Salta i links e vai al contenuto

Relazione con un collega di lavoro

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti, mi chiamo luna, ho quasi trent’anni e sono giunta, a questo punto della mia vita, a dover prendere una decisione. Lavoro in ufficio con un collega con il quale dura una relazione da circa dieci anni. L’attrazione fisica che provo per lui è inspiegabile, quando sono accanto a lui mi sento come se viaggiassi portata da una nuvola… Nell’arco di ben dieci anni abbiamo avuto rispettivamente delle storie, le sue sono state storie di una certa durata mentre le mie solo brevi storie che non hanno avuto sviluppo tranne una, la mia ultima storia che vivo attualmente con un ragazzo al quale sono legata da poco più di tre anni e con il quale si è parlato anche di matrimonio. Mi dispice molto lasciare il mio attuale ragazzo perchè è un ragazzo d’oro, ha mille attenzioni per me, è fedele e innamorato e non riesco a lasciarlo credo per due motivi, il primo è che gli darei un dolore immenso e il secondo è che ho paura di restare da sola o comunque di non trovare una persona come lui. premetto che in passato ho conosciuto tanta di quella gente falsa…. Per quanto riguarda il mio collega provo una forte passione e coinvolgimento dal punto di vista sessuale forse credo di provare anche dei sentimenti, mi è capitato di scoprirmi gelosa! Non so cosa fare e soprattutto, secondo voi può durare dieci anni quella che potrebbe essere una semplice attrazione fisica o in realtà c’è qualcosa di più profondo tra me e il mio collega e che entrambi non riusciamo ad ammettere che esista? rispondete vi prego, sono in crisi…

L'autore ha scritto 7 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Lavoro

56 commenti

Pagine: 1 2 3 6

  1. 1
    moni80 -

    Ciao, mi chiamo Monica e anche io sono in crisi perchè sono stata lasciata dal mio ragazzo..se vuoi conoscere la mia storia ho scritto La fine di un amore che ti sconvolge..
    Riguardo alla tua situazione ti dico di provare a riflettere e capire..
    So che è difficile ma cerca di non scambiare l’attrazione fisica per amore..rifletti..
    io prima di mettermi insieme con il mio ex stavo scambiando l’attrazione fisica per un’altro ragazzo per amore…ma poi ho capito che accanto avrei voluto l’altro(quello che poi è diventato il mio ragazzo) e l’altra era solo attrazione fisica..
    sono stata un po’ contorta ma spero di aver reso l’idea a presto

  2. 2
    silvana80 -

    bhe…dunque…..
    innanzitutto ti manca sicuramente un pò di chiarezza di idee….ok provi attrazione fisica per il tuo collega e la storia va avanti da 10 anni…va bene così com’è a tutti e due…e se va avanti da 10 anni non mi sembra proprio una cavolata
    la mia impressione è che tu adesso per la prima volta provi dei sensi di colpa nei confronti di una persona che ti ama, che non sa niente di tutto ciò e che non lo deve sapere
    se provi dei sensi di colpa vuol dire che a questa persona ci tieni…e questa persona ti ha parlato anche di matrimonio quindi, anche lui ci tiene a te
    scegli tu se:
    1) fare l’amante perepetua del collega di lavoro senza impegno
    2) sposarti, farti una famiglia e un futuro insieme a chi ti ama

    al cuore non si comanda, ma ascolta me…scegli la 2!

    e chiudi la 1 perchè l’altro non merita di essere preso in giro….e prima o poi la verità viene a galla

    con la 1 rischi di restare con un pugno di mosche in mano e senza un futuro (o con difficoltà a fartene un altro di futuro)

  3. 3
    Cleopatra -

    Ciao Luna,penso che solo tu stessa possa riuscire a capire ciò che vuoi realmente,sicuramente non prendere decisioni affrettate,perchè quando si confonde un attrazione per un amore si fanno errori imperdonabili!Sicuramente non ti si può dire che non ti stia vivendo la vita eheehh però pensa realmente al tuo Uomo,se poi ti dovessi accorgere che manca qualcosa lascia tutto e buttati in questa jungla di vita,con il cuore libero!Cosi’ non calpesti i sentimenti di nessuno e ti puoi vivere ogni istante,attimo senza aver paura di nulla!

  4. 4
    SONIA83 -

    Ciao Luna
    secondo me non sei innamorata del tuo ragazzo perchè altrimenti non saresti mai andata a letto con un altro..secondo me x lui provi affetto tanto affetto e hai paura di farlo soffrire e come hai detto te hai anche paura di rimanere sola perchè comunque sai che il tuo collega non è una persona che si dedica completamente a te.. 10 anni sono tanti e se c’è ancora cosi tanta passione per tra voi forse c’è anche qualcosa di più.. di solito le storie di sesso non hanno lunga vita appunto perchè sono solo di sesso ma con questo tuo collega mi sembra di capire che c’è qualcosa di più da parte tua visto che ti sei scoperta anche gelosa..
    l’unica cosa che ti posso dire è di ascoltare il cuore,, non puoi sposarti perchè hai puara di rimanere sola o cose del genere devi sposarti perchè sei innamorata perche altrimenti finirebbe male.. cerca di fare chiarezza dentro di te e se vuoi un consiglio parla con questo tuo collega perchè dopo 10 anni è difficile che non esista un sentimento…

  5. 5
    leo -

    il tuo d’oro è stato opportunamente informato del fatto che da 3 anni, se non ho male interpretato il tuo post, hai una doppia relazione, una con lui e un’altra con Mickey Rourke?!

  6. 6
    luna -

    risposta per leo: il mio ragazzo non lo sa e non deve saperlo. ma secondo te, dopo aver letto la mia storia, come devo comportami? tu al posto mio cosa faresti? il mio collega, attualmente fidanzato, mi ha detto che non riesce a capire bene i motivi per i quali non riesce a starmi lontano. Quando gli ho detto di dirmi chiaramente che per lui sono solo un passatempo, lui ha detto che non è così, che qualcosa c’è ma ha bisogno di tempo per decidere. Ci tengo a ricevere anche un parere maschile. ti ringrazio, luna.

  7. 7
    leo -

    le tue valutazioni sul “ragazzo d’oro” sono di genere opportunistico, compresa l’ultima, secondo la quale lui non dovrebbe sapere che hai rapporti sessuali con un altro (“ha mille attenzioni per me, è fedele e innamorato .. non riesco a lasciarlo .. per due motivi .. gli darei un dolore immenso .. ho paura di restare da sola .. di non trovare una persona come lui); ciò significa non solo che non ne sei innamorata, ma che lo stai usando come risposta alle tue insicurezze e porto di mare dopo le scorribande; un po’ infantilmente egotico direi.
    consigli:
    a. lascia libero il “ragazzo d’oro”, che con una ragazza che lo considera come lo consideri tu avrebbe serie gatte da pelare e questo non è giusto;
    b. mettiti stabilmente col collega; lui dovrebbe ovviamente essere d’accordo, il che ti consentirebbe di scoprire se sei solo la sua ragazza da letto (fucking buddy; cfr. Vanilla Sky) o qualcosa di più. in ogni caso difficilmente si tratterà di amore, ma almeno certamente avete molti punti in comune, visto che vi comportate nello stesso modo. saresti sempre in tempo poi a scegliere un’altra strada quando ti dovesse chiedere di fare uno sgradevole scambio di coppia o sesso con animali, oppure quando gli istinti, mancando l’atmosfera morbosa del tradimento incrociato, dovessero raffreddarsi fino allo zero assoluto.

  8. 8
    LUNA -

    Ciao Leo, grazie per aver espresso il tuo parere anche se probabilmente, dalla tua risposta, immagino che tu ti sia fatto un’idea negativa di me. Credimi, desidero fare chiarezza con me stessa ma è tanto difficile, per anni ho sperato di trovare una persona che mi ami, l’ho trovata ma non credo di ricambiare. Non puoi immaginare quanto mi dispiace per lui, qualche giorno fa gli ho chiesto una pausa…. per quanto riguarda il mio collega non ho molta fiducia in lui perchè in tutti questi anni lui ha avuto 3 storie serie (o comunque lunghe) e le ha sempre tradite con me. A questo punto non mi resta che pensare e cercare di prendere la decisione migliore. ciao

  9. 9
    dolcefata -

    Ciao luna,
    mamma mia come mi fai tenerezza e quanto ti comprendo…
    Amo il mio collega con cui ho avuto (fino a ieri poi mi ha liquidata) una specie di storia, siamo entrambi fidanzati… ma io ora sto male da cani..
    come dici tu c’è qlc che non mi riesce a fare staccare da lui ma nello stesso tempo ho un fidanzato che mi adora e vede solo me e io mi sento un cane a volte (anche se nn ho mai fatto sesso col mio collega ci si è sempre limitati)..
    Mi manca lui, mi manca la fiducia che in lui avevo riposto, mi manca lui come persona accanto…
    Non è piu la stessa giornata, non ho piu il sorriso da ieri, mi viene solo da piangere… e avolte credo sia giusto cosi che me lo meriti , che sono solo una stronza a non aver capito che per lui ero solo un appoggio morale visto che sta attraversando una burrasca con la sua donna….
    Ora il gioco pe rlui è finito, non gli servo piu..mai sentita cosi triste, vuoto, cretina, spaesata, mi vorrei addirittura licenziare per quanto sto male… ma sai infondo inzio a pensare che tutto cio mi è servito per capire chi ho accanto… quel ragazzo che mi ama che vede la sua vita solo con me e che io mai avrei pensato di poter tradire anche solo col pensiero.
    Voglio interpretare tutto cio come un grosso scivolone di stile da parte mia e far finta che mai ci sia stato nulla… so che le cose nn si cancellano, ma si puo dire basta e optare per la scelta piu ragionevole.
    Lui nn ti dara mai l’amore che cerchi… ma solo questi attimi di piacere….
    rifletti bene, staccati dal tuo colega per un periodo anche se sara dura ma credo solo cosi potrai capire…
    a me sta aiutando la sua “lontananza”…

  10. 10
    leo -

    Luna, le mie erano valutazioni crude ma oggettive e contenenti un pizzico di deliberata provocazione, non un giudizio di merito, il che, come dovresti sapere, spetta solo a chi è senza peccato.
    con Mikey Rourke tu confondi il pene con la certezza che ti manca e con il “ragazzo d’oro” fai la stessa cosa sul lato umano.
    con il “ragazzo d’oro” tu mortifichi i suoi sentimenti, con il tuo collega/droga tu mortifichi te stessa; non so quale delle due cose mi dispiaccia di più, perché scuotono pesantemente la mia stilnovistica considerazione della donna.
    comunque, in tutti e due i casi fai la cosa sbagliata e secondo me faresti meglio a rimuoverle entrambe; ma se cominci a rimuovere anzitutto il tradimento verso chi ti porta rispetto fai certo la cosa più giusta.
    se non vuoi confessare che ti sei comportata disonestamente e che lo vedi come un’àncora e non come un compagno, digli che stai vivendo un momento di grande smarrimento, che non sai più chi sei e che devi andare in cerca di te stessa, ma chiudi.
    subito dopo, chiudi anche con il tuo collega, dicendo anche a quello le stesse cose e per almeno 6 mesi volgi i tuoi pensieri al lavoro, a svaghi salutari e ad opere di carità, tutte cose che producono certezza e dignità.
    decorso tale periodo di disintossicazione, avrai le idee più chiare su cosa vorrai fare da grande; la vita ti risponderà in conseguenza.
    auguri, Leo M.

Pagine: 1 2 3 6

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili