentimenti e di quello che vuole. Io davvero non so che fare: ho sempre giurato in passato che avrei perdonato tutto ma non un tradimento, che non sarei mai passata sopra le fatidiche “corna”… eppure mi ritrovo qui, ancora innamorata e distrutta a pensare che il male peggiore sarebbe una vita senza di lui e che forse questa “è la volta buona”, forse è vero che lui mi ha detto che mi ha tradita anche perché mi ha sempre data per scontata, ha sempre dato per scontato il mio amore, ma che ora che ha davvero visto che poteva perdermi, ha riequilibrato le sue priorità e ha capito che io sono la sua. Che devo fare? vi prego ho davvero un disperato bisogno di pareri esterni, purtroppo i pareri dei miei amici, come anche quelli dei “nostri amici comuni” sono molto viziati… e di parte… Aiutatemi per favore.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

2 commenti a

Una decisione non facile

  1. 1
    andy -

    amica mia, quale consiglio ti si può dare se non quello che tu stessa puoi darti?
    esco da 4 anni con un carattere schivo e riservato.

    peccato che con un’altra persona questa tipa il carattere intraprendente e casinista l’abbia tirato fuori subito.

    vuoi un consiglio vero?
    è quello che si merita, stai con lui per fare un piacere a te e intanto trovati un altro che ti rispetti e ami.

    la tua storia è segnata, stai con una persona che non ti amerà mai come meriti.
    tanto se non fai tu così, continuerà lui, fino a quando non ti mollerà per una a cui tiene veramente.

    questo è il mio parere, stai con una persona che si è accontentata di te e queste storie sono segnate prima di cominciare, durassero anche 20 anni.

    in bocca al lupo

  2. 2
    marziav -

    Ragazza, tiratela! Ma che te ne fai di un mezzo uomo? Se non lo scoprivi, neanche te la confessava la verità! Perché, allora, vuoi credere che l’essere stato “beccato” e il terrore di perderti l’abbiano reso improvvisamente onesto e cristallino?! E poi dov’era tutto questo terrore di perderti mentre ti tradiva ripetutamente?! Perché, guarda un po’ la coincidenza, la verità è emersa proprio quando lui aveva messo fine alla tresca!!! Ma ci faccia il piacere…! Decidi te se torturarlo o meno (il diritto, a questo punto ce l’hai!), ma per favore togligli dalle mani il tuo cuoricino speranzoso. Meriti molto di meglio. Tanto, se davvero è così perdutamente innamorato come blatera, non desisterà, non temere. Ma come minimo deve tenere duro per un anno, così come hai fatto tu! Ah, un altro suggerimento: se un ragazzo ti interessa, fatti un po’ cercare! Almeno come indizio per capire se esce con te per inerzia solo perché lo stai “trainando” tu, oppure è coinvolto sul serio. Se una persona ti desidera, una volta superata l’eventuale timidezza dei primi approcci, prende l’iniziativa, anche se ha un carattere schivo e riservato. Se uno è preso da te, col cavolo che è restìo alla relazione, ti vuole tutta per sé, non ci pensa sei mesi. Scusa la franchezza. Non farti più ferire. Quando arriverà chi ti apprezzerà sinceramente, sentirai la gratificazione dell’amore corrisposto. Niente a che vedere con la venerazione reverente di un’icona. Fatti valere.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili