Salta i links e vai al contenuto

Come convivere con una persona depressa

Lettere scritte dall'autore  
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

85 commenti

Pagine: 1 2 3 4 5 9

  1. 21
    ChiaraMente -

    Allora.sarà dura ma devi prendere distanza da lui e dalle sue manie- che strana depressione che ha, non ci sarà un filo di eccitazione sotto? Magari hanno sbagliato farmaci!-Ma a parte ciò TU devi distanziarti da lui, in ogni senso: non c’è niente che peggiori la malattia della depressione come una persona che cerca di aiutarti e poi finisce per avere lo stesso problema. Il resto viene da solo. Brutto a dirsi, lo so, sembra di abbandonarlo, ma del resto non può pretendere di essere salvato come l’eroina del Titanic e tu non sei Leonardo di Caprio. Se non mi inganno oltretutto è riuscito a entrare nella fase “tirannica”, quella in cui lui si può permettere tutto perchè sta male e tu devi subire. Lasciargli questa ilusione è un grosso sbaglio prechè in realtà il resto del mondo gli darà un bel calcione nel culo. Se gli vuoi bene devi rappresentare le realtà vera, non farti inglobare nei suoi deliri di rovina, persecuzione, geelosia o qualunque cosa vada cianciando. E vedilo meno che puoi, ne va del tuo senso di realtà.

  2. 22
    stefy -

    questa è la mia storia…
    stò con un ragazzo di 13 anni più grande di me e lavoriamo insieme, lui è la classica persona solare, sempre sorridente, molto calma, ma da un pò non lo riconosco più!
    E’ andato fuori di testa, per motivazioni di lavoro non gravi, ha cambiato proprio personalità è diventato un’altra persona irascibile, nervoso, polemico e non esiste parlare di lavoro, parla mancando di rispetto le persone me compresa, ma vede cose che non ci sono, nessuno ce l ha con lui, e rischia di restare solo facendo così!!
    mi ha detto che capisce di stare poco bene, crede sia un inizio di depressione, io non lo riconosco più, ma non gli do la ragione che non ha!!
    Esagera ogni situazione e credo che l aiuto migliore sia fargli vedere le cose come stanno, ma è difficile non vuole confronti o discussioni, e io sto male a sentirmi impotente! Il primo a voler uscire dalla situazione deve essere lui, senza non ascolterà consigli, non ci sarà aiuto valido per la sua distruttività…
    Grazie mille…

  3. 23
    Signora P -

    Ciao,passavo di qua e ho pensato che poteva in qualche modo esservi utile un punto di vista interno..io sono tendenzialmente depressa, cioe’ lo sono effettivamente stata in passato, ho seguito una terapia..portandola vittoriosamente a termine. Ma da questo “male di vivere” non si guarisce facilmente..e’ un dolore lancinante che si conficca nell’anima,l’abbraccia e poi la accarezza per non lasciarla andar via..l’anima, attanagliata da questa perfetta disperazione,le prepara un cantuccio dove tornare sempre e la chiama,la cerca, convinta che solo lei possa capirla!Nel mio caso, non c’e’ nulla di eccessivo,niente di troppo appariscente,ma il segno piu’ vivo di questa mia depressione e’ il pianto che non e’ mai assente nei miei giorni..mi accompagna dovunque io vada e qualsiasi cosa faccia, cosi’ che almeno una volta al giorno, io mi lascio trafiggere dalle mie lacrime bollenti di tristezza..e la stanchezza finalmente mi culla portandomi un poco di serenita’..

  4. 24
    paolo -

    salve a tutti, io ho un fratello che ha la depressione ,non capiamo il motivo,lui non vuole uscire di casa solo il pomeriggio e pochissimo ,purtroppo fatica a mangiare poichè vomita e forse e questo il motivo della depressione ,io sono sicuro che lui ne vorrebbe uscire ma sembra che si stia rassegnando a vivere in quel modo non lavora e non studia sta molto al pc la sera ,la mattina appena si alza vomita sta dimagrendo ,non so come aiutarlo poichè ho provato ad dirgli che deve reagire che è solo un momento , e lui ha risposto che sono due anni che vomita e sembrava rassegnato.Vorrei farlo partire e portarlo con me un pò fuori magari il cambiare aria gli fa bene ma al’ultimo momento cambia idea e rinuncia .Vi prego datemi un consiglio per aiutarlo

  5. 25
    ChiaraMente -

    Ma vomita spontaneamente? Scusa ma il vomito è un sintomo di un altro tipo di disturbo, che magari può fare il paio con “la depressione” ma non si identifica con essa. Io gli farei fare una visita internistica ad ogni buon conto, spiegando al medico sto vomito. Va a finire che aveva bisogno di un protettore gastrico per lo stomaco! Quanto al resto, sempre se e solo se ha “la depressione”- che non si disgnostica così su due piedi ma dallo specialista dopo diversi accertamenti, l’ideale è che segua una cura, possibilmente non di quelle che lo fanno più zombi di quello che è, e che non lo si forzi a fare nulla, ma allo stesso tempo non gli sirenda la vita troppo comoda facendo per lui le cose che gli spettano.

  6. 26
    maria -

    aiuto, mio marito sempre stato un tipo freddo (tranne nel periodco del fidanzamento) ma dopo 4 anni di matrimonio è diventato molto di più . siamo sposati da 10 anni e da 6 anni è andato progressivamente peggiorando da 4 mesi non facciamo l’amore e dall’inzio dell’anno la media era una volta al mese.
    adesso ha detto che mi fa soffrire vuole andare via di casa sta giu non ha interesse più per niente e non si sente eccitato da me (e lui dice da nessun’altra donna) fa tutto quello0 che gli dico senza entusiasmo anche un viaggio che abbiamo fatto costoso senza entusiasmo
    non abbiamo figli perchè no sono venuti
    non vuole andare da un dottore
    io lo amo come devo fare???

  7. 27
    taisia -

    sono fidanzata da tre anni con un ragazzo depresso… e lo amo tanto
    anche se lui privo di qualsiasi sentimento mi ha spesso disprezzata…
    io purtroppo non sono sua moglie e sono giovane per decidere al posto
    suo, ma questo non è il suo caso, prenda un appuntamento da uno
    specialista, faccia in modo che intraprenda una cura, le persone
    depresse vanno trascinate perchè non sono in grado di decidere la
    soluzione giusta nè hanno la forza di volontà per farlo.

  8. 28
    LUIGI -

    Ciao a tutti, sono fidanzato con una ragazza che è stata affetta per ben 3 volte da depressione maggiore, di cui 2 volte diciamo per eventi scatenanti provocati da me. La amo tanto, adesso è in cura da uno psicologo e uno psicoterapetua e adesso stà un pochino meglio . La cosa è abbastanza difficile perchè i suoi genitori sono separati, quindi lei vive con la zia e la mia famiglia gli vuole tanto bene sono che c’e’ una paura generale di poter ricadere in questa situazione. Scusate lo sfogo ma volevo qualcuno che mi potrebbe dare un consiglio si cosa fare.
    Vi saluto.

  9. 29
    lucy -

    non si guarisce di depressione,non vivere acccanto a persone affette da depressione,ci si rovina,si finisce per intristire,non avere più voglia di niente,nemmeno di ridere nemmeno di mangiare,si può cadere in anoressia e si muore.Non sottovalutare mai il problema.Non credere che la depressione sia meglio di un cancro:Si muore comunque:Anoressia e’ ancora peggio:Ascoltate e non fatevi ingannare dai sentimenti,non si e’ meno buoni se ci si ama di più:

  10. 30
    marcello -

    voglio rispondere alla lettera Come convivere con una persona depressa.
    semplice, acsolta cerca di capire e non dare consigli.
    stalle vicino, osservala senza invadenza, fai delle domande a te stesso e se sai risponderti allora sei la persona giusta alla situazione.
    lui o lei hanno bisogno di te, non lasciarla/lo solo con la sua malattia, tu sei il 50% della sua possibile guarigione.
    marcello

Pagine: 1 2 3 4 5 9

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili