Salta i links e vai al contenuto

L’importanza del sesso… chiarimenti

  

E’ da molto tempo che pensavo di scrivere questa lettera, e in questi giorni, a causa di un periodo di grandi cambiamenti nella mia vita e profonde riflessioni su di me e il mio passato, e anche alcune risposte alle mie lettere precedenti, mi hanno finalmente spinto a farlo. Quello che chiedo è molto diretto e semplice: l’importanza del sesso nelle relazioni, o meglio, anche nelle stesse motivazioni che spingono a mettersi con una persona.

Come ho scritto in precedenza, io l’ho scoperto abbastanza tardi, intorno ai 25 anni. E non riesco a capire se parte dei motivi per cui è arrivato così tardi sono proprio dovuti a una certa idea troppo idealizzata sulle relazioni che mi sono trascinato dietro fin da giovanissimo, a causa di una certa educazione, degli ambienti che ho frequentato ecc. oppure se viceversa questa idea si è radicata in me come conseguenza dell’aver aspettato tanto.

Ma prima di passare al resto, penso debba fare una premessa. Che in fondo non credo che ci sia una risposta univoca…se penso a tutte le persone che ho conosciuto in questi 32 anni, mi accorgo come nelle relazioni, nel sesso così come in molti aspetti della vita tutto dipende da moltissimi fattori, caratteriali, legati all’educazione, alle esperienze…E’ ovvio che l’idea comune (soprattutto in questi ultimi 10-15 anni in cui forse grazie anche a internet il sesso è diventato al cnetro di tutto) sia che a 20 anni avendo gli ormoni al massimo ci si debba divertire più che si può, ma a ben guardare non per tutti è così…
C’è chi (e parlo di entrambi i sessi) grazie alla bellezza e al carattere molto estroverso ha mille storie fin dalle medie, e l’essere fidanzati e il sesso entrano presto a fare parte della loro vita come una cosa normalissima, e avranno periodi in cui non vogliono fidanzarsi ma solo divertirsi senza impegno…E c’è chi dal lato opposto tende ad aspettare la persona “giusta”, dopo la fine di una storia resta mesi o anche anni solo, e sta bene così. Vedendola in modo quasi filosofico, non si può dire cosa sia meglio o peggio, giusto o sbagliato, e non sempre si può giudicare…Ognuno di noi in fondo altro non è che una delle infinite realizzazioni che può avere un essere umano, e diventa questa o quell’altra persona a seconda di moltissimi fattori, alcuni tanto importanti quanto indipendenti da noi (come l’aspetto fisico).

Ma passiamo alla mia domanda. Le coppie nascono principalmente per soddisfare il desiderio di fare sesso? E’ questo alla base di tutto?
Ora mi spiego. Io ho sempre visto il fidanzarsi in un certo modo. Parlo nel seguito dal punto di vista maschile.

Conosci una ragazza che ti piace. Ti piace fisicamente, e la trovi interessante come persona. Ti ci trovi bene a parlare, ti piace come si comporta, ti piace perchè è solare, perchè con lei ti trovi a tuo agio, ti diverti, trovi sempre qualche argomento di cui parlare…E questo capita ogni volta che la vedi, sia che abbiate iniziato a uscire per conoscervi di proposito, che semplicemente perchè vi vedete regolarmente essendo compagni di scuola, o colleghi di lavoro, o iscritti ad una certa attività eccetera. Più vi vedete più ne sei attratto, e inizi a pensarla molto, se capita di non vederla per un po’ senti che inizia a mancarti, se rimanda un appuntamento ci stai male, senti insomma quella sensazione iniziale di innamoramento. Ovviamente, ti attrae anche fisicamente e inizi a farti certe fantasie anche sul piano fisico. Poi se tutto va bene, al momento buono ci proverai, e se ci sta inizierete una storia. A quel punto inizierete ad avere rapporti, quando già siete sicuri di piacervi, e il sesso sarà una cosa bellissima condivisa con la persona di cui sei veramente innamorato, che ovviamente contribuirà a rafforzare la relazione e a creare complicità e confidenza nella coppia.

Ecco, so bene che chi ci ha dato dentro fin dall’adolescenza magari lo troverà ridicolo, chi semplicemente non sarà d’accordo su tutto e chi avrà una visione completamente opposta, ma io l’ho sempre vista così. Ma non voglio apparire come uno “all’antica” o noioso o troppo bravo ragazzo, anzi, sono il primo con gli amici a fare commenti di ogni tipo sulle belle ragazze che incrociamo per strada, a volermi divertire, e pur nelle mie brevi storie anche dal punto del sesso quando siamo arrivati a farlo (e con queste ragazze più o meno le cose sono andate come ho scritto sopra) ci siamo veramente lasciati andare e abbiamo fatto di tutto senza inibizioni. Ma la mia visione resta questa, una cosa bellissima che però è come un completamento della coppia.

Invece oggi, tra quello che sento in giro e quello che leggo in internet (che lo so, è sempre da prendere con le pinze) mi sembra quasi di essere un alieno e di aver sempre vissuto con una mentalità sbagliata (nel senso di diversa da quella della maggioranza). Mi sembra che il sesso sia alla base di tutto. Che anche per le ragazze (anzi sorprendentemente soprattutto per le ragazze) ci sia quasi una tale dipendenza dal sesso e uno star male senza di esso tali da voler cercare un partner principalmente per soddisfare questi bisogni, come se fossimo dei burattini. E tutto questo anche se mi lascia sbigottito, da una risposta a molte domande che mi ero posto in passato.
Mi stupivo come molte ragazze riuscissero a trovare un altro partner e ad essere subito felici e sorridenti con lui dopo poche settimane dalla fine di relazioni di anni e anni. Era quindi solo perchè avevano trovato un altro “strumento” con cui soddisfare il loro bisogno, e quindi tutto il resto poteva andare a quel paese? Quindi in fondo tutti sti sentimenti, sto “amore” è soltanto una farsa? Quando sentivo che una ragazza aveva tradito il fidanzato, ero convinto che avesse trovato una persona con cui sentiva un tale affiatamento e si trovava così bene che poi tra una cosa e l’altra ci era finita a letto…Ma questo tradimento era scattato invece solo come causa di una grande “attrazione sessuale” da parte di quel tizio sulla ragazza? Ma anche il fidanzarsi e lo stare insieme…A parte le prime storie “innocenti” che si hanno da ragazzini prima di scoprire il sesso, quando magari le ragazze decidono di proposito di aspettare a fare il grande passo e si sta insieme proprio per il semplice piacere di stare con una persona, a parte questo, ci si mette insieme più che altro per avere una persona fissa con cui poter fare sesso regolarmente senza stare a sbattersi e cercarne una ogni weekend?

Qualche giorno fa parlando con una mia amica con cui ho parecchia confidenza, e che ho sempre visto come una “tranquilla”, parlando di vecchie storie si è quasi lasciata scappare che per lei quando conosce una persona il sesso è fondamentale per capire se può esserci qualcosa…Mi ha chiaramente detto che vuole farlo già una delle prime volte che hanno iniziato ad uscire per capire se funziona…Ecco, altra cosa che mi ha lasciato senza parole. Ok, magari voleva anche un po’ tirarsela…Ma è veramente così? Cioè, conosci uno che trovi interessante, che ti piace fisicamente, con cui ti trovi bene, e usi il sesso come metodo per capire se le cose possono andare bene? Che poi cosa mai potrà andare male a letto (a parte problemi di natura fisica), o comunque essere non rimediabile? Anche in questo se proprio qualcosa non va pace, facendolo un po’ di volte non credo sia impossibile arrivare alla complicità anche a letto…Quindi magari mandi a quel paese uno con cui forse saresti stata benissimo solo perchè per 1-2 volte non ti ha soddisfatta a letto?
Sarà fatto male io, ma non riuscirei mai a essere così dipendente come una droga dai miei ormoni e mettermi con una ragazza con cui non mi trovo bene e di cui non mi importa nulla solo per soddisfare i miei bisogni…
Che poi pur se avesse tutta questa importanza, il sesso occupa una frazione minima di tutto il tempo trascorso con una persona…possibile che tutto si basi su questo? O forse tutto quello che ho scritto è vero, ma è diventato così solo negli ultimi anni, in cui il sesso è messo al centro di tutto, e gli uomini vogliono fare i playboy, e molte ragazze stanno diventando “facili” e disinibitissime quasi per il terrore sempre più diffuso di essere giudicate “brave ragazze”, e tutti hanno quasi paura a fari vedere innamorati e coinvolti, ma poi la gente non è più in grado di stare insieme, i divorzi stanno aumentando a dismisura, le famiglie si stanno sfasciando?
La verità sta nel mezzo (frase che potrebbe anche essere letta con malizia, giusto per non prenderla troppo seriamente…)?

Non so, ci sono troppe cose che non capisco…
Spero che qualcuna delle vostra risposte faccia un po’ di chiarezza

L'autore ha scritto 10 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria:   - Riflessioni - Sesso

34 commenti a

L’importanza del sesso… chiarimenti

Pagine: 1 2 3 4

  1. 1
    Max (Lighthouse) -

    Io non sono una donna e non posso commentare però bella riflessione, che probabilmente finirà nella polemica, ma spero di no 🙂

  2. 2
    verdebottiglia -

    Purtroppo è come scrivi. Si fa un gran parlare di sentimenti, tutti ormai sono gli strizzacervelli di tutti, ma viviamo in un mondo per lo più superficiale, che ama le cose facili, il disimpegno. Un mondo un pò piatto, cresciuto su valori di cartone, che basta un pò di pioggia per sciogliersi, e che cerca costantemente forti emozioni più che mettersi in discussione e salvare un rapporto. Il sesso, a mio avviso molto importante nella vita di coppia stabile, è divenuto ormai il perno di tutto. Non comprendo nemmeno io quelle donne e quegli uomini che “senza non ci sanno stare”. Spesso mi sono sentita fuori dal coro, fuori da ogni contesto attuale, perchè io del sesso, quando non c’è l’amore di mezzo, posso tranquillamente farne a meno. Diverso è se ho un uomo che amo e ci ho una relazione, perchè in quel caso soltanto “senza non ci so stare”. 🙂
    Molti uomini si sentono tali solo perchè vanno a letto con molte donne. E molte donne si sentono in gamba solo perchè non si fanno problemi ad “usare” un uomo.
    Mi sa che sono molto lontani dalla maturità, e dall’aver capito cosa vuol dire veramente essere uomo o donna.
    Il discorso è veramente ampio…
    L’ultima cosa che aggiungo è che a me non me ne importa proprio di essere controcorrente. Le amiche mi prendono per matta perchè quando ho chiuso una storia non ho toccato uomo anche per 3 anni, cioè finchè non ho instaurato un’altra relazione significativa. Gli uomini mi guardano storto, e invece di apprezzare o non mi credono, o perdono un pò di interesse. Ma chi se ne frega! Io sono fatta così, mi voglio bene così, e certamente in giro come me e te ce ne saranno tanti altri. Ho bisogno di delicatezza e di tempo per “ingranare” sessualmente con un uomo. A chi non va bene, la strada è per di là… 😉

  3. 3
    Angelo9 -

    Hai detto bene. Il sesso occupa uno spazio temporale minimo nella vita di una persona se inteso come atto fisico, ma esiste un aspetto sensuale, erotico in senso lato, di coinvolgimento emotivo, che occupa l’intera giornata di un innamorato. Per me e’ questo l’aspetto fondamentale, che include l’espressione fisica, e che mi ha convinto a decidere di trascorrere la mia vita con una donna e di avere dei figli. Anche il sesso puo’ diventare una routine e non e’ detto che sia sempre piacevole, ma questo porta alla sofferenza soltanto se lo si e’ reso l’unico motivo di condivisione con l’altra persona. Beninteso, e’ un aspetto fondamentale ma non esclusivo. Inutile che aggiunga altro, perche’ concordo con buona parte delle tue riflessioni, soprattuto quelle contenute nella seconda parte della lettera, ad esempio a proposito delle famiglie che sempre piu’ spesso si sfasciano e sulle quali si dovrebbe riflettere profondamente. Mi permetto di consigliarti la lettura di un libro che ho trovato straordinario: Roland Barthes, “Frammenti di un discorso amoroso”. Se ne hai voglia, e’ una lettura piacevole ed istruttiva, con tanti spunti tratti dalla letteratura. Ciao.

  4. 4
    Aton -

    L’uomo, e la donna, sono animali. Apparteniamo ai mammiferi. A letto non ragioniamo di Eisenstein e della rivoluzione, ma siamo animali in tutto e per tutto. È questo che rende bello il sesso e lo nobilita, troviamo le radici del perché siamo qui. I Frammenti di un discorso amoroso li ho letti, incidentalmente. Carta camomilla.

  5. 5
    Roby -

    Ciao, beh si purtroppo condivido la tua riflessione. Io sono una ragazza e anche io mi stupisco della facilità con cui si vive il sesso. Se trovi una risposta sensata fammi sapere, perchè alla fine chi ci sta male in questa società sono le persone come noi che si interrogano e che sognano di incontrare ancora l’amore vecchio stile.

  6. 6
    mm81 -

    Mi sono collegato ora e ho già trovato diverse risposte…grazie. Visto che ora vado a letto e il weekend sarò via senza computer risponderò con calma al mio rientro.

    L’unica osservazione che mi preme di fare è per Aton. Perfetto, quello che hai scritto non fa una piega. Ma non cambia la situazione. Se siamo animali governati dall’istinto benissimo, ma allora perchè ci si mette insieme? Che bisogno c’è? Allora sono più coerenti quelli (ragazzi e ragazze) che ogni weekend vanno in discoteca o locali cercando la loro preda per divertirsi senza impegno.
    Invece dietro al mettersi insieme pensavo/speravo che ci fossero motivi più nobili, che appunto ci diversificano dagli altri animali. E per fortuna ho trovato già tre persone che la pensano allo stesso modo…

  7. 7
    Luna -

    mi hanno regalato quel libro tempo fa. devo ancora leggerlo. vedro’ se per me camomillo o non camomillo :))) alla fine, mm81, e’ una cosa personale. l’affinita’ e’ importante si’ secondo me, ma non significa per forza che due ci danno come ricci o vanno insieme in club prive’. due possono essere affini anche sessualmente in un modo loro che per altri sarebbe troppo romantico o camomillo (mi piace la parola!). Che gliene frega della media nazionale se loro stanno bene come stanno? comunque alcuni riguardo il sesso sono anche compulsivi e meno soddisfatti di coloro che non girano con le tacche sul pistolotto.

  8. 8
    Luna -

    ps: comunque gli animali conoscono anche l’amicizia e l’affetto tra loro e anche da castrati e ci sono anche animali piu’ monogami di altri.

  9. 9
    Angwhy -

    Dico solo questo,che dopo un po di tempo che stai con una donna subentra uno stato di cose e si finisce per non fare piu niente,va sempre cosi e mi fa molto incazzare sta cosa

  10. 10
    Angelo9 -

    Aton, ho sempre apprezzato la tua sincerita’ e la tua capacita’ di andare al sodo senza ipocrisie, credimi, ma stavolta non posso seguirti. L’essere umano non e’ fatto soltanto di carne grazie a Dio. Io riesco ancora ad esaltarmi per un libro che scuote i sentimenti e i sentimenti sono reali, e per questo trovano espressione nella letteratura. Probabilmente sono un essere inferiore, ma a me sta bene cosi’. Comunque, le tue parole sono sempre uno stimolo e una sveglia,lo sono state anche per @mm81, e di cio’ ti ringrazio sinceramente.

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili