Salta i links e vai al contenuto

Mia moglie e i miei genitori

Lettere scritte dall'autore  

Salve a tutti,
forse è solo per tirar via un forte malessere che ho dentro, perché se qualcuno avesse la soluzione giuro che gli farei un monumento…. Spiego: mia moglie non sopporta (forse odia è meglio dire) i miei genitori… bè io devo dire che forse i miei si sono comportati alcune volte senza tatto (rotta la cucina non ci hanno invitato 1 volta… ), hanno fatto la cosa più sbagliata del mondo a giudicare i consuoceri davanti a mia moglie… ma vi garantisco che anche mia suocera è una vipera che sputa veleno… per di più alle spalle e proclamando la pace (bè più cose le ha riportate sua madre aggiungendo toni e parole solo per portare polemica nei fatti), bè mia suocera è una falsa e mio suocero è un fannullone (vado in vacanza e si può dire che il 50% lavoro a fare manutenzione)… comunque io penso che, per il rispetto a mia moglie, devo stamparmi il sorriso e andare avanti ad essere educato e disponibile. Mia moglie invece li evita, non accetta gli inviti a pranzo, ad uscire… ora è arrivato mio figlio (loro nipote) e dice che non li deve vedere, che non devono rompere… etc (cosa che sua madre fa con la dimestichezza di una serpe, parlando a bassa voce quando sono distante, ma non si ricorda che ci vedo e sento molto bene). Ho detto anche a mia moglie di discutere, litigare e scornarsi con i miei per togliermi da questa situazione, ma nulla… Ora sono molto stanco…..
Grazie per l’attenzione.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Famiglia

118 commenti

Pagine: 1 2 3 12

  1. 1
    Maria Francesca -

    Situazione davvero delicata la tua, Fra74. L’unica cosa che mi viene in mente di dirti è quella di parlare serenamente con tua moglie, senza giudizio nè sui tuoi nè sui suoi e di cercare di prendere con lei una decisione univoca che vi porti a distaccarvi da tutte queste logiche famigliari distorte. Il matrimonio “minacciato” è il vostro e dovete proteggerlo come si fa con un bambino, gli altri pensino al loro. Voi siete una famiglia e gli altri a nessun titolo debbono mettere malumore fra di voi..a maggior ragione dei parenti………..
    Vedrai che la vostra situazione si rasserenerà. Vi auguro ogni bene.

  2. 2
    Sergio -

    Si scelgono i fidanzati e le fidanzate (no sempre), ma i parenti dell’altro come capitano capitano.

    Dovreste semplicemente fare una messa a punto ai vostri rispettivi genitori.

  3. 3
    toroseduto -

    Bè, la soluzione c’è! l’ho adottata daccordo con mia moglie molti anni fa. Eravamo sposati da un anno e spesso ci trovavamo a litigare per l’ingerenza nella nostra vita coniugale. Ti parlo comunque di molti anni fa. Avevo 33 anni. Si avvicinavano le feste e parlai chiaramente amia moglie, Volevo una rottura definitiva con entrambe le famiglie, in quanto per famiglia io intendevo il nostro nucleo,io mia moglie e la bambina,Questa per me era la famiglia, una cena finita male con la mia famiglia,in quanto annunciai che ci stavano avvelenando l’esistenza, da quel momento non volevamo avere in casa e nemmeno andare da loro per i prossimi 10 anni, perchè stavamo correndo il rischio di rompere il nostro rapporto, dato che non provenivano da noi dissapori e litigi,che si dimenticassero di noi.
    La stessa cosa con la sua famiglia, e dopo un breve periodo d’assestamento, tutto cominciò a filare liscio, premetto che mia moglie condivideva questa scelta. Salto i particolari, abbiamo risolto
    tutte le incomprensioni e abbiamo vissuto in pace per molto tempo, ad ogni tentativo, facevamo presente che pur di viver la nostra vita, ci saremmo trasferiti in un’altra regione. Non è stato facile, ma non eravamo disposti a cedere a nessun ricatto, eravamo sintonizzati su tutto, Abbiamo vissuto d’amore e daccordo Nella Nostra Famiglia.

  4. 4
    fra74 -

    Grazie a tutti, il giudizio sui suoi è impensabile darlo “la madre è una santa pacifista” per lei, distaccarsi da entrambe.. impossibile x’ le ferie si devono necessariamente fare dai sui al mare… ora la novità è che lei si arrabbia con me come specchio dei miei… sono molto stanco lo ammetto perchè non sono abituato a polemizzare e ricordare i fatti tipo “ma lui ha detto…”, ” lui a fatto… ” cmq grazie mille di tutti i consigli. Ciao Fra74

  5. 5
    stella -

    Ciao Fra, credo ci siano poche coppie che non abbiano avuto problemi con le rispettive famiglie d’origine, come scritto prima da toroseduto, l’unica è parlarne tra voi e trovare una soluzione comune, le ferie mica bisogna farle sempre e solo dai suoceri, avete 2 setttimane metà le fate dai suoceri e l’altra metà da soli, solo la vostra famiglia. Bisogna avere la forza di non far ingerire nessuno nel vostro rapporto. Anche noi per anni abbiamo litigato solo ed esclusivamente a causa delle nostre famiglie, poi abbiamo messo dei paletti che non devono essere superati, anche se porta ad allontanarsi un pò dai rispettivi genitori che devono capire che siamo sempre i loro figli ma non devo impicciarsi a casa nostra, loro non hanno tollerato le ingerenze dei suoceri ai loro tempi, si devono rendere conto che i figli vanno per la loro strada.
    Devi però prima parlare con tua moglie chiaramente e seguire una linea comune. non demoralizzarti.
    Ciao Stella

  6. 6
    TommyTommy -

    Assurdo fra! Sono nella precisa identica situazione, le ho provate tutte ma stringi stringi alla fine é mia moglie che si rifiuta di avvicinarsi a dei compromessi, sarei disposto anche ad allontanarmi dai miei genitori pur di risolvere le discussioni, ma ovviamente non posso farlo perché é giusto che nostra figlia cresca conoscendo anche i nonni, in poche parole….help!

  7. 7
    Luchi -

    Siamo messi tutti maluccio a quanto vedo. Io sono all’inizio del matrimonio e devo dire che spesso tra una cosa e un’altra mi chiedo: ma chi me lo ha fatto fare.
    Noto che mia moglie è sempre più portata a criticare i miei trovando nuovo veleno in tutti i discorsi che vengono fuori dai nostri amici.
    Per la salvezza della coppia però ingoio.
    Un consiglio anche se sono giovane e all’inizio te lo posso dare:
    scaltrezza nei rapporti con i suoi (devi essere molto più bravo di tua moglie e tua suocera messe insieme, devi prevederle e anticiparne le mosse), decisione nei discorsi tra voi, evita l’argomento dei suoi genitori, evita di parlare troppo dei tuoi genitori e se puoi valli a trovare da solo evitando di raccontarlo alla moglie.
    So che alla fine subisci molto di più tu ma è un po’ la vita di noi maschietti questa. Chi più e chi meno.

    So che non è il massimo della trasparenza famigliare ma

  8. 8
    Claude -

    Ciao, mia moglie ogni volta che abbiamo un’invito dai miei genitori
    per qualsiasi evento, cito il battesimo di mio nipote, figlio di mio
    fratello, che ci ha invitati. Per mia moglie andava tutto bene due
    settimane fa, ma man mano che il giorno dell’evento si avvicinava, lei
    cominciava a trovare mille scuse per non andarci, coinvolgendo parenti
    che non ha neppure ancora conosciuto. Il problema? Lei è gelosa
    posessiva, si preoccupa delle sorelle della moglie di mio fratello e
    delle persone che innaspettatamente potrebbero avere qualche contatto
    con me ( mi controlla anche come saluto i miei parenti ). Insomma e
    sempre piu nervosa e vuole scaricare le colpe su di me, dicendomi di
    trovare una scusa da dire hai miei per non andarci ( una balla
    praticamente ):. Vorrei tanto che prendesse lei l’iniziativa; ” Se non
    ne hai voglia, chiami lei mia madre e l’avvisi” Perchè devo sempre
    prendermi tutte le colpe e responsabilità? Solo perchè la amo si
    comporta così.
    Se non daccordo sulle sue scelte, lei comincia ad insultarmi, gridare,
    riesce a farmi avere pensieri negativi su di lei tipo ” Io non ne
    posso piu di lei” Ma poi mi passa, proprio come a lei, però l’unica
    differenza che lei fa finta di niente e addirittura dopo qualche ora,
    vuole fare l’amore, e poi si lamenta se sono piu passivo in quel
    momento. In quell’isatante nella mia testa, vedo ancora la sua faccia
    nera ed incazzata, e mi passa la voglia.

    Se avete voglia di scrivermi, sareste gentili.
    Buona giornata.

  9. 9
    volpinotriste -

    Ciao a tutti
    io ho la seguente situazione:
    sposati da poco iviamo distanti sia dai miei che dai suoi. Nessuno dei nostri genitori pertanto può interferire. Solo che mia moglie non vuole che mia madre ci visiti per più di 2 settimane, colpa anche mia che ho un rapporto troppo stretto con mia madre.
    Mia moglie dice che io metto sempre al primo posto mia madre. Persino per una visita medica che vorrei far fare a mia madre qui dove viviamo noi, lei pensa io stia facendo la furbata per poi cercare di aumentare la frequenza delle visite.
    Io mi sento in colpa con i miei, mi sento come se li avess abbandonati, poiche quando vivevamo insieme si pensava che mia moglie avrebbe accettato di vivere vicino ai suoceri, ma niente.
    Non so più come gestire la situazione.
    HELP

  10. 10
    mercuriocromo -

    Anche io mi accodo ai malumori dei presenti, sono tre anni che vivo nella stessa situazione di volpinotriste e altri, non sono sposato, convivo ed ho un figlio di tre anni, ogni giorno mi chiedo chi me lo faccia fare, la risposta che mi sono dato è: spero sempre nel miracolo. Sulla mia famiglia d’origine ne ho sentite di cotte e di crude. All’inizio mi inviperivo, ora dopo tre anni, m’avveleno il sangue, non si risolve nè litigando nè ingoiando rospi, tuttavia di una cosa sono certo: per mia madre e mio padre io ci sono e ci sarò sempre nei momento del bisogno con o senza la mia compagna.

Pagine: 1 2 3 12

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili