Salta i links e vai al contenuto

Lui deve riconquistare la mia fiducia, ma non se ne rende conto

Buon giorno a tutti signori e signore, e sopratutto a lei Sig. Direttore.

E’ la prima volta che scrivo su internet per aprirmi al mondo, in realtà prima di oggi ho passato molto tempo a leggere le righe di emozioni lasciate da tutti voi, e la serietà e l’onesta’ che ho trovato qui mi porta a raccontarvi la mia storia.

Sono una ragazza, attualmente ho 23 anni, un lavoro abbastanza buono (in quanto a paga), un ragazzo che mi sta ( stava) dietro e una madre fuggita di casa 4 anni fa.

Voglio soffermarmi apposta su quest’ultimo particolare, mia madre.

Donna brillante, caduta d’improvviso in una crisi ( la piu grande della sua vita)personale che nel giro di un anno l’ha portata a abbandonare mio padre, compagno da 20 anni, due figlie nel pieno dell’infanzia e me.

Fuggita di casa nel giro di tre giorni crollano tutti, le mie sorelle sviluppano evidenti problematiche psicosomatiche e mio padre non regge il colpo trasformandosi in un fantasma di quello che era.

Io mi sento responsabilizzata improvvisamente di questioni non mie, mia madre sopratutto con me taglia i ponti in maniera meschina e brusca (avevamo un rapporto molto stretto) lasciandomi in situazioni che non avrei mai immaginato di dover vivere, tutti soggiogati da questa donna che non si sapeva mai se quando tornava avrebbe fatto del bene o del male.

Ho retto per un anno, non ho mai pianto, ho chiuso i miei disagi in profondità, gli ho cacciati dove enssuno poteva vederli perchè dovevo essere forte, per le mie sorelline, e sopratutto per mio padre.

Poi ho cominciato ad avere attacchi di panico, terribili, violenti, frequenti.

In tutto questo l’unica persona che ho sentito veramente vicino è stato il mio ragazzo ( e mia nonna che però per fattore di distanza era in difficolta a seguirmi nelle evoluzioni delle cose).

Dopo questo fallimento famigliare ho riversato inconsciamente tutte le mie aspettative e i miei bisogni su di lui (erroenamente) sviluppando da prima un attaccamento molto importante poi una paura dell’abbandono, che mi ha sempre fatto chiudere gli occhi su tante tante piccole cose che magari non mi andavano bene, però la paura di oppormi e perderlo era molto piu forte.

Lui, ragazzo fortemente insicuro a miracolosamente retto la situazione, e tutto è andato bene fino a un mese fa.

Stiamo insieme da sette anni, che per me sono stati bellissimi e pieni di belle esperienze, ma sopratutto avevo riversato in lui tante (troppe, sbagliando) speranze, mi crolla il mondo addosso quando mi confida che in segreto frequentava un gioco on-line da un anno, e avendo fatto amicizia con molta gente ( donne e uomini) non mi aveva detto nulla pensando di ferirmi, poichè aveva raggiunto rapporti molto molto confidenziali con alcuni, arrivando a sentirsi anche via sms.

Il risultato è stato devastante per me, all’inizio mi sono resa conto di quanto potevo essere diventata ossessiva su molte cose, lui aveva sopportato in silenzio senza opporsi mai a situazioni nella quale magari non si trovava, ma poi la cosa che mi ha fatto piu male è stata la improvvisa perdita di fiducia nei sui confronti, non mi sono piu fidata di lui, mi sono sentita tradita, abbandonata come aveva fatto mia madre.

Perchè mi aveva mentito?

Perchè aveva cercato rapporti confidenziali cosi profondi con delle ragazze?

Perchè ha sentito il bisogno di sentirsi corteggiato da altre, come un gioco?

Mi sono sentita subito messa in secondo piano, buttata via come una vecchia cosa.

Sembra una motivazione stupida, ma dopo 7 anni io sono sempre stata trasparente con lui, e sapere che per un anno è stato in grado di nascondermi qualcosa, con la frivolezza di uno che va a lavarsi le mani mi ha distutto.

Non sono uscita per una settimana di casa, non ho dormito, non ho mangiato, sono svenuta, ho avuto attacchi di panico, reazione si esagerata dovuta chiaramente alle problematiche anche riguardanti mia madre.

Lui però, nonostante il mio disagio si comporta ancora come se nulla fosse successo, continua a fare cio che ha sempre fatto, non vede l’errore.

Non vede le crepe nel io cuore.

Tanto, dice, dopo 7 anni ci sono e ci sarò sempre per lui,secondo me si è sviluppato un rapporto di routine da parte sua, che per me in realtà non è mai esistio poichè sono sempre stata attenta a lui, alle sue cose, ai suoi bisogni, ai suoi spazi soprattutto ( sia chiaro, non gli ho mai impedito di avere amici e amiche, ne di uscire ne di fare quello che voleva, ho sempre considerato il nostro rapporto come compagni di un viaggio non come padrona e sottoposto..ho sempre avuto cieca fiducia su tutto..sempre..)

Sentendosi libero di mentirmi su questo (e su altro ) senza problemi, con l’idea che tanto io ci sarò sempre.

Ora, dopo aver cercato di parlarci, con le buone non ho ottenuto nulla,se non di andare ancora in piu in crisi, sentendomi scontata al 100%.

Ho dato un gran scossone dopo sette anni, improvvisamente, negandogli la mia presenza affettiva, è 4 giorni che non ci sono per lui,sono fredda, non mi interesso a lui, devo pensare a me, a noi, alle cose che ho sempre erroneamente taciuto.

Lui mi cerca, pensa che basti presentarsi sotto casa o bei pensieri, ma io sono troppo ferita adesso.

Ha rotto la mia fiducia, pensa di aver agito bene e non si rende nemmeno conto di cosa mi ha fatto sentire così male, insomma si sente a posto con se stesso, come se fosse solo colpa mia.

Non capisco, per me lui è il Mio Amore, ma la storia così non puo andare avanti.

Se potreste darmi un opinione sulle cose viste da fuori vi sarei molto grata, non so piu se sto facendo bene o male, come fargli capire che mi sento tradita nel profondo.

Grazie

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

6 commenti

  1. 1
    sarah -

    so perfettamente bene cosa significa sentirsi traditi da chi ami e poi questa piglia la cosa sottogamba coem se non avesse fatto nulla,fai bene a negarti a lui perchè è lui che deve riottenere la tua fiducia,la prossima volta cosa farà?tu non sei scontata,se lui si comporta male è finita ma poi tu sai la natura di queste frequentazioni?flirtavano?se lui cerca altre vuol dire che non ti rispetta,sei ancora giovane,pensaci bene se tenerti un bugiardo o meno,chiediti se ne vale la pena,mi fanno incazzare quando fanno così,ti feriscono e se ne sbattono!

  2. 2
    credoalvero -

    State nel bel mezzo di una crisi ed ora che il gioco si fa duro arriveranno le conclusioni.. o nè uscite più forti di prima o nè uscite soli
    l’importante è non farsi prendere dalla foga, dalla fretta di voler risolvere in due secondi col rischio di limitarsi a nascondere la polvere sotto al pavimento, c’è bisogno di tempo e c’è bisogno di lavoro di squadra quindi il primo passo dopo essersi presi un pochino di tempo è di parlare apertamente.. apriti con lui in fondo è il tuo ragazzo apriti pure se ti sembra un rischio

  3. 3
    Gloria M. -

    Ciao, io credo che per un ragazzo insicuro, come lo descrivi tu, riuscire a darti forza e coraggio per lungo tempo dopo l’abbandono di tua madre, dev’essere stata dura (per te, sicuramente una situazione lacerante)!
    Forse, nel gioco online, avrà cercato qualcosa che lo facesse uscire da questo “stress” emotivo e, tutto sommato, non ci vedo il dramma, mi spiego…

    Il fatto che te lo abbia taciuto é forse perché ti vedeva già distrutta e non poteva certo dirti che frequentava un gioco online!

    Non so da quanto tempo tu non senti tua madre ma, fossi in te, la cercherei per farmi spiegare il motivo del suo comportamento, mettendo da parte l’orgoglio e per un semplicissimo motivo: hai bisogno di avere RISPOSTE da lei, risposte che ti aiutino a stare meglio. Più tempo passerà e più il suo abbandono scaverà un solco profondo nella tua anima.

    Poi, ti consiglierei di affrontare la situazione col tuo ragazzo, dicendogli quanto tu ti senta tradita dal suo “segreto”, quanto ti faccia soffrire il fatto che lui continui a frequentare il gioco online. Domandagli se a lui piacerebbe che fossi tu al posto suo…cerca di capire che cosa ci trova e perché lo trova così interessante.

    Molte volte ci diamo delle risposte da soli/e, pensando di interpretare il pensiero dell’altro che, difficilmente, coincide con il nostro.

    In bocca al lupo.

  4. 4
    Tabacco73 -

    Io non ho capito alcune cose e prima di darti un giudizio vorrei che tu me le spiegassi; parli di gioco online, ma intendi qualcosa tipo il poker oppure Ogame, quindi un posto dove SI GIOCA con altre persone e poi ci si può conoscere, oppure qualcosa di espressamente fatto per conoscersi? Le due cose sono molto diverse a mio modo di vedere!
    Sicuramente tu hai avuto un grosso scossone dal problema scaturito dal comportamento di tua madre e hai trovato in lui un sostegno! Ma anche lui ha avuto un grosso scossone; la sua (parlo un attimo di sua storia, non volermene, provo a mettermi nei suoi panni) storia si è trasformata da una storia fatta, presumo, di spensieratezza, di coccole e quant’altro, ad una storia senz’altro più problematica perchè la sua compagna doveva reggere una pressione non indifferente! E sicuramente lui, da quanto ho capito, c’è sempre stato per te, pur essendo una persona (tue parole) fortemente insicura! Quanto sarebbe stato più comodo scegliere la separazione?
    Sicuramente ha sbagliato nel nasconderti del gioco online, ma proprio perchè molto insicuro io ci vedo molto un cercare di scaricare la tensione accumulata verso persone che niente hanno a che vedere con il vostro rapporto e quindi non ‘mettere in piazza’ la vostra, la tua storia.
    Inoltre hai scritto che lui ha fatto amicizia con uomini e donne, il che mi fa pensare che non sia andato alla ricerca di chissà che cosa, ma solamente, come detto, di una valvola di sfogo.
    Sicuramente tu vivi una situazione molto complicata, ma anche chi ti sta vicino a volte può non sapere ‘come prenderti’ e magari fa una cavolata.
    Però lui, come tu stessa hai detto, c’è sempre stato, ti ha aiutato, e questo non si può cancellare, questo è amore,anzi scusa AMORE.
    Ha fatto un errore, verissimo, ma non dargli una connotazione così grave come fai trasparire dal titolo del tuo intervento. Parlaci, ma chiaramente, esponendogli quello che hai esposto a noi, facendogli leggere questa stessa lettera! La mia impressione è che lui non si sia reso conto di averti ferito nascondendoti questa cosa.
    Ti auguro comunque tutto il bene del mondo e sarei veramente contento di leggerti ancora e sapere come procede.

  5. 5
    redfoxy88 -

    Carissimi,
    vi ringrazio di cuore, siete stati assolutamente formidabili.
    Aiutarmi a vedere una cosa dal fuori che non riuscivo a vedere è stato a dir poco importante.

    Ci siamo trovati sta mattina, siamo stati in un posto “neutro” nella mia macchina, lontano da chiunque potesse disturbarci, lontano da qualsiasi cosa potesse interromperci.
    E ci siamo veramente messi a nudo, come non succedeva da molto.
    Ed era appunto questo “come non succedeva da molto” che ci ha fatto capire dove stavamo sbagliando e dove stavamo finendo.
    Dopo bene 5 ore di smatassamento della matassa siamo riusciti a chiarire, parlare e analizzare ogni signolo aspetto delle cose che mi-ci angosciavano.
    Ho scoperto tante cose, che non avevo idea, tante sue reticenze,tante paure, tante preoccupazioni, che erano rivolte tutte al MIO bene.
    Insomma, io che pensavo di tornare delusa, col cuore a pezzi, ne sono uscita, anzi ne SIAMO usciti più forti di prima, piu consapevoli della nostra storia.
    Ora, domani sono esattamente 7 anni che stiamo insieme, ma abbiamo deciso che sarà invece un anno zero.
    Certo, ci sono cose da risolvere, tipo la mia riconquista di fiducia nei suoi confronti e il suo “aprirsi” e “pesare” un po’ piu su di me che su altri.
    Abbiamo deciso che a prescindere cercheremo dei nostri spazi, senza volerlo cis tavamo soffocando a vicenda.

    Sapete qual’è la cosa piu comica?
    Che io avevo messo da parte troppo MIe cose, pensando di gravare su di lui, e lui aveva fatto la stessa identica cosa con me.
    Quindi avevate ragione, la chat era solo una valvola di sfogo.
    Si è conclusa la giornata, con un bacio, pieno di significato.
    Ora, ci si metterà in gioco davvero.
    Ho paura, sempre, devo guarire prima me stessa per non vedere cose che non esistono.
    Ma adesso mi sento piu forte.

    Ragazze, ragazzi. Parlate, parlate, parlate, sempre.

    Che questa esperienza sia d’aiuto e di speranza a tutti i cuori che soffrono.

    Grazie grazie a

  6. 6
    Tabacco73 -

    che bello leggere queste tue parole……
    tanti in bocca al lupo a voi due…..

    un abbraccio

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili