Salta i links e vai al contenuto

Quando perdi cuore, anima e ragione

Sono due anni che lo desidero più di qualsiasi altra cosa, lui lo sa, mi ha illusa e ora a me non resta che un dolore immenso da nascondere a tutti perche sia lui che io siamo sposati e con dei figli. Come è iniziato non lo so e se me lo avessero detto non ci avrei creduto. Proprio io che credo nell’amore e nella famiglia. Una calda sera d’estate di 5 anni fa eravamo tutti e due sul balcone abbiamo scherzato e chiaccherato per la prima volta (prima di allora ci salutavamo cordialmente da buoni vicini). Premetto che all’epoca non avevo figli ma che ciò era motivo di discussione con mio marito in quanto io li desideravo da un po’ e lui mi diceva sempre che non si sentiva pronto. Quella sera non so cosa sia successo, il mio vicino mi ha rubato il cuore, l’anima e la ragione. Ha scavalcato il balcone e mi ha baciata … ci siamo baciati appasssionatamente … ricordo ancora come se fosse oggi il suo profumo e i suoi capelli fra le mie mani. Abbiamo trascorso una settimana da film. Mai nessuno mi aveva corteggiato come aveva fatto lui, il cuore mi batteva forte come non ricordavo da anni … Ma il sogno è durato poco…entrambi abbiamo pensato che non stavamo facendo la cosa giusta che la cosa migliore fosse pensare ai nostri rispettivi patners … poi è arrivata una lettera anonima a sua moglie nella quale veniva raccontato a grandi linee cosa era successo (le solite persone che non si fanno mai i c…i propri!!!) Ovviamente lei mi ha chiamato abbiamo litigato (io ho sempre negato il tutto) e non ci siamo più parlati. Ero arrabbiata, umiliata e sporca …. avrei pagato oro per poter tornare indietro e non fare quello sbaglio. Non avevo ancora capito però che quell’uomo mi era entrato nel sangue. Due anni fa, dopo 7 mesi di esitazione , dubbi pensieri l’ho cercato…lui sembrava lo stesse aspettando. Da allora ci siamo visti sporadicamente, solo sesso per lui io invece ho continuato a sperare nel suo amore, quello che ad ascoltare lui gli aveva fatto perdere la testa … ma ora a distanza di anni mi sono resa conto che mi ha solo usata. E’ un mese che non ci sentiamo perchè ho voluto interrompere qualsiasi contatto … ci stavo troppo male … ogni sua parola e suo gesto un minuto mi illudevano e dieci minuti dopo mi ferivano. Ora sto male, malissimo mi ha rubato il cuore, l’anima e la ragione … so di avere una famiglia meravigliosa ma il fatto che lui stia sul mio pianerottolo, nella porta accanto mi fa stare ancora più male. Lo desisero come non mai…impazzisco se penso che sia con lei, che sia innamorato di lei, che non abbia mai provato quello che provo io. Per mesi mi sono illusa che fosse frenato dalla situazione complicata ma ora dopo che gli ho detto che sono innamorata di lui e che non volevo più sentirlo perchè mi faceva soffrire finalmente ho capito… non mi ha più cercata … mi ha presa alla lettera. Non riesco a togliermelo dalla testa, anche se mi rendo conto di tutto ciò. Vorrei che qualcuno mi facesse ragionare e mi restituisse il mio cuore, la mia anima e la mia ragione!!!!!!!!!!!!!!!!!

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

67 commenti

Pagine: 1 2 3 7

  1. 1
    roberto44 -

    Cara babygaia, premetto col dirti che sono un peccatore come te(sposato, innamorato , usato, non corrisposto e abbandonato “dall’amante”)
    La tua lettera è bella, perché esprime emozioni d’amore, senza temere cattivi e ovvi giudizi da parte di chi ti legge, ma credo che non sarai affatto capita in questo forum. Qui sono tutti pronti a scrivere che queste sono cose che non si fanno, che una donna sposata non deve innamorarsi ecc, ecc.
    Per la gente comune, io , tu, barbarico , roc 50, barbara e quanti altri abbiamo commesso “l’errore” di essere investiti e travolti da questo sentimento, sporco e squallido per chi ci legge, non abbiamo attenuanti. Siamo colpevoli e dobbiamo espiare pene severe e durature.
    Non sanno, loro, che in realtà siamo le prime e vere vittime di questi amori impossibili. Non sanno quanta sofferenza ci portiamo dentro.
    Ce la siamo cercata? Non credo.
    Anche io ero un normale e sereno padre di famiglia, tutto casa e lavoro, poi ho conosciuto l’amore, che non potevo permettermi perché avevo una fede al dito, e la mia vita ha subito conseguenze disastrose. Anche io vorrei tornare, come te, a riprendere la mia capacità di autodeterminazione, ma purtroppo( o per fortuna) quel sentimento, per quanto sporco, irresponsabile, umiliato e oltraggiato, non è facile da cancellare.
    Un abbraccio

  2. 2
    guerriero -

    nn esageriamo, scusate pirma vi lamentate cue sto modo fa schifo ma poi vi comportate così, contribudno a che sia a così.
    dai un po di serietà ed ammette che aveta fatto una cazzata, ci vuole rispetto .
    quando si è legati (se no che cazzo state a fare con lepersone se poi vi lasciate tentare d acerte cose??)a qualcuno si devono fugare le tentazioni, altrimenti si cede a tutte quelle che si possono presentare, siete animali o persone pensanti ???

  3. 3
    mare -

    Caro roberto44 perchè giudicare cosi le persone di questo forum??!!!
    Io da poco che scrivo quà, ma non mi sembra che chi legge e commenta emetta una sentenza di colpevole o innocente!!!!
    Qui la gente esprime il suo pensiero sull’accaduto e questa è una cosa stupenda, vedere come altre persone possano ragionare e farci osservare la cosa da un altro punto di vista, a questo serve un forum.
    Cmq BABYGAIA io penso che il bello della vita sia questo (EMOZIONI!!! che non si sa mai come andranno a finire ) se hai fatto quell’ che hai fatto e perche sentivi che doveva essere così in quel momento, e quando dici (avrei pagato oro per poter tornare indietro e non fare quello sbaglio) lo sai te come lo so io che non è vero, avresti preso altre 1000 volte la stessa decisione.
    Per quanto noi possiamo scappare dai nostri ricordi loro sono sempre dietro di noi e l’unico modo per poterci convivere è affrontarli.
    Ti auguro buona fortuna e spero che presto tu possa ritornare serena.

  4. 4
    Leilaluna -

    va bene che roberto ci descrive tutti come bigotti.. ma io ti dico solo questo, su un solo punto hai sbagliato mia cara.. dovevi dirglielo a sua moglie, trovare le p..e di dire si è così io amo tuo marito e ci ho pure s….o così lei lo avrebbe sbattuto fuori casa e forse tu ora potevi vivere una bella storia, così non ti avrebbe usato forse.
    Il consiglio che ti do è questo: ascolta signora lia di claudio baglioni.

  5. 5
    mari1 -

    Roberto44
    nella tua lista includi pure il mio nome.
    Molti sono quelli(tanti di più) che vivono storie più o meno coinvolgenti e più o meno clandestine tra ovvie difficoltà e sensi di colpa.
    Sicuramente pochi, pochissimi, quelli che hanno il coraggio di mettere in piazza i le proprie emozioni, e il proprio coraggio.
    Checchè se ne voglia dire, ci vuole coraggio e forza e determinazione per vincere preguidizi e scontatezza.
    Perciò, babygaia, non lottare contro te stessa, accetta questo tuo nuovo stato di essere, fallo tuo e interiorizzalo.
    Da questa storie, quello cioè che non possono essere vissute alla luce del sole, ognuno prende ciò di cui ha bisogno, ciò che scontatezza del quotidiano non può e non riesce a più a dare…. perciò…..niente pippe mentali..servono solo a mettergli paura e fargli capire che non sai gestire “il viaggio”.
    Non appesantire la storia vivila con “leggerezza” e cerca di trarre il maggior beneficio possibile..ora che puoi. Anche questa storia non ci sarà per sempre.
    Buona Pasqua e auguri per la tua vita.

  6. 6
    guerriero -

    leilaluna, nn avrebbero mai il coraggio di fare ciò che dici, perchè è troppo difficile, è più facile fottersene sia da una che dall’altra parte, è più facile avere accanto una mgoliettina/maritino fedele che nn dia problemi e stia al suo posto e ch eserva per l’affetto ecc, per poi lasciarsi andare in avventure del genere.
    e poi ci si lamenta.

  7. 7
    blasfemo67 -

    Cara BabyGaya,direi che il nome ti si addice molto!
    Sarai sicuramente molto giovane.
    Oppure sei una incurabile romantica.
    Ma dove vivi?
    Cosa credevi che venisse col destriero bianco sul tuo pianerottolo a portarti nel castello incantato?
    Ti si voleva fare e basta!
    Tutto quì.
    Probabilmente il tuo vicino è un gran adulatore, ha trovato un momento di crisi nel tuo matrimonio e TAC…il gioco è fatto!
    Questo sbaglio è tipico delle donne sposate.
    Tutte le mogli prima o poi si invaghiscono di un vicino,o di un collega che le fà sentire importanti. Cosa ti ha fatto credere che una vita con lui,sarebbe stata migliore di quella che hai con tuo marito?

    E’ propio il caso di dire…”Le mattonelle del balcone vicino,sono sempre più…lucide”.
    Mi scuso per la mia facile ironia,ma ti consiglio di curare un pò di più il tuo balcone,anche perchè l’amore è un fuoco,che col tempo si spegne,ma se usi un attizzatore adeguato,ti accorgerai che sotto un pò di brace c’è ancora.
    Tanti auguri.
    Davide

  8. 8
    BABYGAIA -

    ringrazio ROBERTO44 per la comprensione, se anche tu hai vissuto questa forte emozione ci capiamo perfettamente. Al GUERRIERO invece posso dire che capisco la sua posizione così tassativa perchè anch’io pensavo le stesse identiche cose ma poi mi è successo quello che sapete…purtroppo o per fortuna il futuro ci riseva tante sorprese. ringrazio MARE e LEILALUNA per la loro comprensione.

    A ROBERTO44 invece chiedo se ha raggiunto la serenità e di farmi sapere come.
    ciao e grazie a tutti

  9. 9
    ADA -

    ciao.
    dalla tua lettera mi sembra di rivivere le mie stesse emozioni e il mio stesso dolore.
    Nel mio caso non sono anni ma soltanto mesi, però ti assicuro che è dura lo stesso, non riesco proprio a togliermelo dalla testa e dal cuore.
    Anche la nostra è stata una passione folle, scoppiata all’improvviso e travolgente finché è durata (qualche mese). Lui è sposato, io sono libera. Per mesi mi sono sentita la donna più felice, innamorata e amata del mondo, sembrava che finalmente la mia vita fosse cambiata, che l’amore fosse arrivato e che quella persona avrebbe fatto parte della mia vita per sempre.
    Ma poi in lui è successo qualcosa, io l’ho attribuito alla ragione che ha preso il sopravvento e l’ha portato a decidere che stava scherzando col fuoco e che non se la sentiva di rinunciare alla sua tranquillità familiare. Quindi è sparito.
    Inutile dirti come mi sento da qualche mese, sto malissimo e il tempo che passa non mi aiuta, anzi, al contrario, ogni giorno la sua mancanza e il desiderio di lui mi pesano di più del giorno prima, non so più veramente cosa fare, come fare, dove trovare la forza per superare questo tormento.
    Ogni giorno mi ripeto che succederà qualcosa, dentro o fuori di me, qualcosa per cui riuscirò finalmente a superare quel gradino che (secondo me) devo ancora superare per poter finalmente iniziare la “discesa”, ma il mio cuore batte sempre per lui e in testa non ho altri che lui.
    Ti giuro, non so più come vivere, aspetto solo che succeda quel qualcosa e spero di non illudermi anche in questo.
    Dobbiamo essere forti e pazientare.
    Buona Pasquna
    Ada

  10. 10
    BABYGAIA -

    ehi GUERRIERO, mi sembri proprio incazzato, non è che tu sei uno di quelli traditi?
    quando la pensavo come te comunque non ho mai giudicato nè biasimato chi non era daccordo con le mie idee. Ho imparato che nella vita ogni situazione (e non solo sentimentale) ha un risvolto diverso per ognuno di noi. Dovresti imparare ad aprire la tua mente, oltre a vedere solo quello che vuoi tu impareresti a vedere anche quello che gli altri possano vedere ….
    sai sono ai tipi come te (e come ero io) che poi accadono le situazioni più inimmaginabili perchè il detto MAI DIRE MAI proprio vero.
    un salutone a tutti

Pagine: 1 2 3 7

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili