Salta i links e vai al contenuto

Lasciarsi per la depressione!!!

  

Ciao a tutti, è da tempo che leggo questo forum, e ho visto che in tanti come me hanno subito una delusione in amore. Vorrei raccontarvi la mia storia.
Conobbi la mia ragazza (ormai ex) 6 anni fa grazie ad un’amica in comune. Ammetto che pensavo di non innamorarmi mai più dopo la precedente storia finita male (lasciato dopo 3 anni con tanto di corna!!! ) , ma lei è riuscita a conquistare il mio cuore, con la sua bellezza e i suoi modi di fare. Ci siamo messi insieme, io studiavo (e studio ancora) lei invece posto fisso come commessa. Passano gli anni, tutto va a meraviglia: commetto l’errore di sacrificare un po’ lo studio per stare con lei la sera… e questo col tempo comincia a pesarmi, perché se lei la mattina andava a lavorare senza problemi, io andando a letto tardi, durante la giornata facevo fatica a studiare. Cominciano a calare gli esami sostenuti annualmente quindi entro fuori corso. Questa cosa col tempo mi divora dentro… inizio a sentirmi un fallito!! Cominciano a venirmi attacchi d’ansia e di panico, non riesco più a mettere piede fuori di casa, la notte non dormo quasi più. Inizialmente mi vergogno di farlo presente a lei (e poi non voglio preoccuparla) quindi maschero l’impossibilità di uscire col classico “sono stanco”, “domattina voglio svegliarmi presto e studiare bene”ecc… va bene per circa due sere, poi lei si incaz.. accusandomi di trascurarla per lo studio (vabbè… )
Una sera usciamo, e mentre guidavo mi viene un attacco di panico, al che sono costretto a fermarmi: le spiego cosa mi sta succedendo e lei preoccupata mi dice di stare sereno, che mi ama e che mi rimarrà sempre vicino e che soprattutto sa di cosa si tratta perché anche sua madre in passato ha sofferto di attacchi di panico. la ns storia procede tranquillamente, ma la mia voglia di uscire si affievolisce per paura di nuovi attacchi… entro inevitabilmente in depressione!!! vado avanti così per circa un mese, al che le parlo nuovamente, le spiego la situazione e la lascio dicendole che in questo modo sono impossibilitato a darle ciò che da me si aspetta. Lei se ne fa una ragione, mi dice che quello che vuole per me è la mia felicità!!! Tempo 4 giorni la richiamo: se con lei stavo male senza stavo peggio!!!. Torniamo insieme, solo che il problema è sempre li, al che divento comunque anaffettivo: giorni che la coccolo come non mai, alternati a giornate in cui la respingevo. Le spiego sempre che non lo faccio apposta… è che non so cosa mi prende. Decido di rivolgermi ad uno psicologo, e sembra cominciare a tornare tutto alla normalità, quando questa estate va via 2 settimane con alcune coppie di nostri amici. Io non posso andare causa soldi e in più avevo un esame pesante a settembre che mi ha occupato tanto tempo. al ritorno la trovo fredda, distaccata. le chiedo cosa c’è che non va e lei ammette che in quest’ultimo anno i suoi sentimenti sono cambiati… non sa più cosa prova. Mi lascia.
Qualche giorno dopo la chiamo: lei mi dice che è confusa, che io devo fare cambiamenti, che si è innamorata di un ragazzo che ora non c’è più (io) , che questa situazione mi ha cambiato… entro ancora di più in depressione… non sentirla, non vederla, sapere che lei non è più vicino a me mi porta a stare male, tanto male, al punto da perdere 6 kg.
Dopo un mese la richiamo… non risponde… dopo un po’mi manda un sms dicendomi che è finita, che al cuore non si comanda e che non mi ama più. Mi incazzo pesantemente, ma non lo do a vedere, rimango apparentemente calmo: (possibile che dopo sei anni mi devi schiodare con un sms del cazzo? ). le chiedo di incontrarci (della serie se non mi ami più me lo dici in faccia) , lei accetta: la trovo fredda, impassibile e con non curanza mi ridice le stesse cose: che io sono cambiato a causa della depressione e che il fatto che uscissi di meno ha inciso nel rapporto: mi ha detto che ormai era da tempo che molte volte usciva da sola e quindi ci si è abituata. ora lei vuole fare quello che vuole senza rendere conto a nessuno. Io impassibile, le ho semplicemente risposto che per me è importante la sua felicità e che se stare lontano da me la rende felice, è giusto così. ora è quasi una settimana che non la sento e vedo più… anche gli amici sono spariti, nessuno mi ha più cercato… l’ultima volta che ho sentito un’amica in comune (ero disperato!!! ) mi ha detto “gentilmente” che fosse il caso mi rifacessi una vita, perché la mia ex ora sta bene ed è serena. Ho tanti sensi di colpa… tanti se tanti ma… se solo fossi riuscito a farle capire quanto l’amassi probabilmente ora sarei con lei…
Ora sono rimasto da solo, senza amici senza niente di niente a combattere contro qualcosa di veramente tremendo!!! scusate non voglio fare compassione a nessuno… voglio solo sfogarmi!!!

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

123 commenti a

Lasciarsi per la depressione!!!

Pagine: 1 2 3 13

  1. 1
    Emax -

    Ciao Camel,

    anch’io ho fatto e sto ancora facendo i conti con la fine di una storia. Una bruttissima fine che ha trasformato una relazione amorosa di 4 anni e mezzo, in un groviglio di bugie, spietata freddezza da parte della mia ex e un lui di troppo. Vabbè, purtroppo così vanno le cose.
    Nel mio anno e mezzo di sofferenza ho capito molte cose, e una di queste è che se la nostra lei non ci ama più, non ha importanza farle sapere quanto la amavamo, perché questo non cambierebbe le cose, e anche se le cambiasse, non sarebbe in meglio.
    Il consiglio che ti posso dare è di metterti il cuore in pace verso te stesso, trovare le forze per affrontare la sofferenza che ne deriverà e di non fare l’errore enorme che ho fatto io e che fanno in molti: non diventare uno zerbino. Risparmiati questo dolore. Salvati.
    Vai avanti per la tua strada. Non hai alternative e prima lo capirai, prima avrai la forza di affrontare tutto.
    Forza!!!!

    Un abbraccio
    Max

  2. 2
    Never -

    Camel
    E’ davvero brutto quando ai problemi già classici si sommano anche quelli di salute.
    Io cmq ti inviterei in primis a non preoccuparti troppo e non dare peso alla malattia come causa della fine del rapporto. Se si ama, secondo me si supera tutto. Penso a persona che stanno con ciechi, invalidi ecc. Poi ovvio che una qualche componente l’avrà avuta, ma non si trattava di amore. Perchè se fosse stato amore, non saresti solo ora. Ho un amico che soffre di attacchi di panico da circa 20 anni, e raramente esce di casa. Eppure è fidanzato da 10 con una ragazza che lo ama molto. E col tempo qualche acciacco arriva per tutti.
    Il problema è che oggi si confonde l’amore con spensieratezza e divertimento, mentre l’amore è anche sacrificio. So che sono parole un po’ dure e pessimiste ma credo sia così. E lei appena non si “divertiva” più, ti ha poi lasciato.
    Io da esperienze personali dubito sinceramente che tornerà. o magari lo rifarà quando prenderà una qualche batosta e allora qualcosa di più della vita capirà.
    E so quando sia dura andare avanti, ma prima o poi se ne esce, spero 🙂

    Emax
    E’ una questione che mi sono posto anch’io molte volte dopo la rottura ma ovviamente non è facile attuare il giusto comportamento. Io credo che all’inizio ribadirle cmq i sentimenti e farle capire bene quanto teniamo a loro sia giusto. Ma dopo basta, anche perchè, secondo voi, loro non sanno che in fondo teniamo ancora molto a loro? Io credo di si…per questo che probabilmente è solo una nostra illusione che ribadendo più volte il concetto questo possa entrare in mente.

  3. 3
    Teorema -

    Caro Camel, citando quel che hai scritto dici di aver commesso “l’errore di sacrificare un po’ lo studio per stare con lei la sera”. Dici bene, errore. Sembra che tu abbia trascurato la tua vita, i tuoi impegni, per far divertire e far star bene lei. C’è n’era bisogno? Assolutamente NO, mettiti bene in testa che se una ragazza ti ama, o anche solo ti vuole poco poco bene, non permette che tu ti annulli per lei. Non fa l’opportunista, semplicemente perché non è giusto nei tuoi confronti. Ora, prova a ragionare con me: perché invece lei non ha sacrificato un po’ della sua libertà per starti vicino nei momenti di difficoltà? Provo a rispondere io: dato che questi erano causa di sofferenza e Tu La AMAVI, probabilmente non volevi darle dispiaceri. Ma la forza di un legame si vede anche e soprattutto da queste piccole cose. Tutti siamo capaci di dichiarare amore ed essere felici quando va tutto bene…grazie tante… Magari lei a parole ci avrà anche provato a venirti incontro, ma qui, scusa se te lo faccio notare, i fatti stanno a zero… Nel momento del bisogno (tuo) si è fatta due conti e ha tagliato la corda. Fattelo dire da una donna: non hai perso niente, bensì hai guadagnato tutto il tempo e le opportunità che vuoi. Questa che ti è stata offerta è un’ottima occasione per ritrovare te stesso. Non diventare un fantasma, prendi te stesso e poniti davanti a tutto. Hai delle questioni concrete più importanti da risolvere dalle quali dipende il tuo futuro: studia, passa gli esami e non dimenticare che tu sei esistito, esisti ed esisterai anche senza di lei. Ce ne sono ancora di donne, alcune anche migliori di lei.

  4. 4
    ele -

    quoto alla stragrande @Teorema!
    Dedica questo periodo a te stesso e riprendi in mano la tua vita. Lascia da parte questa ragazza che evidentemente non ti ama e pensa solo al tuo benessere, puoi farcela anche senza di lei. dopo ne uscirai fortificato.

    @Emax credo sia normale, soprattutto dopo la prima storia seria fare un pò da zerbini, anche se sappiamo che è sbagliato. Il problema è che in cuore nostro non pensiamo possibile una vita senza l’ex. Invece col passare del tempo ci accorgiamo che ci riusciamo e ci sentiamo anche più forti.
    io 3 anni fa feci l’errore di tornare con l’ex, che puntualmente dopo due anni insieme se n’è andato allo stesso modo. Con la differenza che non ho più voluto saperne nulla nemmeno io, nonostante mi cercasse.

    la minestra riscaldata difficilmente è buona…

  5. 5
    Incaxxato! -

    Never ha ragione.molte persone credono che l’amore sia solo spensieratezza e divertimento..che devono solo stare bene e da ogni piccolo problema loro lo vedono come se stesse cascando il mondo.fanno prima a scappare che amare

  6. 6
    Emax -

    Ciao a tutti,

    Ele sicuramente gli errori si compiono, ci si umilia, ma è normale, umano e forse è giusto così, ma fino ad un certo punto.
    Il mio commento precedente è nato dall’esperienza e tanti errori. Anch’io mi sono messo a lottare con i mulini a vento e questo mi ha creato molta sofferenza, più di quella legata all’abbandono e alla fine di una storia, però dentro di me nutrivo una speranza che era giusto inseguire. Poi è andata com’è andata, ma tutto sommato meglio così.
    A volte per crescere bisogna affrontare delle battaglie molto dure che, comunque sia, insegnano molto. Secondo me anche il dolore, se sfruttato in un certo modo, ha dei risvolti positivi.
    Certo non è facile, però ce la si può fare.
    Camel anche tu ce la puoi fare. Prenditi tutto il tempo che ti serve per guarirti, non lasciare nulla di intentato per non avere rimpianti in futuro, però risparmiati le illusioni.
    Sapete, secondo me, perché si sta molto male in queste circostanze? Perché durante la relazione si diventa due persone e noi stessi ci perdiamo di vista. Ci appoggiamo, inevitabilmente ed inconsciamente, sul nostro partner. Diventa la nostra colonna portante, poi, ad un certo punto questa colonna si sposta e noi cadiamo in frantumi.
    E a quel punto, e solo a quel punto, siamo costretti a fare i conti con noi stessi. E sono dolori. Dolori che insegnano molto.
    Ciao a tutti voi
    Max

  7. 7
    Never -

    Emax
    Ti ribadisco anche quì quanto sia daccordo con le tue parole. Però diciamo che è inevitabile appoggiarsi all’altro. In fondo cerchiamo in un rapporto anche la completezza alle nostre mancanze.

  8. 8
    ele -

    @Emax hai ragione quando dici che ci appoggiamo all’altro, d’altronde un minimo di fusione deve pur esserci, altrimenti staremmo da soli… Il problema, come hai detto tu, è quando torniamo ad essere un’unica persona, soffriamo, facciamo i conti con noi stessi. Poi vediamo che siamo delle belle persone e ricominciamo a vivere le nostre vite, imparando anche a stare un pò da soli.
    Ci sono persone, quali il mio ex, che invece non sanno stare da sole e non lo sono mai state, perchè ne hanno paura. Accavallano le loro storie per non dover fare i conti con se stessi.

  9. 9
    Camel -

    Grazie a tutti per le risposte…in effetti ho commesso tanti errori in questa storia, dal trascurare me stesso al non riuscire ad esprimere più un sentimento per tanto tempo. Con lei ho parlato, e mi ha fatto davvero male sentire certe cose, in particolare quando mi ha detto che ora si sente libera e che non vuole rendere conto a nessuno di quello che fa. Non l’ho riconosciuta minimamente, sembrava quasi “goderci” nel vedermi soffrire, sepcie quando mi ha raccontato che ora esce quasi tutte le sere, gira per vari ristoranti e che si diverte come una matta. addirittura un'”amica” in comune mi ha detto che l’ultima volta che sono uscite inneggiava alla libertà…io che non le ho mai negato nulla, non le ho mai detto “no tu non esci tu questo non lo fai”, io che le ho sempre detto di uscire perchè se io stavo male non volevo che patisse più di tanto anche lei. Pensate che è arrivata anche al punto di dirmi: ” ehi,ora ti faccio un po’ di invidia: lo sai che sono andata a mangiare in quel ristorante X e c’era uno chef premiato dalla guida michelin???”. e questa era una di quelle cose che avremmo voluto fare, ma che purtroppo non ci siamo mai riusciti per via dei miei problemi. Cioè capisco fare e dire queste cose con uno che ha fatto lo stronzo con te e magari ci sta che ti vuoi vendicare, ma dirlo con me che ormai è un anno che mi sono totalmente annullato…e lei mi ha visto, ha visto benissimo la mia situazione…

  10. 10
    Never -

    Camel
    Beh, qua si parla di una poco di buono allora…capisco tutto,ma anche rinfacciare i problemi no. Cmq guarda,non metterti in testa che i tuoi problemi siano unici…è sempre così anche per i sani vedo 🙂 Quando lasciano sembra si siano tolte un peso, messo da chi poi chissà, perchè sono loro stesse magari ad aver insistito per mettersi insieme 🙂

Pagine: 1 2 3 13

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili