Salta i links e vai al contenuto

La vita non è sempre giusta…

Salve a tutti mi presento mi chiamo francesco ed ho 20 anni, scrivo questa sera dato che ho bisogno di sfogarmi e sentire un po’ i pareri di altre persone, sono ormai 5 meravigliosi mesi passati con la mia ragazza, io prima ero un depresso sempre stavo a piangermi addosso lei mi è stata sempre amica e più di un anno che la conosco ma da poco ci siamo mesi insieme lei ha cambiato il mio mondo ha fatto di tutto per me mi ha visto piangere quando mi avevano spezzato il cuore e mi ha preso con se per farmi stare meglio lei adesso è diventata il mio mondo, la mia gioia e quello che mi fa andare avanti penso di amarla veramente non so cosa sia l’amore ancora ma l’unica cosa che so che lei per me è la cosa che viene prima di tutto voglio solo renderla felice e vedere un sorriso vero sul suo volto ogni giorno lei ha fatto cose che nessuno aveva fatto pesavo 135 kili e adesso ne peso ben 103 kili lei mi ha spinto a migliorare mi ha reso una persona migliore e mi ha dato un nuovo senso alla mia vita, ma la vita non è giusta perché lei soffre di un problema alla schiena che la costringe ad indossare un corsetto ortopedico e lei è un po’ pessimista riguardo alla sua schiena lo e stata sempre ho cercato di tirarla su cercare di convincerla che può migliorare ma li forse ha avuto troppe disillusioni e non crede alla speranze di quello anche io ho cambiato lei l’ho resa più solare e sicura ma se io sono testardo lei o è di più… mi fa stare molto male vedere che si rassegna non posso accettare che sta così ha sofferto molto anche lei e solo io so quello che ha passato vorrei fare qualcosa ma purtroppo non sono un medico e mi sento inutile con le mani legate… vorrei solo dargli la speranza ma purtroppo lei non crede tanto nella speranza lei mi ha dimostrato che non mi devo arrendere e penso che non lo faro scusate se mi sono un po’ sfogato ma ne avevo bisogno grazie a tutti per aver letto e se volete lasciate un commento grazie ancora..

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

3 commenti

  1. 1
    Rossella -

    Nella vita ho capito che l’ambizione può essere più forte dell’istinto naturale e che non sempre l’ordine che si stabilisce racchiude al suo interno un ideale di giustizia. Non tutti riconoscono il legame tra giustizia è fraternità. L’eccezione, quel rapporto umano nato in circostanze straordinarie, ma che non esprime l’universalità dell’amore, dal momento che si tratta di un miracolo, la voglio mettere in questi termini, diventa il pretesto per imporre la propria supremazia. Esiste questa tendenza, nessuno la vuole negare, ma la vita di noi comuni mortali è fatta sale d’aspetto di medici di famiglia. I nostri acciacchi sono la prova che facciamo parte della stessa famiglia e solo ascoltando il nostro corpo possiamo riuscire a trovare la strada più giusta per noi. Sicuramente ci sono evidenze che fanno riflettere, ma ogni persona dovrebbe cominciare a mettere in pratica la giustizia nella propria vita senza aspettarsi nulla dagli altri. La libertà è la misura dell’amore.

  2. 2
    Golem -

    Dai su, un altro chilozzo l’hai perso sicuramente leggendo la Rossye.
    Per la schiena della ragazza senti qualcuno al Rizzoli di Bologna. Fanno miracoli. Non c’è motivo di essere pessimisti, specie se è giovane.

  3. 3
    Yog -

    No. Non ho capito. Spero. Cioè tu pesavi circa un quintale e mezzo e adesso ti sparluccichi che la zita ha la schiena crepata? Per carità, al Rizzoli sistemano molto, ma tu dovresti fare visita a Collegno, ci sono molte testimonianze storiche compresi gli instrumenti dell’epoca.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili