Salta i links e vai al contenuto

Ciao papà

Ho scritto tante volte in questo forum per motivi che mi sembrano gravissimi ed importanti.. poi la vita ti apre gli occhi e ora pagherei per tornare indietro per vivere quei dolori e quei drammi anzichè provare ciò che provo ora: una settimana fa all’improvviso senza un avviso, senza un segnale è morto il mio papà… di notte ci hanno avvisato i carabinieri, era stato trovato in auto mentre rientrava a casa stroncato da un infarto… e io l’ho visto il mattino seguente direttamente al cimitero!!! Non so spiegarvi cosa sento dentro, cosa provo, mi sento vuota, destabilizzata, scioccata e arrabbiata, ce l’ho col mondo intero, con la vita, col destino…… io amavo il mio papà in maniera esagerata, avevamo un rapporto speciale, intenso, con lui condividevo ogni cosa, parlavamO per ore… da lui ho appreso la tenacia, la precisione, la lealtà, la voglia di vivere, l’allegria, la gioia e il valore della famiglia, lui e mia madre si amavan come il primo giorno dopo più di 35 anni insieme, sembravan due fidanzatini.. mio padre è stato sempre molto attento a non dimenticare un compleanno, un anniversario… ci riempiva di attenzioni, di fiori, di regali, di affetto… non ricordo un litigio con lui, uno schiaffio, un no, nulla, avevam un rapporto incantevole e lui mi adorava, ero la sua “piccola patty”…. non ho rimpianti nè rimorsi, ci siamo detti tutto……. avrei solo voluto continuare questo rapporto, portarlo avanti….. e ora papà non ci sarà più, non ci sarà alla mia laurea, al mio matrimonio, non ci sarà mai più!! in dei momenti vorrei morire, tornare da lui che ea la mia vita.. in altri vorrei trovare la forza per realizzare i suoi sogni, laurearmi……. ma ho paura, tanta paura…

L'autore ha scritto 12 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Famiglia - Me Stesso

34 commenti a

Ciao papà

Pagine: 1 2 3 4

  1. 1
    Gioans -

    Quando capitano cose del genere non ci sono parole che possano portare conforto….l’unica cosa che puoi fare e cercare di farti forza e aiutare anche la tua mamma a farsi forza…. stalle vicina…il tempo, gli affetti,gli amici possono essere delle piccole pillole per affievolire un dolore così grande…mi dispiace…cerca di reagire e se ti posso dare un consiglio, cerca di fare qualcosa che ti distragga veramente….e giorno dopo giorno con il tempo starai meglio….. REAGISCI MI RACCOMANDO…..

  2. 2
    Carlalberto Iacobucci -

    Vorrei destinarti un paio di citazioni e non dimenticarti mai di una cosa: il tuo papà sarà per sempre accanto a te ed ogni volta che per sorte scoprirai gioie oppure ostacoli, sarà lui che vigilerà su di te e senza sosta ne sarà fiero.

    “La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro. Leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare. Impara a sognare Patty…

    Se non puoi essere un pino sul monte, sii una saggina nella valle, ma sii la migliore, piccola saggina sulla sponda del ruscello. Se non puoi essere un albero, sii un cespuglio. Se non puoi essere un’autostrada, sii un sentiero. Se non puoi essere il sole, sii una stella. Sii sempre il meglio di ciò che sei. Cerca di scoprire il disegno che sei chiamato ad essere; poi mettiti con passione a realizzarlo nella vita.”

    Un caro abbraccio
    Carlalberto

  3. 3
    Velia -

    Cara piccola Patty,
    ho letto il tuo messaggio davvero per caso..e mi ha molto colpito..Io ho trent’anni e mio padre è sempre stato tutto per me..io ho con lui lo stesso rapporto che avevi tu con lui..tanto più che non mi sono ancora sposata..ecco.. quello che ti dico è di reagire..sfogati..piangi urla…lui ti sentirà se lo chiederai a Dio..Spero tu sia credente..perchè io lo sono tanto e posso dirti che Gesù ti ascolta..come anche la Madonna..Chiedi a lei che ti scolterà come una madre..chiedile di intercedere per te..Pensa sempre che tuo papà adesso è in un mondo migliore…(vatti a cercare la testimonianza dei veggenti di Medjugorie o come si scrive sull’aldilà..)..Pensa che un giorno vi riincontrerete..e che un papà così speciale non può far altro che vegliare su di te..ancora adesso..Pensa a cosa lo avrebbe fatto felice…lui avrebbe voluto che tu ti laureassi..allora fallo per lui..fatti dare la forza proprio dal ricordo che hai di tuo padre..
    so che ciò che sto dicendo è difficile da credere..ma mi sento di dirtelo perchè io ci credo da morire e se questo potrà esserti un d’aiuto anche solo un pò..io ne sarò felice..Ti abbraccio forte
    Velia

  4. 4
    Giusy -

    Piccola e dolce Patty,
    a questo forum abbiamo affidato sempre i nostri pensieri, i nostri problemi di cuore ma nulla è paragonabile al rapporto ke ci lega ai nostri genitori.
    Il tuo rapporto speciale con lui cara Patty è qualcosa di vero, di tangibile.Tu sei la parte migliore di lui, lui vive in te e in questo momento difficilissimo da vivere , da affrontare non devi avere paura.Ti ha trasmesso e donato il meglio, tu sei la figlia ke lui ha desiderato, lui è fiero di te e lo sarà sempre.Le persone ke amiamo ricordalo sempre Patty non moriranno mai, vivrà ogni giorno in te.
    Le parole forse in questi momenti possono sembrare vuote, banali, prive di senso ma in quell’ abbraccio ke vorrei donarti sappi ke non sei mai sola.
    Lui vorrebbe vedere la sua Patty serena , vorrebbe il meglio per te. Tu raggiungerai i tuoi traguardi e ogni volta lui sarà lì a sostenerti , ad incoraggiarti e nel sentiero della vita quando rallenterai la corsa, quando si presenteranno ostacoli,ti siederai e lui col suo sorriso e le sue mani ti accarezzerà e quella sarà linfa vitale per andare avanti.
    Non avere paura Patty.

  5. 5
    PATTY1982 -

    Grazie a tutti voi per le vostre parole..mi aiutano a sentirmi meno sola!!!!forse è come dite voi,lui è dentro di me e ci sarà sempre…davanti agli altri non riesco a piangere nè a soffrire perchè è un dolore solo mio come solo nostro era il rapporto che ci univa!!!!ma io ho paura del futuro senza il mo papà,senza quella magnifica persona che era presente in ogni istante della giornata,sempre pronto a sorreggermi,a capirmi,a proteggermi…lui mi amava tantissimo,..sai nell’orario in cui è morto io ero in palestra e ad un tratto mi son sentita venir meno,girar la testa,ero ansiosa..era lui che mi ha pensato in quell’istante lo sento….e mi spiace nn aver potuto far nulla x lui,ma era in auto solo e i medici dicon non avremmo potuto far niente,è stato un infarto fulminante;ma lui stava bene,aveva 58 anni ma era attivo,dinamico,giovanile,lui e mamma uscivan sempre..poi ad un tratto due estranei ti dicono che il tuo papà non tornerà più..e ora mi restan solo i ricordi…sento che qualcosa è morto dentro di me,che nulla sarà + bello senza di lui….e vorrei rivederlo almeno una volta,stringerlo a me,e dirgli che gli voglio bene,che era la cosa più bella della mia vita….

  6. 6
    Velia -

    Dolcissima Patty,
    questa volta ho letto il tuo ultimo commento con mia sorella. Noi amiamo il nostro papà e per questo e per la tenerezza che traspare dalla tue parole ci hai commosso..sappi che ti stiamo vicine..anche se non so se può esserti d’aiuto..sappi che da qualche parte ci sono due sorelle che ti comprendono e sostengono..anche se soltanto con queste poche righe..
    Ti mandiamo un grossissimo bacio e ti stringiamo forte!..fortissimo..
    Velia e sorellina dell’ 82!

  7. 7
    energia -

    Patty

    tanti anni fa ho perso il mio papà come è successo a te. L’ho visto un giorno e quello dopo non l’ho visto più.

    Da allora ho fatto tante cose nella mia vita e ho sempre pensato che lui le osservasse da qualche parte con il suo sorriso. Nella mia vita sono comparse tante altre persone, persone nuove e inaspettate e tante altre sono scomparse.
    Lo penserai molto il tuo papà, sempre e lo penserai in modo diverso nel corso della tua vita.
    E lo racconterai ai tuoi figli e ai tuoi amici. La paura che senti non la contrastare, ma ascoltala lasciale invadere il tuo corpo senza ostacolarla. Da lei imparerai tante cose su di te e sulle tue emozioni. Imparerai che aver paura è parte di noi e serve a qualcosa.
    un forte abbraccio

  8. 8
    PATTY1982 -

    CIAO ENERGIA,DAVVERO PURE A TE?COME HAI FATTO?IO MI SENTO MORIRE DENTRO….SENTO CHE LA MIA VITA è FINITA…..STO TROPPO MALE E ORA HO MILLE RESPONSABILITà….MIO FRATELLO è SPOSATO E MAMMA DIPENDE DA ME,SI è ATTACCATA ANCOR DI+A ME….QUANTO MI MANCA IL MIO PAPà,NON ACCETTO CHE NON TORNI+,MI SEMBRA UN INCUBO TUTTO…..

  9. 9
    DAGO44 -

    Ciao Patty,ho letto la tua lettera,credo di capire ciò che stai provando,ho perso anche io mio padre,è passato molto tempo,ma in me cè il rammarico di non aver potuto dirgli tante cose,se ne è andato in modo rapido,in modo repentino,il nostro è stato un rapporto travagliato pieno di incomprensioni,di distacchi,e a volte ci penso ed ho come un senso di colpa.Per te invece la cosa è più difficile perchè da cio che scrivi il tuo è stato un bellissimo rapporto,e il distacco lo senti veramente in modo traumatico.Non ci sono frasi o parole da dire in questi casi,Non servirà a molto ma sappi che ti sono vicino.Ciao Patty.DAGO44

  10. 10
    energia -

    Patty

    quando l’ho perso ero penso più giovane di te, un adolescente e a quell’età la vita fortunatamente ti spinge troppo in alto per fermarti a chiedere “come faccio”. A quell’età si è travolti, si fa e basta.

    Oggi non riuscirei con la stessa naturalezza a guardarmi avanti, come probabilmente non riwsci a farlo tu. C’è troppa consapevolezza.
    Ma sono ugualmente giovane e so che la mia vita non finirebbe e che non finirà fino all’ultimo giorno. E allora l’unica cosa che posso dirti e ripeterti è di non ostacolare il tuo dolore, di non pensare a come continuare una vita che comunque continuerebbe anche senza il tuo consenso.
    Tuo papà sicuramente vorrà che tu la continui dandole un senso. Lascia affiorare tutto il malessere e la tristezza.Non si deve aver paura della tristezza; è l’emozione che si vive a causa dei distacchi. è il tuo essere che si abitua a una mancanza e che si ristruttura per poter vivere al meglio.
    Imparerai un’infinitàdi cose, anche se sono convinto che avresti preferito impararle senza passare per questo. Ma il tuo papà non ti ha lasciato invano. Ti aiuteranno, il suo ricordo e le sue parole a vivere tutte queste responsaboilità che ora ti spaventano ma che se vissute con serenità ti faranno diventare uno splendido essere umano come vorrebbe tuo papà

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili