Salta i links e vai al contenuto

Problemi con il sesso

Lettere scritte dall'autore  Reh

Ciao a tutti, sono un 29nne che è in cura da 7 anni da uno psichiatra, il quale ha diagnosticato una d.o.c. dell’autoerotismo.
In pratica, ho abusato di questa pratica per molto tempo, rendendo il rapporto con il sesso femminile praticamente impossibile.
Ho provato ad avere dei rapporti, ma non riesco, perchè non provo eccitazione e attrazione.
Un pò di tempo fa per sentirmi, normale, sono andato con una prostituta, con la conseguenza di non concludere nulla e di sentirmi ancora più frustrato.
Non ce la faccio più, sono infelice e frustrato, e siccome non posso accontentare sessualmente una ragazza, mi sento anormale e inutile.
Vorrei tanto innamorarmi e dedicare le attenzioni ad una ragazza, ma con il problema che ho non riuscirei mai a soddisfarla.
Non so che fare. Togliermi la vita sarebbe una soluzione, perchè di andare avanti così non ce la faccio più.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Problemi con il sesso

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria:   - Me Stesso - Sesso

18 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Nathan -

    Non c’è nulla di eccitante ad andare con una prostituta è normale non essere eccitati. Un test realistico sarebbe incontrando la dolcezza di una donna che ti mette a tuo agio. Lascia perdere il suicidio, rimboccati le maniche e vivi la tua vita !!

  2. 2
    iris10 -

    secondo me devi solo incontrare una ragazza che ti faccia battere veramente il cuore… il resto verrà da solo.
    se posso permettermi un consiglio quando conosci una ragazza che ti piace istauraci prima un rapporto affettivo. il sesso verrà dopo grazie anche alla complicità…

  3. 3
    sonny -

    secondo me quando fai sesso con una persona dovresti pensare a cosa ti fa eccitare tanto è solo dopo che avrai goduto con una donna che potrai provare il vero piacere di avere un rapporto sessuale vero, se sei con una donna non puoi pensare a venire prima ancora di cominciare altrimenti non verrai mai e nemmeno puoi farti tante paranoie per soddisfarla visto che non sei in grado nemmeno di soddisfare te stesso, devi prima pensare a soddisfare te stesso e a venire in qualunque modo pensando a quello che vuoi basta che vieni, solo così potrai sbloccarti. Purtroppo viviamo in una società dove si parla tanto di sesso ma se ne fa ben poco, dove sono tutti bravi a parlare ma al momento di agire se la fanno sotto sia i ragazzi che le ragazze, si vive il mito del porno attore superdotato che solo lui può soddisfare le donne e della porno attrice che prende i falli 2 o 3 alla volta come se beve cappuccini questo provoca sia nelle ragazze che nei ragazzi un senso di impotenza e paura di non essere all’altezza ma allo stesso tempo voler mostrare agli altri che anche loro sono così. Secondo me bisognerebbe parlare meno e farlo di più, ma viviamo in una società troppo impegnata a stare sul computer o sul telefonino che a voler fare sesso. Purtroppo il sesso con le prostitute qui in italia è molto scadente con ragazze dell’est che vengono con te senza voglia e che ti mettono fretta.

  4. 4
    bedrocchio -

    scusa se ti posso sembrare indiscreto ma in che senso non trovi il sesso eccitante..?? non ti piacciono le donne o non ti piace fare sesso…?? quando eri adolescente ti malsturbavi a vedere donne nude o film porno…???

  5. 5
    Reh -

    Ciao e grazie dei commenti.

    bedrocchio, si le donne mi piacciono, e si mi masturbavo a vedere donne nude e porno.
    il problema è che lo facevo sempre e per sfogarmi, in maniera meccanica.
    lo facevo perchè ne sentivo il bisogno, ma non ero eccitato e questo mi ha fatto, probabilmente, venir meno l’appetito sessuale e quindi verso il sesso e le donne.

    non ho erezioni, ma sopratutto se esco con una ragazza non sento il bisogno di fare del sesso con lei. potrei stare con lei anche nudo nel letto, ma ho come la sensazione che il tempo passato a praticare l’autoerotismo mi abbia cambiato.
    è difficile da capire, me ne rendo conto, ma per me è una situazione molto frustrante, sopratutto per il fatto che ho dovuto rifiutare alcuni approcci da parte di ragazze.

    grzie.

  6. 6
    bedrocchio -

    bè sicuramente non deve essere facile soprattutto deve essere imbarazzante se qualche ragazza ti si avvicina, però a volte è solo una questione di concentrazione, a me personalmente capita che se una non mi piace tendo a scansarla e se si avvicina a me cerco in tutti i modi di evitarla diciamo tendo a scegliere la ragazza non ad accontentarmi della prima che mi capita anche se non sono un adone e probabilmente questo spesso e volentieri mi costa caro, però è capitato che poi anche se la tipa non mi tirava quando ci siamo appartati e lei ha cominciato a toccarmi e a praticarmi il sesso orale mi sono rilassato e così sono riuscito ad avere il rapporto anche se il primo momento che l’avevo vista tutto avrei voluto meno che quello, io se fossi in te lascerei perdere gli psichiatri perchè l’unica cosa che sanno fare è imbottire la gente di pillole cercherei invece di risolvere il problema cercando di fare più sesso anche a pagamento pure se spesso è di qualità molto scadente, ma almeno così potresti scoprire meglio te stesso e magari scoprire delle zone erogene che non sapevi di avere, rimango sempre dell’idea che il sesso è e soprattutto deve essere una cosa naturale.

  7. 7
    LAchim -

    Prova ad astenerti completamente dal sesso o qualsiasi sua forma (anche video o riviste) per un paio di mesi, in modo che il tuo cervello faccia un po di pulizia per poi poter avere di nuovo uno stimolo sessuale, d altronde sei un uomo e il tuo desiderio e’regolato dagli ormoni, prima o poi una risposta la dovrai avere dal tuo corpo, però è necessaria una “purificazione” mentale e fisica.

  8. 8
    Reh -

    Capisco…ma il mio problema è esserne probabilmente ossessionato,con l’aggravante di non riuscire a farlo.
    Mi piacerebbe tanto essere a contatto con il corpo femminile, ma ciò che mi frena è non riuscire a fare nulla, neanche l’atto.
    Questo mi frena anche sentimentalmente, e ha fatto ciò che mi raffreddassi, diventando di ghiaccio, frigido.
    Sto sempre sulla difensiva, perchè ho anche il terrore che la mia situazione possa diventare di dominio pubblico.

    Non posso dirlo agli amici, perchè sicuramente mi vedrebbero con un altro punto di vista e soffrirei questa condizione.

    Ho buttato via anni, senza che abbia la minima percezione di cosa possa essere la felicità.
    Mi sento un uomo a metà, raffreddato nei sensi e nello spirito.

    Ho provato ad andare con una professionista, ma non è accaduto nulla.
    Non so probabilmente devo mettermi l’anima in pace e pensare di essere asessuato.

    La voglia di mettere fine alla mia inutile esistenza c’è, ma mi manca solamente il coraggio per porre fine a questo strazio.

    Vorrei solamente essere un ragazzo normale…
    Grazie

  9. 9
    bedrocchio -

    non ti devi abbattere io avevo un amico che era come te, io lo sapevo del suo problema tutti lo sanno forse solo lui pensa che nessuno se ne accorge ma anche lui quando vedeva una ragazza scappava come se aveva visto il demonio andava solo con prostitute ma sapevo che non combinava niente secondo me il tuo problema è semplice e di facile soluzione soffri di ansia da prestazione ma non ti pensare di essere l’unico ci sono tante persone nella tua situazione anche chi meno pensi secondo me dovresti provare con una esperta del settore una professionista del sesso non con queste sgualdrinelle rumene da 4 soldi e lascia perdere i psichiatri te lo detto l’unica cosa che fanno è riempire la gente di pillole.

  10. 10
    Reh -

    Grazie ragazzi della comprensione.
    Per me avere questo mio problema e non poterne parlare è davvero molto frustrante e mi sta influenzando molto la vita.

    Sto evitando qualsiasi cosa che abbia a che fare con il sesso, anche e solo immagini che ritraggono il nudo femminile, penso anche io di aver abituato e assuefatto il mio cervello dal sesso e ora devo fare in modo di fargli sentire il desiderio.

    Il mio problema è molto complesso, perchè non sento il desiderio e l’attrazione, perchè in tutti questi anni, in maniera meccanica provvedevo da solo, con l’immediatezza dell’atto.

    Dirlo ad una ragazza? Non se ne parla nemmeno. Quante ragazze si sacrificherebbero con uno come me che ha questo problema? Perchè è un sacrificio. Non riesco a provare alcun sentimento, sono completamente morto interiormente.
    Il mio desiderio per la vita sarebbe di essere un ragazzo normale e riuscire a provare sentimenti.

    Non riesco neanche più a baciare una ragazza, perchè penso al dopo.
    Penso che non è giusto non concludere e darle un dispiacere, che non è solo per una volta, ma per un pò di volte.

    E’ veramente un casino.

    Evito anche qualsiasi tipo di uscita che implichi la conoscenza di ragazze.

    Ciao

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili