Salta i links e vai al contenuto

La colpa di non amare più

Lettere scritte dall'autore  Yourstarlight
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

71 commenti

Pagine: 1 3 4 5 6 7 8

  1. 41
    prima o poi -

    scusami Marius non so con chi hai avuto a che fare tu ma come mi mantiene è il mio ultimo problema.

  2. 42
    chaponine -

    @ prima o poi
    Io penso solo una cosa, povera bambina. Non so neanche come verrà su, spero che non riprenda da te neanche le sopracciglia. Io non so come fai a far finta di essere la vittima: aiutatemi, aiutatemi, ma aiutatemi di cosa? Fai un figlio con uno, pensi ad un altro, nel frattempo c’è una figlia di mezzo ed invece di pensare alla sua educazione ed a tirarla su nel migliore dei modi pensi alle farfalle allo stomaco? Ci credo poi che i figli crescono male, in famiglie cosi dove la madre si innamora di uno ma pensa ad un altro, poi va via, poi ritorna, poi pensa all’ex, poi fa un figlio con un altro.. Ma ti ritieni sana a livello mentale? rispondimi sinceramente…

  3. 43
    prima o poi -

    poverino.a!!!

  4. 44
    prima o poi -

    Grazie mille Marinella per le tue sagge parole, quello di cui parlo è il mio ex quindi tanti anni fa siamo stati insieme, sono circa 7 anni che dice che non riesce più a non pensarmi.riguardo al resto mi sarebbe tanto piaciuto dare una bella famiglia un fratellino ecc.ma le cose vanno così.hai detto una frase dipendere sentimentalmente, frase troppo azzeccata, così mi sento.come se non volessi farli soffrire deluderli perdere delle occasioni per tornare a vivere perché ne ho troppo bisogno. e siddovrei trovare un lavoro che quantomeno mi aiuterebbe a svagaRe..non vorrei dare appunto il trauma di un altro compagno fratellastro ecc ma ho 30 anni..

  5. 45
    marinella -

    Cara Prima o poi, stando così le cose lo scenario che descrivi è diverso, perchè conosci già quest’uomo e siete già stati innamorati… Ho trovato un articolo su una rivista on line sui bambini che mi piacerebbe farti leggere, non perchè voglia convincerti ma per darti qualche spunti di riflessione, nell’ottica di decidere serenamente quello che vuoi e non aver paura del giudizio di entrambi questi due uomini, ti incollo il link alla fine del messaggio, intanto ti faccio un grande in bocca al lupo <3

    https://www.uppa.it/psicologia/famiglia/rimanere-insieme-per-i-figli/

  6. 46
    Giudice -

    Mamma mia che gruppo di moralisti. Certe persone sanno solo giudicare e basta. Basandosi sulle loro esperienze riescono solo a dare addosso a chi scrive, coprendo di insulti chi chiede un parere. Se le vostre mogli vi hanno lasciato mettetevi una bella mano sulla coscienza anche voi, difficilmente se una coppia va male le responsabilità stanno solo da una parte. Forse forse anche voi vostra moglie non l’avete mai amata: quando si da amore vero e si fa sentire l’altro AMATO in maniera sana, difficilmente si è infelici. Non si cercano le farfalle nello stomaco, ma si cercano attenzioni e amore. Non di comodo. Ma certo, stare insieme a una che fa da mangiare ai bambini, vi fa il bucato e pulisce in casa è una bella comodità. Ovviamente portarsi in grembo dei figli e affrontare delle gravidanze non è un investimento da parte di una donna, sicuramente l’ha fatto per divertimento… Ma va. Tutti questi giudizi di mariti in lacrime dimostrano solo che eravate degli insicuri con l’autostima più bassa di un verme e tanto presi da voi stessi che manco vi siete accorti che la vostra compagna era infelice o che c’era qualcosa che non andava nella vostra relazione. Ecco perché vostra moglie si è rotta le palle. magari invece di giudicare gli altri guardate un po anche dentro di voi. Ve lo dico perché ci sono passato anche io.
    @tutte le donne e gli uomini nella stessa situazione di starlight:
    Le crisi esistono. In tutte le relazioni. C’è chi le risolve senza parlarne e c’è chi invece prova con tutte le forze a far funzionare qualcosa. Lasciarsi è sempre qualcosa di brutto, anche quando la cosa è mutuale, ma quando c’è amore vero non si smette mai di cercare di comprendere l’altra persona. Le emozioni coinvolte sono tante: rabbia, disperazione, tristezza, rassegnazione, colpa. La vita non è una favola e anche le migliori relazioni hanno i loro scheletri nell’armadio.Ma questo vuol dire VIVERE.
    Cercatevi un buon terapista e non chiedete aiuto su internet: le persone sono brave solo a giudicare e raramente potranno mai darvi consigli obiettivi. In bocca al lupo a tutti.

  7. 47
    maria grazia -

    Giudice, condivido pienamente il tuo discorso. secondo me quando un rapporto entra in crisi, difficilmente le “colpe” stanno solo da una parte, e alcune visioni maschili sulla questione secondo me sono solo il punto di vista soggettivo e arbitrario di chi tende a lavarsi completamente le mani scaricando tutte le responsabilità sull’ altra parte.

    “quando c’è amore vero non si smette mai di cercare di comprendere l’altra persona.”

    GIA’..

  8. 48
    Golem -

    Attenta MG. Altre sottolineature di questo tenore sull’ennesima dichiarazione, extrabellica, di amore vero, e ti beccerai una macumba, vedrai.

  9. 49
    Seduttore di commesse -

    Giudice, mentre tu comprendi, la meretrice ti ha già inchiappettato facendosi sbattere da un altro. Svegliati, ché è meglio.

  10. 50
    maria grazia -

    Golem, ormai ne ho beccate così tante che credo di aver raggiunto “l’ immunità esoterica”.. come la ragazza nel film “L’esorcista parte seconda” 😀

Pagine: 1 3 4 5 6 7 8

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili