Salta i links e vai al contenuto

Mi ha lasciato e stento a crederci!!!

Lettere scritte dall'autore  

Salve a tutti, vorrei parlarvi della mia triste situazione. Mi chiamo Federico e ho 26 anni. Ieri la mia (ex) ragazza S. di 24 anni mi ha lasciato dopo 2 anni e mezzo di relazione, prendendo un mese di pausa prima di darmi la sentenza.

Tutto iniziò per caso, la trovai in un locale e ci fu subito feeling, iniziammo ad uscire per un mesetto, poi sparì perché non se la sentiva più di continuare con me (non le partì la scintilla), dopo due mesi invece ritornò dicendo che aveva capito che ero speciale, ed io la presi subito senza starci a pensare, ero felicissimo. Lei è una ragazza molto solare, allegra, attiva (la parte di lei che amavo), con un carattere schietto e diretto, forse anche troppo, ma soprattutto lunatica (diversi conoscenti prima di mettermici me ne parlarono di questa sua “criticità”). Fisicamente perfetta, una modella con tutte le sue forme.

Da quel giorno siamo stati insieme per due anni e mezzo, una storia vissuta intensamente, abbiamo fatto di tutto e di più, dai viaggi alle piccole cose, abbiamo condiviso qualsiasi cosa, dal punto di vista sessuale ogni volta sembrava la prima volta, un’intesa perfetta. Tutti ci vedevano benissimo, dicevano che eravamo fatti per stare insieme.

Premetto che sono un ragazzo che nutre un fortissimo rispetto verso l’altro sesso, un valore che mi hanno trasmesso fin da piccolo. Non ho mai alzato la voce, mai un insulto verso la sua persona, mai un dito contro, mai tradita, mai stato ambiguo, nulla. Da luglio di quest’anno invece iniziarono le prime incomprensioni, discussioni e “litigate” per futili motivi. Ogni volta stava sempre a recriminarmi che lei faceva di tutto per me (non è vero) ed io invece non accettavo mai di fare le cose che proponeva lei (non è vero).

Verso agosto invece mi riprendeva per i miei atteggiamenti e modi di pormi, diceva che non ero carino nei suoi confronti, che si era stufata e cercava di farmelo capire: questo è vero, però stavo vivendo delle situazioni complicate che non sto a raccontarvi, e anche lei mi rispondeva malissimo delle volte, ma io ci passavo sopra perché innamorato perso. Ogni volta che finivamo di litigare il giorno dopo tutto tornava alla normalità, come se non ci fossimo detti nulla, si comportava e mi scriveva come se nulla fosse accaduto. A fine agosto siamo andati in Sardegna, complicità, risate, bagni al mare, sesso sfrenato, avventure per tutta la costa, tutte cose da coppie innamorate.

A settembre invece vedevo che qualcosa non andava, ci vedevamo poco, lei aveva ripreso a studiare per gli esami universitari di fine mese e a fare nuovi corsi/attività, io invece immerso nel lavoro tutto il giorno. Dopo i soliti piccoli litigi/incomprensioni che mi hanno portato a chiederle perchè fosse così fredda, perchè non mi baciava più, perchè voleva vedersi poco, lei mi rispose: “tranquillo è solo questo periodo pieno di impegni ho la testa piena di cose se ci fosse qualcosa te lo direi”. Questa sua frase mi tranquillizzò, anche se in parte, dato che si fece solo una volta a settembre, e vedevo che non era presa nell’atto sessuale come fino a poco tempo fa.

I primi di ottobre non ne potevo più di vederla così e iniziai a dirle in continuazione che era strana, che si comportava male e che non aveva mai voglia di vedermi/farlo. Una sera di inizio ottobre mi disse dal nulla che era stufa, che doveva pensarci e voleva stare da sola, mi diceva anche che eravamo sempre fidanzati e che non voleva lasciarmi. In questo mese inoltre ci siamo visti in diverse feste/cene perchè invitati dai nostri amici, in questi contesti lei non mi guardava nemmeno negli occhi, si scansava ogni volta che mi avvicinavo, come se fossi morto, ma con tutti gli altri risate ecc. In quel periodo non riuscivo a dormire, ero morto dentro, a lavoro, gli amici, la famiglia, tutti notarono questo mio brusco calo psicofisico. Persi kg su kg, produttività sotto zero, attività sportive del tutto cancellate, pensavo a lei e basta. Lei invece faceva tutte le sue cose in tranquillità, magari stava male ma mai quanto lo son stato io. In questa pausa comunque ci sentivamo (inizialmente solo io, a metà ottobre quasi sempre lei), e mi ripeteva sempre che si era stancata dei miei atteggiamenti, poi mi diceva del suo sentimento scemato e della monotonia (dopo soli due anni, dopo aver fatto di tutto e di più), poi che voleva ripartire piano piano senza fretta. Io le dissi che se due si amano non ci sono atteggiamenti negativi, non esiste nulla, tutto si mette alle spalle se si è innamorati, ci sono coppie che perdonano per tradimenti come è successo ai nostri amici; posso capire una settimana per rifletterci bene e giungere ad una conclusione ma un mese è inutile. Purtroppo per lei sono diventato il classico zerbino (ERRORE) e ho fatto di tutto, dalle lettere, alle foto nostre, ai regali, alle nostre canzoni, alle citazioni (ERRORI)… poi ho capito che dovevo lasciarla stare e per due/tre settimane sono riuscito a non contattarla, non potete capire che fatica, avrei voluto scriverle in continuazione.

Ci dovevamo vedere il 30 ottobre e lei con una scusa voleva posticipare alla prossima settimana, ma io ero esasperato e stanco di vivere nel limbo, sicché le ho detto di vederci ieri sera e così è stato. Era arrabbiata con me, non era nemmeno dispiaciuta di come son stato e di come ho vissuto questa attesa creata da lei, nemmeno uno “scusami”. Con un bel po’ di nervosismo mi ha detto che era finita e non se la sentiva più, che eravamo su due strade diverse e incompatibili, e che forse avevo ragione quando le dicevo che se uno ama lo sa subito senza pensarci a lungo. Non la riconosco più, non è lei. Mi è crollata una certezza. E ora sono qui, mangiato dai sensi di colpa, mi sento in colpa perché se mi fossi comportato in un’altra maniera magari non sarei qui a scrivere questo post, non mi sembra vero che tutto sia finito, pensavo fosse la donna della mia vita. Tutti i miei amici  continuano a ripetermi che ci ha perso lei, che non sono i litigi/atteggiamenti che fanno finire una relazione, che lei aveva perso il sentimento e ha gestito male la situazione.

Mi chiedo:

  • com’è possibile che finisca il sentimento nel giro di poco tempo? Da dirmi che mi amava, che voleva un certo tipo di casa con me, di un futuro nome di un figlio a dirmi che non non siamo più compatibili. Mi ha detto inoltre che non c’è nessun terzo tra noi.
  • calo di autostima, mi sembra di essere brutto, noioso, troppo corretto e buono, tutti mi dicono che sono un bel ragazzo, pieno di valori, che ce ne sono pochi come me, ecc, frasi fatte o sono sempre nella fase di non accettazione?
  • a 26 anni si è sempre in tempo di trovare una persona con la quale costruire un futuro stabile insieme? dove la ritrovo una persona così bella mentalmente/fisicamente come la mia ex? Ho paura non trovare più nessuna o di ritrovare un’altra come lei che poi mi dà il due di picche, che si tiene tutto dentro senza la possibilità di un confronto. Sono un po’ impaurito/sfiduciato.

Ora come ora la amo, lei lo sa, la amo e farei di tutto. Sapere che ora lei vive la sua vita tranquilla e spensierata (per carità è libera di fare ciò che vuole), magari trovando un altro, e io invece sono sempre qui a pezzi che a differenza sua devo sempre metabolizzare la cosa. Come se questi due anni e mezzo fossero stati cancellati da parte sua.

Scusate se ho scritto troppo e se ho scritto male ma avevo bisogno di sfogarmi, sicuramente il tempo sarà dalla mia parte e non so quando ma arriverà il giorno dove mi riprenderò. 

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

34 commenti

Pagine: 1 2 3 4

  1. 1
    Sileno -

    1. Non è finita all’improvviso, lei già da parecchie settimane ha un altro e tra un po’ di tempo te ne renderai conto anche tu. Ha preso una pausa di riflessione per avere il tempo per fare i suoi comodi. Quando ha capito di essere soddisfatta della nuova situazione ti ha dato un calcio in culo.

    2. È normale che tu ora ti senta depresso e ti durerà per un po’, ma tieni sempre a mente che ti sei salvato.

    3. Non hai perso una persona bella fisicamente e mentalmente. Hai semplicemente perso una squallida baldra**a.

  2. 2
    Gabriele -

    Ciao Fede16, premesso che io non vi conosco, e che la vicenda in questione è relativa mi posso basare solo su quello che racconti tu.
    Sono Gabriele, ho 25 anni e non ho mai fatto lo zerbino e tanto meno mi sono “annullato” come persona. Se tu ami la tua ragazza ed hai l’impressione che se ne sia uscita (quasi defilandosi) dalla vostra storia hai tutto il diritto di farlo notare e di avere chiarimenti. Posso dirti da quello che racconti “Ogni volta che litigavamo tutto tornava alla normalità, come nulla fosse” ,non è ingoiando litigate su litigate che una storia di due anni e mezzo può andare avanti. Le questioni vanno tirate fuori ed anche urlate, la mia ragazza sa che può sfogarsi con me, a volte sono delle sfumature, neanche dei dettagli che possono dare fastidio. Ma ingoiare no, mai. Se ti ritrovi in quello che ho scritto allora urge un chiarimento con questa ragazza, abituatevi ad avere un rapporto adulto, non approfittare ogni volta, per rivangare la questione della volta prima, altrimenti ci credo che la coppia scoppia.

  3. 3
    Michelle -

    Fede troverai su questo sito tantissime lettere simili alla tua (purtroppo) e con le stesse domande. Ti consiglio di leggerne varie , per iniziare a vedere la realtà per ció che é veramente. A partire da lí, sicuramente dopo questa esperienza maturerai e affronterai le relazioni in modo diverso (com’è anche normale alla tua etá non avere ancora una relazione adulta).
    Quando affronterai questo cambio, non cercherai piu´una persona come la tua ex, ma una piú adatta a te, piu´ matura e piu´ reale. Un saluto

  4. 4
    Ele -

    Capisco bene come ti senti. Anche la mia relazione di due anni e mezzo è finita, pur amandoci. Quindi, forse, ancora peggio.
    Però, mentre io lo amo ancora, sicuramente lui ora che è passato un po’ di tempo non mi ama più. E fa tanto male…
    Forza e coraggio!! Avremo sicuramente il tempo e il modo di incontrare qualcun altro.
    Ciao!

  5. 5
    Fede16 -

    @sileno: non è la persona che fa queste cose con altri, tutti lo dicono, anche le sue amiche, però mai dire mai, non escludo pure io la presenza di un altro. Probabilmente a lei sarà finita da un po’ e recentemente si sarà infatuata di uno.

    @gabriele: mi ritrovo in quello che hai scritto, e purtroppo le dissi negli ultimi tempi, prima della rottura definitiva, di essere più maturi e affrontare le cose subito senza far finta di nulla il giorno dopo, senza ingoiare ogni minimo litigio e poi vomitarmeli tutti insieme. Ha tirato fuori qualsiasi cosa, anche le più impensabili di un anno fa. Non posso più fare niente per rimediare, diciamo che io l’amavo così tanto da passare sopra ogni singola cosa e lei alla fine no.

    @michelle: sì ho letto un po’ di storie, devo dire che tutti siamo nella stessa barca, purtroppo ora come ora la vedo come quella più bella di tutte, quella più brava di tutte… oggettivamente era ben vista da tutti ma forse mi deve passare questa fase di idealizzazione della sua persona. Speriamo di ritrovare un’altra con la testa sulle spalle.

    @ele: mi dispiace 🙁 . Anche a me fa parecchio male, al pensiero che possa uscire con altri… ho i brividi. Sicuramente prima o poi ci riprenderemo!

    Grazie a tutti

  6. 6
    Sileno -

    Tutti dicono “no, lei non mi ha lasciato per un altro, non è quel tipo di donna”. E invece è proprio così. Aggiornaci quando scoprirai la verità.

  7. 7
    J.J Bad -

    Sempre lo stesso comportamento ste donne.
    Sembra incredibile!

  8. 8
    Nicola -

    La tua ex può essere definita molto sinteticamente con una parola sola. La mia storia è uguale alla tua, ma io sono stato fidanzato per quasi 9 anni. Mi viene solo da consigliarti di non fare il mio stesso errore: non sprecare altri giorni della tua vita a soffrire e a domandarti il perchè di quel comportameto… sono tutte cose inutili.

  9. 9
    Caprone -

    Per tenerti una donna così non devi amarla. Appena lei capisce di averti in pugno ti lascia! Per tenerti una bella F* devi fare lo stronzo…ovvero usarla. Ma tu non sei così vero? Quindi benvenuto nel club dei mazziati.
    Tutte pagine dello stesso libro….Capitato pure a me, per giunta con due figli piccoli. Stesse modalità..stesse scuse, stessa… SOLFA! Tra poco comparirà l’altro…non ne dubitare…che ovviamente aveva già prima!
    Più una donna è FISICAMENTE bella, più ha corteggiatori, più si monta la testa, più viene resa insicura…
    Questo ce l’ha più lungo, questo è più bello, questo è piu simpatico, quello è più ricco.
    Ora Fede, ma se tu avessi decine di corteggiatrici ogni giorno con queste caratterische, rimarresti fedele alla tua donna sempre e comunque? ti rispondo io: NO! Noi umani siamo fatti male per certi versi. L’innamoramento è un’invenzione della natura per farci proliferare, mentre l’amore lo costruiamo noi. Ma la maggior parte delle donne questo proprio non lo vuole capire…..Non lo capiscono nemmeno a 45 anni con 3 matrimoni finiti alle spalle, figurati…
    Ora passa un annetto a soffrire, per poi diventare quello che le donne vogliono. Ovvero uno stronzo. Vedrai come tromberai 🙂

  10. 10
    Rdf -

    C’è solo una realta’ che, se anche e’ L’ ultima che vorreste sentirvi dire, e ‘ l’unica che da una risposta logica e veritiera della situazione : L amore monogamico patriarcale per tutta la vita non esiste in natura . Il matrimonio, la famiglia monogamica X tutta la vita sono istituzioni culturali e patriarcali , venuti meno con L emancipazione della donna .

    Non esiste in natura la proprietà privata sul fisico ed i sentimenti di una altra persona per tutta la vita . Non esiste l’esclusiva .

    Lei è sicuramente andata in calore per un Altro , sarebbe potuto capitare anche a te

    Lo so che X L imprinting culturale che tutti abbiamo schifosamente ricevuto e’ duro da accettare . Ma e’ l’amara realtà .

    Ogni tuo tentativo è inutile e anzi peggiorativo, xche ti rende strano e può condurti solo a stati depressivi.

    Devi dimenticarla e divertirti con un’altra … oppure lasciarle perdere del tutto. Tanto e’ tutto finto

    Ma già il fatto stesso che il vostro amore dipende in gran parte dalla attrazione fisica la dice lunga sulla ipocrisia di questa storia. Innamoratevi di un barbone o di un povero storpio o della più brutta della scuola …poi ne riparliamo

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili