Salta i links e vai al contenuto

Pensavo che con la convivenza tutto sarebbe migliorato

Lettere scritte dall'autore  

Sto con lui da 6 anni, da un anno conviviamo. C’era un problema, ma pensavo che con la convivenza tutto sarebbe migliorato. Il problema è che non facciamo l’amore da tempo, da 3 anni circa. Lo facciamo raramente, 1 volta ogni due mesi, sebbene io insista sull’argomento, lui soffre di ansia e prende antidepressivi che bloccano l’eccitazione ma ha paura di cambiare farmaco perché ne ha provati tanti e solo quello lo stabilizza. L’ho conosciuto che aveva appena iniziato la terapia, ma stava bene, facevamo sesso con entusiasmo, mi sono innamorata di lui anche per la nostra attrazione fisica.
Ora mi sento sola e da 3 mesi ho perso la testa per un’altro che non ne vuole sapere. Quest’altro ha la morosa e sa che convivo, ma secondo me è attratto, sono cose che si sentono. Dopo il suo rifiuto, adesso ho trovato il modo per rivederlo per lavoro e cerco di fare l’amica anche se non riesco a tenere la bocca chiusa e chiacchiero in continuazione. Vorrei fare la misteriosa ma credo che tra noi ci sia un’alchimia, qualcosa che ci porta a parlare continuamente di tutto…
Sto sbagliando tutto? oppure andare avanti in questo modo mi aiuterà? Non voglio lasciare il mio ragazzo, anzi non posso. I miei hanno sborsato un sacco di soldi per la casa e sarebbe una delusione grandissima. Io non cerco sesso fine a se stesso ma un pò di considerazione, in fondo a me non manca nulla, sono giovane e bella, ma un pochino mi sento in colpa a tradire, non l’ho mai fatto in questi 6 anni. Aiuto!

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

21 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Spectre -

    Non facciamo finta che le favole esistano, che l’aMMMore va oltre tutto: una vita di sacrifici sessuali non è accettabile per nessuno. Prima o poi il bubbone scoppia e fa un disastro. Purtroppo, per qualche arcano motivo (de-formazione mentale cattolica?) pare che il sesso possa essere lasciato in 2° piano perché c’è l’amore. Con l’amore, si supera tutto. Non è così. Poi le cose vanno avanti, e si innescano perfino meccanismi pesanti come quello della casa e ci si imbriglia sempre di più fino a che manca l’aria.

    Alla fine tu hai esigenze giuste, e la mancanza di sesso ammazza qualsiasi coppia. Non è che non vuoi. Non puoi lasciarlo e basta. O ti assumi le tue responsabilità e castri le tue esigenze, oppure molli tutto. Per caso pensavi di poter essere più forte di queste privazioni?

    Comunque potevate pensarci prima. Tutti e due eh, e sappi che so di cosa parlo PERFETTAMENTE. Ripeto: perfettamente. Anche lui, credo, stia facendo finta di nulla, parla del problema magari, ma non vuole prendere in considerazione le conseguenze reali di queste privazioni che ti impone (volente o nolente), ed è a sua volta bloccato dal suo problema di depressione. Anche lui ha un’esigenza giusta: vuole stare bene ed ha trovato una formula che glielo permette e… passa sopra alle tue esigenze. Che sia per cattiveria o meno è indifferente. Il dato di fatto è questo.

    Quindi?
    Tirate le somme, e tieni ben presente che del sano “egoismo” serve. Lui, tutto sommato lo sta già attuando no? Ho capito che “non si sente di farlo”, però, a ben guardare, dell’egoismo ce lo mette pure lui. Lascia stare il nuovo “mito” amoroso di cui parli, parliamo di cose concrete, non di distrazioni: tu sei disposta e passare anni così? Oppure a passarli così per sempre?

    Mi spiace che, come sempre, t’arriva il cavaliere mascherato che si infila nella testa della donna insoddisfatta. Spero che lui se ne resti al suo posto con la sua donna, e che tu debba solo affrontare i tuoi problemi col tuo lui. Spero che tu non finisca per comportarti da subdola traditrice per dar sfogo ai tuoi istinti (giusti), per poi magari trovarti a piangere perché ti ha scoperto dicendo “non ti voglio perdere perché sei una persona importantissima” e bla bla bla riguardo “sono incasinata, non so cosa devo fare ecc…”, “scusa era un momento di debolezza ma avevo voglia e lo sai…”

    Risolvete la cosa da persone adulte. Provateci. Io non ci sono riuscito.

  2. 2
    Alessandra -

    Prova per un attimo a metterti nei suoi panni.

  3. 3
    Ombra -

    stai chiedendo la nostra approvazione per non sentirti una str…?

  4. 4
    guerriero -

    se nn vuoi lasciare il tuo ragazzo e gli vuoi DAVVERO bene , nn lo tradire, anche perchè nn sta bene quindi ha bisogno di te.Che fai se va bene è tutto ok, quando ci sono problemi lo molli??? troppo facile.
    Poi ricoda che quell’altro che si comporta così anche se nn è libero, è molto inaffidabile

  5. 5
    micione72 -

    UFFA! Che palle queste lettere!
    E fatti ‘na sc..ata con quest’ altro e falla finita!

  6. 6
    Monk -

    Metti il tuo ragazzo davanti ad un bivio: o fa psicoterapia seriamente, perché l’ansia in tre anni la curi eccome, oppure mollalo (ma non ti mettere con uno impegnato, per la miseria!).

    A prendere un farmaco sono buoni tutti. Mi sento depresso, vado dalla psichiatra, mi prendo l’antidepressivo ed è fatta. Bene, bravo, clap clap. Si metta in gioco con uno psicoterapeuta, piuttosto, senza farmaci.

    Lo psichiatra è per casi gravi, ai limiti della pericolosità sociale o di quella verso se stessi (aspiranti suicidi). Per tutto il resto, serve solamente avere la forza di mettersi in gioco VERAMENTE, senza farmaci, con l’ausilio di uno specialista che, a differenza dello psichiatra (che dà farmaci e poi fa solo parlare te in analisi), ti faccia capire molte cose mediante il DIALOGO.

  7. 7
    Rodolfo -

    ….l’amore si vede nella difficoltà, amica mia…..ha ragione Guerriero, troppo comodo fare i forti quando non ti piovono le bombe in testa……….la mancanza di sesso tuttavia uccide la coppia è vero…ti parlo per mia esperienza: sesso con la mia ex-ragazza a Maggio….poi blackout totale fino al crollo finale ca. un mese e mezzo fà. Io sto convincendo la mia ex- a ricominciare da lì….. una notte di fuoco tra persone che si sono già amate prima…..credo possa fare scoppiare un incendio devastante ma ovvio, bisogna volerlo in due……..

  8. 8
    Spectre -

    Diciamo che avete tutti ragione? Diciamolo, perché in fondo ne avete in parte. è vero.
    Ma vi siete mai trovati in questa situazione? Se no, vi assicuro che non fa ridere. e poi non mi sembra che il tipo ci sia buttato. l’ha pure rifiutata no? ora in fondo ci parla tanto e basta.

    Faccio l’avvocato di quella che sembra il diavolo: ci avete pensato cosa significa 3 anni (TRE-ANNI) praticamente senza sesso con la persona che amate? Ripeto ancora: T–R-E A–N–N-I !
    O sei talmente assuefatto a questa mancanza, che ne soffri in silenzio per spirito di sacrificio, oppure ad un certo punto esplodi. Convivendo pure? Almeno fossero due che non abitano insieme. Ma hai accanto tutti i giorni questa persona.

    Poi non posso entrare nella testa di chi ha scritto, però mi pare naturale che ad un certo punto ci si guardi tirando le somme: così sto male, mi sento trascurata/o, sono bella/o… ma fa per me una vita tutta così?

    Prima guardate in faccia la realtà, meglio è, tanto così non reggerete. O cambia lui, o cambi tu qualcosa.

  9. 9
    ANTONIA -

    conosco una coppia che non fa sesso da anni xchè lei ha problemi fisici seri che le impediscono di avere rapporti sessuali però….lei è stata grande! ha imparato a soddisfare il marito e se stessa con le alternative. Entrambi sostengono di essere soddisfatti. Perchè non provare? i miei amici sostengono che non sono surrogati del sesso completo.
    PS ah non mi chiedere quali sono l’alternativa!non lo so ti tocca scoprirlo da sola.

  10. 10
    Spectre -

    antonia, stiamo parlando di due persone estremamente forti, forse in una maniera fuori dal comune. non tutti sono così. onore e rispetto alla coppia di cui parli.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili