Salta i links e vai al contenuto

C’è disparità tra uomo e donna

Lettere scritte dall'autore  Mark
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 11 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

129 commenti

Pagine: 1 2 3 4 5 6 13

  1. 31
    Luna -

    Mi sfugge perche’ il corteggiamento in se’, da parte di qualsiasi sesso, dovrebbe essere sinonimo di zerbinaggio e perche’ l’atto di interessarsi a qualcuno/a e renderlo presente in qualche modo dovrebbe per forza portare ad una conferma ed essere esente da frustrazione. Chiedere di uscire e essere gentile non fa di un uomo uno zerbino, zerbino e’ altro, ricevere un rifiuto non fa di uno uno sfigato. Non ho mai dato per scontato manco all’asilo di dover piacere per forza a chi mi piaceva e neanche che chiunque mi dovesse piacere, come partner. Poi incontri anche chi non ti interessa come altro ma come amico (realmente) o persona con cui si esce tutti in compagnia si’. Perche’, la gente si puo’ aprezzare solo per scoparsela o averci una storia? Non si possono avere compagni di classe, palestra, univ, corsi, colleghi che come persone piacciono (possono anche non piacere per il modo di fare eh) con piu’ o meno affinita’ ma no altro? Chiaro che se uno ti corteggia o ti vuole portare a letto, e a te non interessa, puoi ma anche dovresti dire “no grazie”. E chiarire. Senza essere mitomane possibilmente. Tempo fa una persona mi pareva (ma non sono mitomane) che forse avesse un interesse. Persona che in se’ simpatica ecc ma non in me altro interesse. Non snobbavo, nel suo non essermi “chiaro” cercavo comunque con cortesia cmq di dire di no a inviti ecc che mi parevano corteggiferi. Perche’ una differenza la fa e non vedo perche’ dovrei palesare un certo interesse che non c’e’. Poiche pero’ l’ambiguita’ era comunque un po’ pesante per me alla fine gli ho detto “scusa, non vorrei apparire mitomane, ma ho l’impressione che…”. E non per farmi dire le cose come “gratificazione”, ma per chiarezza proprio. Lui ha confermato. “No, no, non sei mitomane per nulla :)))”. Ma non per questo ho pensato “che zerbinone!”. Ma de che? E lui no che me la stessi tirando. E chiarita la cosa allora si’ che e’ stato possibile interagire tranquillamente. Delresto non gli ho spezzato il cuore ne’l’ego. mi e’ simpatico, non penso sia un brutto uomo ne’ uno sfigato, non ho fatto calcoli buon/cattivo partito, ma non mi interessa da quel lato. Che poi anche solo nel dire “bel tipo” con le amiche abbiamo gusti diversi. E non sarebbe normale? Boh. Ognuno deve piacere a tutti o nessuno? Ma in che film?

  2. 32
    Anna -

    già Luna, tutto vero ciò che dici, non si capisce che cosa vogliano dire qua questi uomini, che non sia una mania di persecuzione la loro? c’è qualcosa di paranoico, come mai non riescono a vedere il mondo anche in termini di semplice amicizie che possono nascere tra le persone, come mai uno deve essere per forza considerato aspirante uomo per una coppia/ altrimenti non vali nulla? ma no, ma chi lo ha detto, vali moltissimo come persona ma se non scatta siamo amici, e non capita pure a voi maschietti? per quanto mi riguarda verso me a molti non è scattato gniente, ma gniente-gniente, che ci posso fare?? :)) mi suicido?? invece io me la prendo per quel che vale, un rifiuto, cioè sarò la donna della vita di qualcun altro che devo ancora conoscere, ma mica mi vado a suicidare per questo, son qui che nel mentre mi faccio la mia vita, eheheh

    chiarisco Luna che con zerbini almeno io intendo quelli super insistenti, per cui diventano fastidiosi per forza, e io c’ho proprio un’amica così, superbella che questi qui se li ritrova a insistere pure che lei rifiuta cortesemente come hai fatto tu, che dovrebbe fare? poi ovvio una si incattivisce. comunque per fortuna non sono lei! non mi piacerebbe questa situazione che lei vive continuamente, per di più sempre col dubbio se quello ti ha approcciato perché è un bomberos (seppur travestito da bomberos ailoviù, i più pericolosi perchè appunto fingono) oppure perché gli piaci in primis come persona. mah

    cavolo, mi hai deviato Luna, ora ogni uomo che vedo per strada gli faccio un esame mentale : quanto sarà bomberos da uno a dieci? quante file starà facendo dietro alle superbelle che lo ignorano?? a che punto sarà della fila, ce la fa a liberarsi per stasera così magari lo invito a cena? XD XD XD
    bello il mondo visto così eh, senz’altro più divertente.. e io che pensavo che gli uomini fossero esseri normali.. invece son bomberos nell’anima.. ma ognuno di loro a che grado?? XD XD XD caspita! non mi ripiglio più! ahahahah!
    comunque non scordatevi di me, io son quella che distribuisce i numeretti! XD XD sempre diponibile a farlo almeno così ho l’occasione di vedere una fila di uomini e potermi rifare un po’gli occhi!! wow!! ottima postazione per guardarmi un po’ di uomini! hihihihi XD XD

  3. 33
    Luna -

    …se passano spagnoli per di qua saranno ??? perche’ bomberos vuol dire vigili del fuoco 😛

  4. 34
    Hurin -

    @ Andrea

    d’accordo con te… ma per precisione:

    “Ma dato che questi tizi sono timidi e magari un po’impacciati non si fanno avanti, mentre a farsi avanti sono i più navigati che se le bombano e poi le spediscono.”

    nn è un discorso solo di essere timidi… c’è chi nn ci sta a questo giochetto, che sente di valere e nn ha voglia di farsi prendere in giro dalle tipe che recitano la favola di “bella principessa”… e così lascia il posto ad affamati e a chi ha la faccia come il cu*o… che si fa il giro di tutte le tipe fin quando trova una che gli da il contatto!

    Ecco, in fondo… c’è ancora chi si rispetta… anche se sicuramente si diverte meno di chi ha la faccia… come detto sopra!

  5. 35
    Andrea -

    Anna:
    “Noi vogliamo essere amate! Ecco, magari diteci che abbiamo la fila di uomini tutti innamorati di noi, questo sì ci manderebbe in estasi”
    Questa è la solita frase ipocrita e anche un po’ infantile. Intanto dove sta scritto che gli uomini non vorrebbero essere amati ma vorrebbero solo la fila di donne desiderose di venire a letto con noi?
    Avete le idee un po’ distorte sugli uomini. Anche gli uomini vogliono essere amati, anche gli uomini vogliono sentire di essere desiderati.
    Inoltre a tutti piace o piacerebbe essere apprezzati, sia uomini che donne. Le tue amiche modelle vanno in giro mettendo in risalto i loro punti di forza immagino, per cui amano apparire belle.
    Se una si mette la minigonna certo non può infastidirsi se le guardano le gambe (se sono belle..). Tutte le donne che vedo in giro tirate e curate, secondo te non amano essere guardate?
    E poi perché vorresti avere la fila di uomini innamorati di te? Tizio dovrebbe conoscerti e dirti: “oh Anna sono innamorato di te!” Sulla base di cosa? Voi lo fate? Tu lo fai?
    Quindi noi non abbiamo né la fila di donne innamorate di noi, né la fila di donne che vogliono fare sesso con noi. Almeno voi, o molte di voi, hanno chi le desidera sessualmente. E a molte donne fa anche piacere.
    Ovviamente a te e Luna no. Voi siete quelle diverse. Non volete essere desiderate e scegliete sempre i bravi ragazzi. Nel vostro passato non c’è nessuna frequentazione con il tipo un po’ stronzo e che ci sapeva fare? E che magari aveva avuto anche molte donne? No? Che brave..
    E poi scommetto che quando vedete un uomo in un locale, prendete e andate da lui dicendogli: “piacere sono Anna (o tizia), ti va di parlare?”
    Ma per favore..

    Luna:
    Sono Andrea, non Mark.. comunque intendevo semplicemente dire che uomini e donne a parità di bellezza estetica, hanno possibilità di scelta diverse. Alle donne spesso basta la presenza, c’è sempre qualcuno che si propone e si fa avanti, mentre per gli uomini non basta.
    Ci sono uomini timidi che passano la vita ignorati dalle donne.
    Detto questo non mi va di entrare nella discussione, tra bomberos marones e cojones… so già come andrebbe a finire, non cambiereste idea voi, non la cambierei io.
    Per cui vi saluto e buon proseguimento..

  6. 36
    Hurin -

    @ Luna

    “Mi sfugge perche’ il corteggiamento in se’, da parte di qualsiasi sesso, dovrebbe essere sinonimo di zerbinaggio e perche’ l’atto di interessarsi a qualcuno/a e renderlo presente in qualche modo dovrebbe per forza portare ad una conferma ed essere esente da frustrazione. Chiedere di uscire e essere gentile non fa di un uomo uno zerbino, zerbino e’ altro, ricevere un rifiuto non fa di uno uno sfigato.”

    Scusa ma io nn la vedo così.
    Io vedo una tipa in un locale/festa/parco… dove vuoi tu… la tipa nn la conosco, posso solo capire se mi piace fisicamente o per ciò che esprime esteriormente (movenze, espressioni facciali, del corpo, etc etc)… quindi che faccio?!?! Mica la devo corteggiare, devo solo chiederle se vuole approfondire la conoscenza, uscendo a bere un caffè e facendo quattro chiacchiere! Poiiii, e ripeto… solo poiii… una volta conosciuta potrebbe interessarmi e da li partire il corteggiamento! Allora il tutto ha un senso… ma dover sudare sette camicie per andare a bere un caffè, mi sembra una vaccata enormeee!!! Forse nn avete chiaro, che l’uomo sensato che ambisce, nn corteggia la prima che passa, vuole prima capire chi ha di fronte e solo dopo decidere se questa può andare bene o no… insomma se approfondire la relazione o finirla li!

    Quindi xchè dovrei corteggiare per conoscerla?!?! Io ti guardo, tu mi guardi… ti piaccio o nn ti piaccio?!?! Hai curiosità nel conoscermi si o no?!?! Nn ci vuole un genio… in tre minuti saprai se dire si o no!??!? c.... te la tiri?!?!? Perchè da piccola ti hanno incuccato che conoscerai il principe azzurro biondo con il cavallo bianco?!?!? Allora si… finisci col primo morto di f. che starà li mezz’ora per ottenere il benedetto caffè! Poretti!

    Ovviamente ho generalizzato… ma nell’80% dei casi, succede questo!
    Ovvero io che nn combino e mi metto ad osservare scenette simpatiche, di uomini con la faccia come il cu*o… che girano finchè nn ottengono qualche numero, casuale, random! Tristessa!!!
    Poi ci si meraviglia, xchè i rapporti vanno quasi tutti a pu**ane… ovvio, l’uomo si mette con la prima che ci sta… xchè visto l’andazzo, già una che ci sta è un miracolo e l’occasione è troppo ghiotta per lasciarsela scappare. Poi succede, che gli anni passano.. e tu ometto nn sai neanche perchè stai con questa tipa e magari ci hai fatto pure dei figli! Doppia Tristessa!

    Scusate, vado di fretta, nn rileggo!

  7. 37
    Luna -

    Hurin, io non dicevo che l’inizio debba essere diverso da cosi’, dicevo che penso che zerbinare sia altro. Scusa pero’: se uno non ci prova con tutte e’ selettivo e piu’ serio e sensibile e se una e’ selettiva a sua volta se la tira? Comunque fermo che accade eccome, sia da parte di un sesso che dall’altro, e’allucinante il concetto delle ultime righe e non credo proprio che la “colpa” stia fuori ma nelle insicurezze sue e mancanza di rispetto per gli altri (consorti e figli) che uno o una ha. La sindrome del primo/prima che passa correndo e’ un atto di egoismo e/o poco ascolto di se’. / sul conoscere la persona: secondo me si continua a conoscerla anche standoci insieme e come ho detto chi parte in IV con poesie mi pare poco credibile. / ripensando alla tua ultima osservazione oltre alla gente che se la tira forse c’e’ anche chi e’ timido/a o ha pure paura di essere di fronte a chi lancia dodici ami e chi becca becca (come fa chi non ti conosce per nulla a sapere che tu sei selettivo in senso buono? Mica solo gli sbruffoni palesi lanciano ami a pioggia…) o per fase della vita o delusioni non ha voglia di uscire con nessuno. Questo sentirsi fragili o timidi o con delle paure o un certo tipo di sensibilita’ in un mondo di gente che non ha timidezze, paure e ferite non e’ un atteggiamento un po’ fuorviante? Ho amici e amiche che a vederli non hanno scritto in fronte paure o ferite o autostima bassa o rielaborazioni da fare o periodi della vita impegnativi e magari per chi li vede e basta se la tirano o non hanno un problema al mondo. / sinceramente, devo dirti la verita’, penso non siano poche le persone che sii imbarazzano di piu’ se uno o unadice, senza conoscersi, “usciamo?’ che una persona con cui ci si ritrova a chiacchierare piu’ spontaneamente e poi magari si dice “andiamo a bere un caffe’?”. Perche’ per rompere il ghiaccio ci sono piu’ modi. Poi il mondo e’ vario: ci sono persone che vanno nei siti per conoscere gente o che chiedono “dai, presentami qualcuno” o sono contenti se gli organizzi un incontro. Io con il mio carattere non lo farei mai, anzi se mi trovassi a una cena con uno vicino ci chiacchiererei tranquillamente, se scoprissi che e” li’ per me e in teoria io per lui probabilmente… starei a casa. E non perche’ penso sia sfigato o che ma perche’ io non funziono cosi’.

  8. 38
    Luna -

    Comunque, pur comprendendo il concetto delle cose che possono entrare in gioco al primo approccio e il fatto che ognuno fa e si fa le domande e osservazioni che crede, mi domando tre cose: 1) se quello che ci colpisce in prevalenza attorno a noi non c’entra un po’ con lo stato d’animo, tipo ho preso un’auto di tale marca e colore e improvvisamente pare che vi sia un’epidemia di auto come la mia 2) mi sfugge perche’ per forza al timido ragazzo normale selettivo corrisponda lo sbruffone cagacazzi bombero o cmq faccia da culo, e il primo cucca zero e il secondo piace e cucca. Esiste anche l’estroverso non faccia da culo e selettivo ecc eh… 3) pare (pare) di notare un po’ di incoerenza e invidia perchi lanciando ami a pioggia cucca e ha scelta. A parte parliamo di sesso o relazioni, ma scusa se io sono selettiva e mi piace uno, in particolare, puo’ dispiacermi se a lui non interesso, ma chemmefrega se la mia amica che e’ sbruffona e magari gira con le tette di fuori e si scambia numeri con tutti ne ha 10 con cui esce? Se il mio problema non e’ di quantita” ma di qualita’ (quella che io attribuisco a una persona) chemmefrega? 4) pensieri generalizzati dopo una bastonata sono piuttosto normali, ma non e’ piu’ utile, costruttivo e piu’ ok per rielaborare il guardare la propria relazione o relazioni vissute, ragionare su persone in carne ed ossa e con un nome che parlare tanto in astratto? Chiaro… lui e’ stronzo uguale uomini stronzi / fine amore amore non esiste / ferita dopo una delusione autostima a picco e paura o ansia generalizzata… ma delle tipe reali con cui siete stati, delle storie vissute vi siete portati a casa delle rielaborazioni? (Ho la febbre, che palleeee)

  9. 39
    Hurin -

    @ Luna

    fermateeeeeeeeeeeeee!
    Scrivi troppe cose e rischi di fare molta confusioneee!

    Nn si sta parlando di tipe selettive, xchè quelle dicono si o no subito! Si sta parlando… che qualsiasi tipa, ti fa quasi pesare di esserti avvicinato e magari l’aver provato a fare due chiacchiere. Magari dentro di loro sono pure contente, ma devono recitare la parte del tirarsela.. del “io sono principessa e tu fai ca....”… beh grazie, nn ci sto proprio! Poi magari, se una fosse veramente Charlize Theron, magari ci sta anche… ma magariiii ce nn fossero in giro cosììì!

    Cmq stai tranquilla, nn sono pensieri generalizzati causa batosta e nn ho alcuna invidia per quelli che ci provano con il 90% dell’essere femminile… provo solo pena e tristezza!

    E poi… ma se tutti gli uomini dicono le stesse cose, un motivo ci sarà nn credi!?!?

    Ahhh per finire, si è vero! Mi sentirei in imbarazzo se una bella tipa venisse da me per conoscermi… nel senso che nn essendo abituato, sarei disorientato e preoccupato per capire cosa voglia veramente da me! Se fossi all’estero invece… molto meno!
    Ma nn xchè io nn possa meritarmi una bella topa 😀 … ho sempre avuto belle ragazze, ma atteggiamenti del genere qua in italia, nn ne ho mai visti, neanche con i figoni di turno!

  10. 40
    Luna -

    Mah, non mi pare che tutti dicano le stesse cose, non la’ fuori almeno. Trovi che le donne siano poco intraprendenti Nel manifestare il loro interesse o nel chiedere di uscire? C’e’ chi si lamenta che lo sono anche troppo. Tra l’altro trovando anche erroneamente che se una e’ piu’ diretta nel chiedere di uscire per forza stia gia’ dicendo “teladaro'”. Sinceramente non ho mai visto i miei amici maschi (che non sono dei strapatati ma uomini “normali”, non sono milionari, non girano con automobilone ma auto normali o anche in scooter, hanno lavori normali ecc e non sono neanche sbruffoni che ci provano con tutte) avere tutti sti problemi che a tuo dire sarebbero generali. Poiche’ anche di colleghi maschi ne ho, e ripeto normali e non ragazzi copertina, e li ho sempre visti interagire a vario titolo e modo con l’altro sesso, sta catastrofe non la vedo. Ma manco nella generazione precedente alla mia o quella prima ancora. Poi relazionarsi tra sessi diversi e’ complicato per vari motivi, lo e’ anche tra sessi uguali talvolta, perche’ ciascuno e’ fatto a modo suo, ha il suo modo di vedere e vedersi, le sue abitudini, ragioni, egoismi, difetti e debolezze. Manco i mosconi sono tutti uguali, alcuni (dico quelli veri) sono davvero irritanti, altri li stronchi (per il modo di approcciarsi) ma non sono neanche antipatici. E poi degustibus. Ci sono persone, m/f, fissate con l’apparire, loro e altrui, altre che se stanno da sole vanno in crisi, quelli che se a una certa eta’ non hanno un anello al dito vanno fuori di testa, quelli condizionati dalle idee dei genitori (a volte manco senza saperlo) ecc ecc. Francamente tutta sta massificazione io non la vedo. Anche in fb ci sono “tendenze” diverse, fissazioni diverse, anche modi di usare lo stesso social network in modo diverso. Chi ha bisogno di mettere la sua faccia o il suo culo, chi di mostrare veri o pseudo successi esistenziali, chi la faccia non la mette mai o raramente e di se’ dice pochissimo se pure posta o interagisce,chi scrive anche quanto ha cacato e usa fb per inciuci o chat con gente mai vista, ad accumulo, o farne un trampolino di vita sociale, chi no. Chiquando si incazza con qualcuno lo dice la’, in “mondovisione” invece di fare una telefonata

Pagine: 1 2 3 4 5 6 13

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili