Salta i links e vai al contenuto

Ci si può fidanzare senza fare sesso?

Ciao, il mio ragazzo ed io siamo in crisi soprattutto lui, perche ha detto che non mi vede con gli occhi di prima,n oi siamo insieme da 2 anni e qualche messe, il problema penso sia che io e lui non abbiamo mai fatto l’amore, per una scelta mia, lui aveva detto che rispetava la mia scelta ma che non la condivideva, e cosi accetto di non avere rapporti sessuali, ma alcune volte se ne parlava dopo un anno insiene ne abbiamo riparlato ma io ero ferma alla mia idea, lui ha sempre accettato perche ci teneva a me, ma ora che siamo a due anni, l’altro giorno ha detto che si è stuffato dei baci, carezze, vorrebbe concretizzare il nostro amore, perche dice che alla fine cosi senza il sezzo noi siamo come amici, non ce un arpposto di coppia, puo essere cosi? sono io una sognatrice che crede nel abito bianco, nella castita? io lo amo, lo amo e lo vorrei sposare, io ho 22 anni lui ne ha 29 (ha detto di essere vergine come me, e ci credo), io penso che non sia questo che lo ha portato in crisi, forse ci sono altri motivi, oppure puo essere una conseguenza per questo fatto di fare o non fare l amore?
siete voi gli sperti grazie mille.

L'autore ha scritto 5 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria:   - Amore - Sesso

117 commenti

Pagine: 1 2 3 12

  1. 1
    giorgio -

    Fare sesso prima del matrimonio è importante perchè:
    1) ci si conosce totalmente
    2) si capiscono tante cose
    3) siamo nel 2007 basta con sta verginità : è 1 malattia mentale
    non 1 valore.

    Dimostro perchè:

    ti sposi senza far sesso e lui magari è impotente o tu frigida
    fine matrimonio

    lui non ti soddisfa
    fine matrimonio

    Se lo fai x motivi religiosi: i cattolici che fanno sesso prima del matrimonio saranno il 90% .come quelli che hanno votato x il divorzio e l’aborto. W la coerenza.

    Cmq sesso o non sesso guarda se sei compatibile di carattere e non idealizzare. Tanto + voli con i sogni e + rovinosa sarà la tua caduta al risveglio. Vivi la sessualità senza complessi come un bisogno necessario e 1 strumento per completare la conoscenza.

    Dopo che ti sarai concessa può lasciarti o sposarti in seguito ma è sempre meglio saperlo prima del matrimonio.

  2. 2
    Dordon -

    Beh vedi.. non metto in dubbio lui 29 anni Vergine…………………………….. però lo capisco anche se personalmente non direi mai cosi alla mia lei, sono stato 3 anni senza fare niente però ne è valsa la pena al momento giusto. Se è questo quel che tu vuoi non devi e non puoi farti condizionare da lui.

  3. 3
    Laura -

    in questo ambito non occorre esperienza perchè ognuno di noi ha i suoi tempi e le sue opinioni.
    E’ difficile per un ragazzo non avere ancora avuto rapporti a 29 anni per cui oltre all’amore che prova per te e il desiderio di provare con te nuove emozioni ha tutti quei timori che fanno parte “della prima volta” e poi si sa che tra amici si parla anche di questo….
    Non capisco dalla tua lettera se anche te desideri fare l’amore con lui( e non avere rapporti sessuali)e se a trattenerti è solo il sogno di quando eri bambina dell’abito bianco o della castità? Non ho trovato abbastanza solide le tue motivazioni, non so forse mi sbaglio.
    Sei sicura di amarlo o vuoi sposarti solo per avere “l’ autorizzazione” ad avere rapporti ?Gli hai proposto il matrimonio? cosa ti ha risposto?

  4. 4
    cuore e attributi -

    sei semplicemente egoista l’amore è abbandono è darsi e a 22 anni suonati o hai dei probliemi sessuali non superati o lui non è l’uomo giusto
    o semplicemente sei paurosamente immatura.

  5. 5
    mrossi00 -

    Martina 85
    Giorgio ha centrato e riassunto egregiamente in quattro parole il vero nocciolo del problema.
    Condivido tutto.
    Oserei aggiungere che la scelta di non farlo,protrebbe essere legata a qualche Vostro problema esigenza mentale o paura di giudizi/pregiudizi.
    e il motivo religioso potrebbe essere solo la scusa per non affrontare il vero problema.
    Un motivo in più per seguire alla lettera le parole di Giorgio.
    Vivete la vostra sessualità senza paure e senza false ideologie religiose.
    In fondo la vita è fatta di queste cose …per tutti..

  6. 6
    PATTY1982 -

    Ciao Martina,sinceramente non condivido il tuo modo di pensare pur rispettandolo;ho una coppia di amici che la pensa come te e spesso discutiamo insieme della questione.Credo tu debba fare ciò che ti senti,ciò che il tuo corpo e il tuo cuore ti spingano a fare e non seguire “convinzioni comuni ed esterne”,non è un abito bianco a fare la purezza di una persona e non sarà il sesso a renderti meno pura di quello che sei…credo tu sia stata fortunata ad incontrare l’amore,a vivere una storia importante e fare l’amore completa il rapporto,riesce a”fondere due corpi in una sola anima”!io ho vissuto una storia di otto anni finita qualche anno fa,abbiamo fatto l’amore insieme la prima volta,credevo fosse l’uomo della mia vita,l’ho amato davvero e forse lo amerò sempre..pure se è finita,non ho rimorsi nè rimpianti,non mi peno di nulla perchè non c’è nulla di più bello che farlo con la persona che ami…perciò non farti condizionare da questi pensieri ma se sei pronta lasciati andare,vivete questo momento,questa emozione insieme..la vita mi ha insegnato a non rimandare troppo ma a vivere dell’attimo che fugge via..non si può datare con un’orae un giorno(la prima notte di nozze)un momento,un’esperienza cosi naturale,unica e magica..un bacio patty

  7. 7
    leo -

    “… siete voi gli sperti grazie mille …” Martina85

    mah! non è detto! come non è detto che lo siano gli “esperti ufficiali”, che vanno per schemi razionali relativi.
    comunque, tentativo di ragionamento libero:
    – il matrimonio è un’istituzione relativa nel tempo e nello spazio e quindi non può essere determinante nella vita delle persone;
    – il sesso è relativo nel tempo e nello spazio e quindi non può vincolare le scelte di vita;
    – gli stereotipi esistono per convenienze sociali relative nel tempo e nello spazio e perciò non possono condizionare l’esistenza.
    – ciò, la cui sussistenza genera più danno che benefici deve essere eliminato.
    una volta i “fidanzamenti” duravano lungo tempo perché l’aspetto prevalente di una unione doveva essere quello morale o intellettuale devoluto alla famiglia; un punto di vista buono per un verso ma difettoso per un altro, perché privava di emozioni fisiche che poi la gente che ne aveva necessità cercava altrove con danno per l’unione e quindi contraddizione dello scopo.
    adesso si copula e ci si prostituisce in discoteca a 13 anni.
    assolutizzare ciò che è per sua natura relativo è equivalente a provocare disastri tanto quanto pretendere di relativizzare l’assoluto, ossia il Relativismo naturale.
    non esistono posizioni politiche assolute, ma solo ciò che è funzionale alla felicità.
    una ragazza fa sesso prematrimoniale per far contento il ragazzo; quello, dopo la soddisfazione sessuale si dilegua e la ragazza resta sfruttata e infelice; la ragazza si rifiuta di fare sesso prematrimoniale – e 2 anni sono un tempo lungo secondo l’orologio biologico – e il ragazzo, che l’avrebbe sposata counque, anzi, a maggior ragione, si rompe e si dilegua e la ragazza resta delusa e, dalla volta appresso lo fa con chicchessia gettandosi nel cestino ed essendo infelice.
    una ragazza lo fa senza problemi con qualunque ragazzo con cui si trova a stare e che le piaccia; essa è felice di estrinsecare la propria natura finché non cerca maggiore stabilità e allora diventa infelice; intanto incontra un ragazzo che l’ama per sé stessa e non per copulare ed è lui ad essere infelice perché vorrebbe stabilità.
    curioso e interessante questo modo d’incontrarsi delle nature opposte, eh?!
    ora, è possibile che tu non voglia fare sesso per uno stereotipo, o che tu non abbia maturato i necessari impulsi erotici, o che tu, per carattere, non sia tanto “attenta” al sesso quanto lo sei all’affettuosità generica sentimentale e romantica e questo genera il rischio che dopo aver “concesso” il sesso diventi, per così dire, monotona e perdi comunque il “fidanzato”, per cui tanto varrebbe perderlo senza aver danneggiato il proprio carattere.
    conclusione: fai ciò che senti di voler fare senza farti limitare da paure dell’ignoto e stereotipi, perché infine la vita è anche avventura, ma mai ciò che chicchessia desidera che tu faccia per suo esclusivo “interesse”; è l’unico modo per stare sempre a posto con sé stessi, che è poi il N.1 “in assoluto”.

  8. 8
    Mely -

    Ciao Martina
    sono completamtne d’accordo con Giorgio..
    in ogni caso anche la sessualità è un’aspetto importnate di un rapporto di coppia, non si può sposare qualcuno senza averlo conosciuto anche da questo punto di vista.. rischi di sposare qualcuno (e lui lo stesso) con cui poi manca compatibilità, intesa, ecc. proprio in un aspetto che a mio avviso riveste un ruolo decisamente importante in un rapporto di coppia!..
    Sinceramente ora dal punto di vista del tuo fidanzato credo proprio che il fatto che non avete ancora avuto rapporti sessuali possa essere un serio motivo di crisi, come dice Giorgio.. è un problema mentale..

  9. 9
    Laura -

    Giorgio accidenti che crudezza!!!
    In linea di massima hai ragione ma non penso che se il 90% dei cattolici trasgredisca le regole sia una buona ragione affinchè debba farlo anche il restante 10!!!
    Non è solo la Chiesa a predicare la conservazione della verginità fino al matrimonio (e poi non è del tutto vero ma qui occorrerebbe un esperto) e poi negli ultimi anni sono tanti movimenti di giovani che credono nell’ importanza della verginità, a riguardo ci sono diversi siti in internet.
    Il problema c’è, perchè qui il LUI desidera fare l’amore, la LEI invece non si comprende fino a che punto lo desideri e quale sia la vera motivazione per cui (lasciamo stare l’abito bianco) consumare il primo rapporto solo all’interno del matrimonio:fede religiosa?paura? mancanza di desiderio?
    Cara Martina non otterrai di certo una risposta univoca ma dalle tante dovrai trarre le tue conclusioni e decidere…vedi anche questo decidere per me è sbagliato, ritengo che se ami il tuo ragazzo, se lui ti rispetta (e lo ha dimostrato), se pensate seriamente un domani di sposarvi, vivere insieme…dovresti lasciarti andare a questa passione perchè scoprirai, insieme a lui, un mondo bellissimo!

  10. 10
    Laura -

    …più che cuore attributi, mi pare di capire!!!
    Condivido il pensiero di PATTY1982 e apprezzo la delicatezza con cui ha espresso il suo pensiero.

Pagine: 1 2 3 12

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili