Salta i links e vai al contenuto

Per chi è stato lasciato

Vi parlo col cuore in mano, e la consapevolezza di chi ha aperto ferite che a fatica si rimargineranno. Mi rivolgo a voi, a chi ha il cuore spezzato perchè da un giorno all’altro il compagno/a se ne è andato senza una motivazione apparente, magari dopo anni di quello che doveva essere un grande amore.
Sono stata col mio ex per cinque anni, cinque lunghi anni nel periodo della vita in cui uno prende le decisioni importanti.
Io ero per lui e lui era per me, chiusi in una magnifica bolla di sapone che escludeva tutti gli altri.
Belli, un po’ maledetti e sensuali, sembravamo i protagonisti di una storia da film in cui il tormento e l’estasi dell’arte si combinavano con l’ardore della sconvolgente passione che si vive a vent’anni.
Ma il fatto è che non si può sempre sembrare in un film, e la resa dei conti con la realtà è sempre dietro l’angolo. E più il tempo passava più mi rendevo conto che io non gli piacevo. Mi desiderava, mi trattava come una principessa, mi giurava amore eterno con una teatralità a volte imbarazzante. Ma non gli piacevo. Anzi, se possibile gli piacevo sempre meno. Non gli piaceva il mio modo di fare, di gestire le mie relazioni, aveva sempre un consiglio da dispensare, una reprimenda da farmi, una lezione da impartirmi. I miei rapporti con i miei genitori erano alla frutta: lui li confondeva, si mascherava sotto una falsa cordialità, e poi con me li massacrava di critiche, di opinioni che non gli chiedevo. Ed io forse gliel’ho lasciato fare per troppo tempo senza reagire. Anche lui piaceva sempre meno a me. Non avevamo amici: dovevamo essere solo io e lui, in un magico mondo dorato che si era costruito nello sperduto paese dove abitava. Ogni tanto andava un po’ meglio, ogni tanto un po’ peggio. Soffocavo e soffrivo. Il desiderio si spegneva piano piano e per me era una tortura sempre più penosa passare da lui il week end. In concomitanza con l’ultimo anno dell’università iniziai a lavorare, e lui cominciò ad osteggiarmi apertamente, perchè cominciavo ad essere troppo indipendente, a conoscere troppe persone, ad avere troppe amicizie. Andai in una lunga depressione, con crisi di panico piuttosto frequenti. Dimagrivo a vista d’occhio. Lui non voleva che mi curassi coi farmaci “La testa è tutto quello che ti serve” diceva. Ma non funzionava così. Cominciavo ad uscire la sera senza dirglielo e talvolta mi ubriacavo fino a vomitare. E più lui magnificava il nostro ormai prossimo futuro insieme più accampavo scuse e mi ritraevo. Avevo smesso di mangiare.
Poi un’altra persona entrò nella mia vita. Una persona reale, concreta, di poche parole. Capace di vedere al di là del mio stato penoso, e gli piacevo, gli piacevo davvero. Un bacio mi ha cambiato la vita. Non avevo mai, giuro, mai neppure pensato di poter fare una cosa simile al mio ex. Eppure è accaduto. Ho aspettato un mese e poi l’ho lasciato, come diceva lui “Dal nulla”. Per codardia, o timore di fargli male non gli dissi subito di M. e quando poco dopo lo scoprì tutto quel mondo che si era creato intorno gli andò in frantumi. Io morivo ad ogni lacrima che versava e per mesi ho continuato a piangere e a soffrire dentro per averlo reso così infelice. Io non sono una stronza, o una tXXia. Per nulla. Ma riconosco di aver avuto debolezze di carattere che mi hanno impedito di manifestargli chiaramente le mie reali sensazioni. Diceva sempre che non mi capiva…
Io chiedo perdono per tutti quelli che hanno lasciato il cuore spezzato dopo anni di fidanzamento, ma sappiate che non facile, non è mai facile saper riconoscere gli errori. E quando è facile, l’orgoglio ci rende ciechi. Dopo lasciato è riuscito, nella rabbia delle decine di mail che ci siamo mandati, a dirmi cose che non ero mai riuscita a capire. La maggior parte dei suoi comportamenti erano dovuti ad un senso di inadeguatezza nei miei riguardi. Lui mi amava e mi rendo conto che molti desideri li aveva accantonati per me.
Ma ormai era finita. Eravamo troppo diversi dalle persone di cui ci eravamo innamorati cinque anni prima. Io, soprattutto, non avrei mai, mai, mai potuto sopravvivere con lui accanto.
E’ passato un anno e mezzo da quando gli ho detto addio, e dopo un fidanzamento molto veloce ho sposato la splendida persona che mi ha salvato dal periodo più nero della mia vita.
Io sono immensamente felice, nuova, curata e non ho più paura.
Solo quel vuoto che mi ha lasciato nel cuore ogni tanto si fa sentire, soprattutto perchè so che da un’altra parte, quello che per me è solo un vuoto, è una ferita che geme e fatica a rimarginarsi.
Vorrei tanto il suo bene…

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

42 commenti

Pagine: 1 2 3 5

  1. 1
    Coen -

    “Mi desiderava, mi trattava come una principessa, mi giurava amore eterno con una teatralità a volte imbarazzante..”

    “Ma non gli piacevo. Anzi, se possibile gli piacevo sempre meno. Non gli piaceva il mio modo di fare,di gestire le mie relazioni, aveva sempre un consiglio da dispensare, una reprimenda da farmi, una lezione da impartirmi.I miei rapporti con i miei genitori erano alla frutta: lui li confondeva, si mascherava sotto una falsa cordialità, e poi con me li massacrava di critiche, di opinioni che non gli chiedevo”

    “..dovevamo essere solo io e lui, in un magico mondo dorato che si era costruito nello sperduto paese dove abitava..”

    “In concomitanza con l’ultimo anno dell’università iniziai a lavorare, e lui cominciò ad osteggiarmi apertamente, perchè cominciavo ad essere troppo indipendente,a conoscere troppe persone, ad avere troppe amicizie..”

    “Lui non voleva che mi curassi coi farmaci “La testa è tutto quello che ti serve” diceva. Ma non funzionava così. Cominciavo ad uscire la sera senza dirglielo e talvolta mi ubriacavo fino a vomitare. E più lui magnificava il nostro ormai prossimo futuro insieme più accampavo scuse e mi ritraevo. Avevo smesso di mangiare.”

    “Poi un’altra persona entrò nella mia vita.Una persona reale, concreta,di poche parole.Capace di vedere al di là del mio stato penoso, e gli piacevo, gli piacevo davvero. Un bacio mi ha cambiato la vita. Non avevo mai, giuro, mai neppure pensato di poter fare una cosa simile al mio ex. Eppure è accaduto. Ho aspettato un mese e poi l’ho lasciato..”

    “Lui mi amava e mi rendo conto che molti desideri li aveva accantonati per me.”

    E ora cosa vuoi che ti si dica che avevi ragione tu ? No tu non sei str…za sei peggio. Ma cosa volevi da quest’uomo? Ti trattava da principessa, aveva accantonato molti desideri per te. Ma tu non gli piacevi ? E perchè ? Perchè lui magari ti consigliava e notava in te anche qualcosa di sbagliato, te lo faceva notare. Non aveva le fette di salame davanti agli occhi, vedeva i tuoi difetti cercava di correggerti se poteva ma ti accettava tant’è che magnificava il vostro futuro insieme.
    Osteggiava il fatto che andassi a lavorare ? Per forza, era geloso ed evidentemente ti conosceva bene, tanto che alla prima occasione l’hai tradito e ti è bastato un mese. Un mese per rinunciare ad un uomo che ti trattava da principessa.
    Complimenti brava !!!
    Adesso hai trovato la persona splendida, di poche parole che hai subito sposato dopo un breve fidanzamento. Ma che brava che sei. E fino a quando la persona che hai sposato sarà splendida ? Fino a quando non noterà anche lui qualche tuo difetto e te lo dirà o magari fino a quando se ne accorgerà ma non ti dirà niente essendo falso come sei stata tu. Falsa ed ipocrita. E magari ti farà soffrire tradendoti come tu hai fatto con il tuo ex.
    Questo ti meriteresti e forse accadrà o forse no. Perchè chi paga in questa vita sono sempre i giusti”
    Buona fortuna comunque anche se non meriti nulla.

  2. 2
    Luca - 81 -

    Non so se sei una persona vera (sinceramente ne dubito) o qualcuno che, visto l’andazzo delle storie (più o meno simili) che sta provando a sollevare un po il loro morale …
    Detto questo,per quel che mi riguarda (guarda caso mi trovo in tante cose scritte da te ;i suoi genitori,trattamento da principessa,accantonamento dei miei DESIDERI …) non puoi in nessun modo chiedere perdono in nome di nessun altra donna/uomo (che ha lasciato) e se hai chiesto perdono al tuo ex secondo me e già tanto.Continuo ad essere convinto che per quanto le storie si assomiglino,ce sempre un qualcosa che li distingue …
    Hai scritto una lettera in modo impeccabile,quasi adorabile e per un momento quasi quasi passi per la vittima della situazione,dimenticando che ogni storia ha due medaglie.Dal modo in cui scrivi do per scontato che sei intelligente ad e per questo che ti chiedo :
    1 – E mai passato,almeno per un istante,per la tua testa che anche il tuo ex poteva avere dei dubbi,che non era felice ?? (insomma non mi sembra poco accantonare i propri desideri.)
    E qui inserisco un mio sfogo …
    Per colpa sua ero diventato un altra persona,e la cosa più difficile e stato proprio quello di ritrovare il ME,che per colpa di una “non stronza, o non tXXia” (nessuno è stronzo,ma lo fanno diventare il suo comportamento) avevo perso per strada.E senza neanche rendermi conto,per un AMORE che pur facendomi soffrire,pur avendo la consapevolezza che mai e poi mai avremo resistito tutta la vita (qui entrano in gioco le tue scuse e tuoi ritiri,nel mio caso i suoi.Insomma se pensi di avere dei problemi e con la partner che bisogna parlarne o no ??) pur avendo voluto chiudere non una ma più volte,non l’ho fatto e non perché non si trova un altra donna,ma ero pronto a morire piuttosto che saper scendere una sua lacrima per colpa mia …
    2 – Dici che a volte manca il coraggio di parlare e dire le cose come stanno,ma da quel che si percepisce non manca mai il coraggio di “assaggiare” in un altro orticello.Come me lo spieghi questa cosa ??

    Il mio mondo dei sogni si e sgretolato sotto ai miei occhi,ma sapere che e felice,dentro di me,nel mio inconscio mi renderebbe felice.

    Ti auguro di essere sempre felice e non avere più “problemi” “d’amore” (e da accertare quando e durato il tuo amore nei confronti del ex) ma per me rimani una persona egoista,opportunista da evitare a tutti i costi.

  3. 3
    realtàdeifatti -

    ma dopo un anno e mezzo già ti sei sposata e hai figliato? scusa se te lo dico, complimenti per la maternità (ci mancherebbe) ma chi ti dice che la passione non venga meno anche con il tuo attuale compagno? chi ti dice che l’amore che ora credi di provare non si tramuti in consuetudine soffocante come già è stato? e poi dopo un anno e mezzo ancora non lo conosci completamente, non sono venute fuori tutte le caratteristiche….secondo me il tipo meritava un’altra pissibilità, soprattutto dopo averti aperto io cuore e spiegato come stavano le cose e perchè. Il vero amore con il tuo ragazzo (ex) nasceva proprio in quel momento, in cui lui aveva tolto la maschera e confidadoti i suoi più grandi segreti ed insicurezze. ora si che con lui poteva andare diversamente, poteva rinasce un nuovo amore…

    ma voi donne siete sempre categoriche, non volete capire, volte tutto e subito…non sapete attendere, credete dobbiamo essere perfetti come nei film e corteggiarvi ed adularvi ogni istante. Così non è, anche noi siamo fragili, anche noi abbiamo bisogno di comprensione…e chi non lo dimostra è solo perchè indossa la £solita maschera” ma anche lui è un essere umano come tutti quanti gli altri.

    Ora, sappi che in te non si chiuderà mai quella oiccola ferita che ti porti dentro (anche perchè ora hai i figli a cui pensare) ma lui non riuscirà mai più ad amare veramente una donna (e qst forse è meglio), ad aprirsi intendo come ha fatto con te…perchè è distrutto dentro ed umiliato, quel poco di speranza che gli rimaneva tu gliel’hai portata via per sempre. E non servirà neppure un tuo ritorno, perchè nulla ormai potrà far rinascere in lui quella gioia, quella sicurezza, quella certezza che eri tu , la cosa più preziosa che aveva. Certo, aveva difetti. come tutti…ma neanche irrisolvibili. Certo, ha dovuto sbattere la testa per capire…ma x chi non è così? il problema è che la gente non vuole mai dare e darsi una seconda possibilità…quello che inseguite voi donne è solo un appagamento egoistico ed immediato (nn offenderti, nn vorrei) ma non sapete davvero fare quel passo in più, comprendere l’altro nei suoi tempi e nelle sue dinamiche psicologiche, attenderlo con il vero amore .
    Il l risuktato di tutto questo? poi non capisco neanche come fai a dire che tu non li piacevi…non è vero affatto. il fatto che ti “impartiva lezioni” non significava affatto questo…ma solo dprobabilmente la conseguenza di suoi problemi …risolvibili esclusiavemante attraverso la comunicazione. Quella che lui, c’è da capirlo…per orgoglio maschile non ha subito avuto il coraggio di confidarti…E queella che tu non hai mai messo in pratica davvero…maturando solo dentro te stessa quei pensieri che ti hanno portato verso la rottura ed il “disinnamoramento”…senza cercare insieme a lui di affrontarlo. Come una bellissima coppia di innamorati. Cmq lui ora è morto sicuro..e credo (è una mia impressione) che anche tu non sia davvero felice. Ad ogni modo in bocca al lupo per tut

  4. 4
    sarah -

    una lettera lunga per un ex e due righe a stento per il marito sposato a tempi di record…dubito sull’amore che puoi provare per questa persona,il tuo post non è per chi soffre ma per chi vuole pulirsi la coscienza.

  5. 5
    Haless -

    A leggere la tua lettera mi si è raggelato il sangue,mi sembra di essere tornato nel passato quando ho vissuto un esperienza simile a quella che ora vive il tuo ex,ti garantisco che ci vuole un sacco di tempo a riprendersi e quando ci riesci rimane una ferita profonda che ogni tanto si riapre,ma purtroppo l’amore è egoista e te lo hai dimostrato pienamente..
    Non so cosa volevi ottenere scrivendo in questo forum,forse comprensione e consolazione,ma io non ci riesco,non riesco a capire come si possa buttare all’aria una storia di cinque anni per poi sposarsi con un altro dopo un’anno poco più,io vedo solo egoismo e opportunismo.

  6. 6
    wild steel -

    questo è troppo davvero, l’assassina che chiede perdono perchè lei anche soffre come la sua vittima.
    e ci si affanna pure a risponderle.
    quanto dovete ringraziare gli addormentati femmine, quanto…
    perchè nel mondo degli svegli, nel mondo della GIUSTIZIA, ad ogni danno provocato coscientemente e volontariamente corrisponde una reazione non uguale e contraria, ma DOPPIAMENTE grave e contraria.
    mi hai rubato 100? bene, mi ridai 200 e te ne fili in galera.
    fine della storia con due semplici mosse.
    e tu falsitàdeifatti, mi raccomando, scrivi a vanvera e continua a far danni, incalcolabili, qui sul forum.
    sei peggio delle femmine.
    ma non ti offendere caro mio, vedi un pò che fine ha fatto l’ultimo a cui avevo riservato un simile trattamento, ovvero quello delle ritrose del night.
    cornuto, mazziato e pure contento.
    continua così che lo raggiungerai presto.

  7. 7
    Molotov -

    Patetico tentativo di autogiustificazione.
    La cosa che mi infastidisce è che a te è andato tutto bene e il tuo ex sarà a pezzi molto probabilmente.

  8. 8
    realtàdeifatti -

    ma caro wild ti sbagli di grosso. io non sono legato a nessuna e mai piu’ potra accadermi perchè, a differenza tua, ho acceso la lampadina. ed una volta che l’hai accesa questa luce della consapevolezza è impossibile tornare indietro (una volta che scopri che babbo natale non esiste è impossibile che torni a crederci…è chiaro l’esempio?)

    io non credo nel’amore forzato e patriarcale in cui credi tu. ma visto che tutti ragionate così perchè non volete “perdere” la vostra illusa speranza io vi rispondo di conseguenza….usando quelle parole “romantiche”uniche che voi potete comprendere….come appunto fatto nel mess precedente. Se l’ex è morto è proprio perchè illuso, se lei parla di amore finito e nuovo amore dopo un anno e mezzo col marito…è proprio perchè è ilusa.

    io non mi innamoro, io non dono il mio animo, io non metto nelle mani di una donna (proprio perche la natura le ha fatte cosi) il mio benessere interiore e spirituale.io sono libero. io dico di vivere tutte le poesie che si vuole…MA SAPENDOLE PER L’APPUNTO DESTINATE A FINIRE CON UNA DELUSIONE…perchè ti ripeto che nessun legame forzato potrà incarcerare il desiderio umano. e tu potrai attaccarmi finchè vuoi..ma se tui è rimasta un briciolo d’intelligenza non puoi negare quello che è sotto i tuoi occhi ogni giorno…e qui sul forum fioccano esempi quotidiani. Nulla nasce, nulla muore e tutto si trasforma caro wild. credo sia tu l’addormentato rancoroso che insegue vanamente una illusione ludica che non è di questo mondo! tu questo fatichi a comprendere perche sei imprintato “romanticamente” come tutti gli altri. c’è poco da fare con te. Anche la tipa che qui sopra ha cambiato casacca e ha figiato…non credere sarà felice per la vita….perchè presto le peserà questa condizione, nuovamente come già per lei è stato. apri gli occhi wild…questa è semplicemente la realtà dei fatti

  9. 9
    katy -

    Il coraggio per dirgli le cose al tuo ex non ce l’avevi.

    Ma il coraggio di farti pacioccare da un altro

    L’hai avuto eccome!!!!!

    Scusa la durezza, ma è così.

  10. 10
    Anonima -

    In mezzo a tanti commenti di critica e insulti, volevo solo dirti che io apprezzo la tua lettera.
    Io stessa ho ancora quella cicatrice che stenta a rimarginarsi completamente dopo essere stati lasciati…
    Ma, ripeto, apprezzo ciò che hai scritto.

Pagine: 1 2 3 5

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili