Salta i links e vai al contenuto

Fine assurda di un amore vero

Scrivo perché ho necessità di raccontare la mia storia.. la mia prima vera storia d’amore, finita inspiegabilmente.
E ho bisogno di raccogliere opinioni e idee, perché altrimenti rischio di impazzirci.

È nato tutto come una favola, con un bacio nato per caso e non cercato in quel preciso istante da nessuno dei due, prosegue con le prime uscite attoniti ed emozionati all’averci davanti, lunghi silenzi a guardarci negli occhi e primo amore raggiunto insieme… come tutte le volte che facevamo l’amore.
Una storia piena, vissuta a mille, una storia sincera, di sguardi emozionati, di occhi lucidi per troppo amore, di lunghi weekend passati insieme, weekend in giro per l’europa senza mai un problema, due vacanze estive con una casetta solo per noi in riva all’oceano, in luoghi non battuti dal turismo di massa.

Una storia in cui ho dato tanto (sono 5 anni + grande) , in cui ho fatto mille stupidi regalini e pensierini senza volere e avere nulla in cambio, una storia in cui ho aspettato che i guai fisici della mia lei passassero per poter fare ancora + cose insieme tra cui sciare.. la mia vera passione. L’ho portata io da fisioterapista, e io le tenevo la gamba con il dottore per fare le stesse cose a casa.
Una storia in cui mi sono sbrigato a cercar casa per stare da solo e dormire con lei, e che ho considerato non mia ma nostra, nonostante le non vivesse con me ma venisse solo 3-4 sere a settimana.
Una storia in cui, compatibilmente con la stanchezza lavorativa, ho fatto di tutto per condividere le amicizie della mia lei, per esserci anche quando non ci sarei dovuto essere. Una storia in cui l’unica cosa che prendevo per me era qualche weekend per fare sci fuoripista con qualche conoscente stretto, per alimentare la mia unica passione che ancora non potevo dividere con lei per via dei problemi fisici.
Una storia di due anni in cui ho lasciato andare le mie amicizie, ad alcuni amici non dedicavo neanche un aperitivo per correre a comprare le “nastrine” al mio amore per la mattina successiva, casomai ci fosse il rischio che non le trovasse. Una storia fatta di infinite telefonate la sera, in cui ascoltavo i suoi problemi e c’ero solo perché a lei faceva piacere quella telefonata… roba da tornare al volo a casa per quella telefonata.
Anni in cui non mi sono annullato, ma vivevo per il suo sorriso. Trainavo io la coppia, organizzavo io i weekend e mantenevo alto l’interesse.
Una coppia in cui l’amore era tutto, vero amore. Raggiunto ogni volta insieme nell’atto sessuale, e inebriante per la sua purezza. E c’è attrazione notevole da entrambe le parti.
Problemi nella coppia in due anni? pochi, pochissimi, 4 o 5 litigate, per motivi stupidi, poi recuperate dopo qualche giorno.
Grande libertà lasciata alla mia lei, ho sempre e solo chiesto rispetto e condivisione.

Ora è finita, dopo 3 mesi da incubo.
Dopo un ennesimo weekend da favola sulle dolomiti, al mio rifiuto di uscire con i suoi amici per un raffreddore è iniziato il tracollo. Lei ha detto di volersi iniziare a fare i fatti suoi, dal momento che il suo ragazzo era poco presente quando usciva in compagnia. E ha portato avanti il fatto che quando abbiamo litigato in passato, non sapevamo come prenderci, dal momento che io ho bisogno di un giorno da solo per tranquillizzarmi e razionalizzare.
E con questo ha iniziato a cambiare, ad essere scontrosa, cattiva, a mettermi in secondo piano, e alle mie richieste di riavvicinamento immediato non ha mia risposto. L’ho cercata spesso, ci sono stato male come un cane, le ho scritto messaggi disperati perché stavo davvero male. Lei non rispondeva, e quando lo faceva era con messaggi in cui diceva che le mancavo, che non era finita, ma sempre in modo poco convinto, due righe di messaggio contro 5 paginate di parole fitte. Le ho scritto due mail interminabili, facendole capire che quello che voleva era quello che volevo anch’io.. se possibile ancora + condivisione di tutto. Mail mature e sensate, fatte di tanti ricordi e non di frasi deliranti.
Le risposte che mi ha dato in questo periodo fanno gelare il sangue: non vivo di ricordi, le mail non cambiano nulla, i messaggi li ho letti ma dovevo staccare.
La prima cosa che ha fatto dopo un mese dal distacco, è cancellarmi dal suo FB, ho scoperto che è andata a sciare con degli amici, mettersi la gonna che con me non ha mai osato mettersi. Un ritorno ad una adolescenza da bimbi stupidi. Nonostante a Natale mi avesse promesso due giorni insieme ( a capodanno avremo fatto due anni) , poi in realtà mi ha telefonato per dirmi che non poteva rinunciare al capodanno con i suoi 4 amici/che stupidi.
Dopo che sono riuscito a convincerla del fatto che dovessimo vederci per sistemare le cose, che 48 ore insieme avrebbero aggiustato tutto.. a mie messaggi di aut aut in cui lei rispondeva perché non voleva perdermi…. ci siamo rivisti: lei non era in grado di dire nulla, solo che non ce la faceva a tornare quella di una volta, che non le veniva facile, che anche tornare in quella casa le faceva un effetto strano, che non se la sente di raccontarmi cosa ha fatto in questi 3 mesi e non le frega nulla di cosa ho fatto io. Ed è uscita di casa.
Cosa devo pensare? che devo lasciarla senza farmi sentire almeno un mese per capire se le manco?
Non mi avrebbe risposto a messaggi di aut aut, non sarebbe tornata ad incontrarmi, per telefono fino al giorno prima nonostante questi 3 mesi non mi avrebbe detto “ti amo”…

per me è impensabile che sia finita, non può non mancarle l’amore vero, quello sincero sotto le coperte da occhi lucidi, non può mancarle quell’uomo con cui voleva fare tutto insieme, senza pensare ad amici.
Io e lei ci amavamo perché stavamo bene insieme, non come una qualsiasi coppia che litiga sulle piccole cose.
ci completiamo, lei vergine e ingegnere, io bilancia e sognatore…
non può essere diventata così, non può mollare tutto perché è faticoso rimediare a una situazione assurda che ha creato lei.
io le ho lasciato mille porte aperte, ma ora è davvero finita. e forse deve davvero sentire il distacco.

Ma può un vero amore finire così e lei non tornare mai + a volermi?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

25 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    guidoilsaggio -

    Ciao
    Sergione
    Mi dispiace per te, ma statisticamente parlando hai poche probabilità
    di recuperare la tua lei. E’ evidente che non le hai dato il tempo di
    capire se lei ti ama ancora o meno. Devi lasciarla stare dammi retta
    fallo per te io ci sono passato e comincio a stare molto meglio
    ricorda che chi ama veramente non lascia un ‘altra persona. Se vuoi
    avere un minimo di speranza c’è una tecnica sperimentata da me e da
    tutti moltissimi forumisti. NO CONTACT totale sms call fb msn etc.
    etc. Solo così ti darai la possibilità di stare meglio e darei a lei
    la possibilità di capire se ti ama ancora veramente ( ti ripeto io
    penso di no). Il tuo comportamento in questi mesi di separazione è
    comprensibile , ci siamo passati tutti, ma è se continui così ti
    serviraà solo a perderla definitivamente. la mia impressione se mi
    consenti è che forse sei stato un po’ possessivo e l’hai isolata dal
    mondo. A tale proposito ti invito a leggere il post 2292 di DESDEMONA
    che trovo illuminante
    http://www.letterealdirettore.it/la-mia-ragazza-mi-ha-lasciato/
    Ricorda che a nessuna donna ( senza offesa lo sono stato anch’io)
    piace l’uomo zerbino – cagnolino. Se continui cosi la perderai del
    tutto di sicuro fra un po’ non ti risponderà nemmeno più e il tuo
    comportamento da “mendicante d’amore” la convincerà di essere nel
    giusto togliendole anche quei vaghi sensi di colpa che ora la spingono
    a mantenere i contatti con te. Lasciala stare dammi retta e soffri con
    dignità e in silenzio come abbiamo fatto tutti noi che ne siamo
    usciti.
    So che non ascolterai il mio consiglio, e farai di testa tua , ma mi
    sono cmq sentito di dartelo perchè comprendo il tuo dolore.
    Fatti forza sono con te.

  2. 2
    Sergione -

    si, dopo un chiarimento cercato e avuto, in cui speravo reagisse decisamente, mi sono dato 30 giorni di no contact.

    Un’ultima frase che le è uscita al telefono, diceva: si ma dobbiamo davvero staccare..è quello che avrà.
    Lei non è riuscita a dirmi per sms che mi lasciava, a due miei aut aut ha sempre risposto dicendo che mi pensava da impazzire,e che si potevamo vederci.che non era finita.
    Poi, come dicevo, quando ci siamo visti non riusciva ad essere quella di una volta, ha ritrattato, sembrava terribilmente confusa.

    Forse, ora è veramente giunto il momento del no contact.
    Spero che confermi quell’amore vero e sincero che sentivamo facendolo..e stando insime nella vita di tutti i giorni.
    Era lei che dopo ogni weekend passato insieme, aveva le lacrime agli occhi perchè non ci saremmo visti un paio di giorni.
    Era lei che chiedeva di stare insime a me, non l’ho mai soffocata. L’ho spinta ad andare all’estero a studiare, le dicevo che io potevo sciare e lei farsi le sue cose.
    Non credo sia perchè l’ho oppressa, il suo era un desiderio di vedere di + i suoi amici anche con me.

    Come può svanire un amore senza una causa precisa?
    Posso aver sbagliato ad essere arrabbiato quelle 3 volte che si è riavvicinata nei 3 mesi di delirio, forse le ho messo paura…ma io non sono stato cattivo, non ho usato brutte parole. Ho solo espresso la mia delusione nel non sentirmi + amato come una volta…

    sto veramente male, e spero che il no contact le chiarisca le idee.
    Spero riesca a trovare la forza per riavvicinarsi, per riparlarmi.Il suo ultimo messaggio recita: “Sergio, fa male anche a me!E trovarmi i tuoi messaggi al mattino non facilita le cose”.
    NON ROMPI UNA RELAZIONE DI AMORE SE FA MALE ANCHE A TE…vuol dire che non sei convinto. O no?
    Quello che + fa star male, è che anche avendomi davanti diceva di non voler + sapere nulla di cosa ho fatto quando non ci vedevamo..

  3. 3
    tabularasa -

    caro amico credimi, se la tua è finita cosi, significa che nemmeno io
    con la mia storia che da poco è finita potevo farci nulla io dopo 7
    anni e ne ho 27 sono stato accusato tra le tante cose di non aver
    condiviso molto di non aver fatto come hai fatto tu queste cose
    insieme tutte questi week end ma semplicemente per un problema
    economico mio e quindi dopo 7 anni mi becco una crisi in cui non mi
    ama piu ed esce con un altro insomma se vuoi i dettagli ti linko la
    storia fatto stà che sono solo da 4 mesi e con qualche contatto ma
    solo perchè l’ho cercata io come un pollo anche io pensavo quello che
    pensi tu il grande amore il vero amore ecc… bhe la vuoi sapere una
    cosa? non so se esiste ma sicuramente scatta nelle persone un qualcosa
    che sto ancora cercando di capire cosa sia che le fa secondo me
    impazzire non so spiegarmelo ma fatto sta che da ora in poi tutto
    quello che farai (e ti parla uno che nonostante tante brutte cose
    ricevute in questi 4 mesi le ha provate tutte) la porterà solo più
    lontano da te.
    Il consiglio? non farti sentire
    Cosa spero? il meglio per te e per me e per tutti su questo sito che
    tornino o meno i nostri ex partner
    Cosa voglio? Stare bene
    Cosa realmente succederà? ormai non credo più in nulla che il destino
    faccia il suo corso ho provato a riprendermela in tutti i modi ma si
    sta solo allontanado da me

    scusa forse può sembrare più uno sfogo che un consiglio ma credo che
    qui si impari più dalle esperienze altrui e da quelli che si trovano
    nella stessa situazione che da consigli di gente che non si trova
    sulla nostra barca…

    In bocca al lupo..

  4. 4
    Iena -

    […]Una storia di due anni in cui ho lasciato andare le mie amicizie, ad alcuni amici non dedicavo neanche un aperitivo per correre a comprare le “nastrine” al mio amore per la mattina successiva, casomai ci fosse il rischio che non le trovasse.[…]

    e

    […] Anni in cui non mi sono annullato, ma vivevo per il suo sorriso. […]

    e tante altre piccole contraddizioni in questa lettera ai limiti dell’ossessivo mi fanno dubitare della tua capacità di scrivere mail “mature” e, soprattutto, di renderti conto che l’amore “vero” che credevi di vedere in lei, dopo i primi periodi, si era probailmente trasformato in una sfinita accondiscendenza.
    Tu le davi tutto e rinunciavi a tutto per lei, e probabilmente glielo rinfacciavi anche a gran voce: l’eterno ricatto della gentilezza, più minacciosa di una pistola puntata alla tempia.
    Poi, definiscimi questo “dare tutto”. Io una persona che ha bisogno di un giorno per sbollire dopo una lite e si ritira nel suo sdegnoso silenzio invece di ingoiare i suoi isterismi e intavolare un dialogo costruttivo la ritengo sfibrante. Esattamente come chi si vanta di “organizzare tutto”, “trainare la coppia”, “concedere libertà” (e che è? E’ la tua fidanzata, non è un secondino), e poi magari diserta un’uscita che per lei può essere importante a causa di un RAFFREDDORE.

    C’è che la vergine ingegnere, prosaicamente, ha capito che il bilancia sognatore dà tanto, ma si prende troppo.
    E ha, prosaicamente, girato i tacchi.

    Fatti una bella autoanalisi mettendo da parte tutti i tuoi complessi di superiorità e poi, se ho torto su tutta la linea, insultami pure.

  5. 5
    sara -

    ragazzi..io vi capisco benissimo- sono anni che cerco un uomo vero, sincero e amorevole per me…e soprattutto che resti insieme a me.
    non riesco ad avere una vera storia, vengo sempre lasciata o per questo o per quello…motivazioni varie e delle volte neanche quelle.
    ho avuto una relazione con uno sposato, sono arrivata a non volerne + sapere dei single..perchè ho paura che nn funzioni, ho paura di essere lasciata …e una terribile paura di soffrire.
    non voglio più stare in quella condizione, fa troppo male…
    forse nn c’è un modo per farsi amare per quello che si è non c’è.

  6. 6
    sergione -

    continuo a pensare e a leggere le risposte a lettere precedenti la mia…

    continuo a non capire come faccia ad essersi allontanata, vi giuro che fino al giorno del suo primo allontanamento a metà ottobre (non voleva rompere, solo dedicarmi meno tempo) è stato tutto fantastico..a metà ottobre cade il mio compleanno e ho ricevuto bei regalini e bei bigliettini…poi l’inizio del delirio.

    Lei non mi ha mai detto chiaro e tondo che non mi ama +, e fino alla rottura definitiva di sabato sera ai miei aut aut rispondeva (con poche righe via sms o poche parole al telefono) dicendo che non era finita, che mi pensava, e addirittura il 10 gennaio le è sfuggito anche un ti amo e un mezzo bacio..

    E’ una rgazza complicata, le fa faticare parlare chiaramente (cosa per me impossibile da capire) e quindi, quando ci siamo rivisti nel tentativo di passare una serata/giornata uguale alle altre (avevo prenotato cinema e ristorante e sistemato casa credendo volesse dormire con me), lei scusandosi diceva che “non ce la faccio ad essere quella di una volta”…e non dandomi neppure un ultimo bacio è uscita di casa…dicendo che davvero è finita perchè non ce la fa..che ora ha paura..

    mi chiedo se davvero il suo amore (vero e sincero fino alla fine, non ha mai avuto un altro e c’è stata solo per me) è finito, se è possbile chiudere le porte davanti a un amore che senti ma che fai fatica a recuperare perchè si è creata una normalissma tensione post 3 mesi di delirio.

    Non le ho mai dato in realtà un periodo di distacco superiore ai 6 giorni diciamo, mi sono sempre fatto sentire con messaggi specie durante le ferie quando stavo malissimo perchè lei aveva preferito seguire i suoi amici…
    credo sia una sua necessità quella di staccare davvero davvero,me lo ha detto che non l’ho mai mollata…mi chiedo solo se una ragazza così “arida” e a volte “cattiva” a parole nei momenti difficili sia in grado di guardare il suo cuore e tornare indietro…nell’ultimo messaggio l’ho pregata di non fare finta di nulla percè è + facile per certi versi mollare una persona piuttosto che recuperarla…contiuo a chiedermi dopo il no-contact come tornerà…quanto tempo avrà bisogno..se tornerà..mi sembra impossibile che una coppia che si è voluta bene fino alla fine e che si è amata sinceramenta non possa tornare perchè uno dei due non è in grado di superare le difficoltà (minime ragazzi, sono un tipo buono e i problemi che mi ha portato avanti sono tutti risolvib

  7. 7
    tabularasa -

    io più ti leggo e più inizio a pensarla come lena….ma secondo te una
    che sta in crisi e fugge dal rapporto con te tu gli organizzi la
    giornata fuori come ai bei vecchi tempi??? ovvio che t’appende scusa la
    mia franchezza ma mi sa che hai trovato una cosa che con i soldi non
    puoi comprare… cavolo non parli altro che delle tue organizzazione
    fantastiche si fosse scocciata proprio di questo?? quoto lena

  8. 8
    guidoilsaggio -

    x Sergione
    “Non le ho mai dato in realtà un periodo di distacco superiore ai 6
    giorni diciamo, mi sono sempre fatto sentire con messaggi specie
    durante le ferie quando stavo malissimo perchè lei aveva preferito
    seguire i suoi amici…”
    Vedi Sergione ci ho messo quasi tre mesi a capirlo, io mi staccavo per
    15 gg e non per 6 come te, ma lei capiva benissimo che c’ero ancora e
    che avrebbe potuto tornare con me come e quando voleva. Insomma che
    ero il suo ruotino di scorta. Era dal 24 novembre che non mi
    rispondeva più . Il mio ultimo sms è stato a Natale, naturalmente
    senza una sua risposta. Ricordo che le ho mandato un ultimo patetico
    messaggio il 27 dicembre dicendole , come fossi triste, avendo capito
    che per lei non valevo più nemmeno i 15 cent di un sms. Bene in quel
    momento ho toccato il fondo mi sono ripreso ed ho iniziato il mio NO
    CONTACT ASSOLUTO. Domenica 17 gennaio 2011 ( dopo 21 gg di mio no
    contact) è arrivato un suo sms , guarda a caso proprio mentre passavo
    una bella serata a cena con una amica. Mi sono fatto coraggio e l’ho
    cancellato senza nemmeno leggerlo.
    Con il no contact le sto comunicando a grandi lettere IO SONO FORTE E
    NON HO BISOGNO DI TE!!. Ora finalmente potrà elaborare nel suo
    cervello il fatto di avermi perso per sempre e potrà capire se la cosa
    le va bene o meno. Io non sono più la persona di 4 mesi fa . Il
    dolore aiuta a crescere e le mancanze di sensibilità e di rispetto che
    ha avuto nei miei confronti in questo periodo non si cancellano con un
    semplice colpo di spugna. A questo punto non sono nemmeno sicuro che
    vorrei tornarci insieme. Ricordati che il no contact serve a noi per
    stare meglio, non per farle tornare, e stai sicuro che lo faranno ma
    non per i motivi che speri tu. Tu dirai che sono pazzo che avrei
    dovuto leggerlo , perchè magari voleva tornare etc. Io ti dico che la
    contro prova l’ho già. A oggi dopo due giorni non si è più fatta più
    viva.!! Prova a ricordarti le umiliazioni che abbiamo subito dalle
    nostre signorine in questi mesi!!. Se è amore vero tornerà e lotterà
    facendo l’impossibile per riconquistarci.Diversamente non si chiama
    amore ma solo POSSESSO.

  9. 9
    Adele. -

    Ciao Sergione, tu hai una voglia matta di condividere e di amare. Lo
    si legge. Vuoi fare tutto con lei, stare con lei, pensare a lei,
    prenderti cura di lei, portarla a fare le cose che fai tu, cucini,
    prepari la casa, compri regali, pensi alle vacanze. Forse però su una
    cosa “Lena” ha ragione, sembra quasi TROPPO. L’amore lo costruiscono
    insieme 2 persone e come vedi se una si fa indietro, tu da solo non
    basti. Fai un bel respiro ed un passo indietro. Si vede proprio che
    sei bilancia, terribilmente sognatore, non è che hai idealizzato la
    storia? Forse un pochino e poi l’hai cercata di adattare a lei!!
    Ascolta, se lei si è tirata indietro da questo amore fantastico, forse
    per lei così fantastico non era. C’erano delle cose che la facevano
    soffrire e NON CENTRA NULLA IL FATTO CHE TU HAI CERCATO DI COMPIACERLA
    IN QUALSIASI MODO O CHE SEI UN RAGAZZO BUONO, chi tra quelli che
    scrivono in questo blog, non hanno cercato disperatamente di
    assomigliare all’ideale del loro partner pur di non perderlo…. e
    l’hanno perso…. perché tu non sei nella sua testa e non sai mai cosa
    le passa. Ma sopratutto non puoi amare per due, non puoi fare tutto da
    solo e lei cosa faceva per te? Come ti amava? Perché non ci dici si
    prendeva cura di te? Tu sembri perfetto, presente, amorevole, ma
    l’amore è imperfetto, l’amore non ha senso o ragione ne razionalità.
    Ci si innamora del nostro carnefice…Insomma caro Sergione, devi
    lasciarla andare, solo perché ti devi conoscere tu meglio e devi
    imparare a capire quello che vuoi, e perché come per molti di noi si
    impara che non c’è una scelta. O scegli di perderla perdendo anche te
    stesso (perdendo la stima che hai…ogni rifiuto demolisce la tua
    stima) o scegli di perderla ritrovando te stesso. Forse nel momento in
    cui ti ritrovi, ritrovi anche lei…chissà ma almeno tu ci sei. In
    bocca al lupo….di cuore.

  10. 10
    Sergione -

    Adele grazie..avevo solo bisogno di sentirmi dire delle belle parole, che lei anche chiudendo la storia non mi ha mai detto.mai.

    cosa dire..
    tutto vero, sono stato un ragazzo a tratti perfetto.premuroso, dolce, presente, amorevole..preoccupato sempre per la sua salute e il suo benessere (ama dormire, ma tanto, e non ne ho mai fatto un problema)..credo che all’inizio lo siamo stati in due. Ci siamo fidanzati ufficialmente a capodanno, conosciuti in vacanza. Vivevo a 75 km da casa sua, e la sera dopo aver pendolato su Milano, prendevo la macchina per vederla. Subito ho iniziato a cercare casa per stare + tempo con lei..come scrivevo sopra è stato idilliaco, non mi pesava nulla, vivevo per i suoi occhi, er il guardarci attoniti da quanto ci piacevamo e stavamo bene a pelle..abbiamo fatto da subito mille weekend a casa in montagna da me o lei, organizzato un weekend all’estero..organizzato le vacanze estive insieme da soli perchè volevamo stare insieme da soli..c’era condivisione di tutto, gran libertà perchè fino a settembre vivevo con i miei, dunque in settimana ci vedevamo solo un paio di volte…posso dire che la “mia prima volta” sia stato con lei..inteso che per la prima volta ho sentito amore nel fare sesso, ho sentito cosa è l’amore vero. e lei lo stesso.
    è andato tutto alla grande fino a ottobre di quest’anno in fondo. non posso dire altro. ci sono state 3 grosse litigate, un suo sbottò inaspettato a inizio vacanza estiva nell’isoletta in mezzo all’oceano, e due precedenti.

    dove posso aver sbagliato in quest’anno e 10 mesi?cosa forse non le andava bene?
    il fatto che quando discutiamo, io mi impongo e poi mi chiudo, alzo i toni di 2 decibel e modifico il tono della voce..lievemente. e poi ho bisogno di mezza girnata o della notte per farmelo passare. il fatto forse che il suo “cucciolo perfetto” avesse comunque un carattere e sottolineasse cose che non andavano, la sconvolgeva. credo che poi la sera ci stesse molto male, e qualche lacrima l’ha sicuramente versata.

    come è stata la vita di tutti i giorni?
    hai ragione Adele, io mi preoccupo molto, sono molto presente perchè mi fa piacere. Non opprimente, presente.
    se so che mangi solo la nastrina alla mattina, faccio di tutto per fartela sempre trovare con il caffè.
    se so che camera fa schifo, corro prima a casa per fartela trovare profumata e colorata.
    so che ti pesa portarti dietro la piastra per i capelli?te ne compro una da tenere nel tuo comodino, anche se hai sempre detto “questa non è casa mia”

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili