Salta i links e vai al contenuto

Galanteria con le donne. Utopia oggi giorno?

Mi rivolgo alle donne, tutte, non solo in questo blog, ma a tutto il popolo di internet e oltre.
Vi siete chieste, come vi trattano gli uomini? Non solo, i vostri , se e quando li avete! Non intendo il tappeto e fiori, ma almeno umanamente! Forse , io sono della vecchia scuola, ma un tempo gli uomini si facevano spasimare, e aspettare molto tempo, anche solo per dirgli un ciao. E come correvano! Ed era giusto che fosse così. Oggi invece noto fra mie coetanee e più giovani che è un dato allarmante, c’è la gara a chi la smolla prima, e poi come vengono trattate? I maschi , hanno già una mentalità bacata, appena li saluti, sono convinti che gliela danno……… vivono in un mondo tutto loro, fatto solo di f…….. che però non riescono mai a cuccare. E come si approcciano……. da porcelli, forse dipende anche dall’estrazione sociale, ma non tanto….. Per cui alla fine, nessuno fa le cose per bene, nessuno ha più un pensiero gentile,nessuno fa più fatica. Quando parlo con le mie amiche, mi giudicano una retrograda. Ed io ho pensato sempre che sono cretine! Ma lo avete capito o no, che si fanno schiattare tutti, ve lo volete mettere in testa o no? Esiste ancora qualcuno che ha un amor proprio di donna? O imparano le buone maniere o vanno a ………!

L'autore ha scritto 107 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Attualità - Riflessioni

131 commenti

Pagine: 1 2 3 14

  1. 1
    bauhaus -

    Ciao Viseminara,
    ho provato un pò d sgomento nel leggere il tuo post..nel senso che mi chiedo come si possa, nel 2010, porsi questo tipo di problemi.
    Non so quanti anni tu abbia, ma alla fine, non credo che sia l’ età a limitare il pensiero della gente, o quanto meno, lo fa in minima parte.
    Mi sembra di capire che tu sei una sostenitrice delle “fighe di legno”, delle donne che devono farsi desiderare, adulare, corteggiare ma poi non la danno!
    E dove sta la facoltà di poter decidere per sè stessi? Perchè gli uomini possono scegliere quando portarsi a letto una donna e invece al contrario una donna non può fare lo stesso, senza che gli si affibbi il famoso epiteto?
    Trovo il tuo interrogativo un pò moralista, anacronistico, ma soprattutto inutile. Nel senso che è inutile fare questo appello di categoria alle donne, questo richiamo allo “sciopero della f…”, che onostemamente non sortuirà nessun effetto, secondo il mio punto di vista.
    Dove sta la libertà di scegliere per se stessi? E’ riduttivo pensare che gli uomini non corteggino più le donne, non abbiamo gesti o comportamenti galanti solo perchè le donne la danno subito! E’ assurdo pensare di andare a letto con un uomo e farsi mettere per forza un anello al dito!
    Posso dire di aver incontrato degli uomini che mi hanno usato e basta, ma perchè sono stata io a deciderlo cioè, ne ero ben consapevole! Anche con il mio attuale compagno ci sono andata a letto la seconda sera, ma evidentemente tra me e lui c’era altro, quindi siamo andati avanti!

    aiutoooooooo!!!

  2. 2
    diletta -

    Come ci trattano gli uomini? bella domanda. Se ci trattano male quasi sicuramente e xchè noi glielo permettiamo. Non si dovrebbe generalizzare xchè x fortuna il mondo è bello xchè vario. La maggior parte del gentil sesso maschile ha perso con gli anni la gentilezza, la galenteria e forse questa è stata colpa nostra. Credo che sia bello conservare certi valori, certe attenzioni che a molte donne fanno ancora piacere. Il difficile è trovarsi fra noi simili e quando a volte ci si imbatte su una persona che potrebbe valere la pena di conoscere. Bè, cosa dire. Non sempre si da l’oppurtunità di conoscersi.

  3. 3
    magirama -

    Ciao. Da uomo un po’ vecchia scuola dico: oggi mancano gli uomini, oggi mancano le donne. La verità è che oggi giorno si sono persi troppi valori, oggi la realtà è tutta immagine, tutta superficialità e poco altro.
    Ormai oggi i ragazzini sono precoci, tutto si riduce solo al fatto che i maschi si fanno belli per farsela dare e le femmine sono delle prede che si fanno desiderare, che sfruttano la propria femminilità per fare esperienze o per una sorta di competizione.
    Magari ci fossero ancora i ragazzi che sanno corteggiare e compiere gesti carini, magari ci fossero ancora le ragazze sensibili che si fanno corteggiare e che apprezzano.
    Oggi invece è tutto diverso, i ragazzi si fanno notare e si fanno avanti, le ragazze si fanno notare e si fanno desiderare, si ride, si scherza, poi si tromba, poi magari succede qualcosa, si sta insieme oppure grazie e arrivederci.
    Mi fai venire in mente una barzelletta che ho sentito da ragazzino: “Una volta si usavano le margherite, coi petali si diceva: m’ama, non m’ama… Oggi invece si usano le mele: me-la dà, non me-la dà…”
    E’ triste, ma è così.

  4. 4
    IO -

    dovresti prima riflettere su come sono diventate le donne e poi capirai di conseguenza come si comportano gli uomini.

  5. 5
    viseminara -

    Figa di legno! Non l’avevo mai sentito, non so se dire divertente o triste! Era proprio il tipo di commento che andavo condannando!Materialista, squallido e privo di valori.Sono curiosa, come sono diventate le donne?Si, io credo ancora che ci siano quelle che apprezzino!E’ vero mancano i veri uomini!Me-la godo, non me-la godo.

  6. 6
    sarah -

    Le donne che apprezano ci sono e io ne conosco tante ma di uomini?Il problema è che l’indipendenza femminile spaventa la verità è che gli uomini sono INCAPACI di avere un rapporto serio,andate pure con quelle di oggi,t...e e superficiali vi meritate solo quello.Sapete cos’è il valore della famiglia?Ci sono moltissimi uomini che non vogliono una famiglia e non trobare a destra e a manca non significa figa di legno!!!
    @Diletta:se gli uomini ti trattano male e ti pigli la colpa sono affari tuoi,se un uomo mi tratta uno schifo non mi vede più e se torna non mi trova di sicuro.I ragazzi che ho avuto erano timidi,neanche tanto belli,apparentemente dolci ma era tutta scena perchè erano i più stronzi e maledetti!!!Cara autrice della lettera le tue amiche sono delle vere cretine se fossimo tutte cosi il genere umano si estinguerebbe.Viva le vere donne…e i veri uomini?Forse si sono estinti.Per esperienza personale vi dico di non credere a chi dice di essere un bravo ragazzo,questa cazzata l’ho già sentita e ora mi dà la nausea.

  7. 7
    magirama -

    Ciao Sarah. Capisco la tua frustrazione ma purtroppo non si può generalizzare, oggi giorno sia le donne che gli uomini sono falsi e superficiali nella maggior parte dei casi. Una volta c’erano i pazzerelli che poi mettevano la testa a posto, oggi invece nessuno la mette più a posto, abbandonare vizi e divertimenti è talmente difficile che molti pretendono di continuare questa vita pur avendo una famiglia.
    Il tuo ragionamento non fa una grinza, se un uomo tratta male una donna o non la prende seriamente non ci sono scuse, questa dovrebbe lasciarlo perdere e non perseverare nel farsi del male. Io sono un uomo, mi ritengo una persona seria, sai quante volte ho visto ragazze che insistevano nell’inseguire i ragazzi più sbagliati possibile? Sai quante volte ho visto anche le ragazze incapaci di avere un rapporto serio e giocare coi ragazzi? Oggi giorno poi sempre più ragazze se la tirano e hanno un’atteggiamento di superiorità solo perchè amano “stuzzicare” i maschi. Purtroppo c’è anche il rovescio della medaglia e queste donne poi sono proprio le prime che si lamentano.
    Personalmente non ne faccio una colpa a quelle che inseguono i ragazzacci, cavoli loro, se i loro gusti sono questi sono libere di farsi del male quanto vogliono, a me non interessa se una ragazza mi scarta per uno che la fa soffrire, dicono che chi è causa del proprio mal pianga sè stesso, il problema è che poi non bisogna lamentarsi e dire che i ragazzi sono tutti uguali.
    Come tutti ho anch’io i miei difetti e se sono bravo o no lo lascio dire a chi mi conosce bene, diciamo che mi ritengo serio e che malgrado le delusioni che ho preso quando mi lego a una ragazza lo faccio solo se ci tengo davvero, bado a ciò che ha dentro e faccio il possibile per farla stare bene, mi piace mettere l’amore davanti a tutti anche se qualche volta questa scelta non premia.
    I bravi ragazzi, gli uomini veri, ci sono, basta saperli cogliere e apprezzare, inutile spaventarsi quando parlano di famiglia.
    Un abbraccio.

  8. 8
    IO -

    ma dove vivete? in qualche paesino di montagna?
    beh io abito a milano, vivo, esco, vedo e mi diverto.. lavoro, sono serio e provengo da una famiglia di una volta che mi ha insegnato e dato tutti gli strumenti per essere un uomo degno di questo nome.
    Le donne di oggi sono emancipate, ecc ecc e noi uomini abbiamo paura!?!? sono tutte caxxate, sono storielle inventate dalle donne per darsi un tono e per puntare il dito per evitare che qualcuno lo punti verso di loro.
    Ma voi lo sapete quante ragazze la danno al primo che passa anche se sono fidanzate/sposate?
    voi le chiamate “troi..ette” ma sono alla luce del sole le brave ragazze di cui parlate.
    Ho avuto storie di una notte con ragazze sposate, addirittura con una ragazza che aveva una figlia di 18 mesi!?!? ma vi rendete conto?
    gli uomini non si vogliono sposare!?!?
    ma con quale voglia un uomo dovrebbe credere ad una vita che non esiste più? quale uomo può essere certo che esista il vero amore, quando le donne la danno via al primo che passa!??!
    Noi uomini abbiamo tutte le colpe del mondo, ma io, fossi in voi, mi farei un bell’esame..
    Questa prima parte del mio discorso è dettata dall’istinto, è emotiva e deve essere letta come tale.. ma ora vorrei passare a qualcosa di più razionale.
    Ovviamente non tutte le donne sono così e non tutti gli uomini pensano solo a cose futili.
    oggi viviamo in un mondo in cui è impossibile avere una famiglia..
    Come si può pagare un mutuo, vivere e dare al proprio filgio/a un presente e un futuro privo di problemi?
    io sinceramente non sarei capace di dire “no” alle richieste di un figlio, non a quelle stupide, ma alle richeste di una vita normale.. una cena, una pizza, un cinema, una maglietta.. e io non potrei mai, per come sono fatto, chiedere ai miei genitori i soldi per aiutarmi..
    Purtroppo tutti noi non siamo più capaci di fare sacrifrici.. fateci un sorriso e spaccaremo le montagne per avere una vita felice con voi.

  9. 9
    Marco -

    Mi sembra sia un cane che si morde la coda.
    Io mi farei corteggiare ====> “Fi.g.a. di legno”
    Io mi do a chi mi piace ====> “Putt.”

    Il mondo è bello perchè è vario e possiamo coesistere tutti anche se la pensiamo diversamente!
    A me piace la “F.i.g.a. di legno”, non mi piacciono le donne che si smutandano subito, ma perchè sono io che la penso così, e non giudico quelle che lo fanno.
    Penso anche io che in questo “nuovo” mondo non ci sia posto per i valori. Al giorno d’oggi non si scoprono le persone, ma si fa un download di tutti i dati istantaneo, senza che ci sia tutto quel processo lento ed eccitante che ci porta ad essere certi di stare con la persona che si ama.
    Questo si vede anche dal numero sempre crescente di divorzi, è così facile dar via le proprie virtù (Sia da parte del sesso maschile che femminile) che non ci si sacrifica più di tanto per la famiglia e per i valori.
    Io penso che Uomo (con la U maiuscola) sia darsi completamente alla persona che si ama, non di riempire buchi a destra e a manca per far conoscere le proprie doti al pubblico femminile e per le 4 chiacchiere da bar con gli amici con la birra.
    Tutti la pensiamo in modo diverso, io ho aspettato l’amore prima di darmi e non ho il desiderio e non mi passa per la testa di pensare ad altre e non per mancanza di soggetti.
    Detto questo penso che non siano etichettabili questi modi di pensare, sono semplicemente diversi.

    @viseminara … cerca che trovi, e non accontentarti mai! 😀

  10. 10
    bauhaus -

    Sono davvero basita dalla vostra discriminazione sessista! Ma cosa significa imputare le colpe alla donna o all’ uomo
    per i diversi comportamenti sessuali o sociali? Ma sapete cos’è l’ antropologia, la sociologia? Sapete che gli usi e costumi degli
    uomini cambiano e tutto ciò fa scaturire dei cambiamenti sociali e culturali? Non è forse che il tipo di società in cui viviamo, i tempi frenetici
    che quotidianamente scandiscono la nostra vita ci hanno portato a godere anche di rapporti repentini, di contatti fugaci..
    Credo che se cominciaste a considerare le cose da questo punto di vista, capireste che non esistono donne e uomini, esiste l’ essere umano e il mondo
    che lo circonda. L’ uomo non è fautore del proprio destino, l’ uomo moderno (e la donna) è fagocitato dal mondo che lo ha inglobato nel suo ritmo delirante!
    C’è tutta una letteratura del novecento che parla di questo!
    Forse ho divagato un pò, ma con questo voglio dire che è inutile condannare le categorie, i nostri comportamenti sessuali, sono, secondo me il risultato dei
    tempi che corrono, tutto quì!
    Una mia ulteriore riflessione è questa: se tra due persone deve nascere l’ amore ci devono essere una serie di condizioni favorevoli, e non è certo una notte di
    sesso a condizionare il corso delle cose, sempre che si tratti di due persone intelligenti!

Pagine: 1 2 3 14

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili