Salta i links e vai al contenuto

Riconquistare la mia ex, che fare?

Lettere scritte dall'autore  

Lasciati da 1anno e 8mesi, dopo 3 anni di storia bellissima, di comune accordo, le cose non erano più come prima. Dopo 3 mesi parto alla carica lei tentenna ma alla fine dice: “Sto provando con un altro”. La lascio stare ma cerco di mantenere un filo una volta ogni tanto, sempre con rispetto e spirito. Lei sparisce e non risponde mai. Passa un anno e spicci praticamente. Negli ultimi 2 mesi ci sentiamo un po’ di più, ci vediamo per amici in comune 3 o 4 volte. Qualche giorno fa andiamo ad un concerto insieme, peraltro su sua sollecito. È bellissima, lo sono anche io, perso 10 kili e finalmente sono a mio agio con me stesso. L’avrei voluta baciare, tutti mi dicevano di si, almeno comunque vada hai un riscontro e non ci pensiamo più. Non lo faccio, mi ha dato un dito non voglio subito strappare tutto il braccio. Serata magnifica, ridiamo tanto, mai noia, mai imbarazzo. Parliamo tutta la notte, e lì.. tranvata: ” Sto serena, sono tranquilla. Mi fa piacere sempre vederti, mi sei sembrato più tranquillo anche tu, ecco perché sono qui. Mi fa piacere sentirti e vederti, poi sto con un altro e sto relativamente bene”. Io la rivoglio per me, ormai il ghiaccio è rotto ma questa situazione potrebbe durare chissà quanto, che fare? Tentare la prossima volta un approccio fisico? Evitare e rimanere al mio posto, sentirsi una volta ogni tanto e aspettare il mio momento?

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

16 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Sergio -

    Smettere di fare la ruota di scorta?

    Hai visto che bell’idea che ho avuto?

    A me è successo dopo una storia di 4 anni, sono diventato la ruota di socrta e il mio posto è stato preso da uno che non è manco un mio pelo…

    Sai quando è finita questa situazione? quando la sua migliore amica mi ha detto tutto, tutto ciò che lei mi ha fatto alle spalle…

    Ma a che serve? può essere bellissima, ma ti sta usando, e quando la bellezza passerà, perchè passerà, tu sarai la ruota di scorta di una stronza e basta.

  2. 2
    virgo85 -

    Mah, ad essere sincero almeno nel mio caso non penso che ci sia una trama alle spalle, e del resto, l’essersi visti una volta io e lei mi sembra ancora poco per sentirmi cavalier servente. Concordo con te che esiste anche la possibilità che il rapporto in un futuro prenda questa piega, soprattutto se permane questa disparità di vedute, che per ora, lei mi ha espresso a parole. E’ come se fossi appena entrato in una fase diversa, prima il problema era avvicinarla in qualsiasi modo essendo lei arrocatissima su posizioni come “non voglio chiamarti o vederti”. Ora devo tentare la riconquista, fase che però è stata preceduta da un suo mettere le mani avanti. Che fare?? la domanda è sempre la stessa. Grazie comunque l’avere opinioni diverse è sempre fonte di ispirazione.

  3. 3
    Spectre -

    Ti faccio una domanda molto semplice: vuoi essere SUO AMICO?

    Vuoi che lei ti attacchi sul petto, con un bel sorriso felice, la coccarda color merda dietro la quale c’è scritto “1° premo premio per l’ex con cui ho un bel rapporto come non avrei mai immaginato, e che mi ha dimostrato che è tanto maturato da accettare la ns. separazione e riuscire ad essermi vicino accettando che, come chiedono spesso le donne dimostrando di non aver capito un beneamato c...o della mentalità maschile di un uomo innamorato, io sia SUA AMICA” ?

    Sai qual’è la differenza tra te e lei?
    Che lei non è innamorata di te, e sta con un altro col quale resta anche se va “relativamente bene”.
    Tu sei innamorato di lei, e fai le cose in funzione di lei. Lei no.

    Finisce tra loro? Avrà un altro. Non te.
    Anzi AUGURATI che sia così, perchè o finirai a fare lo zerbino, oppure sarai scaricato di nuovo, ed allora sì che toccherai il fondo del barile. Togliti dalla testa, secondo me, quello sciocchissimo pensiero di dimostrarle che sei cambiato o che sei meglio.

    Te l’ha detto perchè era lì con te: si sente tranquilla di poterlo fare, perchè ha il culo al caldo, lei ha un suo equilibrio, e ti vede meglio, quindi il campo per lei è libero per interpretare il classico ruolo che molte donne non hanno ancora capito che andrebbe debellato da QUASI tutti i copioni: l’amica di un maschio che dice di lei “è bellissima”.

    Io se fossi in te indosserei le mutande di ghisa temperata perchè stai andando verso una GIGANTESCA INCULATA COSMICA. Ti sei rimesso in forma? Stai meglio? Benissimo! Dopo quasi due anni è ora che butti via l’ultima parte vecchia di te stesso: il rappporto con lei.

  4. 4
    vally -

    ciao secondo me l’indifferenza resta sempre la miglior arma ….
    adesso vi spiego la mia storia ….ho passato 2 anni appresso a un
    ragazz …finalmente dopo molte tormentate vicende sono riuscita ad
    averlo ….quando l’ho avuto ho capito che nn era quello che cercavo
    … lo trattavo (non dico male ) indifferentemente come se la mia vita
    con o senza di lui fosse la stessa …. finchè un giorno gli diedi il
    ben servito (se l’era meritato tutto x un sacco di macelli che fece )
    e uscii cn un altro … lui mi era davvero indifferente e lui da quel
    mio comportamento iniziò a corteggiarmi come nn mai ….. dopo 2 mesi
    che lo allontanavo pensai che fosse cambiato e che meritasse una
    seconda chanse …ci ritornai insieme e 3 mesi dopo mi lascia xchè
    dice che nn è piu innamorato … ora sono io che corro come un
    cagnolino dietro a lui e vedo che nn funziona anzi lui si allontana
    ….quindi la miglior arma è l’indifferenza e nn farsi usare come
    giocattoli

  5. 5
    rossana -

    vally,
    mi sembra che la prima a usarlo come un giocattolo sia stata tu…

    a volte, se si viene lasciati, è abbastanza logico che la ferita all’autostima induca a desiderare una rivalsa, travestita da amore, e a impegnarsi per ottenerla, magari senza nemmeno rendersi conto che in questo il sentimento c’entra poco…

    probabilmente amore non era nemmeno nella prima, più genuina versione, altrimenti il ragazzo avrebbe patito una ferita al cuore, non all’amor proprio.

    a mio avviso, quando ti sei resa conto la prima volta che non aveva i requisiti che avevi immaginato, saresti stata più onesta con te stessa e con lui nel lasciar perdere un rapporto che aveva più le caratteristiche di un gioco che di vere e sincere sensazioni affettive.

  6. 6
    vally -

    rossana mi dispiace ma da parte mia nn era un gioco … anzi …io ci ho
    messa tutta me stessa e ho imparato che cn meno dai piu ottieni

  7. 7
    misterx87 -

    ciao virgo85…ci sono stati sviluppi x questa vicenda?

  8. 8
    catta77 -

    sono separato da tre mesi. la nostra separazione è dovuta ad incompatibilità su tante cose. ci vediamo spesso per via della bambina che à 3 anni. quando ci vediamo stiamo in piena armonia e tutto va bene. però cè un problema un suo cugino. mia moglie la chiamo così perchè non riesco a chiamarla ex a molti problrmi principalmente con la sua famiglia e con la bambina anche io sò che in questo momento è sola gli sono sempre vicino perchè noto le sue difficoltà e lei con il suo carattere riesce ad nascondere bene. e di suo cugino che dire ci ho parlato con lui mi ha spiegato che tra loro c’è solo una forte amicizia e che mia moglie non avendo moltissimi amici per confidarsi a trovato in lui una persona capace di ascoltarla e di capirla. pero io penso d farmi strne idee su loro due spero di sbagliarmi. vorrei riconquistarla ma non riesco a usare le oparole e i metodi giusti. nonostante tutto quello che è successo tra di noi non ho mai smesso di amarla lei dice che per me prova ancora un grande affetto. se qualcuno a qualche consiglio da darmi ben venga. ciao

  9. 9
    rossana -

    catta77,
    mi sembra che tu già stia facendo del tuo meglio, comprendendo le difficoltà di tua moglie e standole vicino, cercando anche di ricostruire armonia nei vostri incontri.

    se sia possibile o meno ritornare al passato, forse dipende da cosa ha rotto il vostro equilibrio di coppia. accenni a incompatibilità: è stata tanto grande da condurvi a una separazione? di quale tipo di incompatibilità si tratta? siete giovani? da quanti anni siete sposati?

    per la vostra bimba è giusto che tentiate tutto il possibile per riassestare le difficoltà che vi hanno portati a separarvi. forse potreste anche riuscirvi…

    un abbraccio

  10. 10
    catta77 -

    Rossana
    grazie per avermi risposto. Eravamo sposati da 5 anni e abbiamo io 33 anni e lei 32. la mia più grossa rabbia è che non è possibile che da quando è nata nostra figlia tutto sia cambiato e mia moglie non ha avuto nemmeno il trauma da parto.Non capisco, la nascita di un bambino deve essere la cosa più bella che può capitare ad una coppia, certo i problemi ci sono non dico di no pero se si decide di formare una famiglia queste cose vanno messe in considerazione quello che secondo me mia mogie ha un po sottovalutato. Con questo non voglio dire che non è una buona mamma però tante volte ha un comportamento che non riesco a tollerare e è per questo che quando non ho lamia bambina con me sono un pò preoccupato, lo dico perchè pur tropppo anche quando eravamo insieme mi capitato di assistere a delle scene poco rasserenanti. Ti ringrazio ancora per avermi risposto.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili