Salta i links e vai al contenuto

Finire in depressione per la fine di un amore

  

Ciao a Tutti,
dopo una relazione protrattasi avanti per 11 anni la mia lei mi ha abbandonato.
A 5 mesi di distanza da questa fine, il sottoscritto è caduto in depressione.
Ci tengo a precisare che non provo più amore o sofferenza nei confronti della mia ex.
Io soffro terribilmente per il male di vivere che è entrato dentro di me. È un cancro che ha divorato la mia forza di volontà.
Trovo piacere solo nel dormire, stare al pc e bere alcolici.
La causa scatenante è stata la fine di questo amore, che mi ha fatto perdere la fiducia in me stesso negli altri e nel mondo in generale.
Ora vivo chiuso in me stesso. I discorsi con le altre persone sono futili e vani… non riesco più a trasmettere empatia, nemmeno con i miei amici d’infanzia. Faccio addirittura fatica ad identificarmi con loro, a riconoscerli come miei amici.
Non ho più stimoli, non mi interessa nulla!! Vedo gli altri godere di piccole cose, come ad esempio di una vittoria della propria squadra del cuore, e mi chiedo come facciano… anche io ero così! Come si fa a rivivere in questo contesto?
Esco e mi sento un pesce fuor d’acqua, è palese che non mi interessi quello che gli altri hanno da dirmi, è palese che quello che dico io non interessa nemmeno a me!
Per di più a tutto ciò si aggrava il fatto che vedendomi ridotto così mi sorge spontanea la domanda: sto impazzendo? sto perdendo contatto con la realtà?

Nello studio sono sempre stato un drago, facile capacità d’apprendimento.. 30 agli esami, ora apro il libro e già non mi identifico più nelle cose che sto studiando, come se tutto il mio bagaglio universitario non mi appartenesse più; provo a studiare comunque, ma i pensieri sono troppo forti, mi dicono che orami sono impazzito, che non sono in grado di studiare ecc..
Ogni volta che provo a darmi un po’ di fiducia, a cercare di reagire, subentrano tutta una serie di pensieri negativi (hai la testa vuota!, tu esisti solo nel presente!, non sei in grado di metterti a studiare!, stai impazzendo! ) , allora giustamente mi incaxxo e butto via il libro!
Sono sicuro che la mia salvezza passa attraverso il prossimo esame universitario! Vorrei solo che questi pensieri non interferissero con là già presente mancanza di stimoli che mi hanno portato ad essere apatico a tutto.
Come dire: già sono apatico… se in più si aggiunge nella mente il tarlo che sto impazzendo… allora buonanotte!! Come mi salvo?
….
Si, sto andando da uno psicologo e sto prendendo delle pasticche dall’erboristeria per il controllo dell’umore! Lo psicologo è come un respiro dopo essere rimasti per giorni e giorni in apnea, poi ritorno nuovamente a trattenere il respiro.
Devo riuscire a studiare! Devo! Devo! Devo!
Rivoglio la mia vita!

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

115 commenti a

Finire in depressione per la fine di un amore

Pagine: 1 2 3 12

  1. 1
    davide86 -

    Bravo kino09 e’ cosi che devi parlare, trova dentro di te la forza per affrontare gli ostacoli ed andare avanti, affronta tutto a testa alta e vedrai che ne uscirai alla grande!!!!

    Ti auguro di cuore di poter ritornare ad amare ed essere amato molto presto!! Un abbraccio amico 🙂

  2. 2
    kino09 -

    Grazie Davide..
    anche io ti auguro ogni bene!

    Con affetto Kino

  3. 3
    gio -

    A volte questi cambiamenti cosi radicale possono servire a farci capire cosa realmente stiamo cercando dalla vita e forse la vita che vivevamo non ci avrebbe giovato piu’ in la, prova a capire dentro di te cosa vuoi veramente, non importi di fare qual cosa pensando a come eri in passato, adesso vivi una nuova realtà che magari piu’ in la comprenderai, cerca di stare sereno vedrai che le cose andranno per il verso giusto.

  4. 4
    kino09 -

    Grazie del consiglio, Giò!

    In questo momento desidero solamente acquisire un pò di serenità e tranquillità e riacquisire l’interesse per la realtà che mi circonda.
    Senza queste cose di “base” mi è difficile capire come muovermi!!

    Comunque vada… qualchecosa accadrà!

    Ti saluto con affetto

    Kino

  5. 5
    silvy -

    Caro Kino, non avrei mai voluto leggere questa lettera e avrei voluto risponderti privatamente ma sono un paio di giorni che la mia posta ha dei problemi. Mi dispiace tanto che tu stia vivendo questo stato di malessere, però sono più tranquilla sapendo che stai ricevendo un aiuto professionale. Forse questo tuo stato di apatia è una forma di difesa contro la sofferenza che hai provato. Se parli di studio significa che sei giovane e che hai una vita davanti… in mille te l’avranno già detto… le solite frasi avrai pensato… ma è la pura verità! Ricordati che non sei solo!
    Ti abbraccio con affetto
    silvy

  6. 6
    kino09 -

    Ciao Silvy,
    non ti preoccupare, con Selva ho avuto modo di parlare diverse volte del mio stato apatico/depressivo… non sò spiegarmi il perchè mi sia ritrovato in questa situazione di malessere interiore.. so solo che una volta che ci entri, il mondo assume tutta un’altra forma.. ogni sforzo che compi è 100 volte superiore al normale.
    Ma ad ogni modo guardo avanti!!
    Stò provando a reagire… per me è una cosa nuova perchè io sono abituato a risolvere i problemi, ma non quelli che sono dentro di me.

    Spero che tu stia bene! Aspetto tue notizie!!
    Ti saluto con affetto
    Kino

  7. 7
    elisabetta -

    Ciao Kino09, io sono nella tua stessa medesima ideantica spiccicata situazione, ma da meno tempo…direi dal 30 gennaio 2010.
    Anche se non me lo hai chiesto ti do comunque la mia mail personale alla quale potrai, se vuoi, scrivermi in modo da poterci confrontare meglio. Sai, a volta, parlare tra 2 persone con lo stesso problema può sefvire.
    E frasi del tipo ” la vita va avanti”, ” fattene una ragione” “morto un papa se ne fa un latro” “devi reagire” e bla bla…sono tutte cazzate che immagino anche tu ti sentirai dire in questo periodo e che io sto iniziando a odiare profondamente. Non le sopporto più!!!!

    Quindi se mi vuoi: tatee@hotmail.it

  8. 8
    vale -

    Saluto tutti,
    io sono stata lasciata dopo 8 anni dal mio fidanzato, 6 di convivenza,
    trasferita nella sua città anche per lavorare, mi ha detto che non mi amava più, tutto è successo 8 mesi fa, nessuna risposta a telefonate e messaggi, solo la settimana scorsa mi ha chiamata per farmi sapere quanto la mia assenza gli ha giovato nel lavoro, nella vita e nell’amore, ho 34 anni, sto malissimo, ho dovuto lasciare il lavoro e
    non vedo un futuro, vi prego non fate come me, reagite anche se io non sono capace a farlo.
    Kino tu sei giovane, non mollare, fallo anche per chi non lo sa fare.
    grazie per avermi ascoltata, Vale

  9. 9
    Kino 09 -

    Ciao Vale,

    ci stò provando…
    ci sono momenti in cui riesco ad essere sereno e momenti in cui mi passano pensieri bruttissimi in testa!!!

    grazie di cuore per l’incoraggiamento!!

    spero di poter stare meglio al più presto!!
    E’ stato un piacere ascoltarti e se vorrai potrai scrivermi ancora!!

    Ti prego però, anche tu non mollare!!! Non mollare mai!!

    dobbiamo riuscire a ridare senso alle cose!!

    un abbraccio Kino

  10. 10
    vale -

    ciao Kino,
    per me è ormai tardi,
    non mi conosci e non sai tutto quello che ho passato, non te ne parlo, non voglio ti scoraggi, rispetto tanto il tuo dolore, io non mi posso permettere neppure una persona accanto e la vorre tanto, ma scappano a gambe levate, amici, parenti, ragazzi interessati, sono diventata un mostro, e le fallite non le vuole accanto nessuno.
    Abbi cura di te, solo tu puoi farlo, Vale

Pagine: 1 2 3 12

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili