Salta i links e vai al contenuto

Cosa dovrei fare?

di

Ciao a tutti,

Oggi mi sento proprio a terra, in realtà è un periodo che le cose non vanno. Ho 27 anni, essendo disoccupata ho ricominciato a studiare e mi mancano almeno 4anni per trovare un vero lavoro, ma non è di questo che voglio parlare…

Solite questioni di cuore: dopo un’esperienza con 2anni di convivenza con una persona orribile e bugiarda, tossico di cocaina ecc ecc, dopo tanto male e l’autostima oltre che una vita distrutte, l’anno scorso ho trovato un bravo ragazzo, del quale mi sono innamorata, del quale ero persa, e ricambiata, anche se a suo modo… Ok, niente complimenti, poche smancerie, niente “ti amo”, ma è la persona che mi vedo accanto per la vita, è la persona seria, che vuole figli, che ha un lavoro e che è grande di testa, ma soprattutto è una persona sincera e affidabile, e mi sono legata molto a lui. Eppure qualcosa non va in me. Non mi sento donna, non mi sento desiderata, e sento la noia e il ” guardarmi intorno” incombere… Lui soffre di impotenza, e la questione non sarebbe un problema se fosse affrontata, in realtà non so se è impotenza, ma in pratica, le poche volte che si fa l’amore, lui dopo un po’ si distrae e l’erezione non c’è più.. Io provo a giocare, a prenderla come un gioco e a sdrammatizzare, ma nulla, lui giustifica dicendo che non ha più voglia. Pur avendoci parlato, continuo ad avere la sensazione che lui non la viva come un problema, perché effettivamente non fa nulla per modificare la situazione. Non ho potuto nemmeno mai adottare l’unica posizione in cui riuscivo a provare piacere, con me sopra e lui sotto, perchè a detta sua ha la sensazione che gli si rompa il pene. In questo ultimo anno ho pensato di tutto, ho pensato di non essere più capace di fare l’amore, ho pensato e sto ancora pensando di non piacergli fisicamente, ho pensato che lui non sia minimamente innamorato di me, sono stata male e sto male, ancora. Abitiamo a 150km di distanza, quindi ci vediamo solo il fine settimana, quindi se anche non fa l’amore con me, durante gli altri 4giorni si guarda qualche porno, e la questione è risolta, per lui. Io continuo, provo a fare finta di niente e ad accontentarmi delle bellissime chiacchierate e dei magnifici confronti in cui sotto molti aspetti scopriamo di pensarla allo stesso modo, di avere gli stessi ideali. Mi godo le serate film, le giornate di studio, i giochi da tavola e accetto di non uscire, perché penso che sia effimero dire “lo lascio perché mi annoio, perché non si fa l’amore, perché non vuole andare a ballare”. Ho provato milioni di volte a sruzzicarlo, ma ora mi ritrovo a non averne più voglia di fare l’amore con lui, perché so che tanto non funzionerà, e so che non gli interesserà di darmi ” piacere”. 

In più ora è sorto un ulteriore problema, ho conosciuto un ragazzo alcuni mesi fa, la prima sera della conoscenza abbiamo fatto le 6di mattina a chiacchierare, senza accorgersi del tempo, raccontandosi la vita, ma l’ho odiato subito, in quanto copia peggiore del mio ex: cocainomane, abusante di psicofarmaci e di qualsiasi cosa faccia sballare, cinico, stronzo, bugiardo e quant’altro, ma il problema è che mi stimola la carne. Una sera, andando a ballare con un’amica quando non c’era il mio ragazzo, c’era lui, e avendo bevuto oltre misura, sono arrivata a un soffio dal baciarlo, decidendo di fermarmi io (non so come, visto l’alcool) e da lì non sono più riuscita a smettere di pensarlo, pur avendogli detto di non cercarmi mai più. Dentro di me sogno di fare l’amore con lui, sono arrivata a desiderare una storia di solo sesso, perché con una persona del genere non vorrei avere nulla a che fare oltre a quello, ma queste cose, queste idee, non sono da me! Non ho mai ne fatto ne pensato queste cose, non voglio tradire! Per il momento cerco di evitare posti in cui so che potrei incontrarlo, ma so che sono al limite dal mandargli un sms per dirgli di vedersi e fare l’amore. Ho il panico addosso. Non so più cosa pensare.

Dio, che confusione.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

48 commenti a

Cosa dovrei fare?

Pagine: 1 2 3 5

  1. 1
    Rossella -

    Penso che non ti saresti dovuta spingere oltre con un ragazzo che a monte non ti faceva sentire bella. Quando mi capita non penso: -ma guarda come sono insicura!- Penso: – questo ragazzo ha per la testa un’altra donna!- E’ il primo pensiero che mi viene in mente perché penso che il corteggiamento sia un rito che non esclude le simulazioni. All’inizio è facile confondersi, infatti penso che non dovresti sentirti in colpa… solo con il tempo si realizza che l’intelligenza dell’uomo risiede nel suo istinto. Quando istintivamente prova a farti ingelosire significa che il suo interesse ha una matrice intellettuale. Ciascuna di noi è libera di scaricare la colpa sui cattivi consiglieri, ma la verità – almeno quella che ho vissuto sulla mia pelle- è che la maggior parte degli uomini è interessata al profilo di una donna… nella loro mente l’amore è altrove; nella migliore delle ipotesi pensano alla madre e-per carità- la cosa è legittima. Infatti mai nella vita mi sognerei di entrare in competizione con la suocera e tantomeno mi arrogherei il diritto di demolire il ragazzo improvvisandomi psicologa per un giorno. Chi sono io per parlare di personalità dipendente? L’uomo ha l’istinto sessuale: a maggior ragione non dovrebbe tagliare il cordone ombelicale perché questo legame sollecita la sua affettività! Gli animali domestici si affezionano all’uomo perché a loro volta si sono attaccati alla madre. Non vedo perché l’uomo dovrebbe vivere in cattività. In altri casi pensano all’ex o hanno una visione della famiglia che li porta a sentirsi legittimati a vedere il piacere nella donna che gli deve stare accanto. L’altra –il loro vero amore- è un dovere. Vedi che c’è un ponte tra di loro? L’uomo nella vita pensa ai diritti… il senso del dovere è proprio amore. Detto questo penso che nessuno si dovrebbe sentire in colpa, non è successo niente di trascendentale. Sta a te capire se cerchi un punto fermo o se aspetti la tua metà.

  2. 2
    Marius -

    Secondo me come prima cosa devi ritrovare te stessa… è evidente che non sai nemmeno tu cosa vuoi dalla vita. Non sottovaluterei poi quello che hai detto inizialmente, ovvero che non hai lavoro e stai ancora studiando ma ti manca molto a finire. Secondo me anche questa situazione ti causa una situazione di insoddisfazione personale e insicurezza. Per quanto riguarda i cocainomani lasciali perdere, per quanto riguarda quel ragazzo che ha problemi col sesso, devo dirti sinceramente che vedo difficile proseguire una relazione se non si sta bene a letto. Quindi nessuno dei 3 ragazzi che conosci è adatto alla tua situazione. Concentrati sullo studio e sul lavoro, se poi arriveranno anche degli uomini meglio ancora.

  3. 3
    Laulippi -

    T parlo da “sorella” on quanto anche io ho avuto storie con ragazzi tossicodipendenti e alcolizzati. Queste esperienze è vero t intrigano ma sono nocive perché si ti formano il carattere ma nel mio caso poi impari a diventare nervosa e aggressiva x autodifesa e te lo porti dietro e me ne accorgo ora che il mio ragazzo m ha lasciata. Sei donna,fuggi da loro. Piuttosto visto che con il tuo ragazzo hai una bella relazione mentale(ed è importantisssimo questo) parla seriamente con lui. T siedi e dolcemente gli dici ciò che hai scritto qui…proponi d andare insieme o da solo da uno psicologo x cercare d risolvere questa situazione. Fare l’amore in un coppia è fondamentale..

  4. 4
    DeniZ83 -

    Ciao Saras! Non vedo alcun problema, solo tanta confusione :) , fossi in te però non andrei a creare un legame di tipo sentimentale con un tipo di persona come il tuo ex, poi ovviamente dipende da cosa stai cercando tu in questo momento, credo sia quello il punto centrale, domandati di cosa hai bisogno TU, per te stessa, e nota bene, di cosa hai bisogno, non cosa vuoi, spesso le due cose vanno in contrasto :)

  5. 5
    Condor -

    perfetto il commento di Marius.
    Il tuo attuale ragazzo non va bene per i problemi oggettivi che hai descritto, quindi prima gli spieghi la situazione e meglio è per tutti.
    Il cocainomane va bene solo per divertirsi, se è questo che ti va di fare adesso, ma per una relazione seria devi ancora trovare quello giusto.
    nel frattempo continua gli studi e cercati un lavoro che ti renda indipendente.
    Ciao

  6. 6
    ets -

    @gaudente che dice?

  7. 7
    maria grazia -

    bimba cara, pensa a studiare e lascia perdere certe brutte compagnie! tra l’ altro sei pure grandicella per non aver ancora terminato gli studi. cercavi la scorciatoia eh ? ma ti è andata male e spero che adesso avrai capito che nulla ci viene regalato e che ogni cosa richiede impegno e fatica .. quindi datti una mossa e pensa a costruirti il tuo futuro invece di star dietro a certi personaggi, che ti distruggeranno solo l’ esistenza.

  8. 8
    Feanor -

    Cocainomani, alcolizzati, disoccupati…
    ma questi non sono uomini!

    Almeno trovo dei perchè… grazie!

  9. 9
    Saras -

    Grazie a tutti per le vostre risposte! Oggi ho preso coraggio, e senza peli sulla lingua gli ho spiegato che ho bisogno che qualcosa cambi dal punto di vista intimo, e che comincio a sentirmi diversa e ad avere paura. Non so in che modo, ma dopo avermi ascoltata è riuscito a capire, rispondendo “beh, ma se non provi niente quando si fa sesso, non ha senso, siamo come due amici”. Ha toccato perfettamente la questione! E dopo ha iniziato a chiedermi in che modo potesse cambiare le cose, cosa mi piacesse, e cosa è cambiato con lui dalle mie relazioni precedenti. Infine si è aperto, e mi ha confidato che in pratica io sono la prima con cui riesce a “fare qualcosa” e a concludere, anche se appunto, non ci riesce sempre a causa dei fattori mentali di ansia e mille paranoie. Mi ha detto che anche per lui è un problema, che si sta impegnando per risolvere piano piano, e che al limite sarebbe disposto a parlarne con qualcuno, ma che preferirebbe andare con i suoi tempi.
    Mi sono sentita un’idiota di fronte a tutto questo, ma allo stesso tempo mi si è riempito il cuore di gioia! Perché per quanto poco espansivo nell’esprimere emozioni e sentimenti attraverso frasi fatte come i ti amo e simili, parlandomi così con il cuore in mano, mi ha fatto capire che a me ci tiene davvero.
    So che le relazioni a lungo termine non sono sempre idilli amorosi, e che di ostacoli ce ne sono e saranno mille da affrontare, ma penso che con lui sarà possibile. Credo di non aver mai trovato una persona così, con la quale condivido valori, modelli di vita, obiettivi, miliardi di concezioni riguardanti religione, politica, filosofia, comportamenti. Ed è per questo che ho deciso di non lasciarmi prendere troppo dallo sconforto per la relazione sessuale, perché si può comunque migliorare, sempre! Ciò che rimarrà sempre praticamente uguale sono le nostre menti, per il resto se c’è disponibilità si affronta tutto.
    Grazie di cuore davvero, soprattutto della forza che mi avete dato! Un abbraccio…

  10. 10
    Gaudente -

    mah… tanti anni fa avevo letto su una rivista porno che ci sono uomini allergici alle secrezioni vaginali, ragion per cui dopo un po’ che scopano gli si ammoscia….leggenda o verita’ ?
    verita’ invece pare essere che almeno un terzo degli uomini non tollerino il preservativo , ragion per cui se la nostra Saras gli impone il preservativo potrebbe essere quello la ragione del flop.
    Ma di spompinarlo quel povero diavolo proprio non se ne parla ?

Pagine: 1 2 3 5

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.