Salta i links e vai al contenuto

Volevo volare con lei

Lettere scritte dall'autore  

Sono nuovo di questo forum, ma è tanta la voglia di sfogarmi e cercare conforto da parte di qualcuno perchè mi sento solo e avvilito per l’epilogo di una bellissima storia d’amore che non avrei mai immaginato finisse così. L’ho conosciuta più di un anno fa sul posto di lavoro, io rientravo da un periodo di mobilità e lei era nuova e alle prime armi nel settore, sposata da un paio di anni (senza figli) io da 16 (con un figlio). Subito tra di noi c’è stato feeling e simpatia, si scherzava, si parlava del più e del meno, ci si dava una mano e si passavano bellissime giornate anche se il lavoro era pressante. Tra battute e discorsi vari ci accorgemmo entrambi che la nostra vita non ci piaceva più, non c’era più passione nè amore con i nostri rispettivi coniugi ma solo la voglia di evadere dalla realtà, praticamente eravamo le classiche coppie in crisi….io da subito mi accorsi che lei si emozionava ogni volta che mi avvicinavo, se gli toccavo una mano sudava a freddo e praticamente capii che gli piacevo. Cominciammo a chattare e ci rivelammo cose veramente intime che solo due persone che vogliono qualcosa di “speciale” si possono dire. Una mattina, precisamente un anno fa, era giugno, io passai da lei per salutarla come tutti i giorni, mi chiusi la porta dietro le spalle e lei mi guardava con occhi che quasi mi mangiavano….allora gli dissi: “tu non mi resisti”……”NO” rispose…e fu allora che mi avvicinai e la baciai. Fu per entrambi una grande emozione, un momento speciale, come se ad un tratto avessimo ritrovato l’entusiasmo per far rinascere qualcosa di bello. Da quel giorno sempre insieme, sempre affiatati, uniti più che mai….mi piaceva tanto quella donna dolce e sensibile nello stesso tempo e anche lei mi confessò che io “ero l’uomo della sua vita”, quello che avrebbe sempre desiderato. Il marito era diventato pesante e opprimente, la tartassava di telefonate, il più delle volte litigavano per futili motivi, non la rispettava come donna, la prendeva anche a parole e così lei mi disse che dopo una di queste liti gli confessò di non amarlo più. Invece adorava me, i miei modi gentili, le mie piccoli attenzioni che la fecero sentire di nuovo una persona importante. Da lì poco sarebbe andata in vacanza con lui….io sofrii molto questo distacco perchè dentro me sentivo già di amarla e lei mi inviava sempre sms dicendomi di sentirsi strana e che sempre mi pensava…ogni giorno….finalmente tornò e potemmo riabbracciarci, anche lei mi disse di aver capito di amarmi, ma se volevamo veramente far volare questo amore dovevamo abbandonare la nostra solita vita perchè era impossibile stare un pò insieme datosi che il marito gli telefonava e la controllava anche dal lavoro. Fino a quando siamo stati insieme al lavoro tutto andava bene, telefonate, e-mail, sms e soprattutto tanto amore. Poi però datosi che l’azienda dove lavoravamo era in procinto di chiudere i battenti, lei fu trasferita e io rimandato in mobilità….ma sempre, anche fra mille difficoltà, ci siamo sentiti e visti…abbiamo parlato del futuro insieme, di quello che poteva essere, io forse più convinto di lei che trapelava una certa insicurezza, una sorta di paura ad affrontare un discorso così grande, ma disse che col tempo e la riflessone ce l’avrebbe fatta, che dopo la tempesta c’è sempre l’arcobaleno e sicuramente ci sarebbe stato anche per noi. Io nel frattempo non ero più presente a casa, la mia famiglia messa all’ultimo posto e lei al primo, mia moglie distrutta prchè le avevo confessato di amare un’altra donna e mio figlio sconvolto…ma l’amavo troppo e tutto andava secondo i miei desideri, avrei spiegato loro il perchè di questa scelta. Lei continuava a litigare col marito, una sera voleva andare anche via ma fu ripresa dai famigliari, e lui anche se non amato più da lei gli chiese di riprovare, che sarebbe stato diverso, che non avrebbe più bevuto (perchè ogni tanto lo faceva) e lei mi disse che stava lì ma fingeva….che amava solo me….infatti tante volte l’ho vista piangere per me, per situazioni che ci avrebbero allontanato un pò, ma alla fine abbiamo sempre risolto tutto. Parlavamo sempre delle nostre situazioni e ci davamo una mano reciproca….lei diceva che il marito era solo un grezzo, il classico uomo padrone che la faceva soffrire e io invece tutto l’opposto….mi amava tanto, ma un giorno mi disse che non ce la faceva più a fare questa doppia vita, che aveva paura, che doveva trovare una soluzione al più presto perchè era stanca e stressata…io gli dissi che l’unica soluzione era di lasciare il marito e io l’avrei seguita perchè volevo solo lei e nessun altra. Ma la sua insicurezza la portò ad una decisione drastica; mi disse che non dovevamo nè sentirci nè vederci perchè lei doveva capire…io accettai e già dopo un’ora mi chiamò in lacrime dicendomi che gli mancavo come l’aria….tornammo insieme, sempre con il solito problema, lui di mezzo e lei spaventata…io pur amandola da morire non la chiamai per un periodo e non gli rispondevo sperando che prendesse finalmente la decisione…..l’ha presa….ha scelto il marito e io sono rimasto malissimo da questa cosa…tanto male che ho avuto una reazione cattiva nei suoi confronti….ma come? Il grezzo, l’uomo padrone, amo te e non lui e poi sceglie lui?
Alla fine io ho distrutto la mia famiglia e lei ha preferito continuare la sua vita con il marito dicendomi che non l’avrebbe mai cambiata….gli piace quella vita….
Sono affranto, innamorato e pieno di dolore per tutto questo….non so che pensare di lei, ho pensato a mille cose, che forse mi ha ingannata dicendomi solo bugie….ma resta il fatto che io credevo in questo amore, credevo potesse volare e invece è rimasto a terra senza un motivo valido, perchè per me non esiste motivo perchè lei abbia scelto lui, sempre descritto come l’orco cattivo e ora invece diventato di colpo importante, più importante di me. Ancora non posso credere che il nostro amore sia finito così…a voi l’ardua sentenza.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

60 commenti

Pagine: 1 2 3 6

  1. 1
    kekkoufo5 -

    Leggi la mia storia (una situazione complicata) è simile e un perchè sussiste sempre quandosi effettua una scelta. Il punto è cosa e a quale terromoto andar in contro quando avviene il colpo di scena, sempre che avvenga.

  2. 2
    kitty82 -

    mamma mia, come mi dispiace…ti posso veram capire, ti sembrera’ ispiegabile questo suo comportamento, anche perche tu ora ti ritrovi con una famiglia “rovinata” mentre lei non ha avuto il coraggio di dire tutta la verita’ al marito. secondo me ed’ ovvio che ha scelto il marito non perche’ ama lui e non te, anzi, sono sicura che ti ama ma non riesce a trovare dentro di se’ la forza che hai trovato tu. appunto perche’ si tratta di un uomo orco e che beve avra’ paura di una sua reazione, e il fatto che non ti sei fatto sentire le ha dato ancora meno forza. sono sicura che ti ama e che si fara’ sentire. ora mi metto nei tuoi panni e so che non sara facile per te decidere come agire..lascia passare un po di tempo, lei non e’ felice con questo uomo, prima o poi tornera da te. in bocca al lupo!

  3. 3
    Maxim -

    Ciao Spa88,

    il problema rimane nel fatto che per crearsi un alibi spesso il marito venga dipinto come un orco, ma passato il periodo dei “fuochi fatui”, dove la passione ha regolato il tempo in questione, la comparazione, la valutazione, da parte della lei, abbia fatto vedere, agli occhi della sua anima, che il marito non era tutta quella negatività dipinta nell’alibi stesso, ma era un momento di bassa, che attraversa qualunque coppia ed in qualunque momento della vita di ognuno di noi.

    E’ rimasta con lui perchè ha saputo distinguere il “costruito”, vero amore, di coppia ufficiale da un’altra cosa che non era amore, ma era solo passione momentanea.

    Maxim.

  4. 4
    Leilaluna -

    NOn ci si accontenta mai di quello che si ha, una moglie e un figlio, e invece perchè voi uomini sposati guardate sempre altro?? l’amore.. l’amore.. qualche volta provo riluttanza, basta una bella ragazza e un paio di occhiate e un rapporto più intimo del solito a farvi capitolare.
    Ben ti sta..

  5. 5
    paolo74 -

    il vostro amore è finito come l amore che avevi per tua moglie, con un figlio che ritengo anche un legame indissolubile ti sei fatto prendere dalla passione per un altra donna,lei si è sicuramente sentita trascurata dal marito e tu le hai dato ciò che le mancava…infondo ti ha usato e non credo che le abbia confessato al marito di voi 2…comunque io ti consiglio di dimenticarla, di pensare a ciò che hai perso veramente di importante e se si può rimediare, in caso contrario dovrai ricominciare. Non voglio essere duro sò cosa vuol dire soffrire, sono in un momento difficile pure io ma non voglio nemmeno dirti ciò che vuoi sentire. Coraggio e cerca di essere obbiettivo, anche se fa male

  6. 6
    pippols83 -

    io ti capisco benissimo invece…anche se la tua situazione è enormemente ben peggiore della mia. Ma se nella mia storia( ogni giorno che passa ci penso di piu) che è finita allo stesso modo non c’erano complicazioni qui Ci sono in ballo famiglie, bambini….forse avresti dovuto fare un passo indietro tu per primo. pensa a quello che hai, forse anche la tua famiglia puo aiutarti….In bocca al lupo…

  7. 7
    guerriero -

    te lo dco col cuore, ma vai aff tu e lei. Dovrebbero reinseire le pene corporali, altro che amore e p…. te varie
    VERGOGNA!!!

  8. 8
    micione72 -

    Concordo PIENAMENTE con Maxim!

  9. 9
    Ari -

    Ma come mi piace Guerriero quando si veste da giustiziere!
    VAI COSI! FALLI NERI QUEGLI INFAMI!
    (ho esagerato?)

  10. 10
    tina -

    Spero che tua moglie te le spezzi le ali…così non sarete pari, questo nemmeno lontanamente, ma magari un attimo di “felicità” potrà gustarlo anche lei!
    come ha detto leilaluna: ben ti sta!

Pagine: 1 2 3 6

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili