Salta i links e vai al contenuto

Non ho mai tradito mio marito anche se avrei potuto, ma stavolta…

Lettere scritte dall'autore  

Ho 40 anni 1 figlio meraviglioso un marito che mi ama in tutto ed un lavoro di insegnante. Ho conosciuto un uomo non sposato e che vedrò per parecchi mesi a causa del lavoro. Non ho mai tradito mio marito anche se avrei potuto farlo, ma quest’uomo stavolta mi ha creato una confusione in testa e nel cuore….. praticamente lo desidero, ma non voglio fare niente perché voglio troppo bene a mio marito. Cosa devo fare?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia

68 commenti

Pagine: 1 2 3 7

  1. 1
    IO -

    Vedi.. se veramente avessi deciso di non fare niente, non avresti scritto nulla qua e neanche ti saresti posta il problema.
    Invece hai un tarlo nella testa che non ti da pace e sono sicuro che finirai a letto con l’altro.

  2. 2
    lorenzo -

    Già il fatto che ti poni la domanda sul cosa devi fare lo trovo poco rispettoso nei confronti di tuo marito. Ti dirò, non ho mai condannato nessuno se per caso qualcuno tradisce; potrebbe succedere a me di tradire; ma, mi chiedo, ne vale la pena? tuo marito ti ama, tu lo ami? gli vuoi molto bene ma lo ami? Se lo ami perchè dovresti fargli del male? Poniti queste domande. Prova a pensare di scoprire un tradimento di tuo marito, come ci staresti? Fai attenzione non ti sto criticando, se tradirai tuo marito non sarò certo io a puntare l’indice, ti chiedo solo di pensare se il tutto ne vale veramente la pena, rischiando di rovinare il bel rapporto che hai con tuo marito ricordati, anche, che sei madre di un bambino.

  3. 3
    colam's -

    Eh, devi “lavorarti dentro”, affinche’ la testa prevalga sugli istinti.
    Specialmente nel tuo caso, visto che sembra di capire che a tuo marito non gli stai rimproverando nulla.

  4. 4
    SAM -

    Dagliela! Porca vacca! DAGLIELA!

    Poi pentiti, torna da tuo marito e quindi avrai due possibilità:

    1. Marito co...one: Ti rimprovera poi ti perdona
    2. Marito serio: Ti manda a fanc.lo
    3. Marito opportunista: “Ah si mi hai fatto le corna? Occhio per occhio e dente per dente!”

    Signora mia…te non vuoi un consiglio, a questo è certo che gliela dai, non ti giudicherò…ma cosa ti aspetti che possiamo dirti?

    Hai fatto una lettera striminzita in cui dici praticamente che hai un brav’uomo ma che hai avuto tante possibilità di tradirlo…

    E beh? Chi non ha mai avuto possibilità di tradire?
    Tutto sta nel sapere se vale o meno la pena farlo.

    A parte tutto, WLF
    Non trattenerti, dagliela e poi raccogli quel che meriti.

  5. 5
    cyber81 -

    Beh la decisione tu l’hai già presa, c’è poco da fare. Naturalmente nessuno ti farà i pippotti sulle ripercussioni morali del tuo gesto, non siamo mica in Chiesa qua.
    C’è da dire però che fossi in te qualche problema me lo porrei, sempre se tale lettera sia vera.
    Vuoi fargliene una colpa dato che non hai mai tradito?
    O credi che non averlo mai tradito di mette in una posizione si vantaggio del tipo “non l’ho mai fatto quindi se scappa per una volta cosa vuoi che sia?”
    Se non hai tradito tuo marito non hai fatto un favore a noi e credo nemmeno a lui, il favore lo hai fatto a te stessa.
    Personalmente non ho mai tradito, nè pensato di tradire; come diceva SAM chi è che non ha mai avuto l’opporunità di tradire?
    Non l’ho mai fatto per un semplice motivo: rispetto nei confronti dell’altra persona e rispetto nei confronti dei miei sentimenti verso l’altra persona.

    Se si prova qualcosa per qualcun altro che ci spinge ad avere rapporti sessuali con lui, perchè starci ancora sposati o fidanzati o chicchesia? Sei una quarantenne, sei grande e sicuramente sei in grado di assumerti la responsabilità delle tue azioni:

    Vuoi tradire? E chi siamo noi per vietartelo? Ma alla fine dell’atto chiama tuo marito e digli che è finita perchè evidentemente non c’è più ne feeling nè amore. Poi prendi tuo figli e raccontagli che la mamma ha un altro uomo.

    Complicato eh? E’ più facile trincerarsi dietro le menzogne dici?

    Vabè io vado a riposarmi che devo scappare a lavoro tra un po 🙂

  6. 6
    katy -

    COpio e incollo
    “Non ho mai tradito mio marito anche se avrei potuto farlo”

    E quindi? Vuoi un premio fedeltà?
    OGni anno di fedeltà un bollino.

    Hai un marito che ti ama, hai scritto. PErciò

    Sei immensamente, disgustosamente FORTUNATA.

    LAscia perdere le passioncelle e i pruriti.
    NOn credo che portino a nulla di buono.

  7. 7
    emilio -

    prima dici ” non voglio fare niente perché voglio troppo bene a mio marito” e poi chiedi consiglio su cosa fare…
    tu vuoi semplicemente “un incoraggiamento” da parte nostra…qualcuno che magari ti dica “vivi la vita”, la vita è breve”, “lasciati andare” e bla bla bla..perche se veramente era vera la frase che non vuoi fare niente tu la domanda nemmeno la postavi….

    prima di sapere cosa devi fare con quest’uomo domandati se ami ancora tuo marito e se è giusto tradirlo….ma se non lo ami lascialo in pace…magari troverà un’altra donna che lo amerà davvero .
    Non voglio fare il moralista attenzione ma sono per il rispetto per le persone e tu tradendo tuo marito non rispetteresti quella persona che dici che ti ama tanto…secondo te è giusto???

  8. 8
    kombo -

    Quanti bacchettoni…
    Fossi in te farei questo tipo di considerazione: considerando che a tuo marito vuoi bene e che avete un figlio, non credo sia il caso di pensare che nel tuo matrimonio ci sia qualcosa che non va. Nel senso, il tuo desiderio verso questo uomo non sarebbe nessun segnale di allarme, nessun rilevatore di qualcosa che non va.

    Posto ciò, tu puoi viverti liberamente questa “avventura”, senza dover mettere in discussione il matrimonio. Quello c’è, vi volete bene e siete una bella famiglia. A te non serve costruire qualcos’altro con un altro uomo; ti serve semplicemente una boccata d’aria, un elemento di novità, di scoperta.
    Se hai questa esigenza, perché castrarla? Reprimerla non ti farebbe bene, inquinerebbe anche il rapporto che hai con tuo marito. Se sai che a lui arrecherebbe sofferenza, evita di dirglielo: non è affatto necessario parlargliene.

    Questo è un grosso condizionamento culturale che ci portiamo dietro. Se abbiamo delle esigenze nuove, dobbiamo ascoltarle. Non c’è bisogno di mettere in discussione tutto un matrimonio per una semplice sbandata. Ti vivi la sbandata per quello che è, un momento di passione rinnovata. Evita di caricarti di “non vissuto”. Se ti lasci andare, sarai anche più serena e vitale, e anche il rapporto con tuo marito ne trarrebbe beneficio.

  9. 9
    katy -

    @kombo:
    ma nessuno (credo) vuol fare il moralista.

    Che altro dobbiamo dirle:
    “Amica, mi raccomando, CARPE DIEM..!”
    ????????????????????!

  10. 10
    sarah -

    Intanto a tuo marito non dovresti volergli bene ma amarlo, detto questo il fatto che non lo hai mai tradito pur avendo opportunità non ti dà il diritto di farlo adesso,spesso queste confusioni capitano ma sono solo fuocherelli di paglia, se non lo alimenti passerà,ignora quest’uomo e ravviva il rapporto con tuo marito,vedi se ci sono cose da sistemare o altrimenti vedi cosa sta succedendo a te,evita di diventare la solita amante squallida che butta una famiglia per uno che passa,perchè quell’uomo è uno che passa,tuo marito è al tuo fianco per te,lo sconosciuto appetibile rimane uno sconosciuto,come un giocattolo nuovo che ti ispira curiosità,lascialo perdere,non dargli confidenza,niente sorrisetti ed evita le situazioni ambigue anche se lui dovrebbe mostrarsi interessato,se poi invece fai la scema con lui beh non sei degna di un uomo che ti ami,pensaci bene!

Pagine: 1 2 3 7

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili